Made in Sud



9
settembre

MADE IN SUD: SI TORNA A RIDERE SU RAI2. DA STASERA DOPO PECHINO EXPRESS

Made in Sud

E’ uno dei pochi programmi che ha funzionato sul secondo canale nella passata stagione e sempre uno dei pochi (a differenza di altri) che si è meritato la riconferma in palinsesto. Torna in onda stasera su Rai2 con la nuova edizione Made in Sud: l’appuntamento è in seconda serata dopo Pechino Express (ore 23:50) per otto puntate, a cui ne seguiranno altre tre in prime time dopo il buono riscontro ottenuto a giugno in quella fascia. Confermati alla conduzione di Gigi e Ross, Fatima Trotta ed Elisabetta Gregoraci.

La nuova edizione di Made in Sud

Tema della prima puntata sarà il ritorno dalle vacanze ma non mancheranno riferimenti satirici alla situazione economica e politica. Nuovi comici, sketches e personaggi si affiancano ai numeri più consolidati ed amati dal pubblico: tra le novità gli Arteteca che faranno scoprire cosa pensano due sposini durante il set fotografico che segue la cerimonia; e ancora uno stralunato mentalista, interpretato da Vincenzo De Honestis e due rom calabresi. Nuova anche la musica della sigla.

Naturalmente confermati i personaggi e le situazioni più caratterizzanti dello show come Francesco Cicchella che festeggerà il suo Michael Bublè nel giorno del compleanno, Antonio D’Ursi nel suo carabiniere ballerino, Pasquale Palma come Vivo D’Angelo ed il cantautore dell’assurdo Gino Fastidio. Tra i monologhisti ritroveremo Mino Abbacuccio, Nello Iorio e Ciro Giustiniani.




7
giugno

MADE IN SUD FUNZIONA ANCHE IN PRIMA SERATA. RAI2 HA TROVATO IL SUO COLORADO?

Made in Sud

Made in Sud

Ce l’hanno fatta. Dopo la bellezza di dieci anni, Rai2 trova finalmente il suo show comico da “prima serata”, e ad Angelo Teodoli piove addosso un’altra “vittoria” dopo The Voice: se anche il secondo appuntamento “estivo” dovesse raggiungere gli stessi incoraggianti risultati d’ascolto, non c’è dubbio che Made in Sud possa fare il “grande salto” e finire diretto in periodo di garanzia per coprire un’altra serata. E dire che di acqua sotto i ponti ne è passata: tutti (non solo alla seconda rete) – in virtù dei successi comici di Cologno, Zelig e Colorado in testa – hanno sperimentato in tal senso, nessuno però ha mai raggiunto gli obiettivi sperati.

Anni di sperimentazioni televisive che, va detto, non hanno mai dato i loro frutti. Alla fine, “disperati”, si sono accaparrati Made in Sud, che è stata forse una delle mosse strategiche più furbe che l’azienda pubblica potesse fare: il contenitore comico di stampo meridionale, nato nel 2008, funziona soprattutto perché ha un’importante storia alle spalle – che a tratti ricorda quella del Seven Show – e una struttura tipicamente teatrale-cabarettistica, come nelle “migliori” tradizioni di questo genere. E con gli anni si è coltivato un suo pubblico: in teatro in primis, ma anche in tv, sempre però su reti defilate (Canale 34 TeleNapoli, poi Comedy Central e Mtv), che hanno contribuito a fidelizzare gli spettatori.

Il programma ricalca in tutto e per tutto lo stile dei più blasonati Zelig e Colorado, e la versione da prime time non differisce affatto da quanto proposto mesi addietro in seconda serata, a parte i soliti cambiamenti scenografici – forse un po’ eccessivi – operati per l’occasione. Stesso canovaccio dunque, ma anche stessa comicità: Made in Sud, come Colorado, fa dei tormentoni, delle esibizioni brevi e della battuta facile e veloce i suoi cavalli di battaglia, puntando però sul pubblico “terrone”. Tutto l’opposto della (comunque facile, in Italia) satira politica e della tanto chiacchierata stand up comedy alla Aggratis, che nel Belpaese peraltro continua a non funzionare, non solo per le “tipologie di pubblico” ma anche per la mancanza di comedian che si possano definire tali.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


5
giugno

MADE IN SUD: ELHAIDA DANI E ALESSANDRO SIANI ATTESI ALL’ESORDIO IN PRIMA SERATA

Made in Sud

Dopo una lunga gavetta che l’ha visto nascere sulle reti private napoletane, su Comedy Central e Mtv Italia, il fenomeno Made in Sud (di nome e di fatto) è approdato lo scorso novembre su Rai 2 in seconda serata ed ora è pronto a fare il grande salto, raggiungendo la vasta platea del prime time televisivo. Domani 6 giugno andrà in onda la prima delle due puntate promosse in prima serata mentre l’altra verrà trasmessa il 13 giugno.

Per questo traguardo sia la rete che il programma danno il meglio di sé offrendo l’una uno dei suoi personaggi di punta e l’altro il comico più famoso delle nuove generazioni a cui appartengono anche gli artisti che fanno parte del cast. Ospiti della serata saranno infatti da una parte Elhaida Dani, fresca vincitrice del talent The Voice, e dall’altra Alessandro Siani, reduce dal successo del suo film Il Principe Abusivo.

