Iris



13
giugno

DIEGO CASTELLI (CH. MANAGER IRIS) A DM: FELLINI E LE COMMEDIE DI BANFI ANNI 70 POSSONO COESISTERE. NON C’E’ CONCORRENZA TRA GENERALISTE E TEMATICHE

Diego Castelli

Nuovo logo, nuova grafica, nuova impaginazione: da oggi Iris ambisce a diventare la rete del grande cinema anche nel design (per maggiori info clicca qui). Un restyling grafico che va di pari passo con una stagione di ottimi ascolti. Nel 2013 il canale di “cinema e dintorni”  ha raggiunto sinora una media dell’1.3% di share nelle 24 ore e dell’1.4% in prime time, risultato che le vale il titolo di ottava rete nazionale in prima serata. Abbiamo parlato del cambio di look e delle nuove strategie di crescita e consolidamento con Diego Castelli che, dopo l’esperienza maturata a Rete 4, lo scorso maggio, alle soglie dei trentun’anni d’età, ha assunto la carica di Channel Manager del canale 22.

Iris da oggi ha una nuova veste grafica: dove vuole arrivare?

Intanto per adesso ci piace essere dove siamo. Stiamo andando molto bene e il rinnovamento grafico per noi significa segnalare, in qualche modo, che vogliamo continuare ad essere la rete del grande cinema. Siamo contenti così e nel prossimo futuro vedremo cosa si potrà fare per mantenere alto il nostro nome.

Cambierà qualcosa nella programmazione?

Nell’immediato no, rimaniamo legati alla nostra programmazione cinematografica con i raggruppamenti in cicli, rassegne, maratone e cercheremo sempre di stare dietro ad eventi e ricorrenze. Quest’autunno, ad esempio, a vent’anni dalla morte di Fellini proporremo sicuramente una rassegna a lui dedicata. Allo stesso tempo stiamo lavorando per capire su quali fasce del palinsesto intervenire per essere sempre più forti. La struttura generale però non cambia.

Rispetto al passato sono diminuite le serie tv. In futuro cosa succederà?

Per esigenze di magazzino e di programmazione abbiamo inserito delle serie vintage che funzionano benissimo. I dati d’ascolto sono sorprendenti. In futuro non so se aumenteranno o diminuiranno le serie.

Ma le serie vintage sono in linea con il vostro target?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




29
aprile

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (22-28/04/2013). PROMOSSI IL COMMISSARIO MONTALBANO E IRIS, BOCCIATO IL TG5

Pomeriggio Cinque

10 a Il Commissario Montalbano. La fiction con Luca Zingaretti, non curante del tempo che passa e della frammentazione degli ascolti, continua a raccogliere consensi record.

8 a Iris. Complice una buona library, il canale di cinema e dintorni di Mediaset procede la sua scalata verso l’Olimpo del ‘nano share’  riuscendo nel mese auditel di marzo a piazzarsi, con l’1.16%, dietro a Real Time e Rai Yo Yo.

7 ai Fratelli Lo Tumolo. Ospite ad Amici, il duo, televisivamente nato a Italia’s got Talent, continua a strappare sorrisi. Quello dell’”ironia noir” è un filone originale, anche se alla lunga il repertorio potrebbe esaurirsi. Vedremo se e come i due comici riusciranno a portarlo avanti e/o ad emanciparsi.

6 al regolamento di The Voice, appesantito dalla presenza di troppi concorrenti o aspiranti tali. All’ottava puntata siamo ancora alle eliminatorie o quasi.





18
febbraio

DM LIVE24: 18 FEBBRAIO 2013. SU IRIS… VERSO GLI ACADEMY AWARDS

Oscar 2013

Oscar 2013

>>> Dal Diario di ieri…

  • Iris… e la notte degli Oscar

Si avvicina la notte degli Oscar: il settimanale a cura di Anna Praderio “Note di Cinema” – in onda ogni lunedì alle ore 17.30 su Iris – dedica il primo di due appuntamenti alle star, i film e i temi protagonisti dell’85ª edizione degli Academy Awards.

“Lincoln ha dato una lezione sulla forza della Democrazia: ha usato il ‘potere politico’ come strumento per mettersi al servizio della sua Nazione e per porre fine alla Schiavitù. Per questo ancora oggi esprime il valore della Speranza” afferma Daniel Day-Lewis, acclamato interprete di “Lincoln”, candidato come Miglior attore protagonista.

Tra le pellicole più nominate, oltre al film diretto da Steven Spielberg, spicca un’altra produzione cinematografica che omaggia gli eroi della storia americana: si tratta di “Argo”, opera diretta da Ben Affleck che, favorito al premio Oscar nella categoria Miglior film, è già in vena di discorso e dichiara “Dedico “Argo” a tutti i diplomatici che lavorano per la pace e a chi rischia la propria vita per salvare vite umane”.


3
dicembre

DM LIVE24: 3 DICEMBRE 2012. GEORGIA LUZI VS RAI2, GEMELLI DIVERSI VINCONO AD AVANTI UN ALTRO, SCARFACE E DONNIE BRASCO SU IRIS

Scarface

Scarface

>>> Dal Diario di ieri…

  • Georgia Luzi VS Rai 2

Georgia Luzi su Twitter: Donne e tv. Ma su #raidue, la domenica mattina, le gonne più sono corte più si va in onda?

  • Gemelli Diversi vincono ad Avanti un Altro

Gionny82 ha scritto alle 22:39

Ad Avanti un altro i Gemelli Diversi (rappresentati nel gioco finale da Strano) vincono 35.000 € che devolveranno in beneficenza al Telefono Azzurro.

  • Scarface e Donnie Brasco su Iris

Il “gangster hollywoodiano” per antonomasia – con le acclamate interpretazioni di Michael Corleone, Tony Montana, Carlito Brigante e Sonny Wortzik – Al Pacino è l’assoluto protagonista della serata di lunedì 3 dicembre di Iris, la rete tematica Mediaset dedicata al grande cinema e ai suoi appassionati. L’apertura spetta a “Scarface”, film del 1983, remake dell’omonimo lungometraggio del 1932 diretto da Howard Hawks. Scritta da Oliver Stone e diretta da Brian De Palma, la pellicola rappresenta un vero cult della cinematografia internazionale, tanto da aver ispirato anche il mondo del crimine: desta ancor oggi scalpore, che il boss della camorra Walter Schiavone abbia costruito la propria villa a immagine di quella del protagonista del film, lo “sfregiato” Tony Montana (Pacino). Con Tony, in questo racconto di violenta ascesa al controllo della malavita di Miami, la sua donna, Elvira (Michelle Pfeiffer), e l’amico e socio in affari illeciti, Manny (Steven Bauer). A seguire è la volta di “Donnie Brasco”, diretto da Mike Newell nel 1997, una storia di mafia, false identità e omicidi. Protagonisti del film, Johnny Depp, nei panni di Joseph Pistone, agente dell’Fbi infiltrato in una famiglia mafiosa di New York, e Pacino, chiamato ad impersonare il ruolo di un membro di spicco della “casata”, il criminale di mezza tacca Benjamin ‘Lefty’ Ruggiero.





8
settembre

RAI MOVIE E IRIS: QUANDO IL FESTIVAL DI VENEZIA RITORNA AI FASTI E ALL’ATTENZIONE MEDIATICA DI UN TEMPO

Festival del cinema di Venezia

Ormai siamo agli sgoccioli della 69esima Mostra del Cinema di Venezia che si chiuderà stasera dopo dieci giorni di intense proiezioni, sfavillanti red carpet e tanto cinema. Come al solito, le tradizionali reti generaliste – tranne qualche eccezione come Cinematografo curato da Gigi Marzullo su Rai1 e Supercinema su Canale 5 – non hanno conferito il giusto peso e la giusta attenzione alla vetrina lidense del cinema, una delle più importanti e note al mondo, sopperite però da una brillante e ricca programmazione sui canali specializzati.

Rai Movie e Iris, i due canali dedicati al cinema rispettivamente di Rai e Mediaset, sono riusciti nell’ardua impresa di incorniciare il Festival di Venezia in maniera originale ed eloquente, proponendo trasmissioni a tema che sviscerassero le sinossi dei film in concorso e proponessero interviste ai registi e ai protagonisti del red carpet. Il tutto condito dalla messa in onda, pomeridiana e serale, di grandi classici del cinema internazionale passati per Venezia nel corso degli anni. E così ecco spuntare in prima serata su Rai Movie Helen Mirren nei panni dell’altera regina Elisabetta in The Queen, ruolo valsole l’Oscar e la Coppa Volpi nel 2006 o anche Rupert Everett e Stefania Sandrelli protagonisti de Gli occhiali d’oro su Iris, accompagnati dalle incantevoli musiche di Ennio Morricone.

L’illustre critico cinematografico Marco Giusti e la solare Daniela Virgilio di Venezia Live hanno poi cercato di aggiornare quotidianamente  il pubblico di Rai Movie sulle news più ghiotte del giorno, ripercorrendo le navigate carriere di cineasti in gara quali Takeshi Kitano e ospitando in studio interpreti italiani e non, come Michele Riondino, protagonista de La Bella Addormentata di Marco Bellocchio. Dal canto loro, Anna Praderio e Tatti Sanguineti non si sono certo risparmiati proponendo, nel corso dello speciale Iris a Venezia 2012, ghiotte interviste come quella al regista Spike Lee.


16
agosto

PALINSESTI AUTUNNO 2012: IRIS SFIDA RAI MOVIE PUNTANDO SU EROS, MITO E AZIONE

Sharon Stone

Promette di essere un autunno ‘caldo’, quello di Iris, il canale Mediaset dedicato al cinema, che da settembre andrà “a caccia” del rivale Rai Movie proponendo un’ampia panoramica di generi cinematografici tra storia, mito, eros, azione e noir. Il palinsesto autunnale della rete sarà aperto dalla rassegna “Storia e leggende” (dal 6 settembre, ogni giovedì, in prima serata): uomini che hanno cambiato il corso della storia, grandi figure letterarie e mitologiche. Tra questi, il sette volte premio Oscar “Lawrence d’Arabia”, del regista David Lean, con Peter O’Toole; “Le crociate”, diretto da Ridley Scott e interpretato da Orlando Bloom ed Eva Green; “The New World”, del sommo Terrence Malick; “L’ultimo inquisitore”, con Javier Bardem e Natalie Portman.  Chiude il ciclo, in prima visione in chiaro, “La Papessa”, il film diretto da Sönke Wortmann tratto dall’omonimo romanzo di Donna Woolfolk Cross.

La programmazione di Iris proseguirà con “Actor’s Studios” (dal 10 settembre, ogni lunedì, in prima e seconda serata), una retrospettiva dei più talentuosi attori hollywoodiani. Clint Eastwood - vincitore di quattro Oscar – darà il via al ciclo: per lui, “Fuga da Alcatraz”, “Fino a prova contraria”, “Un mondo perfetto” e ”L’uomo nel mirino”. Robert De Niro, Meryl Streep, Al Pacino, Sean Penn e George Clooney saranno alcune delle altre star presenti nella retrospettiva. Iris non mancherà di cogliere il mood dell’anno – il clamoroso successo della trilogia delle “Cinquanta sfumature di Grigio/Nero/Rosso” – proponendo “España Erotica” (dal 13 settembre, ogni giovedì, in seconda serata). Tra le opere in cartello, “Son de Mar”, di Bigas Luna; “Carne Tremula”, di Pedro Almodóvar, “Spara che ti passa”, di Carlos Saura, con Francesca Neri e Antonio Banderas.

Donne misteriose e letali saranno al centro di “Dark Lady” (dal 12 settembre, ogni mercoledì in prima e seconda serata): da “Femme Fatale”, di Brian De Palma (con l’indimenticabile sequenza saffica, ad inizio film, tra Rie Rasmussen e Rebecca Romijn), all’insuperabile “Basic Instinct”, con la sensuale Sharon Stone; da “Rivelazione-Sesso&potere”, di Barry Levinson, con Demi Moore e Michael Douglas, a “Mulholland Drive”, premiato con la Palma d’Oro a Cannes per la Miglior regia di David Linch.  A seguire, la serata vedrà la riproposizione della serie culto, “Nikita” (“La femme Nikita”), ideata da Joel Surnow e Robert Cochran, ispirata all’omonimo capolavoro di Luc Besson.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


7
luglio

IRIS: PARTE L’ESTATE CULT. SI COMINCIA CON LA MARATONA DEDICATA A BERNARDO BERTOLUCCI

The Dreamers

Quattro grandissimi omaggi cult agli autori di quel cinema che è rimasto fortemente impresso nell’immaginario collettivo, quattro speciali che il canale cinematografico per eccellenza di Mediaset consacra ai registi nella forma tradizionale della monografia tramite maratona all night long.

Con la dedica a Bernardo Bertolucci si apre, da domani sera alle ore 21,00 su Iris, il ciclo autoriale che vedrà protagonisti nelle domeniche successive Pier Paolo Pasolini, Woody Allen e Michelangelo Antonioni, di cui verrà proposta un’antologia in pellicola in grado di rinnovare il ricordo del genio di questi artisti.

Per Bertolucci, doppio Oscar per il film L’ultimo imperatore, nonché Leone d’Oro alla carriera a Venezia e Palma Onoraria a Cannes, la scelta ricade su quattro capolavori. Niente Ultimo tango a Parigi, però, per i cultori del film con Marlon Brando l’appuntamento è rimandato. Alle 21,00 si comincia con le avventure di The Dreamers, opera molto discussa datata 2003.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,