Italia 1



16
dicembre

ARRIVA “AZZARDO”, il nuovo access prime time di ITALIA1

Italia 1 @ Davide Maggio .it

Ricordate questo mormorio…spettacolare?

“Si mormora che un conduttore un po’ suonato, ultimamente molto caro ai piani alti di Mediaset, si stia distraendo un po’ troppo dalle prove del Suo nuovo, imminente programma perchè gliene sarebbe stato proposto, in contemporanea, addirittura un altro.”

Noooo? Rinfrescatevi la memoria con questo post e con quest’altro e per punizione… tre “Ave Maria” a un “Padre Nostro”.

Buuueeene.. faaaatttto!?!

Il riferimento era al nuovo access prime time di Italia1. Una fascia oraria rimasta orfana di Pino Insegno, Ainett Stephens e il loro “Mercante in Fiera” prematuramente chiuso per motivi che tuttora cerco di spiegarmi (non credo che Italia1 si aspettasse ascolti superiori a quelli “incassati” in una fascia oraria che – Sarabanda a parte – non ha mai ottenuto risultati apprezzabili e, probabilmente, nella quale non ha mai creduto sino in fondo).

Dovrebbe partire a gennaio AZZARDO programma che avrebbe dovuto vedere alla conduzione Enrico Papi.

Il condizionale, in questo caso, è d’obbligo. Se, infatti, sino ad alcune settimane poteva darsi per certa la conduzione del realityzzato Enrico Papi, da qualche giorno questa certezza è retrocessa a mera ipotesi.

Per il momento, le uniche certezze sembra siano il titolo e la società di produzione.

Relativamente al titolo, diciamo che non sono particolarmente entusiasta per 2 ragioni :

  1. Azzardo è stato il titolo del quiz show che la Rai trasmise nel 2002 e che ebbe l’arduo compito di testare quello che poi, grazie ai successi riscossi, è diventato l’attuale preserale della prima rete, l’Eredità;

  2. Azzardo era condotto da Amadeus : trovo sbagliato dare un nome che riporti alla mente un quiz show di successo targato RAI e, per giunta, condotto con ottimi risultati da quel presentatore che passato a Canale 5, a condurre la stessa fascia oraria, si è dovuto confrontare con un sonoro flop! Indelicato, insomma!

La seconda certezza, come ho accennato, è la casa di produzione.

Qui, mi sorge un dubbio.

Il programma del quale parliamo sarà prodotto da Triangle Production, la società di produzione di Silvio Testi che ha realizzato per Canale 5 anche il flop dell’anno e, nemmeno a farlo apposta, nella stessa fascia oraria. Formula Segreta.

Bene! Anche AZZARDO versione RAI era prodotto da Silvio Testi. Il dubbio, dunque, che si tratti dello stesso format, o quanto meno di uno molto simile, è forte.

Se così dovesse essere, assisteremmo a una sorta di copia de L’Eredità.

A questo punto che lo facciano condurre ad Amadeus che, tanto, non potrà rubare la scena a Gerry Scotti sino al prossimo aprile quando vedrà la luce l’ennesimo preserale della stagione 2006/2007 di casa Mediaset.

  • CURIOSITA’

La Triangle Production ha un “debito” con 12 concorrenti di Formula Segreta (sempre che i miei dati non sia errati).

Mi spiego meglio…

Ci sono 12 concorrenti che furono convocati, a tempo debito, dalla redazione del programma per la registrazione delle puntate ma che sono stati prontamente ricontattati per il lieto annuncio : la chiusura del programma e la conseguente “caduta nel nulla” della convocazione.

Questi 12 personaggi dovrebbero essere i primi ad AZZARDARE su Italia1.

Il titolare di questo blog è “custode” di 2 dei 12 nominativi. Sarebbe carino far venire fuori gli altri 10.

  • AGGIORNAMENTO del 16 dicembre 2006, h. 23

Prende sempre più corpo l’ipotesi che a condurre Azzardo sia Alessandro Cecchi Paone.

Come riferisce il nostro lettore Teoeto, pare siano previste 100 puntate.




15
dicembre

CON DANIELE BOSSARI E’ TUTTA UNA… MOVIDA!

Daniele Bossari @ Davide Maggio .itIl 2007 dovrebbe vedere il ritorno in video di Daniele Bossari sulle reti Mediaset.

E’ in preparazione su Italia1 un programma tutto nuovo. Si chiama MOVIDA.

Il prossimo giovedi 21 dicembre, presso gli Studi Robinie di Cologno Monzese, si registrerà la puntata test, la numero zero.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


2
dicembre

NIENTE DA FARE PER LA TALPA

La Talpa @ Davide Maggio .it

Probabilmente le tante aspiranti-inviate della Talpa che ci “deliziano” ogni domenica con i loro “divertenti” siparietti nel disperato tentativo di accompagnare Stefano Bettarini si staranno già strappando i capelli.

