Jerry Longo



13
gennaio

GF9 ATTO I: ALTRO CHE CASI UMANI! QUESTO E’ IL GRANDE FRATELLO DEI CASI DISPERATI (FOTOGALLERY)

Cristina dal Basso - Grande Fratello 9 @ Davide Maggio .it

Ore 21.16, decisamente in ritardo rispetto al diretto concorrente “X- factor”, Alessia Marcuzzi, con un impermeabile nero di pelle, rubato alla liquidazione di un sexy-shop, irrompe nella casa del Grande Fratello. Per la prima volta il GF parte direttamente con la conduttrice all’interno del luogo simbolo del programma. Dopo la sigla si torna in studio e la Marcuzzi, strizzata in un abitino ricavato dalla distruzione di una dozzina di quelle sfere psichedeliche che pendevano, e forse pendono ancora, in discoteca, presenta la prima concorrente ufficiale: ecco Cristina Del Basso, ventunenne comasca. Finalmente appare chiaro chi abbia prestato alla Marcuzzi il soprabito fetish! Una ragazza brillante, precisa Alessia, con un sacco di cose da raccontarci, peccato, però, aggiungiamo noi, che, a ben vedere, la fanciulla in questione sembri avere due soli argomenti degni di menzione: quelli contenuti, con difficoltà, da un reggiseno taglia sesta. Due giganteschi argomenti che, presto o tardi però, date le evidenti difficoltà motorie che sembrano provocarle, la costringeranno a rivolgersi anche a un buon ortopedico.

Il secondo concorrente è Marcello Torre Calabria, fornaio bresciano che sin dalla clip mostra una preoccupante idiosincrasia per i congiuntivi. Dopo aver misurato la resistenza delle coronarie del panettiere a un’ inaspettata tempesta ormonale, la Marcuzzi presenta la terza concorrente: Claudia Perna, giovane palermitana, proveniente dal quartiere Zen. Una vita difficile, la sua, segnata dalla prematura scomparsa del padre e da drammatiche ristrettezze economiche. Sono sue le prime lacrime versate in questa nuova edizione di fronte allo struggente videomessaggio della mamma.

Collegamento con il Gran Hermano. Doroti e Leonia che gridano come pazze, manco si trovassero a Capo Nord, si mostrano talmente simpatiche e gradevoli che, fosse per noi, altro che televoto, le spediremmo entrambe su un volo destinazione Guantanamo. Stendiamo un velo pietoso sulla Marcuzzi che fa ballare la danza del ventre a una concorrente spagnola, dalla statura mignon, quasi si trattasse di un’attrazione da circo. Ma ecco Federica Rosatelli: romana, ossigenata, un passato da modella e un simpatico cagnolino, stile Paris Hilton, a cui, crudelmente, fa indossare degli occhiali da sole. Le tre ragazze sono chiamate a scegliere il prossimo concorrente fra i tre parcheggiati, sin dall’inizio della trasmissione, nella stanza delle sorprese (Alberto Scrivano, fascinoso ormeggiatore genovese, Nicola Molinari, bizzarro architetto e Stefano Strada tenebroso psicologo). Il consesso di cervellone, animato da Federica e dalla sua irritante voce, tipo citofono guasto, sceglie Nicola.