Nazionale



8
maggio

Europei Under 21 di calcio in esclusiva sulla Rai fino al 2019

Gigi Di Biagio - Italia Under 21

Gigi Di Biagio - Italia Under 21

Il matrimonio tra la Rai e la Nazionale di calcio continua anche con gli azzurrini. La tv di Stato si è infatti aggiudicata i diritti TV per trasmettere in esclusiva i prossimi campionati Europei Under 21 del 2017, in programma in Polonia tra un mese, e quelli del 2019, anno in cui sarà proprio l’Italia, insieme a San Marino, il Paese ospitante.




13
giugno

EURO 2016: CHI SONO I 23 AZZURRI (SCHEDE E FOTO)

Italia - Euro 2016

Non ci sono più i Baggio, Del Piero e Totti, ma l’Italia in gioco agli Europei 2016 è una Nazionale comunque di belle speranze (si spera), dove non c’è una stella a primeggiare ma un gruppo di giocatori che, tra vecchia e nuova guardia, è pronto a riportare in alto i colori azzurri.

Conosciamo meglio i 23 calciatori portati in Francia dal mister Antonio Conte.


28
marzo

CALCIO: LA NAZIONALE RESTA UN’ESCLUSIVA RAI. STASERA BULGARIA-ITALIA PER EURO 2016

Italia

Proseguono questa sera le partite valevoli per le qualificazioni agli Europei 2016 di calcio. Tocca all’Italia di mister Antonio Conte, che guida la classifica del girone H con 10 punti (a pari merito con la Croazia), sfidare a Sofia la Bulgaria. Il match è trasmesso in diretta tv e in esclusiva dalla Rai; e così sarà per tutte le partite della Nazionale per i prossimi quattro anni, in virtù del nuovo accordo che la tv di Stato ha siglato con la Figc.

Diritti tv: la Nazionale in esclusiva sulla Rai fino al 2018

La Rai e la Figc, come detto, hanno siglato l’accordo per i prossimi quattro anni (fino al 2018), che consolida il rapporto esclusivo per l’offerta televisiva della maglia azzurra. Il contratto di cessione dei diritti comprende la massima diffusione al pubblico degli incontri di tutte le squadre di calcio Nazionali, maschili e femminili. L’accordo, in particolare, riguarda le partite amichevoli e di qualificazione della Nazionale A, le partite amichevoli e quelle domestiche ufficiali dell’Under 21, nonché tutti gli incontri delle altre Nazionali di calcio, delle Giovanili, delle Femminili (A, Under 19 e Under 17) e quelle di Calcio a 5 (A e Under 21), riconoscendo alla Rai tutti i diritti televisivi, radiofonici, internet e mobile sul territorio.

E sempre alla Rai spetta l’utilizzo e lo sfruttamento esclusivo nel mondo dei diritti delle partite della Nazionale maggiore e di tutte le altre Nazionali, garantendo agli italiani all’estero la possibilità di continuare a seguire gli Azzurri. A cominciare proprio da Bulgaria-Italia.

Qualificazioni Euro 2016: Bulgaria-Italia su Rai 1 e Rai HD





22
ottobre

DM LIVE24: 22 OTTOBRE 2014. LA PROVERBIALE RISERVATEZZA DI CECCHI PAONE: NELLA NAZIONALE C’E’ UN GAY VERSATILE – TOUR DE FRANCE 2015: IL PERCORSO SVELATO OGGI IN DIRETTA SU EUROSPORT

Alessandro Cecchi Paone

Alessandro Cecchi Paone

Tour de France 2015: percorso svelato in diretta oggi su Eurosport

Domani, mercoledì 22 ottobre, in diretta su Eurosport dalle ore 11.30, verrà svelato ufficialmente il percorso della 102° edizione del Tour de France. La Grande Boucle nel 2015 partirà da Utrecht (Olanda) il 4 luglio per raggiungere, come da tradizione, gli Champs-Elysées di Parigi il 26 luglio.

La presentazione, che si terrà al Palais de Congrès di Parigi, sarà commentata da Riccardo Magrini e Stefano Benzi.

Cecchi Paone si fa sempre i fatti suoi: un membro della Nazionale è gay versatile

Fino ad oggi non si è dichiarato nessuno, però so che nell’attuale nazionale di Antonio Conte ce n’è uno versatile. Anche Prandelli mi confermò che c’erano tanti omosessuali quanti in qualunque altro settore della vita civile, ovvero circa il 10%; gli risposi che ce n’erano 3 che avevo conosciuto e sapevo chi erano, ma ovviamente c’è una legge che vieta di dire i nomi.” Lo ha rivelato Alessandro Cecchi Paone  intervenendo a KlausCondicio su YouTube.

Video:


29
aprile

DIRITTI TV: LA NAZIONALE RESTA SULLA RAI ANCHE PER LE QUALIFICAZIONI AGLI EUROPEI 2016 E I MONDIALI 2018

Nazionale

Qualche mese fa si era palesato il serio pericolo che la tv di Stato italiana potesse “privarsi di uno dei principali motori di aggregazione sociale e nazionale” per evidenti questioni economiche. A parlare, allora, era Michele Ansaldi della Vigilanza Rai, che lanciò l’allarme sul rischio che dal prossimo anno le partite di calcio della Nazionale italiana non avessero più trovato spazio sulla Rai, a causa dei 200 milioni di euro richiesti per il rinnovo dell’accordo (una cifra considerata assurda a Viale Mazzini in proporzione al periodo di riferimento, ovvero il quadriennio 2015-2018).

Ora, però, la certezza che il pericolo è scongiurato: i diritti tv per trasmettere gli incontri dell’Italia restano alla Rai.

Diritti tv: Nazionale sulla Rai almeno fino al 2018

In una nota diramata ieri si apprende che la Uefa ha raggiunto un accordo con la Rai “riguardante i diritti di trasmissione in Italia di tutte le partite della squadra Nazionale italiana nelle Qualificazioni Europee ai Campionati Europei di calcio Uefa 2016 e per la Coppa del Mondo Fifa 2018“. L’accordo consente alla Rai la messa in onda su Rai 1 di tutte le partite della Nazionale e, nella stessa serata, gli highlights su RaiSport contenenti le sintesi di tutti i match europei di Qualificazione disputati lo stesso giorno di gara della Nazionale.

Non si conoscono nel dettaglio i termini economici dell’accordo, ma in casa Rai prevale l’inevitabile soddisfazione, come testimoniano le parole di Giuseppe Pasciucco, Direttore Diritti Sportivi della tv pubblica:





31
agosto

RAI: PARTITE DELLA NAZIONALE A RISCHIO

Gigi Buffon

Il rischio di perdere le Olimpiadi di Rio 2016 alla fine è stato scongiurato, ma ora un altro “incubo” agita il sonno di mamma Rai. Dal 2015, infatti, sulla tv di Stato potrebbero non trovare più spazio le partite della Nazionale di calcio, da sempre evento che richiama in massa il popolo italiano.

Il motivo, inevitabilmente, è economico. La CAA Eleven, società costituita dalla Creative Artists Agency di Los Angeles, che dall’ottobre dello scorso anno gestisce i diritti tv riguardanti le competizioni delle squadre Nazionali, chiede alla Rai per il prossimo quadriennio (2015-2018) ben 200 milioni di euro per garantire la messa in onda delle partite dell’Italia. Uno sforzo economico che la tv nostrana, al momento, non sembra voler accettare.

Michele Anzaldi (Vigilanza Rai): Assurdo!

Il primo a farsi sentire è il deputato del PD e segretario della Commissione di Vigilanza Rai Michele Anzaldi che, come riporta Avvenire, alza la voce dando un cosiddetto colpo al cerchio ed uno alla botte: “Se da un lato sarebbe davvero assurdo pagare una cifra così elevata che non tiene conto del nuovo andamento del mercato pubblicitario, dall’altro è inconcepibile che d’ora in avanti le partite di calcio della nostra Nazionale non vengano più trasmesse dalla televisione di Stato”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,