Miguel Angel Silvestre



23
dicembre

SERIE TV NEWS: TWIN PEAKS, TRUE DETECTIVE, SHERLOCK, SHAMELESS E THE GOOD FIGHT

Miguel Angel Silvestre

Si fa più frizzante il clima del mondo seriale, che sembrava essersi assopito per qualche settimana. Molti sono infatti i rumor diffusi in questi giorni, tra cui le indiscrezioni sulle amatissime Sherlock e True Detective, il cui futuro è ancora incerto. Sicuri sono invece la partecipazione del protagonista di Velvet, Miguel Ángel Silvestre, a Narcos e l’approdo di Julia Roberts al piccolo schermo, mentre si attendono il ritorno di Twin Peaks e il debutto dello spin-off di The Good Wife. Non ci sono infine dubbi sulla sorte di Shameless, confermata per un’altra stagione, non senza qualche complicazione.




11
dicembre

VELVET: NEL CAST ARRIVA FRANCESCO TESTI

Velvet - Francesco Testi (Marco Cafiero)

Dalla Spagna con… furore, è proprio il caso di dirlo. Francesco Testi, protagonista maschile di Furore – Il vento della speranza, ma visto più di recente nel ruolo del commissario Rolla ne L’Onore e il Rispetto 4, è sbarcato in terra iberica. L’attore presterà il volto a Marco Cafiero nella terza stagione di Velvet.


22
ottobre

INTERVISTA A MIGUEL ANGEL SILVESTRE E DARYL HANNAH (VIDEO)

Miguel Angel e Daryl Hannah

L’algida americana e lo spagnolo “caliente”; l’attrice dalla lunga carriera (da Splash – Una Sirena a Manhattan a Kill Bill) e il giovane sex symbol latino. Eppure tra Miguel Angel Silvestre e Daryl Hannah esiste un legame… trattasi di Sense 8, serie Netflix dei fratelli Wachowski sulla reciproca connessione telepatica di otto sconosciuti sparsi per il mondo. Li abbiamo incontrati a Milano in occasione del lancio tricolore del servizio streaming on demand (qui tutte le info) più celebre del mondo.





13
maggio

MIGUEL ANGEL SILVESTRE: DALLE SCAPPATELLE DI VELVET ALLE ORGE DI NETFLIX (FOTO E VIDEO)

Miguel Angel Silvestre

Velvet prosegue ogni mercoledì sera in prime time su Rai 1 (qui le anticipazioni di questa sera), con il suo racconto fatto di eleganza e romanticismo. Ma anche nella quieta Madrid narrata nella serie non mancano momenti di sfrenata passione, affidati tutti all’aitante fisico di Miguel Angel Silvestre, l’attore spagnolo che presta il volto al protagonista maschile Don Alberto Marquez.

Velvet: tutte le donne di Alberto

A dispetto dell’ineccepibile educazione e della sua aria da bravo ragazzo che si strugge per amore, Alberto si sta dimostrando sempre più scatenato. Dopo l’amore clandestino con la sua Anna (Paula Echevarría), il caro Alberto nella puntata andata in onda la scorsa settimana ha tradito nuovamente la moglie Cristina Otegui. E non con Anna, che stavolta ha rifiutato le sue avances, bensì con la misteriosa Sara Ortega (Juana Acosta), facoltosa committente della galleria che lo ha puntato dal primo momento finendo per infilarsi nel suo letto.

Miguel Angel Silvestre impegnato in un’orgia sul set di Sense8 (Foto e Video)

Una vita sentimentale bella movimentata che ha permesso a Silvestre di mostrare in scena il suo corpo varie volte, per quanto la prima serata di Rai 1 possa consentire. Perchè in realtà poi l’attore è abituato a mostrarsi come mamma lo ha fatto (qui l’attore in pose decisamente hot) e non si tira indietro davanti a situazioni da set scabrose; indicativo in questo senso è il trailer della nuova serie di Netflix Sense8, online dal prossimo 5 giugno, nel quale lo vediamo impegnato in un’orgia.



27
agosto

VELVET: MIGUEL ANGEL SILVESTRE SARA’ IL NUOVO SEX SYMBOL DI RAI1 (E DI NETFLIX)?

Miguel Angel Silvestre

Fare un pronostico sul successo o meno di una serie ai nastri di partenza è sempre azzardato: troppe sono le variabili che possono incidere e far sì che il risultato finale si discosti da quello predetto. Ma per Velvet, la nuova serie di Rai1 in onda da stasera alle 21,30, una certezza – anche se non riguarda gli ascolti – c’è, ed ha il nome di Miguel Angel Silvestre. L’attore spagnolo, che vestirà i panni di Alberto Marquez, l’erede delle Gallerie Velvet, in Spagna è ormai una celebrità e siamo sicuri farà breccia anche nel cuore delle telespettatrici nostrane.

