Maurizio Costanzo Show



2
febbraio

MCS : PROSEGUE L’ “OPERAZIONE RIABILITAZIONE” DI PAOLO CALISSANO

Paolo Calissano @ Davide Maggio .itMaurizio Costanzo ci riprova. Per la seconda volta!

Ieri, durante la terza puntata del ritrovato Maurizio Costanzo Show, il padrone di casa ha proseguito l’ “operazione riabilitazione” di Paolo Calissano, ormai libero grazie all’indulto.

Quella dell’anchorman più famoso d’Italia sembra una vera e propria sfida con se stesso. Una sfida che sinceramente trovo fuori luogo, farcita di un mielismo da far cariare i denti anche a portatori sani di… dentiera!

Non sono sicuramente tra coloro che prosegue una condanna nei confronti di un reo anche dopo che quest’ultimo ha pagato, col carcere, per ciò che ha fatto.

Trovo, infatti, la “condanna sociale” ben più grave, ben più pesante e soprattutto di gran lunga più ingiusta (nella stragrande maggioranza dei casi) di qualsiasi altro tipo di condanna “tradizionale”.

Ma da qui a fare di quest’uomo un personaggio da far tornare sulle scene a tutti i costi ce ne passa.

Per quanto, infatti, sia lodevole il percorso “depurativo” (del corpo e, a quanto pare, anche dell’anima) dell’ex attore di Vivere, è altrettanto vero che tornare a calcare un palcoscenico non è un diritto nè, tanto meno, un fatto dovuto o, ancora peggio, una pretesa da soddisfare!

Siamo in pratica sempre alle solite. Se nel nostro paese si è al centro di uno scandalo, il mondo dello spettacolo è pronto a ripagare con una dose di… successo immeritato per il semplice fatto di fare… audience!

Se invece bestemmi sei fuori dai giochi per tutta la vita!

In questo caso c’è stato anche un morto, diamine!

E’ vero che sbagliare e poi capire i propri sbagli (per non commetterli più) è raro e, per alcuni aspetti, va premiato ma Paolo Calissano ha tutto il tempo per tornare a… Vivere, professionalmente parlando, senza la sponsorizzazione di Maurizio Costanzo.

C’è bisogno del pubblico che se ne avrà voglia e se ne dovesse sentire la mancanza avrà modo di richiamare a gran voce il “Lapo dei poveri”.

[Segnalato su Libero.it : 62]




11
gennaio

MCS : NELLA PRIMA PUNTATA OSPITI ECCELLENTI. SI PARLA DI VALLETTOPOLI

REMINDER : questa sera, alle 23.30, torna su Canale5 il Maurizio Costanzo Show. Si parla di vallettopoli con i protagonisti degli scandali.

La verita’ su ‘Vallettopoli’ di Fabrizio Corona’. I vip, gli scatti, l’inchiesta Woodcock, i bisticci con Simona Ventura, le foto scandalo dell’attaccante dell’Inter Adriano, gli scoop sulla Hunziker. E ancora, le intercettazioni telefoniche, il rapporto con il manager Lele Mora, il fenomeno Costantino. La ricostruzione in un libro inchiesta dal titolo ‘L’acchiappavip. Fabrizio Corona, vita pericolosa di un fotoreporter randagio’, realizzato da ”Libero” e che, come annuncia oggi lo stesso quotidiano, uscira’ in edicola insieme al giornale il 24 gennaio. Proprio questa sera a occuparsi del fenomeno di ”Vallettopoli” e del libro di ”Libero”, sara’ anche la prima puntata che sigla il ritorno, a distanza di due anni, del salotto piu’ famoso d’Italia: il ”Maurizio Costanzo Show”, che andra’ in onda su Canale 5 alle ore 23.30. Tra gli ospiti della trasmissione ci saranno lo stesso Fabrizio Corona, il manager dei vip Lele Mora, e il direttore di ‘Libero’, Vittorio Feltri, che commentera’ l’uscita del volume in allegato al suo quotidiano. Le ‘memorie’ di Corona e la sua versione sui fatti di ‘Vallettopoli’ sono a cura della giornalista di ‘Libero’ Valeria Braghieri, alla cui stesura ha collaborato Alessandra Menzani. Da Michelle Hunziker a Lapo Elkann, da Simona Ventura a Bobo Vieri passando per Emilio Fede e il centravanti dell’Inter, Adriano. Corona, figlio del giornalista Vittorio, ha trentadue anni ed e’ sposato con la modella Nina Moric, da cui ha avuto un figlio, Carlos Maria. La sua agenzia, la Corona’s, conta quaranta dipendenti.

