M5S



23
novembre

Non è L’Arena, Nicola Morra commenta la propria esclusione dalla Rai: «Errore formidabile, vicenda assai triste» – Video

Nicola Morra, Non è L'Arena

Credo sia stato fatto un errore formidabile“. Il senatore grillino Nicola Morra ha commentato così la propria esclusione dalla trasmissione Rai «Titolo V», avvenuta giovedì scorso per volontà dei vertici aziendali dopo le polemiche per una sua infelice frase sulla compianta Jole Santelli. Intervenendo a sorpresa su La7, a , ieri sera il Presidente della Commissione Antimafia ha parlato di sanità in Calabria ed è tornato poi sulla vicenda consumatasi a Viale Mazzini.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,




21
novembre

Titolo V, la Rai esclude Nicola Morra dopo il caso Santelli. Francesca Romana Elisei: «Scelta giusta. Situazione grave e seria»

Nicola Morra

Lo stop all’ospitata è arrivato ieri, a poche ore dalla diretta. Dopo le sue pesanti affermazioni sulla compianta governatrice della Calabria, Jole Santelli, la Rai ha escluso Nicola Morra dalla partecipazione al programma . Una decisione senza appello arrivata dei vertici del servizio pubblico e motivata più tardi, in diretta, con parole ferree.


22
maggio

Mentana blasta il grillino Ricciardi: «Direi che è un cogl*one». Poi abbassa la cresta e lo ospita al Tg

Enrico Mentana, Riccardo Ricciardi

Se non fosse un eletto le direi che è un coglione, ma temo di essere querelato, dagli incolpevoli testicoli“. Dalla feroce critica al grillino Riccardo Ricciardi alla sua ospitata in tv: il passo è stato brevissimo. Dopo aver sferrato sui social una zampata contro il politico pentastellato – nel mirino per un suo discutibile intervento alla Camera – lo ha accolto al non senza sorrisi e convenevoli. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





14
ottobre

Le Iene, Filippo Roma aggredito al raduno M5S. «Sono impazziti, volevano linciarmi»

Filippo Roma, aggressione

Appena mi hanno visto sono impazziti… Volevano linciarci“. Filippo Roma, inviato de Le Iene, ha raccontato così l’aggressione subita da alcuni simpatizzanti pentastellati a Napoli, nell’ambito della manifestazione Italia 5 Stelle. Il giornalista, che si trovava lì per cercare di intervistare la sindaca di Roma Virginia Raggi, è stato circondato da alcuni attivisti, allontanati poi solo grazie all’intervento degli agenti della Digos.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


11
aprile

Rai, la Lega critica Salini. M5S all’attacco: «Pressioni inaccettabli»

Fabrizio Salini

L’approvazione del Documento di Economia e Finanza (Def) non è bastata a stemperare le tensioni tra Lega ed M5S. In vista delle ormai prossime elezioni europee, non passa giorno che i due partiti di governo non si lancino frecciate e non marchino il territorio con qualche polemica. L’ultimo scontro, risalente alle scorse ore, riguarda la Rai ed in particolare il dell’AD Fabrizio Salini.





13
novembre

M5S, Liguori sfotte Di Battista in tv. Lui sbotta: «Difesa corporativista». E fa l’elenco dei giornalisti liberi

Paolo Liguori

E’ partita la difesa corporativista, puerile, patetica, ipocrita…“. Alessandro Di Battista torna a prendersela con i giornalisti per la reazione di questi ultimi alle accuse da lui stesso lanciate dopo l’assoluzione del sindaco di Roma. “I pennivendoli hanno colpito Virginia Raggi come donna. Ma le uniche puttane sono loro” aveva dichiarato l’ex parlamentare, suscitando l’indignazione della categoria professionale. La controffensiva alle esternazioni del pentastellato, che oggi è tornato alla carica elencando su Facebook i giornalisti da lui ritenuti liberi, era arrivata anche dagli schermi televisivi.


1
giugno

Governo Conte al via: entro un mese le nuove nomine Rai

Giuseppe Conte

Dopo il fischio d’inizio dell’arbitro Mattarella, il nuovo governo guidato da Giuseppe Conte entrerà finalmente in partita. Tra i primi banchi di prova per l’inedita formazione giallo-verde ci sarà il rinnovo dei vertici di Cdp, Autorità per l’Energia, Antitrust. E poi ci sarà il nodo cruciale della Rai, visto che il 30 giugno prossimo scadranno i mandati dell’attuale CdA e del DG Mario Orfeo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


9
gennaio

Par condicio, Vespa e Fazio sono salvi. La Vigilanza Rai boccia gli emendamenti M5S

Bruno Vespa, Fabio Fazio

Bruno VespaFabio Fazio sono salvi. La commissione di Vigilanza Rai ha dato il via libera al regolamento sulla par condicio in vista delle prossime elezioni bocciando gli emendamenti presentati dal Movimento Cinque Stelle, che avrebbero penalizzato le trasmissioni dei due conduttori. La normativa entrerà in vigore dal giorno della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e cesserà alla mezzanotte del 4 marzo prossimo, giorno delle votazioni.


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »