Kaley Cuoco



5
novembre

THE BIG BANG THEORY E’ LA SERIE CHE GENERA PIU’ ENTUSIASMO SUL WEB

Kaley Cuoco festeggia la sua "stella" con il cast di The Big Bang Theory

La rivincita dei nerd. In attesa dei nuovi episodi dell’ottava stagione (dal 6 gennaio 2015 su Joi), The Big Bang Theory è risultata al vertice dei titoli seriali che generano entusiasmo sul web e tra i social di ben 18 Paesi, Italia compresa. Uno studio effettuato da Outbrain, realtà internazionale che si occupa di distribuzione di contenuti digitali di grandi gruppi editoriali, nel mese di settembre, ha analizzato 14 serie televisive in 18 paesi di tutto il mondo per scoprire qual è la serie che genera maggior interesse ed entusiasmo in rete e spinge alla scoperta di contenuti di approfondimento.

Le serie e le nazioni analizzate nello studio

I titoli sotto esame sono stati: “True Detective”, “House of Cards”, “The Walking Dead”, “Game of Thrones”, “Scandal”, “Sons of Anarchy”, “Modern Family”, “24”, “The Good Wife”, “Homeland”, “The Big Bang Theory”, “Ray Donovan”, “Orange is the New Black”, “Grey’s Anatomy”. I paesi sotto osservazione sono stati: Italia, UK, Germania, Francia, Spagna, Stati Uniti, Giappone, Israele, India, Singapore, Malesia, Indonesia, Filippine, Hong Kong, Tailandia, Australia, Nuova Zelanda.

Outbrain ha analizzato il proprio network per scoprire i telefilm più popolari per i quali gli spettatori si rivolgono alla rete per consultare contenuti di approfondimento, informazioni e news misurando volumi e page view per articolo pubblicato per ogni serie presa in esame. L’autunno televisivo è iniziato e ha lanciato la nuova stagione delle serie televisive in tanti paesi del mondo, Italia inclusa. Gli appassionati non si accontentano più della visione dei singoli episodi in TV: sono curiosi di scoprire novità dei propri personaggi preferiti, di quello che succede in altre nazioni, della sceneggiatura, del regista e così via. La rete in questo, con siti web, blog dedicati e i social network, è di grande aiuto ed è regolarmente presa d’assalto all’inizio della trasmissione dei nuovi cicli, generando quello che, con un inglesismo, viene chiamato content consumption e che permette di individuare il grado di interesse verso uno specifico argomento attraverso il numero di pagine viste e consultate  (page view) in Internet.

The Big Bang Theory doppia Modern Family. Al secondo posto in Italia c’è Il Trono di Spade




22
agosto

I PIU’ PAGATI DELLA TV AMERICANA: SVETTA IL TRIO DI THE BIG BANG THEORY, HARMON (525.000$) BATTE KEVIN SPACEY (500.000$)

Jim Parsons, Kaley Cuoco e Johnny Galecki

E poi c’è chi dice che studiare non serve a nulla! Sono, infatti, una giudice e dei secchioni i paperoni della tv a stelle e strisce. Come ogni anno, Tv Guide ha reso noti i compensi delle star catodiche, e al vertice dello speciale ranking troviamo ancora una volta Judy Sheindlin (protagonista di un seguitissimo court show), con 47 milioni di dollari a stagione. Sul fronte serie tv, invece, i più pagati della tv americana sono Jim Parsons, Kaley Cuoco e Johnny Galecki, protagonisti di The Big Bang Theory, freschi di un rinnovo contrattuale che li ha portati quasi a triplicare i compensi rispetto all’ultima stagione. Per loro 1 milione di dollari ad episodio più una percentuale sui profitti della serie.

I più pagati della tv americana: Mark Harmon primo nei drama

Se in ascolti The Big Bang Theory riesce di poco a superare NCIS, per i compensi c’è un abisso. Mark Harmon, anima della serie crime, porta, infatti, a casa poco più della metà dei protagonisti della sitcom preferita dai nerd. Per lui 525.000 dollari ad episodio e la soddisfazione di essere l’attore di drama più pagato. L’agente speciale Gibbs batte anche Kevin Spacey, che per il suo ruolo in House of Cards intasca 500.000 dollari ad episodio.

