Lady ‘Ndrangheta



6
marzo

SKYTG24, LADY ‘NDRANGHETA: BEATRICE BORROMEO RACCONTA LE DONNE DI MAFIA

Lady 'Ndrangheta

La ‘Ndrangheta è femmina. Altro che boss e picciotti: a comandare una delle più potenti organizzazioni criminali al mondo sono le donne. Regine e principesse del male, donne capocosche che tagliano droga, ordinano omicidi e trafficano armi. SkyTg24 racconta in prima serata il lato più sconosciuto e feroce della criminalità organizzata in un documentario dal titolo Lady ‘Ndrangheta, prodotto da Wildside e curato da Beatrice Borromeo.

Lady ‘Ndrangheta: Beatrice Borromeo su SkyTg24

Stasera, venerdì 6 marzo, la giornalista sarà la narratrice di un reportage condotto dalla Calabria all’Inghilterra passando per Milano, alla scoperta del ruolo strategico coperto dalle donne nell’organizzazione mafiosa che sta allungando la sua ombra su molti Paesi del mondo. “Vuoi che ti dica che ruolo hanno gli uomini? Nessuno“: su SkyTg24 voci, testimonianze e interviste da un mondo criminale in cui la ferocia delle donne è diventata decisiva, dominante, come confermato al microfono della Borromeo anche dal magistrato Nicola Gratteri, in prima linea nella lotta alla ‘Ndrangheta.

Il documentario, che la direttrice di SkyTg24 Sarah Varetto ci aveva presentato a inizio stagione in una video intervista, ripercorre le vicende di Marisa Merico Di Giovine e di sua nonna Maria Serraino, detta “mamma eroina”. Ma anche la storia di Angela Bartucca, moglie del boss Rocco Anello, che seduce i giovani che girano intorno al clan, i quali poi scompaiono misteriosamente.