Massimiliano Allegri



21
agosto

DMLIVE24: 21 AGOSTO 2013. BALOTELLI DEVE LASCIAR STARE GLI ARBITRI, KA-BOOM A SCHERMO NERO

Mario Balotelli e Papa Francesco

Mario Balotelli e Papa Francesco

>>> Dal Diario di ieri…

  • Ka-Boom a schermo nero

tania ha scritto alle 12:06

MUX TIVUITALIA: KA-BOOM A SCHERMO NERO. (Fonte L’Italia in digitale)

  • Balotelli deve lasciar stare gli arbitri

PREMIUM CALCIO: oggi, martedì 20 agosto 2013, nel corso del programma “Champions League Live”, l’allenatore del Milan Massimiliano Allegri dichiara: “E’ stata una partita difficile, specialmente l’inizio, perché la differenza di condizione fisica si faceva sentire. Poi però siamo venuti fuori e abbiamo giocato anche un buon calcio. Potevamo raddoppiare e nel momento migliore abbiamo subito gol. Dispiace perché potevamo ipotecare la qualificazione, ma sono soddisfatto per la prestazione dei ragazzi. Ora pensiamo a cominciare bene il campionato, poi ci concentreremo sul ritorno. Balotelli è migliorato molto, ma gli arbitri vanno lasciati stare perché alla lunga questi cartellini gialli pesano, arrivano le squalifiche, quindi certi atteggiamenti deve evitarli.




12
gennaio

SPORTMEDIASET DENUNCIA: IL MILAN CI NEGA LE INTERVISTE DOPO IL DIVERBIO TRA ALLEGRI E PAPARESTA

Premium Calcio

Alla faccia del conflitto di interessi! In un mondo del calcio dove le critiche e le opinioni contrarie sono sempre meno gradite dalle società cui sono destinate, le situazioni paradossali sono all’ordine del giorno. Leggete il contenuto di una nota diramata dal cdr di Sport Mediaset:

Con grande rammarico, l’assemblea dei giornalisti di SportMediaset deve segnalare pubblicamente un episodio preoccupante sul fronte dei rapporti sport-comunicazione: nella settimana che precede il derby calcistico di Milano, lUfficio stampa del Milan ha fatto sapere alla redazione di Sport Mediaset che quest’ultima, contrariamente alla consuetudine, non potrà in questi giorni avere a disposizione interviste a tesserati del club dopo le divergenti valutazioni sul rigore concesso in Atalanta-Milan emerse durante il dibattito televisivo post partita tra l’allenatore rossonero e gli ospiti presenti nello studio di Premium Calcio”.

Avete capito bene, è bastata la mera difformità del giudizio espresso dall’ex arbitro Gianluca Paparesta – moviolista ufficiale della pay tv digitale terrestre – rispetto a quello di Massimiliano Allegri a proposito del fallo di Manfredini su Pato (che ha portato alla concessione del rigore con il quale il Milan ha sbloccato la partita contro l’Atalanta) per originare quella che – senza mezzi termini – non possiamo che definire una ritorsione in senso stretto.


4
dicembre

DM LIVE24: 4 DICEMBRE 2011. IL COMPLEANNO DI MARIA, IL BIDONE DI ALLEGRI, LA CRONACA RITARDATA DI RAI SPORT 2

Diario della Televisione Italiana del 4 Dicembre 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Cronaca con ritardo

MisterGrr ha scritto alle 13:09

Su Rai Sport 2, subito dopo la fine della prima manche della gara di Bob a 2 di Igls (AUT), si passa subito alla gara di sci di fondo, sprint di Dusseldorf (GER), ma per quasi 15 minuti non c’è alcuna telecronaca. Alle 13:05, si collega Franco Bragagna che dice: “Benvenuti da Dusseldorf…forse!”

  • Il compleanno di Maria

lauretta ha scritto alle 16:33

Una cena in famiglia a Roma con gli amici più cari: sarà l’unica concessione ai festeggiamenti per Maria De Filippi, 50 anni lunedì prossimo. Reduce dall’ennesimo successo di C’e’ posta per te, dove ha strappato lacrime anche a Robert De Niro, la regina del sabato sera di Canale 5, trascorrerà la giornata al lavoro, impegnata nella preparazione della nuova edizione di Italia’s got talent, in onda dal 7 gennaio contro Ballando con le stelle su Rai1. ( fonte Ansa)

  • Il bidone di Allegri

lauretta ha scritto alle 17:58

Da Verissimo apprendiamo che l’allenatore del Milan, Allegri, anni fa lasciò la fidanzata a due giorni dalle nozze.





18
luglio

SFIDE – ALLENATORI: MAESTRI DI VITA. NELLA PUNTATA DI STASERA LA STORIA DI CINQUE TECNICI

Emiliano Mondonico, stasera tra i protagonisti di Sfide

Il mondo dello sport è il campo in cui si muove Sfide, il programma di seconda serata in onda su Rai 3. Sport visto, però, non tanto dal lato delle vittorie quanto piuttosto da quello umano: momenti di gloria che hanno segnato in alcuni la rivincita e in altri l’ascesa ai livelli che contano, ma anche sconfitte e delusioni che hanno rafforzato la carriera di tanti sportivi. Sfide racconta spesso l’uomo diventato campione e il campione tornato uomo. Atleti ma non solo, come nella puntata di questa sera dedicata agli “Allenatori: maestri di vita“.

La figura del commissario tecnico in ogni sport di squadra rappresenta l’elemento chiave e per questo più a rischio: nelle vittorie viene esaltata la qualità del “maestro”, nelle sconfitte è invece il primo costretto a “saltare”. Un mestiere che non conosce garanzie ma che, al tempo stesso, può regalare le soddisfazioni più grandi proprio perchè inaspettate. E non occorre essere a capo delle compagini più forti e blasonate, anzi a volte è proprio nelle piccole realtà che si ottengono le più grandi vittorie. E lo può ben dire Emiliano Mondonico, ct di calcio e artefice di infinite promozioni e salvezze (l’ultima proprio quest’anno con l’Albinoleffe). Ora è chiamato a vincere un’altra sfida, ma questa volta la posta in palio è ben più importante: c’è da sconfiggere un tumore all’addome, cui l’operazione dello scorso gennaio non è riuscita completamente ad eliminare.

Restando nel mondo del calcio, Sfide dedica la puntata anche a Massimiliano Allegri, allenatore del Milan e fresco campione d’Italia. Una carriera da ct ancora agli inizi (dopo qualche esperienza in Serie C, è approdato tre anni fa al Cagliari, fino all’occasione della vita che l’ha portato al suo primo scudetto) ma già ricca di soddisfazioni. Altra storia e, purtroppo, altra vita quella di Franco Ballerini, tecnico della Nazionale italiana maschile di ciclismo: il più grande dell’ultimo decennio (e non solo), è morto a soli 45 anni durante una gara di rally.