Iris



21
agosto

IRIS, BOING E K2 PER L’AUTUNNO: GIALLO, WESTERN, AMORE, LIVE ACTION E SERIE TV ANIMATE

Iris, Boing, K2 per l’autunno 

La nuova stagione del digitale terrestre si preannuncia ricca di novità su tutti i fronti e noi di DM ve le abbiamo “raccontate” nei giorni addietro. Vi abbiamo parlato dei palinsesti autunnali dei canali pay DahliaMediaset Premium e dei canali free RaiSat e Rai. Oggi, invece, ci dedichiamo alle offerte free di Mediaset e a K2, il canale appena sbarcato sul digitale free. Proprio quest’ultimo ha in programma per il prossimo autunno molte riconferme dei programmi che hanno decretato il successo della rete nella fascia 4-14 anni, con le quali la rete dell’editore indipendente Switchover Media cercherà di togliere a Boing il primato grazie al quale risulta l’ottava rete nazionale.

Ma iniziamo da Iris, la tv dedicata alla settima arte e alla cultura. Saranno sette, come le serate televisive, i nuovi cicli di film che andranno ad arricchire il palinsesto del canale disponibile su digitale terrestre e TivùSat. Il lunedì in apertura di settimana troveremo  “Contemporaneo Italiano”, ciclo dedicato ai film degli ultimi 20 anni, mentre in seconda serata toccherà a “Giallo ‘70″ con una selezione dei migliori thriller all’italiana come “La casa dalle finestre che ridono” di Pupi Avati. Il mercoledì in prima serata “C’era una volta il western” mostrerà il meglio del western americano, mentre il giovedì toccherà ai film indipendenti americani di autori sconosciuti ma altrettanto bravi come Miranda July e Terry Zwigoff. Il sabato, invece, le storie del cinema americano saranno protagoniste di “Hollywood Stories” e in seconda serata l’amore travagliato e travolgente made in France sarà al centro di “L’Amour. L’Amour”. Scelte coraggiose, quelle di Miriam Pisani alla direzione della rete, che punteranno ad un pubblico etereogeneo.

Per i pomeriggi di settembre Boing decide, invece, di non rischiare e punta, ancora una volta, sui nuovi episodi di serie cult del canale che rispondono ai nomi di “Mucca e pollo”, “Titeuf”, “Bayside School” mentre il 20 e il 27 settembre alle 21.00, la serata sarà dedicata ai film in live action, già visti miriadi di volte su Italia1, ”Scooby Doo – il film” e a “Scooby Doo 2: Mostri scatenati”.




4
febbraio

IRIS ARCOBALENO: SUL DTT MEDIASET UNA RASSEGNA DI OPERE DEDICATE AL MONDO GAY e LESBICO

A Wong Foo - Grazie di tutto @ Davide Maggio .itIris, il canale del digitale free delle reti Mediaset, con Iris Arcobaleno programma – per la prima volta in chiaro, in prima e seconda serata da questa sera, 4 febbraio – un’ampia rassegna di opere cinematografiche dedicate al mondo gay e lesbico.

Molto tempo è passato dai moti di Stonewall, i violenti scontri fra omosessuali e polizia a New York, nel 1969, seguiti all’irruzione nel bar gay di Christopher Street, nel Greenwich Village. Lì nacque il movimento di liberazione gay moderno in tutto il mondo. Di certo il percorso compiuto da chi ha sostenuto e sostiene i diritti degli omosessuali è stato ed è irto di difficoltà e soprusi. Una grande spinta verso la liberazione dei costumi e il riconoscimento di gay e lesbiche è certamente ispirato dal mondo del cinema. Molto, in questo senso, hanno fatto pellicole come Querelle de Brest, Maurice, Priscilla o registi come Pedro Almòdovar e Gus Van Sant. Con I segreti di Brokeback Mountain, nel 2005, addirittura è arrivato l’Oscar e per l’appena uscito nelle sale Milk, pare avvicinarsi un altro trionfo.

Iris, propone così ben ventiquattro pellicole, alcune censurate, altre più frivole, sicuramente tutte significative per raccontare come si è evoluta la nostra società a proposito di questi temi. Una rassegna di opere crude e smaliziate, curiose o profondamente impegnate, per ripercorrere, con l’occhio della telecamera, lo sconfinato mondo dell’universo omosessuale nelle sue infinite sfaccettature.

