La7D



12
agosto

IL FANTASTICO MONDO DEL DR. OZ

Il Dr. Mehmet Oz e Oprah Winfrey

Eccone un altro. Siccome se ne sentiva la mancanza, dall’11 luglio corrente anno La7d trasmette il fortunato show dell’ennesimo dottore catodico, con la particolarità che stavolta non si parla di un medico qualunque, ci mancherebbe: qui si parla niente meno che del Dr. OZ.

No, non è una serie a cartoni nè tantomeno una nuova invenzione fantasy della Disney. Mehmet Oz è il più famoso cardiochirurgo degli States, almeno così dicono. Ogni venerdì, sabato, domenica e lunedì dispensa perle di saggezza alla popolazione italica tutta, tradotto, doppiato e ben servito con tanto di logo e promo a rullo. A vederlo, il Dr. OZ, non si ha il minimo dubbio che sia, prima ancora che un medico bravo e preparato, un affilato animale catodico in grado di reggere la scena come solo Oprah Winfrey o Tyra Banks. E difatti non è un caso che The Dr. Oz Show sia un riuscitissimo spin off del celeberrimo The Oprah Winfrey Show. Ma diversamente della regina degli ascolti statunitensi, lui indossa il camice e si muove con estrema dimestichezza tra cistefellee, calcoli renali, liposuzioni e incredibili problemi di obesità.

Ci si affeziona subito al Dr. OZ. Ha un’aria familiare, lo stesso sorriso pieno e rassicurante del nostro Paolo Fox e tutta la simpatia distaccata e professionale del mitico dottor Gargiulo (che la tv lo abbia sempre in gloria). E poi è ironico e a tratti non sense, e protetto da un massiccio e robusto messaggio finale che pressapoco recita così: E’ tv bellezza! Se hai un problema serio, contatta il tuo medico. Su! Non scherziamo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,




24
giugno

PALINSESTI LA 7 AUTUNNO 2010: BIGNARDI E MENTANA LE NOVITA’. PESA L’INCOGNITA PIROSO. CASALESI, MOANA E CANALIS ATTESI NELLE FICTION

 La 7 autunno 2010

Il ritorno delle Invasioni Barbariche, l’assenza certa di Crozza e quella paventata di Piroso, e ovviamente il nuovo telegiornale di Enrico Mentana, sono le novità de La7 per l’autunno 2010, presentate ieri. Una nuova stagione che il network si prepara ad affrontare con l’obiettivo di sempre, ossia quello portare nelle case di tutti gli italiani un modo di fare televisione distintivo, un’offerta puntuale, originale e vicina alla realtà. Si comincia così la mattina con il consueto appuntamento di Omnibus (5,1% di share medio registrato nell’ultima stagione), a cui segue l’approfondimento di Omnibus Life.  Nel pomeriggio spazio alle storie e ai mondi di Atlantide con Greta Mauro mentre in access prime time ritorna Otto e Mezzo. Dopo la parentesi estiva di In Onda, talk con Luisella Costamagna e Luca Telese, Lilli Gruber si riprende la sua fascia oraria, forte di un ascolto in costante crescita pari ad una media del  3,2% di share con 843.000 telespettatori a puntata (l’11 giugno scorso l’ascolto più alto di sempre, pari al 5% di share).

In prime time si riconfermano gli appuntamenti classici. A cominciare, da lunedi 13 settembre, con L’Infedele di Gad Lerner che ha chiuso l’ottava stagione con la media di ascolto più alta di sempre, sfiorando il 4% di share media (3,9%) e il milione di telespettatori (930.000). Il martedì sarà la volta di Impero che riparte con un’edizione rinnovata mentre il mercoledì, dal 13 ottobre, riprende Exit con Ilaria D’Amico. Bisognerà aspettare ottobre, il primo, anche per assistere al ritorno della “figliol prodiga” Daria Bignardi con le sue Invasioni che, pur mantendo la struttura di sempre, avranno delle piccole novità come una scenografia e un logo nuovo, e la presenza fissa di un giornalista, il cui nome è ancora top secret. Tra le produzioni di prima serata, oltre al Niente di Personale di Piroso, il cui futuro è ancora incerto, manca il varietà di Crozza. Nessun motivo politico però, alla base dell’assenza, il direttore di rete Tombolini ci tiene, infatti, a precisare che: “Quello di Crozza, come anche quello di Paolini, sono format su cui bisogna lavorare molto. Hanno bisogno di tempo. Sono delle vere opere teatrali che non si riescono a confezionare dall’oggi al domani”.