Per Elhaida questo è il primo impegno televisivo ufficiale dopo la vittoria, eccezion fatta per la comparsata ai WMA 2013 lunedì scorso. Ad immaginarla timida e delicata com’è alle prese con la verace comicità che serpeggia di norma sul palco del cabaret verrebbe già da ridere ma chissà che non vengano fuori, insieme alla grinta già espressa sul palco di Rai 2, altre caratteristiche nascoste della cantante albanese che prima ha sbaragliato tutti i colleghi del team Cocciante e poi ha battuto in finale i pupilli degli altri tre coach.





29
maggio

MADE IN SUD ARRIVA IN PRIMA SERATA. IL 6 E IL 13 GIUGNO SU RAI 2

Made in Sud - Elisabetta Gregoraci

Made in Sud - Elisabetta Gregoraci

E’ mediterraneo, fatto “in casa” e popolare. Non parliamo di specialità gastronomiche ma di Made in Sud, lo show di cabaret che ha chiuso lunedì sera il sipario sulla seconda edizione. In onda su Comedy Central dal 2008 – lo ricorderete – il programma comico è approdato a Rai 2 dal novembre del 2012 e vede – a differenza di prima – la partecipazione di Elisabetta Gregoraci, che da due edizioni divide il palco con Gigi e Ross e  Fatima Trotta.

Può contare su un cast comico dai tratti prevalentemente partenopei ma questo non gli eviterà di assumere i toni del nazional-popolare, visto che i prossimi 6 e 13 giugno Made in Sud andrà in onda con due puntate speciali in prime time. Via così alla “sbattizione di mane” di Vivo D’Angelo o alle imprecazioni dell’ “Incazzatore Personalizzato” o, ancora, alla parodia di Harry Potter e la satira di Ciro Giustiniani. Non ci resta che ridere, insieme alle freddure di Gino Fastidio o alle “compulsioni” degli Arteteka!

Made in Sud ha avuto riscontro laddove #Aggratis ha fallito: riportare su Rai 2 i telespettatori più ambiti ma quasi mai intercettati dalla rete. Oggi, il programma è molto apprezzato e seguito dai giovani e dai giovanissimi. Ha saputo importare un modello già funzionante altrove, con gli opportuni adattamenti per la seconda serata di Rai 2.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes


28
febbraio

DM LIVE24: 28 FEBBRAIO 2013. LA GREGORACI IN PRIMA SERATA, MASTERCHEF THE MOVIE SU SKYUNO

Made in Sud

Made in Sud

>>> Dal Diario di ieri…

  • Torna Made in Sud

Da giovedì 28 febbraio alle 23.15 tornano i quaranta comici di Made in sud. Dopo la prima edizione dello scorso autunno, Rai2 conferma lo show ed il cast per una nuova serie di appuntamenti con la comicità e la conduzione di Gigi e Ross, Fatima Trotta ed Elisabetta Gregoraci. 13 seconde serate e a giugno due speciali in prima serata. Made in sud rappresenta per Napoli un fenomeno di costume ma per la televisione è stato allargato all’intera comicità del centro sud con l’entrata di nuovi protagonisti siciliani, pugliesi e romani. Tra le new entry i Duo per duo, reduci dal successo record sul web della parodia “Gomorroide”. Nel cast tornano il prof. Enzo Fischetti, che traduce le battute troppo terrone nonchè la parodia di Nino d’Angelo, quella di Michael Bublè, la coppia in crisi di astinenza da Facebook, il cantautore pazzo Gino Fastidio, San Gennaro, e Tony Fico, il carabiniere del nuovo corpo speciale dell’arma, quello di ballo. Made in Sud è un programma realizzato nel Centro di produzione di Napoli in collaborazione con Tunnel produzioni. Autori del programma sono Nardo Mormone e Paolo Mariconda.

  • Masterchef  The Movie su Skyuno

L’avventura del cooking show di Skyuno si conclude giovedì 28 febbraio con MasterChef – The Movie. Il racconto a ritroso dei momenti più emozionanti della seconda stagione di MasterChef inizia proprio dalla casa romana dell’Avvocato Tiziana Stefanelli, incoronata secondo MasterChef d’Italia, durante la finalissima dello scorso 21 febbraio. In una lunga intervista rilasciata al giornalista di Sky TG24 Alessio Viola, Tiziana ripercorre i passaggi più importanti della gara culinaria e ci spiega i motivi che l’hanno portata alla vittoria: dall’ingresso nella cucina di MasterChef insieme agli altri 17 aspiranti chef, alle durissime prove in studio e in esterna, Tiziana rivela i retroscena della sua strategia vincente a partire dalle rivalità e le alleanze con gli altri concorrenti, fino al rapporto con la “spietata” triade di giudici Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Carlo Cracco.