Dopo il salto, la programmazione completa:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , , , ,


18
gennaio

FINAL 24: SU IRIS VA IN SCENA IL CONTO ALLA ROVESCIA VERSO LA MORTE

Sid Vicious @ Davide Maggio .it

Dopo il debutto su Discovery Channel, arriva finalmente in chiaro stasera in seconda serata su Iris, il canale free del digitale terrestre Mediaset, Final 24, una serie di documentari che raccontano le ultime ventiquattrore di vita di alcuni personaggi celebri deceduti per morte violenta.

Un tragico conto alla rovescia quello al centro di questo format, il cui scopo è raccontare la corsa inconsapevole di Sid Vicious, John Belushi, John Fitzgerald Kennedy Junior, Marvin Gaye, River Phoenix e Hunter Stockton Thompson verso quello che sarebbe diventato l’istante che avrebbe segnato la fine della loro vita.

Non solo una ricostruzione documentaristica ma anche un’inchiesta arricchita dagli interventi del direttore della testata giornalistica Mediaset Videonews Claudio Brachino, da rari video d’archivio ed interviste ad amici e conoscenti dei protagonisti dei sei appuntamenti che compongono la serie. A scandire ogni puntata un orologio digitale, che inesorabile corre verso l’ora della morte ed un’asciutta voce narrante che guida lo spettatore attraverso ogni ricostruzione.

Dopo il salto conosciamo da vicino i protagonisti di Final 24:





30
novembre

UN ANNO DI CINEMA E DINTORNI CON IRIS. MA CHE FINE HA FATTO BIS?

Iris, Cinema e Dintorni @ Davide Maggio .it

Ha spento questa mattina alle 8.00 la prima candelina della sua vita e si sente già grande. Stiamo parlando di IRIS, il canale free trasmesso sul digitale terrestre, lanciato il 30 novembre 2007, realizzato da Mediaset e diretto da Miriam Pisani.

Con 365 giorni di trasmissione per 18 ore giornaliere, Iris si è subito imposto come uno dei migliori canali trasmessi in esclusiva sul digitale terrestre. Il canale trasmette il meglio del grande cinema, tanti spettacoli teatrali e opere liriche, musica classica, sit-com, fiction, documentari e informazioni.

In questo primo anno di vita, Iris ha iniziato la sua giornata con la rubrica di informazione cinematografica curata da TgCom “Cinema e Dintorni” per poi passare la palla ai 1.012 film trasmessi per oltre 3300 ore di cui 125 al primo passaggio in prima serata,  108 film per la tv, 1.204 episodi di telefilm, 11 dei quali in prima tv e 93 ore di musica classica e lirica in prime time.


25
gennaio

PREMIUM GALLERY : FINE DEL “MONOPOLIO” PER SKY?

Sky VS Joi Mya Steel (Premium Gallery) @ Davide Maggio .it

Joi, Mya e Steel sono diventati realtà.

L’offerta di Mediaset Premium e Premium Gallery insieme ad Iris e Bis ha contribuito a dare un nuovo assetto e un volto nuovo al Digitale Terrestre.

E lo ha fatto per un semplice motivo. Mediaset ha portato sull’ancòra troppo snobbata e sottoutilizzata DTT la qualità.

Perchè di questo si tratta. Tanti canali, di cui 2 gratuiti, che offrono un ventaglio di scelta vasto, innovativo, interessante ma soprattutto alternativo.

Alternativo a chi detiene (o forse deteneva) una specie di monopolio nel campo di film, serie tv e fiction in anteprima assoluta. Per dirla in breve nel campo dei “diritti”.

Uno smacco per SKY che vede adesso un forte concorrente in Mediaset Premium che può contare sulle library di Warner e Universal per i propri canali a pagamento Joi, Mya e Steel.

E stupisce come di fronte a novità senza dubbio apprezzabili come queste, possa esserci chi non condivida l’incalzante “dualismo biscioniano” che vede da una parte Canale5, Italia1 e Rete4 e dall’altra l’offerta digitale del gruppo.

Un malcontento dettato dalla convinzione che, con le “new entry”, ”gli scarti“ sarebbero destinati alle reti generaliste di Viale Europa (e dunque ai più) mentre la qualità e il “lusso” sarebbero riservati alle reti a pagamento del Digitale Terrestre Premium

In realtà ritengo che la nascita dei nuovi canali del DTT Mediaset abbia lodevolmente e finalmente messo in atto una necessaria diversificazione tra il vecchio e il nuovo, e cioè televisione generalista da una parte e digitale terrestre dall’altra. Una diversificazione opportuna e sicuramente vantaggiosa.

Opportuna perchè, da un lato, agevola lo sviluppo di quella che sarà la naturale e obbligata evoluzione della televisione tradizionale; dall’altro avvicina e abitua il telespettatore, sia da un punto di vista tecnico che contenutistico, all’imminente switch off e all’”accensione definitiva” del digitale terrestre.

Vantaggiosa, invece, perchè crea una concorrenza con la piattaforma satellitare di Murdoch che si risolverà quasi certamente in un giovamento, soprattutto economico, per i fruitori dei servizi.

Se proprio volessimo trovare un aspetto negativo, diciamo che lo si potrebbe rinvenire nell’ossessionante battage pubblicitario che sta letteralmente invadendo le tv generaliste del gruppo di Cologno Monzese, costrette a far pubblicità contro se stesse per invogliare i telespettatori a passare dall’ “altra parte”!

Dal 1° Febbraio anche il porno arriva sul Digitale Terrestre. Non è naturalmente un nuovo canale Mediaset ma una novità di Digitalia Broadcast Services S.r.l. che lancerà Glamour Plus, un servizio pay per view per adulti disponibile ogni notte dalle 24 alle 3,30.





21
novembre

30 NOVEMBRE 2007 : DEBUTTA IRIS

Iris @ Davide Maggio .it

Come promesso, dopo tante anticipazioni succulente, eccoci pronti a svelare l’arcano! 

Sarà  IRIS a inaugurare la nuova offerta Mediaset per il Digitale Terrestre.

E’ questo il nome tanto atteso del primo, nuovo canale gratuito che, come abbiamo visto, avrà ad oggetto cinema d’autore, teatro, fiction e serie tv.

L’accensione è programmata tra le 7.45 e le 8 di venerdi 30 novembre.

Presentato tra poche ore a Roma, IRIS avrà come sottotitolo “Cinema e Dintorni” ed infatti offrirà, da subito, una programmazione raffinata e al tempo stesso interessante dedicata, a mio parere, ad un target decisamente alto.

Vediamola in anteprima.

Ad animare il palinsesto del nuovo canale ci saranno, nei primi giorni di programmazione, molti film d’autore (il primo ad andare in onda sarà Marocco – 1930) suddivisi in vari cicli; anche le prime serate saranno quasi esclusivamente dedicate al cinema impegnato con l’esclusione del venerdi che vedrà in prima fila il teatro (si inizierà con Tootsie – Il Gioco dell’Ambiguità con Marco Columbro).

Il week end, in preserale, sarà la volta delle fiction. Si parte con La Forza dell’Amore con Gianni Morandi ed Elena Sofia Ricci.

Dal lunedi al venerdi, il mattino di Iris (intorno alle 10) vedrà esordire una sitcom, Still Standing, mentre il pomeriggio (a partire dalle 16.30 circa) toccherà alle serie tv che dovrebbero però essere trasmesse in replica anche il giorno successivo, al mattino, subito dopo Still Standing. Ci saranno :

Chicago Hope

West Wing, Tutti gli Uomini del Presidente

Third Watch, Squadra Emergenza

La terza serata vedrà, invece, “primeggiare” Queer as Folk in prima tv digitale che non verrà replicata il mattino successivo.

Il mattino del sabato dovrebbe avere un taglio più culturale grazie alla messa in onda di Loggione (già conosciuto dai telespettatori di Canale5) e di un documentario.

Nel primo giorno di programmazione, al primo pomeriggio, troverà spazio anche lo spettacolo con I Colori dello Spettacolo, un vecchio programma di Rete4 nel quale si ripercorreva, in ogni puntata, la carriera di un artista insieme all’artista stesso. Nella puntata che verrà riproposta troveremo Lorella Cuccarini.

Tra un programma e l’altro, ci sarà posto anche per Come Eravamo (altro vecchio programma di Rete4), un’apposita edizione cinematografica di TgCom e Ciak News.

Come infarinatura penso sia sufficiente.

Per il secondo canale free BIS!, pare ci sia ancora da aspettare per l’accensione. Ne sapremo di più quest’oggi dopo la conferenza stampa.

Buona Visione a tutti!!!

La risposta definitiva…

QUI, QUI e QUI

Pretendo che mi lodiate. Notizia anticipata con oltre un mese di anticipo!!!

Relativamente a BIS! in conferenza stampa si è detto che per l’accensione del canale bisognerà aspettare il primo semestre 2008. Io vi do una data orientativa : aprile 2008, al termine del Grande Fratello!