Lega



6
marzo

CASO PARMA – SKY AVVERTE LA LEGA: ABBIAMO PAGATO, COSA INTENDETE FARE?

Jacques Raynaud - Sky

Oggetto: Campionato di Serie A 2014/2015 – F.C. Parma. Mittente: Jacques Raynaud, Executive Vice President Sport Channels & Sales Advertising di Sky. Destinatario: Lega Nazionale Professionisti Serie A. Con una lettera rivolta a tutti i presidenti delle squadre di calcio della massima serie, la tv satellitare ha deciso di alzare la voce, mettendo nero su bianco la sua personale “arringa” sulla disastrosa situazione che sta coinvolgendo il Parma calcio.

La squadra emiliana, ritrovatasi improvvisamente con le casse vuote al punto da non poter permettere neppure il regolare svolgimento delle partite (con gli stipendi, a giocatori e dipendenti, saltati ormai dallo scorso novembre), sta vivendo da protagonista una delle pagine più tristi della storia del calcio italiano. Le colpe sono tante e, soprattutto, di tanti, dai vertici societari del Parma (nel mirino l’ex presidente Ghirardi) alle istituzioni nazionali Lega e Figc, che avrebbero dovuto almeno monitorare e controllare la situazione da tempo, anziché intervenire tra le macerie. Ad oggi, di fatto, il Parma non scende più in campo; e alla rabbia dei tifosi, così come quella di una città intera, si è ora aggiunta anche quella di Sky.

Caso Parma: Sky interviene contro la Lega

Nella lettera, pubblicata da La Gazzetta dello Sport, Jacques Raynaud di Sky avverte la Lega, aumentando il carico di responsabilità sull’organo nazionale che, va detto, ha clamorosamente mal gestito l’intera vicenda Parma. Con la premessa di aver già provveduto al pagamento “anche della quinta rata del corrispettivo previsto per la stagione in corso”, si legge, Sky non esita a puntare il dito contro la Lega: