Nanni Moretti



19
giugno

IL CAIMANO ARRIVA IN PRIMA SERATA SU RAI3: SUCCESSO ASSICURATO?

Il Caimano

Il passaggio di un film in televisione non rientra solitamente tra quegli eventi che fanno notizia. Quello del Caimano è un caso d’eccezione: il film di Nanni Moretti che racconta a suo modo l’avventura politica di Silvio Berlusconi è stato acquistato dalla Rai per la cifra di 1.5 milioni di Euro. Da quel momento la pellicola è stata dimenticata sugli scaffali come un titolo tra i tanti a disposizione nelle teche della tv di Stato.

Lo stessa regista ha recentemente rilanciato qualche sospetto sulle reali volontà della Rai di mandarlo in onda, come a dire che la tv pubblica abbia messo sul piatto un bel gruzzoletto dei suoi risparmi per assicurarsi che il film non fosse trasmesso. Ci ha provato pochi mesi fa Serena Dandini a mostrare il Cavaliere alla sbarra ancora prima che il processo fosse iniziato, ma la messa in onda fu bloccata dopo che il vice DG Antonio Marano chiese di tagliare la scena del faccia a faccia tra il Premier e i giudici.

Ne seguì un vespaio di polemiche che fece infervorare gli oppositori del Governo, in preda al panico da censura. Successivamente si disse che la pellicola fosse destinata a Rai1 che l’avrebbe trasmesso in prima serata con tanto di speciale firmato da Bruno Vespa al seguito.  Anche in quel caso non se ne fece nulla.




18
aprile

DM LIVE24: 18 APRILE 2011. LA MARCUZZI SALUTA CON FIREWORK, McVICAR SI SPOSA, LA NANNINI DIMENTICA, MORETTI…

Diario della Televisione Italiana del 18 Aprile 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Firework

Phaeton ha scritto alle 12:43

Sarà Firework di Kate Perry la sigla con la quale Alessia Marcuzzi saluterà i concorrenti di questa lunghissima edizione del Grande Fratello, come ci anticipa sul suo FB ufficiale.

  • Matrimonio

QN, in un pezzo a firma di Annalisa Siani, annuncia il matrimonio di Daniel McVicar, escluso dall’Isola dei Famosi, per il 18 giugno. Le nozze saranno celebrate con rito religioso: la sposa è la fidanzata da quattro anni dell’attore americano, Virginia De Agostino, 32 anni, dentista, ex maestra di pattinaggio di Daniel nel talent di Milly Carlucci “Notti sul ghiaccio” edizione 2007.

  • Dimentica

lauretta ha scritto alle 14:48

Da Quelli che il calcio apprendiamo da Gianna Nannini che la canzone Dimentica è nata in seguito ad una caduta ad Xfactor mentre la cantante era intenta ad andare a salutare la Maionchi.

  • Moretti VS Fazio


16
aprile

CHE TEMPO CHE FA: NANNI MORETTI OSPITE DOMANI PER PROMUOVERE “HABEMUS PAPAM”

Nanni Moretti, Habemus Papam

A Che tempo che fa un posto al “super ospite” lo si trova sempre, soprattutto se l’eccellenza in questione è bisognosa di pubblicità. Il salotto buono di Fabio Fazio è aperto a tutti, specialmente a chi deve presentare un libro, un disco, un programma tv, uno spettacolo teatrale…. Per carità, niente di grave: è pur sempre cultura e di questi tempi non fa male a nessuno. Domenica sera nella vetrinetta pulita di Rai3 ci sarà Nanni Moretti, che tornerà in tv in occasione dell’uscita nelle sale del suo nuovo film, Habemus Papam. Una pellicola molto attesa, l’undicesima dopo Il Caimano del 2006, della quale il regista parlerà anche in vista della sua partecipazione al Festival di Cannes 2011.

Dunque, in attesa dell’entrèe sulla Croisette, il tappeto rosso a Moretti lo prepara Che tempo che fa. L’argomento della chiaccherata con Fazio sarà soprattutto cinematografico, ma è evidente che l’educato conduttore sarà quasi obbligato a domandare all’ex girotondino cosa pensi della situazione socio-politica attuale. L’occasione è unica, “esclusiva”, come si dice. A tenere banco sarà comunque la trama di Habemus Papam, storia di un Pontefice appena eletto (interpretato da Michel Piccoli, ndDM) che viene assalito da dubbi e perciò viene assistito da uno psicanalista (Nanni Moretti).

Mi si nota di più se vengo, non vengo, o vengo e rimango in disparte?“, si domandava anni fa il regista nel suo Ecce Bombo… Stavolta Nanni ha deciso di andare, di non rimanere  in disparte, così domenica sera siederà sulla poltroncina bianca di Che tempo che fa. Sarà un’ospitata, in ogni caso, interessante visto che il regista si mostra poco in tv, se non quando lancia i suoi strali politici. Stavolta, però, pare vedremo un Moretti meno militante e un po’ più cineasta del solito, sempre che eventuali assist da parte di Fabio Fazio non risveglino improvvisamente in lui certi fervori.





10
febbraio

IL CAIMANO NON ‘FINISCE’ IN TV. PARLA CON ME VOLEVA MOSTRARE BERLUSCONI ALLA SBARRA.

Il Caimano

Alla faccia del rito immediato! Volevano già trasmettere la sua sentenza di condanna, ma alla fine il premier alla sbarra non è andato in tv. Parla con me, il programma della terza rete condotto da Serena Dandini, non ha infatti mandato in onda la sequenza finale del film Il caimano di Nanni Moretti, quella dedicata al processo a Silvio Berlusconi. La decisione è stata presa dalla direzione di Rai3 in accordo con lo stesso regista, dopo che il Vice Direttore Generale della Rai Antonio Marano aveva chiesto di tagliare la scena, accorciandola da sette a tre minuti. Tale soluzione è stata condivisa anche dalla presentatrice del talk di seconda serata e dal suo squadrone di autori. Riguardo alla mancata messa in onda qualcuno grida già alla censura.

Nei giorni scorsi la rete guidata da Paolo Ruffini aveva domandato di poter trasmettere Il Caimano in prime time, ma Viale Mazzini aveva fatto sapere che il film sarebbe stato proposto da Rai 1, che aveva già inoltrato una richiesta analoga. Nell’impasse delle precedenze televisive si era inserito Parla con me, con l’intenzione di mandare in onda un estratto (forse quello di maggior effetto) della pellicola. Ieri sera, però, in una lettera Marano avrebbe chiesto alla Dandini di non trasmettere più di tre minuti del film, per non svalutare un prodotto che la Rai avrebbe offerto al pubblico in futuro. La soluzione dell’ultimo minuto non ha trovato d’accordo Nanni Moretti e così, per tagliare la testa al Caimano, si è deciso rinunciare alla sentenza (cinematografica) in diretta.

La sequenza “incriminata”, che doveva andare in onda, è quella arcinota e surreale che rappresenta il Primo Ministro Berlusconi (interpretato dal regista Moretti) a processo. I giudici lo condannano a 7 anni di reclusione e lui, abbandonando il tribunale, dichiara ai cronisti: “Con la mia condanna la democrazia si è trasformata in un regime“. Un gruppo di sostenitori lo applaude, poi scaglia delle bombe Molotov contro il magistrato che ha emesso la sentenza. Una scena di forte impatto, che la Dandini avrebbe voluto trasmettere guarda caso nel giorno in cui la Procura di Milano ha chiesto al gip il giudizio immediato nei confronti del premier.