Marco d’Amore



22
giugno

MONTECARLO TELEVISION FESTIVAL 2015: GOMORRA – LA SERIE E MARCO D’AMORE TRA I VINCITORI

Marco D'Amore

Lo scorso 18 giugno si è concluso, con la sfarzosa cerimonia di consegna delle Ninfe d’Oro, il 55° Montecarlo Television Festival. La manifestazione, creata nel 1961 dal Principe Ranieri III di Monaco, premia ogni anno le migliori produzioni televisive e i migliori personaggi legati al mondo della fiction e dei documentari. Tra i tanti premiati anche l’Italia con Gomorra – La Serie, la fortunata produzione Sky che ha trionfato nella categoria Best Drama TV Series, battendo serie internazionali del calibro di House of Cards e The Fall.

Un’altra ambita Ninfa d’Oro, statua dorata che riproduce la ninfa Salmacis, opera dello scultore monegasco François-Joseph Bosio, è andata Marco D’Amore come Miglior Attore protagonista in un TV Drama. L’interpretazione dello spietato Ciro di Marzio ha prevalso su un Kevin Spacey in lizza per House of Cards.

Doppio prestigioso riconoscimento dunque per Gomorra – La Serie, sempre più apprezzata a livello internazionale. La fiction, firmata Sky e prodotta da Cattleya e Fandango in associazione con Beta Film, ad oggi stata venduta in ben 113 paesi, tra cui gli Stati Uniti. La seconda stagione, della quale sono attualmente in corso le riprese, debutterà nella primavera del 2016 in contemporanea in Italia, UK, Irlanda, Germania e Austria.




16
giugno

DM LIVE24: 16 GIUGNO 2014. GENNY E CIRO DA GOMORRA AL GIFFONI – SISTER MIA SORELLA, IN PRIMA TV SU LAEFFE

Salvatore Esposito

Salvatore Esposito

Genny e Ciro da Gomorra al Giffoni

Marco D’Amore e Salvatore Esposito, protagonisti di “Gomorra – La serie”, sabato 19 luglio, saranno ospiti della 44esima edizione del Giffoni Experience, in programma dal 18 al 27 luglio a Giffoni Valle Piana (Sa).

I due attori incontreranno le giurie ufficiali del GFF e con loro parleranno della loro esperienza di attori del Sud che hanno raggiunto il successo e la visibilità del grande pubblico, soffermandosi soprattutto sulla serie tv  di cui sono protagonisti: “Gomorra – la Serie”, ideata dallo scrittore Roberto Saviano, basata sul suo omonimo libro, diretta da  Stefano Sollima, Claudio Cupellini, Francesca Comencini, prodotta da Sky, Cattleya, Fandango e Beta Film e in onda su Sky Atlantic.

Marco D’Amore, che nella serie interpreta Ciro Di Marzio, detto  “L’immortale”, giovane emergente della cosca e “soldato” ambizioso alla ricerca di un suo posto importante nel sistema di comando, riceverà il Premio Giffoni Award.  Salvatore Esposito, invece, che in “Gomorra – La serie” veste i panni del nuovo boss Genny Savastano, per il quale è dovuto ingrassare e poi dimagrire venti chili, riceverà l’Explosive Talent Award, ovvero premio per la già promettente carriera.

Sister – Mia Sorella in prima tv su laeffe

Cinema sempre protagonista su laeffe (canale 50 DTT e tivùsat, 139 di Sky) dove prosegue per tutto il mese di giugno, nelle prime serate di lunedì e venerdì, l’appuntamento cinematografico con laeffeFilmFestival, ciclo che propone tante nuove storie per raccontare il nostro tempo e riflettere sulle contraddizioni della vita.

Dopo il successo de La Vita di Adele, Léa Seydoux torna da protagonista in questa pellicola, affiancata dal giovane Kacey Mottet Klein, che per questo ruolo ha conquistato una nomination come miglior attore esordiente al Cesar 2013.


10
giugno

GOMORRA 2 CI SARA’

Gomorra - La Serie (Foto by Emanuela Scarpa)

Gomorra – i cui ultimi due episodi sono appena andati in onda su Sky Atlantic HD e Sky Cinema 1HD con tanto di finale a sorpresa – è stata promossa a pieni voti da pubblico e critica, in Italia e all’estero, e venduta ad oggi in 60 paesi nel mondo. Un riscontro straordinario che non poteva non portare al rinnovo per una seconda stagione che, difatti, è già in lavorazione. Gli autori, del resto, già in conferenza stampa di presentazione del serial, avevano anticipato che la storia, pur avendo un suo epilogo, lasciava aperte alcune porte (alcune?) per un eventuale prosieguo.

Gomorra – La Serie, partita lo scorso 6 maggio, ha ottenuto ascolti e consensi in costante crescita. L’ultimo episodio, in onda la settimana scorsa, ha toccato i 750.000 spettatori, e quasi certamente l’atteso finale di questa sera, non potrà che confermare l’ottimo trend.

Gomorra 2 – La Serie – Foto

Gomorra 2 – La Serie – Il commento di Stefano Sollima

Intervistato da La Repubblica, lo showrunner Sollima commenta così il successo ottenuto.

“Non mi aspettavo questo successo, ho raccontato una storia come mi sembrava giusto farlo: il regista, da un certo punto di vista, dev’essere una sorta di pubblico evoluto che ha il privilegio di intervenire sulle cose che non gli piacciono. Ero molto tranquillo anche quando ci hanno attaccato senza avere la pazienza di ascoltare quali fossero le intenzioni. Ci sono fatti reali così esageratamente violenti che messi in scena sembrerebbero finti, un racconto pulp. Con Gomorra abbiamo approcciato la materia grazie a una sceneggiatura perfetta: è una realtà riraccontata. Va bene così, se no avrei fatto il giornalista non il regista”.





10
giugno

MARCO D’AMORE (CIRO IN GOMORRA) A DM: FINALE CON 5 COLPI DI SCENA CLAMOROSI

Gomorra - Marco D'amore (Ciro)

Gomorra - Marco D'amore (Ciro)

Casertano classe 1981, a teatro è stato diretto da Toni Servillo, Andrea Renzi, Elena Bucci. Nel 2007 fonda insieme allo sceneggiatore Francesco Ghiaccio la compagnia “La piccola società” ed è regista e interprete degli spettacoli “Solita Formula”, “L’albero”, “Il figlio di Amleto” e “L’acquario” scritti da Francesco Ghiaccio. Al cinema è protagonista con Toni Servillo di quel piccolo gioiello che è “Una vita tranquilla”, di Claudio Cupellini. Nell’estate del 2011 è diretto dal regista premio Oscar Susanne Bier nel film “Love is all you need”. Sempre nel 2014 è protagonista del film “Perez”, al fianco di Luca Zingaretti per la regia di Edoardo De Angelis. Adesso, ha avuto modo di farsi conoscere e apprezzare per l’ottima interpretazione dell’infame Ciro Di Marzio in Gomorra – La serie, che questa sera metterà un punto alla prima stagione, dalle 21.10 su Sky Atlantic.

Parliamo di Marco D’Amore con il quale, a poco più di un’ora dalla messa in onda del finale di stagione, facciamo una ricca chiacchierata per sapere qualcosa in più di uno dei personaggi meglio interpretati della serie e del suo interprete.

Gomorra: l’intervista al protagonista Marco D’Amore (Ciro Di Marzio)

Allora Marco, come va?

Molto bene.

Ti godi il successo?

In termini di divertimento no. Sono in una centrifuga, spesso in giro per interviste e per lavoro.  Non mi sto divertendo granché, però sono contento.

Leggevo sul tuo profilo Skype “Una vita tranquilla”. Spiegami un po…

Una vita tranquilla è un pezzettino di cuore, nel senso che è il titolo del mio primo film, che ha segnato il momento cruciale del mio passaggio al cinema, perché sino ad allora avevo fatto e sognato solo di teatro. Un film che ha sancito questo rapporto padre e figlio, tra me e Toni (Servillo ndDM), su cui tanto scherziamo. Perché io dico sempre che lui è il mio papà teatrale: mi ha fatto debuttare in teatro quando avevo appena 18 anni.  Con questo film si è chiuso un cerchio.

Io invece pensavo che prendessi il titolo del film per spiegare la tua vita nella realtà. Pensavo che al di là delle telecamere, dei ciak, dei set, tu facessi una vita tranquilla…


7
giugno

GOMORRA: PROSEGUONO LE RIPRESE DELLA SERIE PREVISTA PER IL 2014

Gomorra - la serie

Gomorra - la serie (foto di Emanuela Scarpa)

E’ atteso per il 2014 l’ideale seguito, quantomeno in termini di titolo e di argomenti portanti, del film Gomorra, caso cinematografico del 2008 tratto dal best seller di Roberto Saviano. Gomorra – La Serie, prodotta da Sky con Cattleya, Fandango e La 7 e la cui distribuzione è affidata a Beta Film, è attualmente in fase di riprese,  dopo un burrascoso inizio a causa delle proteste degli abitanti di Scampia.

Trenta settimane di ciak tra Napoli e dintorni, con trasferte a Milano, Ferrara e Barcellona, porteranno al confezionamento di dodici puntate dirette da Francesca Comencini, Claudio Cupellini e soprattutto Stefano Sollima, regista della serie Romanzo Criminale, di cui il nuovo Gomorra spera di bissare storia e riscontro. L’impronta di Roberto Saviano resta nella creazione del soggetto, scritto insieme a Stefano Bises, Giovanni Bianconi, Leonardi Fasoli e Ludovica Rampoldi che hanno poi curato le sceneggiature insieme a Filippo Gravino e Maddalena Ravagli.

Gomorra, la serie: le foto di Emanuela Scarpa

La storia, raccontata con realismo e ancorata al territorio che esplora, parte dal big ben di tutti i racconti di camorra: l’ascesa al potere all’interno di un clan il cui leader ha ormai fatto il suo tempo, le lotte intestine che ne conseguono e le ribellioni che finiscono per favorire l’ascesa di un clan rivale. Ed è infatti la lotta di quartiere tra i clan Savastano e Conte al centro della narrazione, clan di cui conosceremo membri e concorrenti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,