7
novembre

MADE IN SUD: BENVENUTI ALLA RAI(2)

Made in sud

Che la Rai abbia un rapporto complicato con la comicità è quasi una certezza. Sono anni ormai che l’unico modo in cui riesce a far ridere il pubblico è con gli spezzoni delle gag di Vianello e con quelle più contemporanee di Fiorello. O, al massimo, con qualche puntata di Porta a Porta. Sarà per questo che l’arrivo su Rai2  di Made in Sud (da mercoledì 7 novembre in seconda serata per 11 puntate), programma cult di Comedy Central, lo commentiamo con qualche riserva.

Il programma si propone come la risposta meridionale a Zelig. Affermazione dal retrogusto snob, di quelli che un po’ si “autoghettizzano” perché quelli del Nord vogliono monopolizzare la comicità. E noi che credevamo che dopo “Benvenuti al Sud” e “Benvenuti al Nord” fosse stata consacrata la liberalizzazione della risata. Made in Sud nasce sui comici cresciuti, prima che in tv su Crt34 e su Comedy Central, al TAM di Napoli, dove hanno creato una sorta di compagnia stabile composta da una trentina di comici, tutti giovanissimi. Il programma è scritto, ha un copione. Non è quindi una sequenza di comici, ma ha una struttura che lega tutte le esibizioni tra loro.

Qualità del teatro e ritmi televisivi: questo l’obiettivo del programma di Paolo Mariconda, Nando Mormone (direttore artistico del TAM) e Stefano Sarcinelli, scritto con Gianluca Belardi, Paolo Caiazzo, Nello Iorio, Angelo Venezia, con la regia di Sergio Colabona. La conduzione è affidata a Gigi & Ross, voluti dalla Gialappa’s nel 2008 a “Mai dire Martedi”, affiancati da Fatima Trotta, già con loro su Comedy Central. Nel passaggio a Rai2 alla conduzione si aggiunge Elisabetta Gregoraci. Che già il passaggio da una rete satellitare a una nazionalpopolare è rischioso per un programma giovane, legarlo poi a un nome che attira polemiche negative come il formaggio svizzero i topi è proprio da quelli che confidano nella rottura del telecomando al tentativo di cambiare canale.


5
novembre

FRANCESCA CIPRIANI ATTACCA: GREGORACI RACCOMANDATA DA BRIATORE. PER MADE IN SUD, ERO STATA SCELTA IO

Francesca Cipriani

Francesca Cipriani

Non c’è limite al peggio: la Rai stava aprendo le sue porte anche a Francesca Cipriani. O almeno, così racconta la bionda showgirl salita alla ribalta grazie al GF e alla Pupa e il Secchione che, intervenuta su M2O da Selvaggia Lucarelli e Alessandro Lippi, ha rivelato che l’azienda pubblica l’aveva scelta per la conduzione di Made in Sud, il nuovo show comico – nuovo si fa per dire visto che è nato su Comedy Central diversi anni fa – di Rai2. Poi il patatrac: all’ultimo il ruolo di primadonna sarebbe stato soffiato da Elisabetta Gregoraci.

La Cipriani non ci sta e attacca senza mezzi termini: “Dovevo essere la conduttrice di Made in Sud su Rai2, era una cosa fatta e all’ultimo la Gregoraci mi ha soffiato il posto.” Forse perché, come auspicato dal Presidente Anna Maria Tarantola, non valorizza a pieno il ruolo della donna nella televisione pubblica, che dovrebbe avere “capacità, competenze e professionalità” ed essere il più possibile vera, normale e preferibilmente poco rifatta? Ma manco per niente. E’ tutta una questione di raccomandazioni, stando a quel che dice l’ex Pupa: “E’ chiaro che Briatore l’ha raccomandata”.

Anzi, ne è proprio certa: “Avevo fatto il provino, cercavano una conduttrice bionda, occhi azzurri, formosa e comica. Quel programma era fatto a pennello su di me e all’ultimo come al solito mi ritrovo disoccupata. Hanno preso la Gregoraci che è mora e per niente formosa.” Peccato che, se tutto è lecito, i maligni potrebbero ipotizzare lo stesso di lei, visto il suo curriculum “poco accademico”.


1
ottobre

DM LIVE24: 1 OTTOBRE 2012. MADE IN SUD SU RAI2, SIMONA VENTURA DIETRO LE QUINTE DI CIELO GOL, ALLA CABELLO PIACE PECHINO EXPRESS

Victoria Cabello ed Emanuele Filiberto di Savoia

Victoria Cabello ed Emanuele Filiberto di Savoia

>>> Dal Diario di ieri…

  • Made in Sud su Rai2

Dim87 ha scritto alle 14:51

Il programma comico MADE IN SUD presentato da Gigi e Ross insieme a Fatima Trotta ed in passato programmato su Comedy Central e MTV, verrà trasmesso quest’anno su RAI2 da Ottobre.

  • Alla Cabello piace Pechino Express

Alessandro ha scritto alle 16:49

Victoria Cabello, mentre intervista Emanuele Filiberto a Quelli che: “Tanti complimenti per Pechino Express, molto bello… una volta tanto promuovere una cosa sul nostro canale…”.

  • Simona Ventura dietro le quinte di Cielo Gol

pietro89 ha scritto alle 19:01