Katherine Kelly Lang



9
settembre

MISS ITALIA 2010 AL VIA: MILLY E’ IL GENERALE, EMANUELE FILIBERTO E’ IL REGIO ESERCITO. TRA GLI OSPITI KYLIE MINOGUE, BROOKE E RIDGE DI BEAUTIFUL

Miss Italia 2010

Conferenza stampa delle grandi occasioni, ieri, a Milano per presentare l’edizione 2010 di Miss Italia, il concorso di bellezza che ogni anno aumenta le novità, tentando di svecchiare una manifestazione un tantino superata, ma diminuisce gli spettatori.

Patrizia Mirigliani, giusto per accrescere la curiosità sul suo concorso con una dichiarazione “nuova” e per nulla usurata, ha tenuto a precisare che la nuova Miss Italia (clicca qui per la fotogallery delle aspiranti Miss) non sarà solo una bellezza da copertina ma avrà modo sin da subito di affacciarsi nel mondo del lavoro, esprimendo il proprio talento e non solo la propria avvenenza. Qualcuno la avvisi che la stessa frase viene riciclata ogni anno ad ogni edizione del concorso anche se questa volta una opportunità non si negherà davvero a nessuno. Così, oltre ai consueti premi e contratti per Miss Italia, anche Miss Cinema andrà subito a girare un film prodotto da Rita Rusic (d’altronde il suo posto nella giuria avrà pure una motivazione) mentre Miss Eleganza farà un servizio fotografico per il settimanale “A”.

Affetto da “Donellite” acuta il direttore di Raiuno Mauro Mazza, elogiando i conduttori, ha dichiarato che: “ Se Milly è il ‘generale’ di questa corazzata che è Miss Italia, Emanuele è il regio esercito”. A spalleggiarlo,  in questo trionfo di paragoni e figure iperboliche, ci ha pensato l’organizzatrice del concorso che ha dichiarato che questa edizione farà da apripista alle celebrazioni per i 150 anni dell’unità d’Italia che si festeggeranno nel 2011 e di conseguenza Miss Italia diventerà un simbolo dell’italianità nel mondo, come la Marianne di Francia.




23
agosto

TUTTO QUESTO E’… BEAUTIFUL

Beautiful @ Davide Maggio .it

Neanche il tempo di tornare dalle vacanze che si rinnova, da domani, l’appuntamento quotidiano con le puntate inedite della soap più famosa: Beautiful. Nulla di meglio per quattro e passa milioni di italiani che allietare il pranzo con gli incesti, gli adulteri, gli scandali e l’immoralità dei Forrester

E’ dal lontano 1990 che Beautiful imperversa sui nostri teleschermi, quasi un ventennio in cui la soap è diventata un vero e proprio fenomeno di costume in Italia (negli States The Bold and The Beautiful, titolo originale della soap, è una soap per casalinghe come tante). Capire i motivi di cotanta fama? Lasciate ogni speranza o voi che entrate.  E il perché é presto detto…

Le vicende si svolgono in un microcosmo senza né tempo e né spazio, in una Los Angeles probabilmente post-atomica, visto che i personaggi interagiscono solo tra di loro, come testimoniato dalle circolari relazioni di Brooke che si innamora di padre, figli, fratellastro e genero. Non c’è dimensione temporale: i bambini diventano miracolosamente adulti da un giorno all’altro e gli adulti, al contrario, continuano ad avere sempre la stessa età. Le trame, poi,  sempre ai confini della realtà, sfiorano il grottesco e l’assurdo: Taylor è morta e risorta tre volte, nel corso della soap, per poi diventare madre di uno e amante di un altro figlio di Brooke. Bridget si innamora di Ridge, quello che una volta credeva essere suo padre. Sheela, una pazza psicotica, ogni tanto riappare per rapire o sparare un Forrester. Poche righe (evitiamo di citare tutte le assurdità di Beautiful) bastano a racchiudere l’essenza di questa particolare soap che più che un feuilleton ricorda, per gli intrecci improbabili e le forti tinte, una tragedia greca. Ad onore del vero, però, l’ambientazione oltreoceano rende “accettabili” per noi italiani, con una distorta visione di America libera e libertina, molte delle vicende narrate.


14
febbraio

DOMANI SERA AL MAURIZIO COSTANZO SHOW…

Katherine Kelly Lang (Brooke Logan) @ Davide Maggio .itSi preannuncia interessante la quinta puntata del Maurizio Costanzo Show.

Sempre per restare in tema di ragazze “allegre”, domani sera (giovedi 16 febbraio), approderà al Teatro Parioli l’interprete di uno dei personaggi moralmente più discutibili nel panorama “soap-operistico” internazionale : Katherine Kelly Lang, da 20 anni la Brooke di Beautiful.

Tra gli altri ospiti di Costanzo :

  • la modella e attrice Antonia Dell’Atte

  • Forest Whitaker, attore, produttore e regista cinematografico statunitense, a poche ore dall’uscita de ”L’ultimo Re di Scozia”, per il quale e’ candidato al premio Oscar come migliore attore

  • in collegamento Andrea Casalegno, figlio di Carlo, vicedirettore de ‘La stampa’ assassinato dalle Brigate Rosse il 16 settembre 1977

  • il comico Dario Cassini

  • Manuela Petescia, giornalista molisana direttrice dell’emittente televisiva Telemolise, vittima inconsapevole dei suoi articoli a sfondo erotico, che chiarira’ pubblicamente tutti i risvolti della vicenda.

[Via AdnKronos]