Joe Bastianich



22
settembre

MASTERCHEF: I GIUDICI CONVINCONO, IL CAST MENO (FOTO)

Masterchef

Masterchef, un'aspirante chef ammessa

E’ il marchio della tanto attesa svolta di Cielo: MasterChef arriva finalmente in Italia dopo il notevole battage pubblicitario delle scorse settimane e gli ascolti record collezionati negli States. Il talent, della cui première abbiamo potuto apprezzare solo i casting, si fa subito notare per l’elevata qualità del montaggio, che dona ritmo e velocità a queste prime, ripetitive scremature, “incollando” il telespettatore allo schermo.

Merito anche dei tre cattivissimi giudici, che non fanno rimpiangere l’assenza del tanto amato Gordon Ramsay, protagonista indiscusso della versione americana. Ed è proprio sulla scia del suo stile, unico ed inimitabile, che si basa l’impostazione dell’adattamento italiano targato Magnolia. Spicca certamente la rigidità dell’italo americano Joe Bastianich, non a caso compare di Ramsay nella versione Oltreoceano, e l’ironia pungente del “pluristellato” Bruno Barbieri, le cui “risposte a tono” strappano più di qualche risata. Un po’ più elastico e contraddittorio invece Carlo Cracco, che alterna momenti di puro buonismo ad inquietanti sguardi minacciosi.

Pochi comunque i concorrenti che hanno ricevuto l’unanimità da parte del temibile trio, a dimostrazione che la qualità risulta, almeno per il momento, piuttosto bassa. La sensazione è che la produzione abbia voluto puntare appositamente ad un cast decisamente poco preparato, su cui sia però possibile investire nelle puntate successive. Immancabili – non a caso – i “casi umani”, quelle storie di vita particolari tipiche dei reality di casa nostra che catturano l’attenzione e fidelizzano il telespettatore.




21
settembre

MASTERCHEF ITALIA, LA PRIMA PUNTATA E’ LIVE SU DM

MasterChef Italia

Il talent show culinario più seguito al mondo sbarca questa sera su Cielo e DM segue e vi racconta la prima puntata in diretta. Parliamo di MasterChef Italia, la prima grande produzione realizzata appositamente per il canale di Sky. Aspiranti chef selezionati nei provini che si sono svolti in tutta Italia, si scontreranno in una gara all’ultimo piatto. Per vincere, i concorrenti dovranno dimostrare passione, bravura, creatività e tenacia.

Il vincitore porterà a casa un importante premio in denaro e avrà l’opportunità di pubblicare un libro con le sue ricette originali, oltre ad essere incoronato primo MasterChef d’Italia. Per giudicare la loro preparazione, MasterChef ha selezionato  una giura composta da tre esperti di fama internazionale: Carlo Cracco, il suo ristorante milanese è tra i 50 migliori al mondo, il pluristellato chef Bruno BarbieriJoe Bastianich, bandiera della gastronomia italiana negli Stati Uniti, con 20 ristoranti italiani da Los Angeles a New York.

MasterChef Italia è in onda ogni mercoledì a alle 21.00 con un doppio appuntamento in prima serata e in daytime tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, alle ore 13.00 (con replica alle ore 19.00). Se la sfida e l’adrenalina caratterizzano l’appuntamento del prime time, quello quotidiano è invece un vero e proprio magazine di cucina, con ricette della migliore tradizione italiana ed internazionale proposte da concorrenti e ospiti illustri che, attraverso le pietanze, racconteranno la propria storia personale.

Nel corso delle 12 puntate di prima serata avremo anche modo di vedere gli aspiranti chef impegnati in divertenti prove esterne: tra le molte, dovranno cucinare per una squadra di calcio, per una ciurma di militari in una portaerei, preparare una pizza perfetta per un intero paese, sfamare un gruppo di camionisti  e allo stesso tempo soddisfare i raffinati palati degli ospiti di una ambasciata.

Si parte questa sera con i top100 cuochi di MasterChef.

AFFILATE LE TASTIERE : MASTERCHEF E’ LIVE SU DM DALLE 21.00

Ore 21.05: al via su Cielo la prima edizione di MasterChef Italia, un format trasmesso in 145 Paesi. Conosciamo velocemente i tre giudici: Carlo Cracco, il pluristellato Bruno Barbieri e Joe Bastianich. Il primo concorrente a sottoporsi al loro giudizio è Ciro da Napoli. Per lui è importante cucinare in modo naturale. Il giudizio non è positivo: riceve un unico si da Cracco, mentre Joe non lo considera un vero cuoco e nonostante il piatto si presenti bene, risulta senz’anima.

