Mia Ceran



6
marzo

«Quelli che… Dopo il Tg» fanno l’inciucio

Quelli che... Dopo il Tg

Nel giorno dopo le elezioni, il primo ‘inciucio’ lo hanno fatto in tv Luca BizzarriPaolo KessisogluMia Ceran. A Quelli che… Dopo il Tg, il nuovo programma dell’access prime time di Rai2, i tre conduttori hanno messo assieme spunti provenienti da altre trasmissioni a loro familiari: RaidireNius e Quelli che il calcio, in primis. L’accrocco televisivo, abbastanza evidente, ha tolto al telespettatore l’effetto sorpresa.




15
febbraio

Quelli che… Dopo il Tg: Luca e Paolo con Mia Ceran nell’access di Rai2 con le news da ridere

Luca e Paolo, Mia Ceran

Nell’access prime time di Rai2 c’erano già stati. Ed ora ci ritornano, tutti e tre. Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu e Mia Ceran saranno i protagonisti di un nuovo programma che andrà in onda dopo il Tg2 delle 20.30 a partire dal 5 marzo prossimo. Titolo: Quelli che… Dopo il Tg. L’assonanza con il noto programma domenicale, condotto proprio dal duo comico assieme alla giornalista, non tragga in inganno. Stavolta, infatti, non si parlerà di calcio e di partite in corso, ma al centro dell’attenzione ci saranno le notizie.


18
settembre

Quelli che il Calcio: il contenitore domenicale di Rai 2 è diventato un «mappazzone»

Luca e Paolo con Mia Ceran - Quelli che il Calcio

Luca e Paolo con Mia Ceran - Quelli che il Calcio

Se non fossimo a conoscenza delle ventiquattro edizioni passate, oggi saremmo qui a dire che Quelli che il Calcio non ha motivo di esistere. In una giornata di riposo come è da tradizione la domenica, il programma di Rai 2 condotto da Luca e Paolo diventa quasi ‘controproducente’ per la fatica che si fa nel seguire tre ore di totale confusione.





6
giugno

Estate in Diretta col giallo

Mia Ceran

Mia Ceran

Ma che succede ad Estate in Diretta? Non bastava la partenza posticipata a lunedì 19 giugno 2017 (in ritardo rispetto alle iniziali intenzioni). Ora ad accendere l’attenzione sul contenitore pomeridiano di Rai1 si aggiunge il fatto che, a meno di due settimane da quella data, non vi sia ancora l’ufficialità sui conduttori. Sebbene i loro nomi siano stati individuati da tempo e corrispondano a quelli dei giornalisti Mia Ceran e Paolo Poggio.


13
febbraio

Rai Dire Niùs senza news: video ‘riciclati’ dalla rete e poca attualità. Il debutto non sorprende

Rai Dire Niùs

Un tg senza notizie ha poca ragion d’essere. Anche se il notiziario in questione è dichiaratamente satirico. Rai Dire Niùs doveva essere una novità frizzante per l’access prime time di Rai2 e forse, col tempo, lo diventerà. La puntata di debutto del programma, tuttavia, si è rivelata al di sotto delle aspettative. Credevamo di assistere ad esilaranti battute sui fatti principali della giornata – come del resto era stato annunciato – ma ci siamo dovuti accontentare di video ‘riciclati’ dalla rete: di attualità se n’è vista e sentita poca.





24
gennaio

RAI DIRE NIUS: RAI 2 CI PROVA COL TG SATIRICO DELLA GIALAPPA’S. CONDUCONO MIA CERAN E IL MAGO FOREST

rai dire nius

Rai Dire Nius

Dopo l’esperimento fatto con Sbandati – portato dalla seconda serata all’access – Rai 2 continua ad investire sullo slot che introduce la prima serata con un nuovo formato, affidato a dei personaggi ormai di casa sulla seconda rete del servizio pubblico. Dal 13 febbraio, dalle 21.00 e per 15 minuti, la Gialappa’s Band animerà Rai Dire Niùs, una sorta di telegiornale alternativo e satirico che si propone di commentare i fatti principali della giornata col solito piglio ironico e tagliente del trio. Il ‘niùs’ nel titolo è ovviamente la trascrizione letterale di ‘news’, parola inglese che in italiano significa ‘notizia’.


6
agosto

INTERVISTA ALL’”AUTOREVOLMENTE PARACULA” MIA CERAN E AL “BALLERINO” ALESSIO ZUCCHINI


8
giugno

UNO MATTINA ESTATE: MIA CERAN E ALESSIO ZUCCHINI PERFEZIONISTI. MA MANCA UN PIZZICO DI LEGGEREZZA (CHE CON LA RINALDI ERA GARANTITO!)

Uno Mattina Estate, Mia Ceran e Alessio Zucchini

Per la sola levataccia andrebbero ammirati: ci vuole un fisico bestiale. Ogni giorno, Alessio ZucchiniMia Ceran si svegliano all’alba per aprire il palinsesto di Rai 1 e lo faranno per l’intera stagione canicolare. A loro, infatti, è affidata la conduzione di Uno Mattina Estate. Ad una settimana esatta dal suo debutto, l’inedita coppia televisiva appare ancora fase di rodaggio ma mostra già un buon affiatamento ed un equilibrio ideale. Forse fin troppo.

I due giornalisti in questione sono infatti bravi professionisti, molto attenti ad evitare sbavature e difetti di forma. Tale atteggiamento è sicuramente positivo ma alla lunga crea una conduzione monocorde, nella quale non si distinguono più le peculiarità di ciascuno e le potenzialità di un lavoro in tandem. Entrambi pacati, giovani e preparati, Mia ed Alessio raramente si lasciano andare a qualche fuori programma, che nel periodo estivo avrebbe pure un effetto refrigerante rispetto alle due ore di diretta. Forse sarà solo questione di tempo, del resto Uno Mattina Estate è appena iniziato.

Allo stesso modo, attendiamo che la Ceran abbandoni progressivamente quella sua parvenza seriosa (che avevamo notato pure a Millennium, su Rai3) in favore di un approccio ancora più morbido e femminile, che nulla toglierebbe alla sua professionalità. Anzi, sarebbe un valore aggiunto. Nel complesso il programma funziona, anche sulla scia di un format ormai comprovato che lo rende un magazine in cui confluiscono attualità, politica, costume e cronaca (quella non manca mai, nemmeno d’estate).


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »