Lucia Bosè



23
marzo

CAPRI 3: LUCIA BOSE’ E QUEL BACIO RIPETUTO MILLE VOLTE PER IL GRAN FINALE

Se i telespettatori che hanno seguìto sino ad ora le vicende di Capri 3 sono curiosi di conoscere come andrà a finire la storia tra Isabella e Rajiv, ecco una notizia dell’ultim’ora. L’indiscrezione proviene dalle immagini scattate sul set di Sperlonga (LT) e pubblicate da Tv Sorrisi e Canzoni. In un insolito sfondo scenografico come la grotta di Tiberio, legata - si dice - al mito di Ulisse, la grande Lucia Bosè (Donna Isabella) e Shel Shapiro sono a piedi e scalzi e in abiti da cerimonia.

Se per consacrare per l’eternità il loro amore o solo per un banale sogno, lo si scoprirà nell’ultima puntata, in programma verso la metà di aprile; ma le notizie più curiose provengono dal set (che stavolta non è quello di Capri) e riguardano la scena del bacio, ripetuta varie volte perché le mani di Shel coprivano eccessivamente il volto dell’attrice; ma non è finita qui: nonostante la situazione ”hot”, gli attori avevano tutt’altro che caldo. Scalzi per copione, infatti, dopo ogni ciak indossavano immediatamente le ciabatte a causa della temperatura gelida delle rocce. Rocce a parte, per chi non lo sapesse, nella tormentata storia tra i due non più giovani Donna Isabella e il suo spasimante indiano, il problema di fondo è rappresentato dalla richiesta di quest’ultimo di seguirlo in India. Isabella però tentenna…

Intanto stasera ci sarà la nona puntata, sempre alle 21:10 su Raiuno, dove Andrea, interpretato da Gabriele Greco, esce dall’ospedale e scopre che Francesco è scappato di casa.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , , ,




14
febbraio

CAPRI 3, LA RIVOLUZIONE: “RISORGE” DONNA ISABELLA

Ultima chiamata per gli aficionados di “Capri”, (quella che un tempo era) la gettonatissima fiction trasmessa da RaiUno, arrivata alla sua terza stagione. Sulle note di Peppino di Capri tornano oggi alle 21:30 e domani alle 21:10, le vicende ambientate nell’isola dell’amore. Anche se più che Capri 3 potremmo chiamarla “la nuova Capri” perchè le novità sono cosi tante da rendere la fiction partenopea quasi irriconoscibile. I cambiamenti, che vi avevamo anticipato, sono dovuti, come afferma uno dei registi Dario Acocella, alla riduzione di budget, accompagnata dall’esigenza di creare una trama quasi totalmente nuova, accattivante e convincente, per evitare il rischio di ripetersi e apparire noiosa agli occhi del pubblico affezionato.

 Le novità:

  • Cast: cambia quasi completamente il cast principale che aveva portato la fiction al successo. Escono di scena i volti storici Gabriella Pession, Kaspar Capparoni, Sergio Assisi e Isa Danieli che apparirà solo nella prima puntata e che comunque sarà presente con il suo “spirito” negli episodi. Ma ne entrano a far parte altri nuovi, come Gabriele Greco, Fabio Ghidoni e Fabrizio Nevola alla sua prima esperienza televisiva (ma con un ottimo curriculum “di palcoscenico”) ed anche alcuni tra i più noti della televisione come Lando Buzzanca, Giuliano Gemma e Lucia Bosè.
  •  Ambientazione: nuove anche le location e le motivazioni sono puramente economiche. Infatti il budget messo a disposizione dalla produzione Rizzoli, è stato ridotto a 15 milioni di euro, riduzione che ha costretto gli addetti ai lavori della terza serie di Capri ad abbandonare la Costiera Amalfitana per ripiegare su Cinecittà per gli interni. Capri, Gaeta, Sperlonga e Santa Marinella, sono le location esterne.
  • Trama: insieme ai nuovi visi compare una trama tutta nuova, appaiono personaggi diversi, diventano protagonisti volti che prima erano secondari. Reginella passa lo scettro alla contessa Donna Isabella (Lucia Bosè), creduta da tutti morta, che ritorna dall’India, decisa a vendere la villa. Dopo due anni passati in carcere torna sull’isola anche Carolina Scapece (Bianca Guaccero), che a causa dei tagli di budget diventa una delle protagoniste di questa serie e se la ricordavamo “spigolosa” e riservata, ora scopriremo il suo lato dolce e vulnerabile. Insomma assisteremo ad una redenzione. A rubare il cuore della ormai “bona femmena”sarà Andrea (Gabriele Greco) , un alpinista di passaggio a Capri.

Vi avevamo già manifestato le nostre perplessità, e sembra che anche i fan della serie abbiamo già storto il naso e minacciato di non guardare la fiction, amareggiati dalle eccessive (e forzate) novità.


13
agosto

CAPRI 3: A VOLTE RITORNANO, PURTROPPO. CAST RIVOLUZIONATO E 4^ STAGIONE GIA’ IN SCRITTURA PER LA FICTION DI RAIUNO

Bianca Guaccero (Capri)Tutti i “capitoli successivi” di fiction e storie di successo hanno il difficile onere di non disperdere l’eredità lasciata dal ciclo precedente e contemporaneamente conquistare i telespettatori, a suon di novità, cambiamenti e colpi di scena.

Peccato che spesso si perda di vista il fatto che le troppe (o troppo poche) novità, possono intaccare la qualità del prodotto originale e generare una sfilza di sequel mal riusciti. Dopo le prime indiscrezioni sulla terza serie in lavorazione, anche la nota fiction di Rai Uno “Capri” sembra entrare di diritto nella categoria dei sequel indigesti. Partita nel 2006, la prima serie (firmata tra gli altri da Carlo Rossella) conquistò pubblico e critica, con uno share medio del 27% e un cast di attori più o meno bravi, ma tutti convincenti nello script che ruotava intorno ai fratelli-coltelli Galiano (Kaspar Capparoni e Sergio Assisi) e l’ingresso nella loro vita della bella ereditiera Vittoria (Gabriella Pession).

Ma qualche contraccolpo è stato già registrato dalla seconda serie, andata in onda nella primavera 2008, che ha registrato una media di share pari solo al 22%, nonostante un cast quasi invariato (tra gli altri protagonisti: Bianca Guaccero e la bravissima Isa Danieli nel ruolo di Reginella).





30
agosto

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…LE VINCITRICI DI MISS ITALIA?

Miss Italia @ Davide Maggio .it 

C’era un tempo in Italia, in cui le stagioni erano scandite da una serie di eventi, per così dire nazional-popolari. Quel tempo che oggi sembra così lontano era caratterizzato anche da Miss Italia, concorso fortemente voluto creato da Dino Villani nel lontano 1939.

Una competizione ben diversa da quella a cui siamo abituati oggi, priva di bagarre mediatiche, di toto-conduttori e di ansie da share. Il suo nome originario, Miss Sorriso, nascondeva un preciso secondo fine ovvero la sponsorizzazione di una marca di dentifricio.

Nessuna passerella ma una “sfida fotografica”. Le partecipanti erano infatti invitate ad inviare le loro foto ed una giuria avrebbe in un secondo momento decretato la “più bella tra le belle”.

L’ideatore non aveva però fatto i conti con la prima Miss Sorriso, la quattordicenne Isabella Vernay, che in breve tempo scatenò una sorta di piccola putiferio mediatico, purtroppo interrotto dall’avvento della Seconda Guerra Mondiale.

La fine della guerra e una nuova consapevolezza tutta italiana, hanno portato il concorso a diventare ufficialmente Miss Italia. E da quel momento in poi nulla è stato più lo stesso.

Un concorso che più di tutti, ha influenzato il mondo dello spettacolo ma in qualche anche la società. Una sorta di cartina di tornasole che ha saputo raccontare gli umori ma soprattutto i malumori dell’Italia intera e di molte generazioni.

E che ha avuto il merito (e in taluni casi demerito) di lanciare personaggi entrati di diritto nella storia della televisione e dello spettacolo.

Showgirl, attrici, conduttrici, annunciatrici e naturalmente meteore. Partecipanti o vincitrici che fossero, Miss Italia ha costituito per loro un vero e proprio trampolino di lancio.

Vediamo quindi che fine hanno fatto alcune delle vincitrici di Miss Italia.

LUCIA BOSE’

Miss Italia 1947lucia-bose.jpg

Miss Italia 1947. Lucia Bosè (Lucia Borlani), ex commessa di una pasticceria milanese  (la quinta a vincere il concorso), vanta due primati: è stata infatti la prima vincitrice del concorso a diventare una star, non della televisione ma del cinema e conseguentemente è diventata la prima maggiorata del grande schermo, insieme a Gina Lollobrigida. Tante le pellicole di successo e di grande spessore alle quali ha partecipato. Tra queste ricordiamo Cronaca di un amore del compianto Maestro Antonioni, Roma Ore 11 e Tradita, due fantastici esempio di cinema neorealista e Cronaca di una morte annunciata, film che l’ha eletta definitivamente diva. Ha partecipato anche a classici del cinema italiano come L’avaro ma anche al film tratto dal romanzo di Lara Cardella Volevo i pantaloni. E’ stata sposata con il torero  Luis Miguel Dominguin. Dalla loro unione è nato Miguel Bosè. Nel 2008 la vedremo nell’attesa fiction Rai I viceré. Ha 76 anni.

ANNA KANAKIS

Miss Italia 1977Anna Kanakis

Miss Italia 1977. Anna Kanakis fa parte di quella categoria di Miss più interessate al cinema che alla televisione. Ha sfruttato quest’occasione per studiare recitazione e già nel 1980 ha debuttato nel film Zucchero, Miele e Peperoncino. A questo hanno fatto seguito commedie tipicamente anni 80 come Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio e Segni particolari: bellissimo ma anche film di maggior spessore come L’avaro. Ha partecipato a numerose fiction tra le quali ricordiamo La famiglia Ricordi, Il Maresciallo Rocca e Vento di Ponente. Tante le sue esperienze anche all’estero. Ha alternato la presenza sul piccolo schermo all’attività teatrale. E’ stata sposata con Claudio Simonetti. Fra pochi mesi la vedremo nella fiction Rai La Terza Madre. Ha 45 anni.