ippica



18
marzo

AMADEUS, STO CAVALLO ASPETTA A TE!

Amadeus @ Davide Maggio .it

«Mi do all’ippica! (sorride). Magari decido che è arrivato il momento di dedicarmi completamente alla mia passione: i cavalli. Mi compro il terzo così mia figlia smette di lamentarsi che uso sempre il suo. Per ora, ne abbiamo due: uno è di Alice, l’altro di Giovanna (Civitillo, la compagna), manca il mio».

E’ stata questa la singolare risposta che Amadeus ha dato a Laura Rio, giornalista de Il Giornale, parlando di un eventuale insuccesso di Canta e Vinci.

Un’intervista in cui Amadeus parla con assoluta sincerità delle scelte degli ultimi anni, caratterizzate da un attegiamento probabilmente  presuntuoso che non l’ha premiato nell’esperienza preserale dell’ammiraglia del Biscione. Scelte che l’hanno trasformato da aspirante Re del quiz a sfortunato Re del… Flop!

Una mancanza di continuità con il quiz di RaiUno che lo vedeva giornalmente battere l’eterno antagonista Scotti, al quale negli ultimi mesi è toccato porre rimedio agli scarsi successi del collega, appena giunto “in casa Sua”.

Risultati in controtendenza che non sono mancati neanche con il nuovo quiz musicale di Italia1, quanto meno nella prima puntata.

Risultati in base ai quali forse è opportuno che Amedeo inizi a rispolverare sella e frustino!

Un 8,09% con poco più di 2 milioni di ascoltatori, share non propriamente in linea con gli obiettivi di rete ma che, onestamente, risulta ingiusto.

Ho più volte criticato il conduttore ravennate che non si è mai distinto, quanto meno ai miei occhi, per essere un “animale da palcoscenico” e lo ha fatto ancor di meno con le deludenti prestazioni in 1 Contro 100; ma c’è da dire che ultimamente ci sono scelte dirigenziali poco comprensibili e ancor meno condivisibili che hanno come conseguenza quella di salvare un programma a scapito di un’altro.

La collocazione domenicale di Canta e Vinci di sicuro non aiuta nè il conduttore nè il programma a portare a casa i risultati che, in questo caso, sembrerebbero meritati e probabilmente necessari per aiutare un artista in difficoltà. Ma forse ciò che manca è proprio la voglia di risollevare dalle “ceneri” lo “scosso” Amadeus. Già ai tempi di 1 Contro 100, sembrava che non corresse buon sangue.

Chissà, però, che il cavallo di cui parlava Amadeus non fosse quello di Viale Mazzini. Non è un mistero, infatti, che questa estate si vociferava di una proposta della TV di Stato per il conduttore di Canta e Vinci.

D’altro canto, visto che Facchinetti conduce XFactor, Amadeus potrebbe benissimo condurre Sanremo!

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,