Sul fronte cinema e fiction da segnalare la messa in onda di un docufilm su Ugo Tognazzi e di Apocalypto, il film in prima visione assoluta sulla civiltà Maya, scritto e diretto da Mel Gibson. La pellicola verrà preceduta da una puntata speciale di Impero. In palinsesto anche Operazione Normandia, docufiction che ricostruisce l’omonima operazione condotta sul clan dei Casalesi dai Carabinieri, tra il 2002 e il 2004. Dopo Non Pensarci, che debutterà il prossimo 28 giugno, un’altra fiction targata Sky farà il suo debutto su La7. Trattasi di Moana, in onda il 7-8 settembre in prime time, introdotta da una puntata ad hoc di In Onda, che farà un ritratto della famosa pornostar italiana. Tra i telefilm d’importazione riconfermato l’appuntamento con L’Ispettore Barnaby (3,1% di share media con picchi del 4,2% ) e con Leverage, da dicembre. La fiction che l’anno scorso non aveva brillato in termini di audience vedrà la partecipazione di Elisabetta Canalis.


6
giugno

DM LIVE24: 6 GIUGNO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Manco i cani

lauretta ha scritto alle 09:34

Un altro reality ha suscitato forti polemiche per quanto è accaduto al suo interno. Il reality di cui si parla è il francese ‘Dilemme’ dove una concorrente ha dovuto indossare un guinzaglio e bere e mangiare da una ciotola come fosse un cane e tutto ciò per poter vincere un montepremi di 300 mila euro. La ragazza in questione, che in un primo momento ha accettato di fingersi un cane, è poi scoppiata in lacrime decidendo di abbandomare il reality. Dura è stata la critica del CSA (l’autorità garante per le telecomunicazioni francesi): “una concorrente è stata considerata come un animale, un trattamento avvilente e degradante!”. La produzione ha prontamente replicato: “Non è stata costretta, l’ha scelto lei”. (fonte Tgcom)

  • Ahi ahi ahi, mi è caduta sul cemento!

MetaMorph ha scritto alle 11:49

A La7 e La7D oggi si “celebra” la giornata dell’ambiente, con tanto di programmazione specifica sui due canali. Bello, vero? Peccato che due minuti prima del promo, nel programma “Innovati-ON”, fosse stato lanciato un servizio che esaltava il “cemento trasparente”…

  • A Gentile Richiesta

Francesca Galici ha scritto alle 12:00

Lo studio di “A gentile richiesta” sarà quello di Domenica Cinque, ergo lo studio 10 per intero. Alle pareti tante scritte colorare col nome del programma, una parete interamente dedicata ai monitor e una colonna monitor per il conduttore (credo sia per “L’apparenza inganna”)… Uno studio decisamente estivo!





3
maggio

DOPO DAVID LETTERMAN, OPRAH WINFREY PRONTA A SBARCARE IN ITALIA SU LA7D

Tra le grandi esclusive che dal 2009 SkyUno propone ai propri telespettatori  spicca certamente il David Letterman Show (noto anche come Late Show with David Letterman), irriverente talk show in onda da anni sull’americana CBS in cui il famoso conduttore, nelle vesti di scatenato mattatore, intervista, tra gag e sketch vari, le più importanti personalità dello show biz (e non) statunitense.

Tanti i conduttori che negli anni hanno provato ad imitarne la formula, pochi quelli che ci sono realmente riusciti. Tra questi non possiamo non nominare Oprah Winfrey, dal 1986 protagonista del piccolo schermo con il The Oprah Winfrey Show (anche chiamato Oprah o semplicemente O), talk show “femminile” (campione d’ascolti oltreoceano) da sempre attento ai problemi sociali e vero e proprio fenomeno di costume negli States.

