Marco Pizza



2
novembre

PECHINO EXPRESS, OTTAVA PUNTATA: ELIMINATI MARCO E ANTONIO PIZZA. VINCONO GLI ‘ESALTATI’ SIMONE E MALVINA, TRA IL MALCONTENTO DEI CONCORRENTI

Marco e Antonio Pizza durante il Tai Chi

Marco e Antonio Pizza durante il Tai Chi

Alla fine i “nip”, come era solita chiamarli Simona Ventura all’Isola dei Famosi, non ce l’hanno fatta: Marco e Antonio Pizza, la coppia Padre e Figlio, è stata eliminata da Pechino Express. Un’ottava puntata, quella dell’adventure di Rai2, piuttosto dura per i prodi avventurieri: come tanti pellegrini, sono dovuti salire per 6600 gradini per raggiungere la vetta del Monte Tai, accesso alla prova vantaggio, dove era situato il tempio dei monaci che li avrebbe ospitati per una notte.

Uno dei luoghi sacri, come ci ha tenuto a sottolineare Emanuele Filiberto, più visitati in tutto il mondo. Pensate un po’, anche sul Monte Tai c’è la “moda” dei lucchetti tanto cari a Federico Moccia (l’invasione di Ponte Milvio a Roma è riconducibile ai suoi libri): chi arriva in vetta può infatti scrivere su un lucchetto il proprio desiderio, “chiuderlo” su un piccolo altare e lanciare la chiave nel vuoto affinché questo si avveri. Credenze a parte, dopo la lunga scarpinata – tra alti e bassi e piccole punizioni nei punti di sosta – e il meritato riposo tra i monaci, è stato il turno della prova vantaggio, vinta dai fidanzati Simone e Malvina tra l’insoddisfazione di Alessandro Sampaoli – insofferente nei confronti del noto chef.

Ed è anche grazie alla prova vantaggio, che ha dato la possibilità alla coppia di partire con dieci minuti di anticipo rispetto ai restanti concorrenti (e di liberarsi dell’handicap delle foto durante il Mahjong e il Tai Chi), che i due sono riusciti a raggiungere per primi e senza troppi problemi la tappa finale, a Weifang. Vittoria che gli ha permesso di aggiudicarsi per la quarta volta consecutiva la puntata. Visto anche l’atteggiamento esaltato dello chef, diversi sono stati i malumori registrati tra i concorrenti alla “lieta notizia”, soprattutto tra i Pizza arrivati ultimi, svantaggiati però dalla strategia errata adottata dal padre che ha preferito – nonostante il parere contrario del figlio Marco – passare la notte in un albergo di Changle, con la promessa (da marinaio) degli ospiti di un passaggio certo per il giorno dopo verso la tappa conclusiva.




13
settembre

I CONCORRENTI DI PECHINO EXPRESS: ANTONIO E MARCO PIZZA

Antonio e Marco Pizza

Madre e figlio, i due fratelli, zio e nipote, i due fidanzati. A Pechino Express mancava la coppia formata da padre e figlio, un altro classico familiare. Ecco allora che dalla schiera dei non famosi arrivano Marco e Antonio Pizza per non lasciare la casella vuota ed esplorare tutte le gamme di possibilità relative all’interazione affettuosa dinanzi alle sfide del viaggio, dell’incognito e della difficoltà.

Il reality condotto da Emanuele Filiberto ha scelto di bussare a casa Pizza ad Avellino. Il primo, il figlio, è uno studente di Marketing alla Luiss di Roma, già protagonista del web reality Luiss on the Road, un programma incentrato sul tema del viaggio in cui è riuscito ad intervistare personaggi famosi in giro per il Belpaese.

Il maggiore di casa Pizza, Antonio, è invece un ingegnere. Entrambi adorano viaggiare e hanno personalità molto diverse tra loro. Anche in questo caso comunque la scelta è caduta su un target abbastanza diverso dal consueto stereotipo della genuinità della gente comune. L’intenzione, evidentemente, è di creare un prodotto più esotico, più affascinante, diverso dalla solita pizza – scusate il gioco di parole – e fichi della discussione accesa.