Ore 21.15: Antonella cucina per il cane, il suo piatto è pieno di sale e pepe. Dai tre giudici arrivano tre secchi no. Joe si arrabbia con una ragazza che ritiene troppo arrogante e rovescia il suo piatto nel lavello. E’ il turno di Luisa, 22 anni con la passione della cucina. Prepara una crocchetta di castagne: il piatto si presenta molto bene, i giudici assaggiano con attenzione. E arriva una promozione a pieni voti.

Ore 21.25: tocca a Gabriella, 53 anni. E’ una ex truccatrice che ha scoperto la passione della cucina dopo aver affrontato da sola la malattia della madre. Ha preparato il suo piatto con amore, forse troppo a parere dei giudici. Ma sono tre si. Il concorrente successivo è Enrico che riceve un primo si da Joe mentre il giudizio di bruno diventa negativo non appena scopre che il ragazzo non è in grado di preparare la besciamella. E’ Cracco a dare il si decisivo.


21
settembre

MASTERCHEF, LA GRANDE SCOMMESSA DI CIELO. E DURANTE LA PRESENTAZIONE, LA PADELLA VA IN FIAMME!

MasterChef

Qual è la cucina più amata dagli italiani? Difficile dirlo tra proposte tele-gastronomiche che spuntano come funghi. Altrove invece non hanno dubbi: in Australia, per esempio, MasterChef è lo show più seguito degli ultimi dieci anni. Oggi il talent show culinario più venduto al mondo arriva in Italia in un momento di grande fermento per i programmi del suo genere. A credere fermamente in questo progetto ambizioso sono Cielo e Magnolia:

E’ un programma largo – ha detto Ilaria Dallatana, Amministratore Delegato di Magnolia – che richiede passione, disciplina e creatività. A MasterChef uniamo gli schemi del cooking a quelli del talent show. E’ una serie impegnativa dal punto di vista della produzione, ha richiesto tre mesi di lavoro e più di cento persone durante le registrazioni. La post-produzione è stata curata in ogni dettaglio: il programma è montato come un film con grande attenzione per le musiche“.

MasterChef sarà doppiamente innovativo: punterà sul montaggio, per dare ritmo al racconto, e sulle personalità dei giudici, per conquistare i telespettatori. Non è prevista invece la presenza di un conduttore. Il pubblico imparerà a familiarizzare con i tre giudici: Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich.

Per Cracco, MasterChef “è l’unico programma dedicato a chi veramente ha la passione per la cucina e vuole fare questo mestiere“. Joe è stato uno dei giudici dell’edizione americana di MasterChef al fianco di Gordon Ramsay e quando gli chiedono di lui, alza gli occhi al cielo: “Arrivare dagli Stati Uniti era una sfida interessante. All’inizio ero perplesso, mi chiedevo perchè un cuoco italiano che cucina italiano deve essere giudicato da un americano. Poi è cambiata la mia prospettiva. Il programma creato da Cielo e Magnolia è il top nel mondo, dietro c’è un’ambizione impressionante“.





19
luglio

MASTERCHEF ARRIVA IN ITALIA, SU CIELO DAL 21 SETTEMBRE. TRA I GIUDICI ANCHE JOE BASTIANICH

I giudici di MasterChef Italia

Dopo La Notte degli Chef su Canale 5, anche Sky Italia sta per aprire in grande stile al pubblico le porte della sua cucina. Lo farà con uno dei format più esportati degli ultimi anni: si tratta di MasterChef, un talent show culinario, originariamente trasmesso dalla BBC nel 1990, che ha trovato un nuovo successo dal 2005 grazie ad un meccanismo più competitivo che ha permesso di vendere il format in oltre dieci paesi.

La versione italiana, prodotta da Magnolia, sarà la produzione di punta di Cielo della prossima stagione, e si ispira alla fortunata edizione americana trasmessa dalla Fox e condotta dal temibile Gordon Ramsay. I concorrenti (il numero dovrebbe essere intorno a 15) si sfideranno sul tavolo da cucina al cospetto di tre esperti giurati. Per MasterChef Italia saranno Carlo Cracco, proprietario del Cracco-Peck, un ristorante milanese che è tra i 50 migliori al mondo, il pluristellato chef Bruno Barbieri, già un volto di Gambero Rosso Channel, e direttamente dalla versione a stelle e strisce, Joe Bastianich.

Diversamente dal programma di Alfonso Signorini, in MasterChef non sono previste solo sfide in studio, ma anche in esterne e di ogni tipo: dal piatto raffinato per ambasciatori alla grigliata per camionisti. Per ogni piatto è prevista anche una prova specifica: ad esempio la sfida della Mistery Box, in cui i concorrenti hanno a disposizione 50 minuti per preparare una ricetta utilizzando gli ingredienti a sorpresa contenuti, appunto, nella scatola segreta, oppure l’Invention Test in cui i cuochi devono cucinare un piatto sulla base di un tema prestabilito.