La Pupa e il Secchione



17
aprile

LUDOVICA LEONI, LA PUPA E IL SECCHIONE 2

Ludovica Leoni, la Pupa de La Pupa e il Secchione 2

Età: 28

Luogo di nascita: Tivoli (Rm)

Vive a: Tivoli Terme (Rm)

Stato civile: nubile

Altezza: 170 cm

Peso: 52 Kg

Studi effettuati: Diploma in Maestro d’Arte

Lavoro: ragazza immagine nei locali, modella, showgirl, assistente di volo, attrice.

Hobby e Sport: non ama lo sport, ma le piace molto ballare. Definisce il ballo “l’unica cosa che le viene naturale”.

Ludovica si definisce una ragazza molto indipendente, ama la propria libertà ma, allo stesso tempo, è molto legata alla sua famiglia. E’ una ragazza genuina, ma con la testa sempre un po’ tra le nuvole. Si definisce sensibile, generosa e autoironica, ma anche un po’ pigra, snob e ritardataria. Ludovica ha paura del buio, odia la volgarità, le ingiustizie, la violenza in generale e, soprattutto, la palestra. Anche a lei, levatele tutto, ma non i suoi tacchi a spillo, gli specchi e il suo cellulare. Ama fare shopping con la sua compagna preferita: la carta di credito… possibilmente illimitata. Considera l’amore la vera ragione della vita e reputa il sesso un buon antistress. Dagli uomini dice di aver sempre ricevuto regali importanti e adesso si aspetta che qualcuno le la omaggi di un attico al centro della capitale.




17
aprile

LA PUPA E IL SECCHIONE, IL RITORNO: DA DOMENICA 18 APRILE SU ITALIA1

Gli piace vincere facile, ma non è detto che sia così. Siamo sicuri che basti mettere a confronto delle belle topolone e degli imbranatissimi fantozzi per creare un programma che riscuota successo? Dopo le anticipazioni degli scorsi giorni, ecco nuove info su “La Pupa e il SecchioneIl ritorno”, il comedy show condotto da Enrico Papi e Paola Barale che da domenica 18 aprile torna in prima serata su Italia 1, dopo quattro anni di assenza. La formula è semplice ma il risultato è esplosivo, sostengono gli autori.

Il giochino perverso è questo: sette coppie formate ciascuna da una bellissima ragazza, la cui ragione di vita è la mondanità, e da un cervellone studioso e iperacculturato. La missione delle pupe sarà trasformare i secchioni in fighi alla moda, disinibiti nell’approccio con il gentil sesso; quella dei giovani Einstein, invece, di far interessare le topolone ad attività culturalmente più impegnative di quanto possano esserlo shopping e discoteche. Per raggiungere tale scopo ci saranno delle prove da affrontare, che richiederanno una dinamica collaborazione tra i componenti della coppia. Trionferà chi riuscirà a coniugare al meglio le caratteristiche della pupa con quelle del secchione. Il principio dei vasi comunicanti forse li salverà. I concorrenti, prima e dopo la puntata settimanale, conviveranno in una splendida villa alle porte di Roma, con arredi vintage dal sapore anni ’70. Una casa dotata di tutti confort, con una biblioteca, il terrazzo, il giardino, la palestra e dei “laboratori”.

Nel corso della diretta le coppie saranno sottoposte alla valutazione di una giuria (composta da estimatori e detrattori di entrambe le categorie) che, di settimana in settimana, considererà  capacità, impegno e risultati raggiunti e deciderà chi non potrà proseguire il gioco. Tra i giurati più attesi c’è sicuramente Vittorio Sgarbi, che nella scorsa edizione del programma si era reso protagonista di una storica telerissa con Alessandra Mussolini. L’onorevole non sfuggì alle grinfie della furia sgarbiana, ricevendo l’epiteto di “picchiatrice fascista”, ormai passato alla storia delle tele-risse doc.


17
aprile

ANDREA CORTEGGI, LA PUPA E IL SECCHIONE 2

Andrea Corteggi, Pupa e Secchione 2Età: 25

Luogo di nascita: Terni

Vive a: Spoleto

Stato civile: celibe

Altezza: 176 cm

Peso: 71 Kg

Studi effettuati: diploma di Geometra

Lavoro: Industrial Designer

Hobby: arte, cinema, design, fotografia, automobili, alta orologeria

Sport: nessuno

Andrea si definisce disponibile e paziente, a volte, però, anche  sgradevole. E’ sempre stato attratto da tutto ciò che richiede impegno intellettuale, le sue materie di studio preferite sono la morfologia e la cromatologia descrittiva, ma non nega una certa propensione per la progettazione e la scienza della visione. La sua professione è anche il suo hobby, infatti afferma di non riuscire a vivere senza il computer, che utilizza spessissimo anche per lavoro. La sua più grande ambizione è realizzare un’auto che porti il suo nome, mentre il suo sogno è aprire una factory di automobili progettate da lui, essere esposto al D.A.S (al Week Roma Design+), al Macef di Milano con i suoi progetti e la pubblicazione sul libro “Designer after school_ work in progress”. Iscritto alla Lega Nerd, Andrea, non sopporta i nullafacenti e sente di essere diverso rispetto ai suoi coetanei: ha sempre preferito un tipo di abbigliamento sobrio, sin da quando era al liceo. “Già quando avevo 17 anni amavo indossare giacca e cravatta e vestivo quasi esclusivamente di grigio o di nero. Dai 18 anni in poi, ho cominciato ad apprezzare il colore, i forti contrasti cromatici,  fiori e quadri”. Adora le scarpe dalla linea classica, ma con dettagli stravaganti, detesta i jeans e le canottiere.





16
aprile

VALERIO DE CAMILLIS, LA PUPA E IL SECCHIONE 2

Valerio De Camillis, Pupa e Secchione 2Età: 27

Luogo: Campobasso

Vive a: Roma

Stato civile: celibe

Altezza: 185 cm

Peso: 96 kg

Studi effettuati: Laurea in Informatica all’università dell’Aquila e Master in Tecnologie del web.  Gli mancano quattro esami per la Laurea Specialistica sempre in Informatica – Socio del Mensa

Lavoro: Programmatore di servizi su web.

Hobby e Sport: Colleziona lattine di energy drink

Secondo Valerio tutti nascano intelligenti, o con la potenzialità per esserlo, ma il cervello va allenato, altrimenti l’intelligenza si atrofizza. Ama tutto ciò che implichi un ragionamento. “Preferisco ragionare e non memorizzare”. Tra le sue materie preferite all’università, la logica e i linguaggi di programmazione; per passione, invece, ama studiare l’intelligenza artificiale, gli agenti intelligenti e le reti neurali.


16
aprile

LUCA TASSINARI, LA PUPA E IL SECCHIONE 2

Luca Tassinari, Pupa e Secchione 2Età: 25

Luogo: Udine

Vive a: Venzone (UD)

Stato civile: celibe

Altezza: 172 cm

Peso: 72 kg

Studi effettuati: iscritto alla Normale di Pisa, Laurea Triennale in Matematica, si sta preparando per i test di ammissione al dottorato in matematica

Lavoro: studente

Hobby e Sport: Si diletta con gli scacchi, i giochi di ruolo e carte. Colleziona inoltre schede telefoniche.

A 5 mesi ha iniziato a pronunciare qualche parola, a 8 le prime frasi e ancora prima dell’asilo aveva imparato dal padre la formula per calcolare l’area del triangolo . Tre volte medaglia d’oro alla fase nazionale delle olimpiadi di matematica (3a, 4a e 5a liceo), ammesso alla SNS di Pisa come secondo della classe di Scienze con 10 in matematica. Un tipo rigoroso, preciso e razionale, ma non constringetelo ad andare nel metrò o a percorrere una galleria: l’idea di non poter sfuggire al proprio destino in caso di pericolo è per lui una vera e propria fobia. Sogna di diventare un docente universitario, ma non gli dispiacerebbe fare  il ricercatore. Dalla sua famiglia viene descritto come il prototipo del bravo ragazzo, buono, educato, dalle grandi capacità e portato per lo studio.





16
aprile

LUCA GARAGOZZO, LA PUPA E IL SECCHIONE 2

Luca Garagozzo, Pupa e Secchione 2Età: 29

Luogo: Bologna

Vive a: Bologna

Stato civile: Celibe

Altezza: 168 cm

Peso: 60 kg

Studi effettuati: diplomato all’istituto tecnico industriale. Laurea in chimica e successiva abilitazione alla professione con iscrizione all’Albo dei Chimici di Bologna

Lavoro: ha svolto l’attività di chimico analista e ricercatore presso importanti aziende, ed attualmente si occupa di consulenza ambientale e di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Hobby e Sport: si diletta a suonare la chitarra e dipingere paesaggi ad olio; inoltre è appassionato di arti magiche ed illusionismo. Frequenta una palestra ed in passato ha giocato a golf.

