Glee



2
dicembre

GLEE: IN ATTESA DEL DISCUSSO DEBUTTO IN CHIARO AL VIA STASERA SU FOX LA SECONDA STAGIONE. SPECIAL GUEST BRITNEY SPEARS

GLEE

I gleeks della rete sono in subbuglio. I promo del loro telefilm preferito con Raffaella Fico e co. non s’ aveva da fare. “Un accostamento troppo “bislacco” e mistificatore” tuonano. Può darsi, diciamo noi, ma pur sempre di pubblicità si tratta. E comunque basta trovare rifugio nel satellite e il gioco è fatto. Da stasera debutta su Fox in prima serata la seconda stagione di Glee. Tornano, dunque, l’ironia  e l’allegria del telefilm rivelazione della scorsa stagione americana (4 Emmy ed un Golden Globe), di cui abbiamo già avuto modo di tessere le lodi.

Nella nuova stagione, iniziata a settembre negli States e tutt’ora in onda, ritroveremo le performance musicali del Glee Club, ancora capitanato dal professor Schuester (Matthew Morrison), che dopo le vacanze estive si dedica subito alla preparazione dei suoi ragazzi per le Competizioni Nazionali, certo di ottenere grandi risultati. Non mancherà anche la mitica Sue (Jane Lynch) che si troverà a fare i conti con una rivale che le darà del filo da torcere. Tra i nuovi personaggi vedremo l’allenatrice della squadra di football, la coach Shannon Beiste, interpretata da Dot Jones.

Il secondo ciclo di episodi ha fatto altresì parlare di sè per la presenza di guest star come Britney Spears, nel secondo episodio (che vedremo stasera), e della puntata speciale dedicata al musical Rocky Horror Picture Show. Dopo il salto la trama del primo episodio di stasera dal titolo Audition.




28
novembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (21-27/11). PROMOSSI GLEE ITALIA1 E LA CANALIS. BOCCIATI L’OROSCOPO DI RAI2, I PROMO DI LET’S DANCE.

Glee Italia1

10 ai bumper Glee di Italia1. La rete giovane del Biscione finalmente decide di non lasciare il passo al satellite, maestro nella promozione dei telefilm, e confeziona un lancio coi fiocchi per il cult in onda il prossimo anno. Una rondine fa primavera? Ce lo auguriamo.

9 a Nathalie, vincitrice di XFactor. Forse non sarà all’altezza di alcuni ex colleghi ma ha vinto il talent show contro il pronostico di molti, compreso il suo maestro Elio, e lo ha fatto con un pezzo scritto di suo pugno. Poco da aggiungere se non Auguri.

8 ad Elisabetta Canalis, ospite a Che Tempo Che Fa. Lady Clooney risponde alle stucchevoli domande di Fazio in maniera simpatica e dimostra di non essersi montata la testa (non che ne avrebbe motivo). Certo, il racconto di una domanda rivolta a Kofi Annan sull’emergenza umanitaria non rivelava un grandissimo spessore, ma so ragazze…

7 alla programmazione di Love Me Licia su La5. Non sappiamo se reggerà alle dure leggi dell’auditel ma meglio floppare sperimentando e accontentando una nicchia che provocando indifferenza e fastidio.

6 a Lorella Cuccarini, intervistata da Leggo. La showgirl parla degli ascolti altalenanti di Domenica In e si esprime con saggezza sul rapporto tra la qualità e i compromessi per soddisfare il Dio Auditel. Peccato che le sue parole sembrano celare il vanto di non trattare il delitto di Avetrana. Qualcuno dovrebbe ricordare a lei, e non solo, che non occuparsi in un programma di intrattenimento di una tragedia non è una scelta ma un’ovvietà.


17
novembre

PALINSESTI MEDIASET GENNAIO-MARZO 2011: CHIAMBRETTI PERDE UNA SERATA. SU ITALIA1, GLEE IN PRESERALE E RITORNO DELLA SERATA MEDICAL

Glee

Glee in preserale, Amici al martedi e Il Senso della Vita in prime time ma soprattutto la riduzione delle puntate, da due a una, per il Chiambretti Night. Ebbene sì prima vogliono convincerci del successo del programma e poi riducono ad uno solo l’appuntamento settimanale con il locale più cool della televisione. Capita anche questo a Cologno ma andiamo per ordine e vediamo quali sono le principali novità dei palinsesti gennaio-marzo 2011 per le tre reti generaliste Mediaset così come diramati, ieri, da Publitalia.





8
ottobre

FOX: IL CANALE 110 DI SKY PUNTA SU TELEFILM DI QUALITA’ E VIENE PREMIATO CON BUONI ASCOLTI.

Cleveland Show

Spesso capita di non riuscire a seguire il proprio programma preferito perché gli impegni non ci permettono di poter essere davanti al televisore durante la messa in onda dello stesso. Il problema non si pone se il programma che ci sta a cuore è una serie televisiva e si è abbonati alla tv satellitare. Sul tasto 110 del telecomando Sky infatti troviamo Fox, il canale tematico dedicato alle serie tv che propone una sostanziosa offerta al cui interno troviamo le serie animate più irriverenti, i drama di maggiore successo e le comedy più divertenti. Tutti questi telefilm vengono programmati a rotazione continua, affinché l’abbonato abbia la possibilità di vedere e rivedere (nel caso in cui non si rieca a vedere la prima tv) il prodotto che segue con maggiore interesse.

Fox è sicuramente il canale, tra quelli presenti all’interno dei “channel pack” dell’offerta Sky, quello più importante e prestigioso: è stato uno dei primi in assoluto a trasmettere in HD e di esso sono state create una versione timeshift +1 (sintonizzato sul 111 del decoder) ed una versione ottimizzata per telefoni cellulari (Fox One).

Il canale può vantare diverse frecce al proprio arco, potendo trasmettere titoli storici che hanno già conquistato il pubblico (anche generalista) italiano come I Simpson (che vanno in onda 8 volte al giorno coprendo tutte le fasce orarie escluso il prime time e la seconda serata), I Griffin e Dr. House (per entrambi però si posseggono soltanto i diritti delle prime tre stagioni), Lost e Tutto in famiglia.


15
settembre

GLEE: LA SERIE RIVELAZIONE RIPARTE DA STASERA SU FOX CON MADONNA

Glee

E’ stata la rivelazione della scorsa stagione americana: un gruppo di ragazzi “sfigati” che sul palcoscenico esprime il meglio di sè. Canti, balli, coreografie fanno da cornice ad un’esilarante satira sociale dove a farla da padrone è una pungente ironia condita da un leggero gusto per il paradosso. Riprende da stasera alle 21.10 su Fox la prima stagione inedita di Glee

Per chi non avesse mai avuto modo di seguirla, la serie narra le vicende di un gruppo di talentuosi quanto “poco popolari” adolescenti che, sotto la supervisione di un professore perfettino e malgrado i tentativi di sabotaggio della cattivissima insegnante di ginnastica, mettono insieme un gruppo di canto coreografato. I ragazzi non avranno vita facile, in continuo affanno per riscattarsi e per dimostrare la loro bravura,  anche perchè tra una coreografia e un’altra matureranno amori e incomprensioni.

Glee è ormai un fenomeno oltreoceano, dove i giovani e bravi protagonisti sono contesi dalla tv e dal cinema e le star fanno a gara per partecipare ad un episodio. La Glee Mania ha contagiato anche gli Emmy che hanno aperto lo show facendo il verso alla serie, premiata, peraltro, con quattro riconoscimenti. Tra le ragioni del successo l’inedito mix di musica e comedy ma soprattutto i personaggi, in grado di capovolgere gli stereotipi degli adolescenti dei teen convenzionali. Spiccano, infatti, la bella e brava Rachel, stella del gruppo ma anche un tantino megalomane; la bionda cheerleader Quinn, membro di un gruppo cristiano avverso ai rapporti prematrimoniali, che, però, rimane incinta e il quaterback della squadra di football Finn che è un po’ tonto.





30
agosto

EMMY AWARDS 2010: VINCITORI E VINTI. A BOCCA ASCIUTTA LOST E HOUSE. DUE PREMI PER GLEE. MIGLIOR DRAMA E’ MAD MEN

Emmy Awards 2010 (Modern Family best comedy)

E anche per quest’anno è andata: la notte degli Emmy 2010 si è conclusa alle 5 del mattino (ora italiana). La manifestazione, che assegna gli Oscar Tv statunitensi, si è tenuta al Nokia Theatre di Los Angeles e, come in ogni “competizione” che si rispetti, non sono mancate sorprese, colpi di scena e premiazioni inaspettate: serie televisive amatissime in Italia (e non solo) come Lost (12 candidature) e House MD sono rimaste a bocca asciutta ed anche una sit-com come 30 Rock, che aveva spadroneggiato nelle precedenti edizioni, si è ritrovata a mani vuote al termine della manifestazione.

Tra momenti esilaranti, toccanti (ricordo musicale di attori e sceneggiatori recentemente scomparsi come Gary Coleman), celebrativi (il premio “Bob Hope” per l’impegno umanitario consegnato ad un emozionatissimo George Clooney e l’intermezzo musicale in ricordo di serie ormai concluse come Lost, 24 e Law and Order) e tante, troppe pause pubblicitarie sono state assegnate le celeberrime statuette.

In termini assoluti, i vincitori sono stati:

Modern Family della ABC come Migliore Comedy.

Mad Men,  in onda su AMC, come Miglior Drama.

Temple Gardin, trasmesso da HBO, tra i Film Tv.

The Pacific, anch’esso prodotto HBO, tra le Miniserie.


13
agosto

CANALI FOX: IN ANTEPRIMA LE NOVITA’ DELLA PROSSIMA STAGIONE. HAPPY DAYS, LO SPIN OFF DEI GRIFFIN E UNA DOCUFICTION SULLA BOXE

Prossimamente su FOX RETRO' - Il Tenente Colombo

Chi vive di solo satellite, non può non conoscerli e non può non apprezzarli o quanto meno seguirli. Sono i canali FOX, vere e proprie roccaforti per il gruppo del tycoon Murdoch e appuntamenti irrinunciabili per gli appassionati di telefilm e non solo. Poco meno di un mese e anche sulle reti di Fabrizio Salini si darà il via ad una nuova stagione, caratterizzata da alcune novità. Ve ne presentiamo alcune in anteprima.

Cominciamo con Fox Retro‘, che ha da poco compiuto un anno di trasmissioni, e che da settembre regalerà ai suoi fan nuovi classici della serialità a stelle e strisce. Dal lunedi al venerdi alle 18.30 rivedremo, infatti, Il Tenente Colombo, pronto altresì a sbarcare in prima serata con i tv movie; nello slot di punta spazio anche a Star Trek e Charlie’s Angels con episodi back to back. Atteso ritorno sarà anche quello di Arthur Fonzarelli, alias Fonzie, in Happy Days in onda con le prime serie in daytime.

Su Fox si segnalano, invece, la serie americana Happy Town (dal 5 settembre), i nuovi episodi del telefilm rivelazione Glee (dal 15 settembre) ma soprattutto Cleveland Show, spin off dei celebri Griffin, in onda da martedi 7 settembre alle 21.  In prima visione assoluta debuttano anche gli zoombie di The Walking Dead, miniserie in 6 episodi da 60 minuti tratta da un celebre fumetto.

Ma la rete su cui si preannunciano le maggiori novità è FX. Reduce da un restyling che ha aumentato la qualità dei contenuti e ha alzato il profilo del pubblico, ma non gli ascolti (si registra un brusco calo se rapportiamo gli ultimi due mesi all’anno precedente), il canale 119 di Sky si prepara all’autunno con le nuove stagioni di “24” (ultimo giorno per Jack Bauer), Big Love, The Unit e Brotherhood.


11
dicembre

MUSICA, MAESTRO! A NATALE SU FOX IL PRIMO EPISODIO DI GLEE, LA TALENT SERIE CHE STA FACENDO IMPAZZIRE L’AMERICA

Glee

[ATTENZIONE: PUO' CONTENERE SPOILER] William McKinley High School, Ohio. Eri il classico liceale secchione, amavi le lingue e adoravi cantare. Eri diventato, non senza fatica, il leader del Glee Club (il coro) che tu, con il tuo talento, avevi portato al successo e che a te, ovviamente, aveva portato stima e apprezzamenti. Ma gli anni passano e le antiche passioni devono far posto a nuove esigenze. Sei finalmente laureato in lingue, hai in moglie la fidanzatina dei bei tempi andati e hai trovato lavoro proprio alla McKinley School, come insegnante di spagnolo.

Anno scolastico 2009/2010. Al McKinley non esistono altro che il football e le cheerleader, la crisi economica non permette l’avvio di ulteriori attività e gli studenti sono costretti a sottomettersi ai leader di turno. Il Glee Club è un ricordo lontano, deriso da tutti e affisso, ancora per poco, sulla bacheca scolastica. Tu, William Schuester (Matthew Morrison), ti ritrovi ad essere il padre-marito di una moglie sempre meno amata, costretto a cercare un secondo (se non un terzo) lavoro, oltre a quello di docente, pur di accontentarla. Finchè un giorno, tra un corridoio e l’altro, non rivedi quella bacheca, quella vita, quelle passioni e, manco a dirlo, fai il passo più lungo della gamba. “New Directions“: si cercano talenti nel canto e nel ballo per la rinascita del Glee Club. E le proposte, a sorpresa, arrivano.

Niente bellocci alla 90210 o ricconi alla Gossip Girl. Protagonisti di Glee sono dei disadattati, sfigati e perdenti liceali di un fittizio liceo nell’Ohio dotati, però, di un incredibile talento. Rachel (Lea Michele) è la classica ragazza “acqua e sapone” disposta a tutto pur di sfondare nello showbiz ma puntualmente derisa dalle colleghe cheereleader. A Mercedes (Amber Riley) tocca il ruolo della “negra grassona“, innamorata suo malgrado di Kurt (Chris Colfer), timido gay non dichiarato pronto a sfogare la sua depressione nel canto e nell’abbigliamento. Non mancano il nerd sulla sedia a rotelle Artie (Kevin McHale) e la balbuziente Tina (Jenna Noelle Ushkowitz), amici per la pelle e sotto sotto innamorati l’uno dell’altro. A Finn (Cory Monteith), Quinn (Dianna Agron) e Noha (Mark Salling) spetta invece la veste dei leader declassati, costretti a scendere a compromessi e ad entrare (controvoglia) nel Glee Club.