Ha dovuto rinunciare al titolo di donna più pagata in assoluto per accontentarsi di quello di “regina dei drama”, Mariska Hargitay che, per dare il volto ad Olivia Benton in Law and Order: Unità Speciale, riceve 400.000 dollari ad episodio. Stabili i compensi di Patrick Dempsey e Ellen Pompeo, a quota 350.000 euro, pari al doppio della cifra che l’ex di Grey’s Anatomy, Kate Walsh, intascherà per la nuova comedy Bad Judge.


4
agosto

THE BIG BANG THEORY: 1 MILIONE DI DOLLARI AD EPISODIO PER I PROTAGONISTI

Parsons, Cuoco e Galecki

Bazinga! Alla fine ce l’hanno fatta. Non è ancora ufficiale ma con ogni probabilità Jim Parsons, Johnny Galecki e Kaley Cuoco sono i nuovi paperoni della televisione a stelle e strisce. Secondo quanto riporta Deadline, i tre protagonisti di The Big Bang Theory, dopo settimane di trattative, hanno trovato l’accordo economico con Warner Bros. Gli interpreti di Sheldon, Leonard e Penny intascheranno 1 milione di dollari ad episodio (contro i 350 mila percepiti nella scorsa stagione), per le prossime tre stagioni (dovrebbero essere complessivamente 72 episodi). Eguagliato, dunque, il record di Friends che per l’ultima annata aveva garantito ai sei protagonisti la cifra a sei zeri.

The Big Bang Theory: il compenso è destinato a salire a 90-100 milioni di dollari in tre anni

Il compenso di 72 milioni di dollari è destinato, però, a salire con una percentuale intorno all’1% (la precedente è dello 0.25%) dei profitti della serie. Si stima perciò che i guadagni dei tre attori potrebbero complessivamente toccare i 90-100 milioni di dollari.

The Big Bang Theory: in dirittura d’arrivo l’accordo per gli attori di Howard e Raj

Se per Parsons, Galecki e Cuoco è fatta, mancherebbe ancora l’accordo con Simon Helberg e Kunal Nayyar. Anche in questo caso però le cose pare stiano andando per il meglio. Vedremo se e quanto riusciranno a ridurre il “gap monetario” con le tre star della serie.





17
luglio

THE BIG “FRIENDS” SALARY: I PROTAGONISTI DI THE BIG BANG THEORY ANCORA SENZA CONTRATTO. SI PUNTA AL MILIONE DI DOLLARI

The Big Bang Theory

La caccia al milione di dollari è aperta. Mancano poco meno di due settimane all’inizio delle riprese della nuova stagione ma – come riporta il sito americano Deadline – nessuno dei cinque membri del cast originario ha firmato il rinnovo contrattuale. Per i protagonisti di The Big Bang TheoryJim Parsons, Johnny Galecki, Kaley Cuoco, Kunal Nayyar, Simon Helberg – questa è un’estate di fitte trattative.

The Big Bang Theory: saranno eguagliati i compensi record di Friends?

I 350 mila dollari circa ad episodio (uniti ad una percentuale sui profitti del back end) non bastano più agli interpreti di Sheldon, Leonard e Penny (considerati i veri protagonisti) che stanno tentando la carta al rialzo. L’obiettivo potrebbe essere quello di arrivare alla fatidica soglia del milione di dollari, raggiunta dall’intero cast di Friends per girare l’ultima stagione. Del resto The Big Bang Theory, il cui successo è stato un crescendo anno dopo anno, è la comedy più popolare dai memorabili tempi del Central Perk, e nella scorsa annata televisiva è risultata la serie tv più vista d’America con quasi 20 milioni di spettatori (qui la classifica completa).

The Big Bang Theory 8: solo le interpreti di Amy e Bernardette sono sotto contratto

Anche gli interpreti di Howard e Raj, che per le scorse stagioni percepivano rispettivamente 125 mila dollari e 75 mila dollari ad episodio, avrebbero chiesto un sensibile aumento. Le uniche sotto contratto (sono entrate nel cast più tardi) sono Melissa Rauch e Mayim Bialik che hanno rinnovato lo scorso anno per circa 60.000 dollari ad episodio che dovrebbero poi crescere progressivamente a 100.000 dollari.