Per lui “Chemistry is life and Life is Chemistry”: una passione che è nata quando da piccolo sfogliava i libri della madre, farmacista. Durante la sua carriera scolastica si è sempre impegnato molto e non si limitava solo alle materie d’esame, ma andava alla costante ricerca di approfondimenti e nuovi stimoli, leggendo saggi e articoli scientifici.


16
aprile

ROBERTO CAVAZZONI, LA PUPA E IL SECCHIONE 2

Roberto Cavazzoni, Pupa e Secchione 2Età: 33

Luogo di nascita: Guastalla (RE)

Vive a: Gualtieri (RE)

Stato civile: celibe

Altezza: 167 cm

Peso: 63

Studi effettuati: diploma in elettronica e telecomunicazioni con qualifica di perito industriale capotecnico.

Lavoro: ricercatore elettronico e inventore indipendente

Hobby: riparazione di dispositivi elettronici e/o meccanici, lettura di riviste/articoli di elettronica o scienza

Sport: nessuno

Si definisce un inguaribile sognatore e uno studioso fin troppo impegnato, sogna di fare lo scrittore.

Esce pochissimo e per farlo, preferisce aspettare l’estate. Non è mai stato fidanzato, né ha mai avuto storie o relazioni amorose. Non ama frequentare i locali affollati o i luoghi in cui c’è troppo rumore. Da bambino si divertiva ad annotare su un quaderno numeri sempre più grandi partendo da zero, crescendo ha cominciato ad appassionarsi ai giochi elettronici ed è diventato campione di “Brain Training”. Da grande ha realizzato un suo progetto durato 12 anni, per questo dice di essere tenace e paziente, ma anche lungimirante e disponibile. Riconosce, però, di essere anche insicuro e talvolta permaloso. “Se faccio qualcosa che ritengo importante, controllo ossessivamente per paura di aver sbagliato”. Roberto detesta l’incoerenza e l’ipocrisia e adora fare lunghe passeggiate, perché gli permettono di distrarsi e di rimanere solo con i suoi pensieri. Ama la tecnologia,  non riuscirebbe a vivere senza il computer, odia i rettili e ha paura dell’altezza. Ha scoperto un rivoluzionario sistema di compensazione per filtri elettronici; mentre, la sua massima ambizione, è progettare un filtro elettronico perfetto. Non cura la propria immagine, ma è ossessionato dall’igiene personale.


16
aprile

FEDERICO BIANCO, LA PUPA E IL SECCHIONE 2

Federico Bianco, Pupa e Secchione 2Età: 26

Luogo di nascita: Asti

Vive a: Asti

Stato civile: celibe

Altezza: 183 cm

Peso: 61 Kg

Studi effettuati: Laurea di I livello in Scienze della comunicazione, in fase di scrittura della tesi specialistica in Comunicazione multimediale e di massa presso l’Università degli Studi di Torino

Lavoro: studente

Hobby: fumetti, animazione, videogames, cinema, giochi di ruolo, lettura.

Sport: nessuno

Affascinato dallo studio, ha da sempre una predilezione per la linguistica, la semiotica e la letteratura. Si definisce intelligente, zelante e un gran conoscitore della cultura in generale, non ama fare shopping, compra vestiti una o due volte l’anno, sempre senza andare oltre gli scaffali di jeans e magliette, tutt’al più una camicia per le occasioni formali. Cinefilo e con una smodata passione per Paolo Villaggio, si descrive come un testardo che spesso si impunta per questioni di principio, al primo approccio tende ad essere distaccato, risultando arrogante, freddo o burbero. Sente di essere diverso rispetto ai suoi coetanei, perché non ama le discoteche e i locali notturni. Federico non ha un legame sentimentale, ma dice di aver conosciuto l’amore vero, quello che lo ha reso meno cinico: una storia importante, l’unica, con una ragazza di un’altra città, per questo vissuta soprattutto attraverso internet, durata quasi un anno e finita ad ottobre.