Sembra ormai certo, infatti, che il reality di Italia 1, inizialmente programmato per gennaio, non troverà più spazio nella stagione 2006/2007.

L’appuntamento sarebbe stato rinviato a settembre 2007 con l’inizio della stagione 2007/2008.

Strana coincidenza che Triangle Production, la stessa società produttrice del flop targato Amadeus, Formula Segreta, veda “sbattersi la porta in faccia” anche per quello che era diventato un appuntamento di discreto successo della seconda rete di Cologno Monzese.

Stando ad indiscrezioni che presto leggerete su questi “schermi”, sembra che alla Triangle Production (società di Silvio Testi, marito di Lorella Cuccarini) sia stato dato, comunque, un contentino.

Staremo a vedere…  





29
novembre

PALINSESTI MEDIASET GENNAIO/FEBBRAIO 2007

Mediaset @ Davide Maggio .it

Cari Lettori

ecco per Voi i palinsesti ufficiali di Gennaio e Febbraio delle 3 reti del biscione.

Fatevi una bella scorpacciata.

Ah, dimenticavo. Siccome sono presuntuoso ed egocentrico non posso non sottolineare che, naturalmente, tutte le anticipazioni fatte da davidemaggio.it trovano conferma!

Enjoy!

Canale 5

Italia1

Rete4


24
ottobre

O.C.? O. NOOOOO. SI INFIERISCE SUL MERCANTE IN FIERA

The O.C. @ Davide Maggio .it

Quando si è parlato della ripresa del già soppresso The O.C., in pochi si sono chiesti il perchè della nuova collocazione della serie americana.

The O.C., infatti, dovrebbe tornare nuovamente in video il prossimo 27 novembre alle 20.10 con alcune repliche e 14 episodi inediti.

Come ben saprete, però, le 20.10 corrispondono ad una fascia parecchio travagliata di quest’inizio stagione (soprattutto per la rete ammiraglia del Biscione) : il PRESERALE.

Questa fascia, su Italia1, è attualmente occupata dal Mercante in Fiera.

Che fine farà, dunque, il quiz show di Pino Insegno e Ainett Stephens?

Sembra proprio che sia destinato a chiudere i battenti.

Il programma nonostante abbia leggermente innalzato il proprio share, raggiungendo punte dell’8/9%, pare che non raggiunga le aspettative della seconda rete di Mediaset.

Se così fosse, i flop del periodo di garanzia arriverebbero a quota 3 (per la verità oltre a Formula Segreta e a Reality Circus io c’aggiungerei anche Fattore C).

Non solo…

A dirla tutta, c’è un altro programma che è stato soppresso e del quale quasi nessuno ha parlato.

Vediamo se i lettori di questo blog sono degli attenti osservatori!

I commenti sono aperti…





11
ottobre

LA PUPA, IL SECCHIONE E L’INGIUSTIZIA!

Dicheno” che…

…la prossima edizione de La Pupa e il Secchione si sposti da Italia1 a Canale5. “E si sussurra che il cambiamento dovrebbe interessare anche lo sfigato Paolino Bonolis, candidato alla conduzione (ora nelle manine di Papi-Panicucci). Dopo i continui flop, Mediaset aveva cogitato di spedire Bonolis alla guida della “Corrida” ma la vedova di Corrado si sarebbe opposta” [fonte : Dagospia]

Ora… Il passaggio dalla seconda rete di casa Mediaset alla Sua ammiraglia diciamo che, per una TV commerciale, è più che comprensibile oltre che giustificato.

Ma la sostituzione dei conduttori NO, non solo è palesemente ingiusta ma è anche, e soprattutto, fuori luogo.

Come dire :

1. “Ok, Bonolis quest’anno ci sta riservando un flop dopo l’altro… diamogli una promozione. Facciamogli esplorare tutto il palinsesto della rete così, alla fine, una collocazione ottimale gliela si troverà”

oppure

2. “Beh, la Panicucci e Papi hanno fatto il botto quest’anno. Non ce l’aspettavamo nemmeno noi. Premiamoli… togliamo loro la conduzione de La Pupa e il Secchione e diamola allo strapagato conduttore de noantri per farlo tornare ai vecchi splendori”.

Quale sia la frase che meglio s’adatta all’ “occasione”, lascio a Voi stabilirlo ma non potevo non manifestare il mio disappunto nell’aver appreso questa notizia che, ancora una volta, esplicita le dure leggi dello starsystem.

Questo blog è sin d’ora contrario ad un’eventuale scelta in tal senso.

La Panicucci e Papi son stati bravi a “portare a casa” ottimi risultati, per giunta in tempi non facili per i reality show, e se proprio si dovesse assegnare un premio per i successi riscossi dal programma di cui parliamo, questo dovrebbe andare senza ombra di dubbio proprio agli attuali “padroni di casa”!


30
agosto

ASPETTANDO NIP/TUCK

In Italia ancora non si parla della messa in onda della quarta stagione che, invece, prenderà il via, martedi prossimo, negli Stati Uniti su FX.

Parliamo di Nip/Tuck, i cui protagonisti sono due chirurgoplastici di Miami che non sanno tenere a freno il bisturi davanti a pazienti già belli, ma che vogliono diventare “super”. Sul lettino dei dottori Sean McNamara (Dylan Walsh) e Christian Troy (Julian McMahon) si sdraia l’America che vuole darci… un taglio. Pazienti insoddisfatti del proprio aspetto fisico, donne e uomini bellissimi che vogliono diventare “super”, persone in cerca di una nuova giovinezza. Dietro i loro desideri estetici, il più delle volte il bisturi fa emergere le loro insoddisfazioni, la fragile natura di chi è incapace di accettarsi, più che fisicamente, dal lato psicologico.

Per i patiti di questa serie Tv c’è, da oggi, in DVD, tutta la terza serie, in inglese.

Nip/Tuck Terza Stagione DVD @ Davide Maggio .it

[Trama tratta da Mediaset.it]


21
luglio

LUCIGNOLO, BELLA VITA?!?

Lucignolo 2006 @ Davide Maggio .it

Da poche ore sono tornato alla “base”.

Durante il viaggio, però, mentre ascoltavo Malo di Bebe (insomma…la canzone del nino que duerme ) si è illuminata una lampadina.

Lucignolo! Avrei parlato di Lucignolo, in un post!

E, Vi sono sincero, non avevo deciso di parlarne propriamente bene.

Se, da una parte, è innegabile che Lucignolo soddisfi quella curiosità che il telespettatore medio nutre per lo starsystem e per tutte le stranezze e gli eccessi che animano il mondo dello spettacolo, dall’altra, è altrettanto innegabile che lo fa proponendo dei servizi che, rimanendo a stento nei limiti del “consentito”, accendono nei telespettatori dei desideri e delle voglie che molto spesso non possono trovare, rispettivamente, realizzazione e appagamento.

Se si riuscisse a rimanere consapevoli e coscienti che la “Bella Vita” descritta nel settimanale di approfondimento di Studio Aperto non fosse la realtà ma una sorta di collage delle stranezze e delle stravaganze che a tutti, qualche volta, può capitar di fare…beh… il problema non si porrebbe.  

Ma, purtroppo, molto spesso, così non è. Nasce quella irrefrenabile bramosia di poter vivere ciò che stai guardando, di poterTi abbandonare a quel mix di eccessi, trasgressione e libidine capace di liberarti dai freni inibitori e far vivere anche a Te la Bella Vita. Ma in un lampo, Ti risvegli dalle Tue elucubrazioni mentali e Ti accorgi di essere seduto in poltrona a guardare e a fantasticare su qualcosa di difficilemente raggiungibile. E l’insoddisfazione prende il posto di quel coctail micidiale di divertimento.

E’ a questo punto che vorresti cambiar canale…

Ma Lucignolo è assimilabile a una droga…sai che ti fa male ma continui a vederlo perche’ non riesci a farne a meno.

D’altronde Lucignolo è diavolo tentatore! Un titolo che trovo divinamente perfetto!

Il mio post si sarebbe fermato qui. Questi sono i pensieri che si sono agitati nella mia testa mentre viaggiavo.

Torno a casa, apro il pc e prima di iniziare a scrivere controllo le ultime notizie. Tra le altre, trovo quest’ANSA :

TROVATO MORTO REGISTA DI LUCIGNOLO

In una camera d’albergo nelle Marche, nessun segno violenza

(ANSA) -ASCOLI,21 LUG- Sergio Semino, 35 anni, produttore e regista della trasmissione di Italia 1, ‘Lucignolo’, e’ stato trovato morto in un albergo di Grottammare. Sul corpo non sarebbero stati trovati segni di violenza, e la stanza in cui e’ stato trovato il cadavere, e dove Semino alloggiava, era in ordine. A dare l’allarme sono stati alcuni colleghi del regista, che con una troupe di Mediaset stava girando nell’ascolano alcune puntate della trasmissione ‘Lucignolo Bella vita’.

Sono rimasto senza parole…