Luca Bastianello



10
maggio

ROSSO SAN VALENTINO: LUCA BASTIANELLO E ALEXANDRA DINU INNAMORATI ANCHE NELLA REALTA’

Luca Bastianello e Alexandra Dinu

I 6.286.000 telespettatori e lo share del 21,91% ottenuti nell’ultima puntata, potrebbero far pensare ad una seconda stagione di Rosso San Valentino. Dalla Rai non arrivano ancora conferme ufficiali, ma i tanti fan della serie a marchio Endemol, appassionatisi alla storia d’amore tra Giovani Danieli e Laura Argenti, saranno contenti di sapere che la passione scoppiata tra i due protagonisti, interpretati rispettivamente da Luca Bastianello e Alexandra Dinu, ha a quanto pare superato la finzione. I due attori, infatti, si piacciono anche nella realtà. A dichiararlo è lo stesso Bastianello sulle pagine del settimanale Chi.

“Tra me e lei sta succedendo qualcosa di molto bello e di molto profondo. L’estate scorsa, al termine delle riprese, abbiamo continuato a frequentarci e adesso stiamo ancora approfondendo la conoscenza reciproca. Ci piacciamo, ci piace parlare di tutto, fare le cose insieme. Ma non abbiamo fretta. E sinceramente non vorrei parlare troppo di questa storia”

L’attore, al suo secondo set galeotto, visto il lungo fidanzamento con l’attrice Patricia Vezzuli, conosciuta sul set della soap Vivere, non nasconde il forte sentimento per la Dinu.

“Alexandra è una donna meravigliosa e io sogno di conquistare la sua anima che, al di là delle apparenze, è la cosa più bella che ha…”




23
aprile

ROSSO SAN VALENTINO: TUTTI I PROTAGONISTI

Alexandra Dinu in Rosso San Valentino

Luca Bastianello e Alexandra Dinu sono la nuova coppia della fiction Rai. I due attori, interpreti rispettivamente di Guido e Laura, sono infatti i protagonisti di Rosso San Valentino, la fiction dalle tinte melò in onda a partire da questa sera su Rai1. Bastianello (qui la nostra intervista), divenuto popolare grazie alla soap opera Centovetrine, è già apparso sulla prima rete Rai in fiction di successo come Butta la luna, Una sera d’ottobre e La donna che ritorna. La Dinu invece, reduce dal buon successo della serie L’Isola, ha al suo attivo partecipazioni in fiction come Il Commissario Montalbano, Capri e Sposami.

Al loro fianco, nei panni del patriarca Guido Danieli, troviamo Andrea Giordana, un veterano della tv e del teatro italiano, celebre Conte di Montecristo nello storico sceneggiato Rai del 1966, e protagonista di decine di fiction come Il giovane Mussolini, Un figlio a metà, e Guerra e Pace. Ma conosciamo meglio tutti i protagonisti e soprattutto i personaggi di questa nuova serie a marchio Endemol, che il pubblico potrà per la prima volta seguire in replica il giorno seguente alle 13,30 su Rai Premium.

[Qui le anticipazioni della seconda puntata di Rosso San Valentino]

LAURA ARGENTI (Alexandra Dinu)

Laura ha un talento straordinario: sa riconoscere ogni tipo di profumo ed essenza per ricreare fragranze uniche. È quella che nel mondo dei profumi si definisce un “naso”, dono ereditato dal padre, che le ha trasmesso l’amore per il suo lavoro. È una ragazza determinata, con un’incrollabile fiducia nel futuro e una grandissima voglia di riscatto. Un’eroina romantica che lotta contro le difficoltà e vive la sua vita con slancio e determinazione. Dopo la morte del padre, decide di lasciare il suo lavoro a Parigi e far ritorno in Liguria. Si fa assumere dalla Danieli Cosmetici per ricreare il prestigioso profumo Rosso San Valentino e riscattare la memoria del genitore, accusato in passato di aver causato un terribile incidente in azienda.

GIOVANNI DANIELI (Luca Bastianello)

Affascinante e brillante rampollo della prestigiosa azienda di cosmetici ligure, Giovanni è il figlio minore di Guido Danieli. Dopo un periodo di formazione negli Stati Uniti, fa ritorno in Liguria per sposare la sua fidanzata, Sofia, ma l’incontro con Laura cambierà inaspettatamente le sorti della loro storia. Alla Danieli, Giovanni dimostrerà di avere le giuste competenze e la determinazione necessaria per guidare l’azienda con il sostegno del padre.