Note del titolare

  • Non segnalata da questa agenzia un’incursione di Fiorello nel bel mezzo della puntata e il ritorno della famosissima passerella;

  • Questo blog ha avuto il piacere di essere commentato più volte da Alessandra Menzani che, come avete letto, ha collaborato alla stesura del libro di cui si parlerà stasera al MCS e ha citato questo blog nell’edizione cartacea del giornale di Vittorio Feltri.

[Via Adnkronos]


9
gennaio

LE “NOVITA’” DI CANALE 5 PER LA PRIMAVERA

Canale 5 Primavera 2007 @ Davide Maggio .it

Ieri mi sono dedicato a scoprire quale programma avrebbe sostituito Conversando e ci siamo riusciti.

Per questo stesso motivo ho tralasciato l’approfondimento delle ulteriori novità relative al palinsesto primaverile di Canale 5 che è stato presentato l’8 gennaio a Roma dal direttore di rete, Donelli.

Credo urga, a questo punto, renderVi partecipi delle novità per poi commentarle insieme.

E allora… a partire dai prossimi giorni e per i prossimi mesi, “vedranno la luce” sull’ammiraglia del Biscione

  • 1 speciale benefico di primavera di Laura Pausini realizzato con Mediafriends;

  • 1 solo realityGrande Fratello 7, condotto da Alessia Marcuzzi. Dal 18 gennaio;

  • 5 fiction con media e lunga serialità (tra cui Ris3, Carabinieri6 e il Giudice Mastrangelo);

  • 7 tra miniserie e tv movie (tra cui Maria Montessori, Nino, Piper, Primo Carnera, Provenzano);

  • Maurizio Costanzo Show. Ritorna dall’11 gennaio un classico della televisione italiana. Maggiori dettagli –> qui;

  • La Corrida condotta da Gerry Scotti da sabato 10 marzo (15ma edizione);

  • Bagaglino/E io Pago da sabato 13 gennaio (12ma edizione);

  • Scherzi a Parte da venerdi’ 19 gennaio condotto da Claudio Amendola con Cristina Chiabotto e Valeria Marini (10ma edizione);

  • Amici da domenica 14 (6a edizione);

  • Il Senso della Vita venuto meno l’annunciato raddoppio, andrà in onda in un’unica e nuova collocazione: la seconda serata del sabato;

  • Zelig off, tornerà il martedi in seconda serata;

  • Cultura Moderna approda alla prima serata. Maggiori info –> qui.

  • Game Show Marathon, da metà primavera in prima serata.

Maurizio Costanzo @ Davide Maggio .itSarebbe opportuno fare alcune considerazioni in merito alle scelte che hanno “toccato” Il Senso della Vita” favorendo l’onnipresente Maurizio Costanzo che sta portando a casa anch’egli, ultimamente, un flop dopo l’altro. L’idea di riportare sugli schermi il Maurizio Costanzo Show è sintomatico di una situazione non proprio favorevole che ha colpito il “boss” della tv italiana che ultimamente, per dirla in gergo, non ne ha azzeccata una. A partire da Tutte le Mattine, passando per Buon Pomeriggio e finendo con Conversando, il geniale anchorman non ha saputo far discutere di sè se non per gli ascolti deludenti. Situazione alla quale porre rimedio. Subito! Mica il più prestigioso presentatore italiano può esser vittima di programmini come quelli appena citati. E così, oltre all’aver, a mio avviso, “oscurato” i mezzi flop realizzati da Costanzo, la rete è corsa ai ripari e l’ha fatto punendo Paolo Bonolis reo d’aver incassato ascolti deludenti con tutti i programmi realizzati dal ritorno in Mediaset sino ad oggi.

Sia chiaro, Paolo Bonolis è, per quanto mi riguarda, un conduttore sopravvalutato che si è trovato al posto giusto nel momento giusto e ha potuto vivere di rendita “portando a casa” un contratto da record siglato con Mediaset che non poteva non portare dalla propria “parte” l’unico presentatore riuscito a battere il programma record d’ascolti Striscia la Notizia.

Paolo Bonolis @ Davide Maggio .itCiò che, però, non riesce a scendermi giù è il “Due Pesi e Due Misure” ai quali sono soggetti da una parte Maurizio Costanzo e dall’altra… tutti gli altri!

Nonostante Il Senso della Vita sia a mio giudizio sopravvalutato e abbisogni di alcune modifiche (in primis, più spettacolarità) per raggiungere una posizione considerevole nel proprio “settore di riferimento” (la seconda serata), ritengo, in questo caso, immotivato lo spostamento della trasmissione dal giovedi sera al sabato e, soprattutto, l’intervenuta penalizzazione che ha fatto svanire nel nulla l’annunciato raddoppio previsto, tra l’altro, già dalla scorsa estate.

Non mi si venga a parlare di accordi presi col conduttore (Bonolis) e di decisioni prese dallo stesso Costanzo.

Qui parlano i fatti.

Bonolis è stato “punito” per il Fattore C(ilecca), goccia che ha fatto traboccare un vaso già pieno di insuccessi e Costanzo ha evitato di rimetterci la faccia in toto continuando i Suoi programmi raccapriccianti degli ultimi anni cercando di tornare agli albori.

Questo è quanto! Ma non è finita qui…

Leggendo il palinsesto dell’ammiraglia di Casa Mediaset balza agli occhi un’altra triste realtà.

Canale5 ha deciso di non proporre ai telespettatori NESSUNA NOVITA’. Non ci sarà nessun nuovo programma ad allietare il pubblico e questo, probabilmente, perchè si è rimasti parecchio scottati dagli insuccessi che le “nuove proposte” lanciate lo scorso autunno (a partire da Reality Circus e arrivando a Fattore C) hanno riscosso.

Scelta discutibilissima ma, forse, comprensibile.

E’ agghiacciante, però, che programmi come La Corrida possano arrivare alla quindicesima edizione.

L’unica novità è rappresentata dal format Grundy “Game show Marathon” che prenderà il via a metà primavera in prima serata. Si tratta di un gioco che recupererà quiz che hanno fatto la storia della tv come “Ok il prezzo e’ giusto”.

E’ il caso di soffermarsi un po’ : analizziamo un attimo questa strana novità.

Torniamo indietro di qualche settimana.

Vi ricordate quando si è parlato, in queste pagine, dei numerosissimi quiz che Amadeus stava testando per rinvigorire il bistrattato preserale?

Si era giunti ad una agognata conclusione : Amadeus sarebbe tornato in video con uno degli 8 quiz show testati al termine di Chi Vuol Essere Milionario. Quindi, in primavera.

Mi viene un dubbio.

Non è che, per caso, non si vuol toccare lo stabile quiz show di Gerry Scotti che è riuscito, finalmente, a risollevare le sorti del preserale di Canale 5 e questo “Game Show Marathon” rappresenti un nuovo esperimento per Amadeus che approderebbe alla prima serata?

Che sia uno dei quiz show top secret testati all’estero dal migrato ereditiero?





26
dicembre

TORNA IL MAURIZIO COSTANZO SHOW

Tra un panettone e l’altro, oggi è arrivata con lo stesso effetto di un tappo che “lascia” una bottiglia di spumante, questa dichiarazione del Direttore di Canale5, Massimo Donelli :

“E’ per me un autentico piacere annunciare il ritorno su Canale 5 di un grande classico della tv italiana:

il Maurizio Costanzo Show.