E Oprah Winfrey, la “Donna più ricca del mondo” (Forbes, 2007), tra le “100 personalità più influenti del mondo” (Time, 2010) nonchè “Premio Oscar come miglior attrice non protagonista” ne Il colore viola, visto probabilmente il successo (prima su RaiSat Extra, poi su SkyUno) del Late Show, sbarcherà finalmente in Italia in esclusiva sul nuovo canale free del digitale terrestre di Telecom Italia Media: La7d. Il canale, appositamente studiato per un pubblico femminile, trasmetterà integralmente l’ultima stagione del The Oprah Winfrey Show, anche se al momento i piani alti di Telecom tengono le bocche cucite sulla data di partenza.


22
marzo

LA7D AL VIA OGGI SUL DIGITALE TERRESTRE

Annunciato da un treno in continua corsa tra mari, monti e città, partirà oggi, 22 marzo, sul Digitale Terrestre, il nuovo canale La7D.  Il canale, progettato inizialmente per il solo pubblico femminile, alla partenza sarà dedicato, come la sorella maggiore La7, a tutto il pubblico televisivo italiano.

La7D darà la possibilità di rivedere i programmi principali trasmessi su La7, naturalmente in una fascia oraria diversa da quella consueta e accanto ai programmi attualmente in onda, il nuovo canale riproporrà trasmissioni e serie che hanno fatto la storia della rete del Gruppo Telecom.

Molto simile a RaiSat Extra, il canale Rai dedicato alla tv di ieri e di oggi, La7D aprirà la programmazione della prima giornata di trasmissioni con due prime visioni: alle 21.30 andrà in onda “Non pensarci”, tragi-commedia realizzata da Gianni Zanasi e interpretata da Valerio Mastrandrea e Anita Caprioli (presentato alle Giornate degli Autori di Venezia nel 2007), mentre a seguire il lungometraggio drammatico “Haiti Cherie” che ricostruisce la vita delle baraccopoli della Repubblica Dominicana, recentemente colpita dal tragico terremoto.





10
febbraio

La7D: TELECOM ITALIA PREPARA UN CANALE PER LE DONNE DEL DIGITALE TERRESTRE

Telecom nuovo canale femminile sul Digitale Terrestre

Telecom Italia Media punta, finalmente, ad allargare la sua presenza sulla tv digitale terrestre. Dopo aver affittato i suoi canali alle più disparate emittenti, da Dahlia alla abruzzese AbChannel, il gruppo, attivo sulla tv digitale con due multiplex nazionali, starebbe pensando ad un nuovo progetto da lanciare nei prossimi mesi sul digitale terrestre e che dovrebbe dedicato al pubblico femminile. Il nome, ancora segreto, potrebbe essere La7D dove, naturalmente, la D dovrebbe stare per Donna.

Sul multiplex digitale del gruppo, infatti, è in onda da qualche mese (per la precisione dalla scomparsa di Qoob), un cartello che parla chiaro: La7D. Su uno sfondo rosa sfumato, si può leggere una frase che, più che alle donne, fece subito pensare ai documentari, eccitando il pubblico digitale amante del genere doc: ”Un viaggio di scoperta non è cercare nuove terre ma avere nuovi occhi“. Se i rumors, dunque, dovessero essere confermati, gli amanti dei documentari dovranno ancora aspettare.

Per Telecom, però, questa non sarà la prima “presenza femminile”. Fino al novembre 2008, infatti, nel secondo multiplex del gruppo c’era spazio per FacileTv. L’emittente, nata in sordina e presto divenuta famosa, era prodotta dal gruppo Sitcom e raccoglieva gran parte della programmazione dedicata alle donne trasmessa sui canali satellitari del gruppo, Alice in primis. Trovavamo, infatti, la cucina con il Club delle Cuoche che vedeva ai fornelli Luisanna Messeri, l’Isola delle Donne e per iniziare bene la giornata, l’allenamento sportivo con lezioni di Fitness.