23
aprile

LUCA BASTIANELLO A DM: ROSSO SAN VALENTINO? SPERO CHE LA VEDANO PIU’ DI 10 MILIONI DI PERSONE!

Luca Bastianello

Vedremo Luca Bastianello nella fiction di Rai1, Rosso San Valentino, stasera e domani 24 aprile le prime due puntate, interpretare il ruolo di Giovanni Danieli, affascinante rampollo di una famiglia proprietaria di un’azienda di cosmetici e protagonista di una tormentata e intensa storia d’amore con Laura, interpretata da Alexandra Dinu. Alla domanda se è fidanzato, Luca ci ha risposto con un sorriso e un “sono felice, che deluderà probabilmente le sue fan ma che lo mette nella condizione privilegiata di “essere in connessione” con il suo personaggio, sul quale l’amore esercita un ruolo decisivo e totalizzante. Nel suo passato, fiction di successo, come La donna che ritorna al fianco di Virna Lisi, il teatro e le esperienze in Vivere e Cento Vetrine. L’abbiamo intervistato.

Come è stato il passaggio dal mondo della lunga serialità a quello delle fiction?

Soap opera, chiamiamole con il loro nome. Non credo ci sia grande differenza tra allungare a un anno la lavorazione o a sei, sette mesi. Il lavoro è costante, ti permette di studiare un personaggio durante la fase della lavorazione, maggiormente di come ti può capitare magari con un film. La difficoltà è la grande – a volte rocambolesca – avventura con i copioni, le sceneggiature, che arrivano, non sono ancora definitive e quindi inizi con l’apprensione di preparare un personaggio che non sai ancora bene come finirà. L’importante però è che ci sia una bella squadra, che gli scopi di lavorare insieme a livello professionale e serio siano comuni. Comunque, grandi differenze non le ho trovate. A livello tecnico, magari. La soap opera è una catena di montaggio con tre troupe, che lavorano contemporaneamente.

Differenze nella qualità?

Nelle soap opera, noi siamo pronti anche a girare 15-16 scene al giorno. Poi la qualità dipende dall’attore. Ogni professionista si concentra sul proprio lavoro e non credo dia meno nella soap opera rispetto al cinema. Dipende anche dalla mano del regista, al 60/70%. In America tu hai anche un mese di tempo o addirittura di più per immedesimarti in un personaggio. Oggi in Italia i soldi non ci sono e questo ti obbliga a prepararti in un solo giorno. A volte fai un provino e in una settimana devi già essere pronto a girare, magari dalla terza puntata e non hai studiato nemmeno le prime due. Questo è dovuto al poco investimento nella cultura. Siamo l’ultimo paese d’Europa.

Hai accennato all’importanza della squadra con cui si lavora.

Io ho lavorato spesso con Endemol che ha una notevole esperienza nella lavorazione delle soap opera e delle fiction. I prodotti si differenziano a seconda del genere, poi sta al pubblico. Per esempio, ne La donna che ritorna, interpretata magistralmente da Virna Lisi, Endemol ha affrontato il tema dell’anzianità. Insistono sui rapporti umani e hanno la capacità di vedere l’attualità, aggiungendo dei colpi di scena, dei tocchi di giallo, di thriller in cui però il pubblico si può identificare.

Hai notato un certo snobismo nei confronti di chi arriva dalla soap opera?





19
febbraio

ROSSO SAN VALENTINO: ACCESE PASSIONI E LOTTE DI POTERE AD APRILE SU RAI1

Rosso San Valentino

A distanza di oltre un anno dal successo de La donna che ritorna con Virna Lisi, e in attesa delle avventure tutte torinesi di Provaci ancora Prof 5, Endemol porta avanti il fortunato sodalizio con Rai Fiction con una nuova produzione. Salvo cambiamenti di palinsesto, martedì 16 aprile prenderà, infatti, il via su Rai1 Rosso San Valentino, fiction in 6 puntate diretta da Fabrizio Costa.

La storia, ambientata in Liguria, racconta attraverso un mix di passioni, intrighi e momenti d’azione, le vicende di una famiglia d’imprenditori del mondo della cosmesi. Tutto parte da un grande amore, quello fra Laura Argenti, una giovane donna che lotta contro le difficoltà della vita, interpretata da Alexandra Dinu, e Giovanni Danieli, fascinoso rampollo di buona famiglia, cui da il volto Luca Bastianello.

Due giovani provenienti da mondi molto diversi, che come nella migliore delle tradizioni dovranno lottare contro tutto e tutti per far trionfare il loro amore. A farli incontrare sarà un profumo, il “Rosso San Valentino”, prodotto storico della prestigiosa azienda Danieli Cosmetici, la stessa che in passato accusò ingiustamente il padre di Laura, ora scomparso improvvisamente, di avere provocato un incidente dove morirono alcune persone. È proprio per riscattare la sua memoria che Laura decide di lasciare Parigi e il suo lavoro di creatrice di profumi, e tornare in Liguria dove grazie al suo spiccato talento nel riconoscere fragranze riesce a farsi assumere alla Danieli per ricreare il “Rosso San Valentino”, profumo sul quale il patron Guido Danieli (Andrea Giordana) punta per rilanciare la sua azienda.


23
luglio

ROSSO SAN VALENTINO: LA RISPOSTA DI RAI 1 A LE TRE ROSE DI EVA. PRODOTTA SEMPRE DA ENDEMOL

Alexandra Dinu

Per conoscere le nuove intricate vicende de Le Tre rose di Eva toccherà aspettare l’autunno del 2013, quando sugli schermi di Canale5 – salvo slittamenti – approderà la seconda stagione della fortunata fiction con protagonisti Anna Safroncik e Roberto Farnesi. Nel frattempo gli appassionati delle storie melò a tinte gialle potranno farsi coinvolgere dalle avventure di Rosso San Valentino, una nuova saga familiare ricca di colpi di scena, passioni, lotte di potere e rancori.

La serie prodotta da Endemol Italia per RaiFiction andrà in onda su Rai1 nei primi mesi del 2013 e racconterà la storia di un grande amore contrastato, ambientato nel mondo della cosmesi e dei profumi. L’amore tormentato è quello tra la bella Laura, interpretata da Alexandra Dinu, e Giovanni Danieli, interpretato da Luca Bastianello, due giovani provenienti da mondi completamente differenti. A farli incontrare sarà il profumo “Rosso San Valentino”, fiore all’occhiello dell’azienda di cosmetici della famiglia di Giovanni.

Laura è, infatti, in grado di riconoscere ogni tipo di profumo ed essenza, esattamente come suo padre, morto improvvisamente. Ed è proprio per riscattare la memoria del genitore che la ragazza decide di lasciare Parigi e il suo lavoro per tornare in Liguria. Qui conosce Giovanni, del quale però ignora il legame con la Danieli, l’azienda che aveva ingiustamente accusato il padre in passato e da cui Laura decide di farsi assumere. L’amore travolgente fra i due giovani farà ben presto riaffiorare misteriosi segreti del passato e oscuri complotti tessuti alle loro spalle.





24
dicembre

ROSSO SAN VALENTINO: ENDEMOL E RAI1 SCOMMETTONO SUL GENERE SENTIMENTALE

Luca Bastianello

Centovetrine chiude ma da qualche altra parte qualcosa si muove per accendere le luci della ribalta sul genere sentimentale. Forse un’ennesima conferma che dovrebbe spingere a Mediaset a ricalibrare le sue scelte strategiche puntando ancora su uno dei pochi acuti dell’auditel che le sono rimasti. In ogni caso se la holding legata allo storico gruppo Ferri alza bandiera bianca c’è una famiglia a capo di un’industria di cosmetici, in quel di Sanremo, che avanza grosse pretese per entrare nei cuori delle affezionate e fidelizzate telespettatrici.

Rosso San Valentino, questo il nome della nuova idea di Endemol, che dovrebbe abbracciare una striscia di sei puntate, tutta incentrata sull’intreccio tra le vicende manageriali della company estetica e la storia di Laura, co-protagonista a cui hanno strappato un figlio alla nascita. Tra i volti chiamati a conquistare il pubblico di Raiuno anche quello di Luca Bastianello, che tra le cento vetrine ai piedi delle Alpi ci ha bazzicato.

Con lui anche Caterina Morariu. Il ‘cantiere’ della produzione è aperto e sono ancora in svolgimento i casting per il ventaglio di ruoli ancora senza volto. La regia è affidata a Fabrizio Costa, regista che ha curato numerosi lavori per la Rai, e che ha diretto nove episodi della sesta stagione di Don Matteo, l’inaffondabile corazzata di Raiuno.


1
novembre

LA DONNA CHE RITORNA: QUESTA SERA SU RAI1 L’ULTIMA PUNTATA DELLA FICTION CON VIRNA LISI (ANTICIPAZIONI)

Virna Lisi in La Donna che ritorna

Si conclude questa sera su Rai1 l’appuntamento con La donna che ritorna, la miniserie in 4 puntate, diretta da Gianni lepre, con protagonista assoluta Virna Lisi. L’attrice, sempre misurata ed elegante, è riuscita ancora una volta ad offrire al pubblico un’ottima interpretazione catturando l’interesse di oltre 5 milioni e mezzo di spettatori, pari al 19,60% di share.

A decretare la buona riuscita della fiction, oltre al talento indiscusso della Lisi, una trama rivelatasi, dopo alcune incertezze iniziali, sempre più coinvolgente. Una storia sviluppata su due fronti, in cui il ritrovamento di una donna priva di memoria (Virna Lisi), che vaga senza meta per la capitale, s’intreccia con la morte di una giovane modella russa. Muovendosi tra passato e presente, con immancabili flash back, la vicenda si tinge ben presto di giallo. A Luca Bastianello, nei panni del un giovane ispettore Marco Leoni, il compito di ricostruire il complesso puzzle trovando, nei primi e frammentari ricordi di quella misteriosa donna priva di memoria, alcuni indizi utili per la soluzione del caso di omicidio.

Pur presentando alcune manchevolezze, come l’assenza di veri momenti drammatici e di grande pathos, La donna che ritorna si può ritenere nel complesso una buona fiction, in linea con i gusti del pubblico di Rai1, da sempre allergico a produzioni caratterizzate da maggiore sperimentazione o dai toni più forti. Un prodotto godibile che, visti i consensi ottenuti, potrebbe a questo punto portare la Lisi ed Endemol, già artefici due anni fa della fortunata fiction Fidati di me, a mettere in cantiere un nuovo progetto. Il successo sarebbe assicurato.


18
ottobre

LA DONNA CHE RITORNA: VIRNA LISI NEI PANNI DI UNA SMEMORATA DA QUESTA SERA SU RAI1

Virna Lisi in La Donna che ritorna

Squadra che vince non si cambia, ed è così che a tre anni dal successo di Fidati di me, Endemol e il regista Gianni Lepre sono pronti a tornare su Rai1 con La Donna che ritorna, nuova fiction scritta a quattro mani da Peter Exacoustos e Daniela Bortignoni. Protagonista della miniserie in 4 puntate, in onda a partire da questa sera alle 21, ancora una volta la straordinaria Virna Lisi, che smessi i panni dell’autorevole magistrato Elena Donati, interpreterà il ruolo di una donna che ha perso la memoria ed è ora alla ricerca della propria identità.

Tutto inizia in una fredda notte romana, quando viene ritrovata, mentre vaga senza meta per le strade del centro della città, una signora spaventata e sola. Indossa un vecchio cappotto da uomo, un elegante abito da sera e due grandi e consumate scarpe da ginnastica. Non ricorda il suo nome, non parla, non sa più nulla di sé. In questura c’è tensione: quella stessa notte, infatti, su una spiaggia del litorale romano, ad Anzio, è stato ritrovato il corpo senza vita di una modella russa, Katia Malick, uccisa per strangolamento. Forse un omicidio seriale.

Il giovane ispettore Marco Leoni, interpretato da Luca Bastianello, viene estromesso dalla squadra che si occupa del caso perché nel corso della notte, mentre la polizia tentava di salvare la ragazza, era irreperibile. Il commissario Duccio Mambor (Giancarlo Zanetti), quasi per punirlo ulteriormente, decide di affidargli il caso della signora senza nome. Marco è frustrato, vorrebbe continuare ad occuparsi del caso d’omicidio. Passano le ore, ma nessuno viene a reclamare la signora.


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »