milan



22
luglio

CALCIO – AMICHEVOLI: JUVE, MILAN, INTER E LE BIG D’EUROPA IN ESCLUSIVA SU PREMIUM

International Champions Cup 2016

Dopo aver fatto da spettatore per tutti gli Europei in Francia, Premium si riaccende con il calcio proponendo le amichevoli di preparazione in vista della stagione 2016/2017, al via ufficialmente tra circa un mese. A partire da oggi – venerdì 22 luglio 2016 – la pay tv del digitale terrestre garantirà in esclusiva l’International Champions Cup, la competizione estiva che vede in campo le più importanti squadre al mondo.




14
luglio

AMICHEVOLI ESTIVE DI MILAN E INTER IN ESCLUSIVA SU PREMIUM SPORT

Premium Sport

Premium Sport

Per tutto il precampionato, Premium Sport trasmetterà in esclusiva assoluta, in diretta e in alta definizione tutte le amichevoli di Inter e Milan. I match estivi delle due squadre milanesi non saranno visibili su nessun’altra emittente pay.

Dopo “Milan-Alcione” di settimana scorsa, i rossoneri guidati da Sinisa Mihajlovic tornano in campo oggi, allo stadio “Chinetti” di Solbiate Arno (Varese), per sfidare il Legnano: fischio d’inizio alle ore 18.00, in esclusiva assoluta su Premium Sport.

Domani, mercoledì 15 luglio, tocca ai nerazzurri di Roberto Mancini, impegnati contro il neopromosso Carpi, in esclusiva assoluta su Premium Sport alle ore 18.00, da Riscone di Brunico.

Premium Sport” è il nuovo canale sportivo in onda 24 ore su 24 in alta definizione: informazione in tempo reale sugli eventi sportivi di tutto il mondo, sette notiziari al giorno, approfondimenti, speciali, magazine inediti e la partita “top” di ogni turno di Champions League e Serie A.

Il programma delle amichevoli estive di Inter e Milan:


6
agosto

MILAN-INTER VALE LA SUPERCOPPA, RAI1 CERCA DI NON RIPETERE GLI ‘INCIDENTI’ DEL 2009

Supercoppa Italiana - Tifosi dell'Inter in Cina

L’attesa sale, la temperatura si alza e i numeri (auditel) diventeranno sempre più grossi. Non stiamo parlando dell’ennesimo bollettino meteo fornito dai solertissimi colonnelli televisivi ma dell’attesa per la finale di Supercoppa Italiana, il trofeo che mette di fronte la squadra vincitrice della Serie A e quella che ha alzato al cielo la Coppa Italia nella stagione precedente. Il calcio d’inizio previsto per le 14 di oggi mette di fronte le due fazioni opposte di Milano, Milan e Inter si contendono il primo titolo della stagione.

L’(insolito) orario è dovuto all’inedita location (in Cina saranno le 20) ma nonostante la data coincida con l’inizio delle vacanze per tantissimi lavoratori, è molto probabile che la curva d’ascolto di Rai1 raggiungerà picchi d’ascolto prossimi al 50% di share. D’altronde il precedente di due anni fa è abbastanza confortante: l’8 agosto di due anni fa, sempre alle 14, ben 4.165.000 spettatori (34.22%) assistettero al trionfo Pechinese della Lazio di Ballardini sull’Inter di Mourinho che di lì a qualche mese fece man bassa di trofei nazionali ed internazionali.

Televisivamente parlando, si tratta di un match trasmesso in esclusiva assoluta da Rai Sport (quindi vidibile da tutti i comuni mortali) e l’auspicio è che la copertura dell’evento sia migliore di quanto non avvenuto nel 2009 quando, in un’ottica di taglio dei costi, il servizio pubblico non spedì in loco i poveri Carlo Nesti (allora telecronista dell’evento) e la seconda voce Salvatore Bagni. I due poveri malcapitati commentarono la partita dagli studi di Viale Mazzini davanti a uno schermo e l’effetto fu, a voler essere benevoli, tragicomico.





13
settembre

CARLO PELLEGATTI: IL TELECRONISTA INTELLETTUALE CHE FA SORRIDERE I MILANISTI

Carlo PellegattiTra i pali Palla di gomma, in difesa, da sinistra a destra, Marek Forza 5, Tempesta Perfetta e Vix Vaporum, sulla mediana il Console, Arsenio Lupin e Le Maitre Chocolatier, in avanti supportati da “La fabbrica della fantasia” le due punte, il Duca Bianco e Come d’Incanto. Completano il tabellino della gara i subentrati a gioco iniziato: il regista Campanellino Trilly e l’attaccante Alta Tensione, sempre al posto giusto nel momento giusto.

Fantacalcio di Paperopoli? Le reclute del terribile sergente Hartman di Full Metal Jacket? Niente di tutto ciò, solo la formazione del Milan ieri a Livorno, secondo l’estro di Carlo Pellegatti, giornalista amorevolmente sguinzagliato da Mediaset alle calcagna della società rossonera ormai da anni. Dopo essere stato la voce di Milan Channel, adesso il fido reporter commenta le partite di campionato del club di via Turati per gli abbonati alla piattaforma digitale Mediaset Premium; basta scegliere dalle opzioni il canale audio secondario e i voli pindarici del giornalista sportivo indubbiamente più colto sono a disposizione del tifoso abbonato.

 Le metafore del dotto Pellegatti sono ormai negli annali della tifoseria del Diavolo. Scavando in questo singolarissimo archivio si va dal petto di Christian Abbiati, accostato alla chiglia della nave dell’Eubea, durante le uscite in presa sicura a mezz’aria, agli epiteti brasileiri per Rivaldo e Roque Junior, rispettivamenti etichettati come Crema e gusto e Caffé nero bollente.Per non parlare degli orgasmici inni nei confronti del capitanone Maldini, apostrofato con la perifrasi esaltata, ripetuta più volte, di Capitano del mio cuore ad ogni tocco di palla, per tutte le ultime stagioni che hanno preceduto la decisione di appendere le scarpe al chiodo.