Dall’11 gennaio e fino a maggio, ogni giovedì in seconda serata, Maurizio Costanzo si presenterà all’appuntamento con il suo pubblico a grande richiesta.
E sì, perchè sia lui personalmente che noi come rete siamo stati sommersi di e-mail e lettere da parte di telespettatori desiderosi di rivedere il capostipite dei talk-show italiani. A questo proposito, Maurizio sta lavorando con grande cura sui dettagli più piccoli per ricreare esattamente lo stile e il sapore che hanno fatto del Teatro Parioli un luogo mitico della tv nazionale. E sta lavorando con l’entusiasmo di un ragazzino, come sempre gli accade quando apre una nuova pagina del suo personalissimo romanzo televisivo”.

Maurizio Costanzo Show @ Davide Maggio .itOra, sarò controcorrente ma sono felice del ritorno del talk show più famoso d’Italia.

Sono dell’avviso che il pubblico abbia inflitto a Maurizio Costanzo la giusta punizione per le riprovevoli scelte che hanno caratterizzato la televisione “costanziana” degli ultimi anni e che hanno avuto il potere di decretare la chiusura di uno dei programmi cult della nostra tv. Delle sonore “sberle mediatiche” che hanno bocciato qualsiasi tentativo di rimpiazzamento del salotto più importante e prestigioso della tv nostrana sintomo, probabilmente, di una sfiducia generale nei confronti di qualsiasi “nuovo input televisivo” dell’anchorman italiano per eccellenza che negli ultimi tempi è stato tutto dedito ad infarcire, forse troppo, i propri programmi del trash più smodato.

Tutte le MattineBuon Pomeriggio (per non parlare del Maurizio Costanzo Show per il Digitale Terrestre per il quale non si è sprecata nemmeno una parola – alias : indifferenza totale) sono la testimonianza di quanto s’è detto sinora.

Da genio televisivo qual è, però, il CiccioBaffo nazionale non poteva non prendere atto del “calo del desiderio” della sua “schiera” di fedelissimi e tornare sui Suoi passi.

Non credo sia stato un caso che con Conversando (e il contemporaneo abbandono delle redini di Cattiva Domenica) ci si è trovati di fronte ad un’inversione di tendenza, una sorta di “ritorno alle origini” del caro Vecchio Costanzo. Quel Costanzo, per intenderci, che faceva del giornalismo d’inchiesta, della tv verità, delle battaglie sociali il punto forte dei propri spazi televisi. Quegli spazi televisi che tenevano incollati al video milioni di telespettatori sino ad orari improponibili, incuranti delle giornate lavorative che sarebbero iniziate di lì a poco.

Il trash, daltronde, lascia il tempo che trova. E’ innegabile che il trash rappresenti una sorta di Grande Fratello per chi fa televisione. E se è vero che come il padre dei reality regala successo in tempi da record così il trash regala ascolti ragguardevoli (senza doversi ingegnare più di tanto), è altrettanto innegabile che questi ascolti son destinati a fare la stessa fine dei neo-vip da reality che abbandonano lo schermo con la stessa velocità con cui sono riusciti a monopolizzarlo.

Che ben vengano, dunque, redenzioni di questo tipo che, seppur in ritardo, tengono conto del malcontento generale dei telespettatori in nome di una televisione di qualità (si spera) che non debba necessariamente servirsi del trash per regalare, al proprio pubblico, appuntamenti da non perdere!

Mi auguro che con questa nuova edizione del Maurizio Costanzo Show l’ “opera di redenzione” si porti a compimento e si possa tornare a sedersi in poltrona con la voglia di non alzarsi più.

  • CURIOSITA’

Il Senso della Vita di Bonolis che dovrebbe raddoppiare da gennaio con due puntate in seconda serata s’è visto spodestato dal Maurizio Costanzo Show quanto meno nella puntata del giovedi. Sono dunque annunciate modifiche di palinsesto che coinvolgeranno Matrix e Il Senso della Vita. 

La scelta del giovedi è parecchio strategica. A scanso di… flop (cosa che non sarebbe ammissibile per un MCS) si è scelto il giovedi sera forti della prima serata che sarata che sarà occupata dal Grande Fratello.

[Dichiarazioni di Massimo Donelli via SalaStampa Mediaset]

[Segnalato su Libero.it]