Miguel Angel Silvestre: lanciato da Sin tetas no hay paraiso

Miguel Angel è una vera e propria icona della fiction made in Spain. Prima di ricoprire il ruolo di Alberto in Velvet, nel 2008-2009 il pubblico iberico l’ha amato per la sua interpretazione del boss malavitoso El Duque in Sin Tetas No Hay Paraiso, versione originale di Le Due Facce Dell’Amore (in Italia il Duca aveva il volto di Daniele Liotti). Nel Belpaese qualcuno forse lo ricorderà nel film, datato 2010, L’imbroglio nel Lenzuolo, al fianco di Maria Grazia Cucinotta, o, soprattutto, ne Gli Amanti Passeggeri, pellicola del 2013 di Almodovar. Ma la carriera di Silvestre è in continua ascesa al punto da averlo condotto dritto dritto Oltreoceano. Sarà, infatti, uno dei protagonisti di Sense 8, la nuova serie di Netflix, diretta dai fratelli Wachowski (‘Matrix’, ‘V come Vendetta’).

Miguel Angel Silvestre: nel cast di Sense 8

Per l’attore 32enne, è un’opportunità d’oro per mettersi in gioco a livello internazionale: la piattaforma Netflix è universalmente conosciuta per la qualità delle produzioni (tra queste House of Cards). Salto di qualità a tutti gli effetti, dunque, per Miguel che vedremo al fianco di personaggi del calibro di Daryl Hannah o Naveen Andrews, indimenticato interprete di Sayid in Lost.

Miguel Angel Silvestre, foto: Velvet, gli esordi hot, il bacio gay e il fidanzamento con Blanca Suarez





9
aprile

VELVET ARRIVA SU RAI1: LA SPAGNA CONTINUA AD ESPORTARE IN ITALIA (E NEL MONDO)

Velvet

La fiction spagnola sta vivendo un periodo d’oro. Si moltiplicano, infatti, gli adattamenti esteri delle produzioni seriali iberiche al punto che uno studio di The Wit annovera la Spagna tra i cinque grandi esportatori di fiction del mondo.

E anche l’Italia non sfugge al fascino delle produzioni spagnole: dopo aver riadattato con successo “Braccialetti Rossi” (Polseres Vermelles), si appresta ora a varare le versioni tricolori di “Gran Hotel, che da molti é considerata come la “Downton Abbey” spagnola e si vedrá sugli schermi di Rai1, e “Los misterios de Laura“, in onda prossimamente su Canale 5 (dove arriverà anche “Niños robados”). A tali produzioni si é recentemente aggiunto il feuilleton leader del lunedí della tv spagnola,”Velvet“.

Su Rai1 arriva Velvet

La fiction – ambientata in un grande magazzino della Madrid degli anni ‘60 e interpretata da Miguel Ángel Silvestre, l’amatissimo “Duque” della fiction “Sin tetas no hay paraíso“, e da Paula Echevarría, é stata acquistata da Rai1 che potrà trasmettere la versione originale e/o farne un remake.

Velvet, che Antena 3 ha rinnovato per una seconda stagione, narra le vicende di Ana, interpretata da Paula Echevarría, una sarta innamorata sin dall’infanzia di Alberto (Migel Ángel Silvestre), l’erede delle Gallerie Velvet, uno dei grandi magazzini che cerca di dare impulso al prêt-á porter. Il segreto del successo della fiction é, a parte la trama che strizza l’occhio alle commedie romantiche degli anni 50-60, soprattutto il cast.


5
ottobre

SIN TETAS NO HAY PARAISO: FINALMENTE ANCHE IN ITALIA SENZA TETTE NON C’E’ PARADISO

sin tetas no hay paraiso

La prostituzione come viatico per scampare alla povertà materiale, ma non a quella dell’anima; il traffico di droga e la violenza per ottenere un riscatto, che però è solo apparente; l’innocenza perduta, impossibile da riacquistare; tutti questi elementi a intessere un’appassionante storia d’amore tra due giovani. Una passione maledetta da tutto e tutti, quella che trafigge Catalina, ragazza acqua e sapone, di umili origini, e Rafa, per tutti El Duque, narcotrafficante di fama.

Questa volta dobbiamo proprio sbilanciarci. Siamo letteralmente entusiasti. Dopo anni di attesa la versione spagnola di Sin tetas no hay paraiso avrà la sua versione italiana e proprio noi, per primi, avevamo parlato dello scandaloso originale colombiano (clicca quiauspicandone un remake in salsa nostrana, non lesinando critiche all’italico piattume in materia di fiction. Non possiamo, dunque, che accogliere con piacere la notizia rimbalzata dal blog tvblog, e pare confermata da Grundy Italia, società produttrice della serie.  Sì, perchè Sin Tetas è una serie innovativa, tristemente attuale, e capace di “parlare” a target diversi e giovani. In Sin tetas Spagna nulla è bianco e nero: gli opposti non solo si attraggono ma si fondono e confondono. Così il boss della malavita è giovane e attraente, non si sottrae dinanzi a omicidi ed efferatezze ma allo stesso tempo è capace dei più gentili gesti verso la ragazza della porta accanto, la quale, accecata dall’amore, rimarrà immischiata in un “mondo sporco” da cui sarà impossibile uscirne.

Sin tetas, le cui riprese dovrebbero iniziare l’1 febbraio prossimo, vedrà la luce nell’autunno 2010 e sarà composta da 6 puntate (contro le 12 spagnole di 70 minuti, magistralmente prodotte e lanciate dalla stessa Grundy Italia per Telecinco). La serie, a dispetto dell’iniziale interessamento di RaiDue, a quanto pare sempre meno propensa a investire su programmi che svecchino il brand, andrà probabilmente in onda su Canale 5, decisa ad abbracciare il progetto sulla scia del successo del Garko mafioso ne L’Onore e il Rispetto.