Giuliana De Sio



9
gennaio

DM LIVE24: 9 GENNAIO 2012. NUOVO STUDIO A QUELLI CHE IL CALCIO, MISTERO A MARZO, GIULIANA DE SIO RICOVERATA

Diario della Televisione Italiana del 9 Gennaio 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Nuovo studio per Quelli che il Calcio

MisterGrr ha scritto alle 14:00

Anno, nuovo…studio nuovo a Quelli Che Il calcio! Niente più divano nel pallone, Caputi non più al primo piano con Suri ma nella zona dove sedeva il trio Medusa accanto, tra gli altri, a Bruno Pizzul per commentare le partite. Il trio Medusa invece si sposta nella zona destra dello studio (a sinistra se lo vediamo in tv)! E Suri? Domina il bianco panna.

  • Mistero a Marzo

Blogger93 ha scritto alle 16:05

Claudio Cavalli annuncia su FB che la sesta edizione di Mistero andrà in onda a Marzo per dieci puntate e sarà una bomba.

  • Giuliana De Sio ricoverata

pippo ha scritto alle 21:44

“Signore e signori sono ricoverata in un grande policlinico di Roma dopo aver trascorso ore a dir poco drammatiche. Non ho la dovuta serenità per raccontare ciò che è successo ma la nostra relazione semivirtuale ha rischiato di interrompersi per sempre così come tutto il resto. Ho ritenuto opportuno dirlo per tutti quelli che mi hanno cercato con messaggi pieni di apprensione e affetto. Scrivere mi stanca, tutto mi stanca, spero presto di avere più energia per tutti voi. Un bacio a tutti e buon anno”. (Giuliana De Sio su facebook)




17
giugno

L’ONORE E IL RISPETTO: IN ATTESA DEL TERZO CAPITOLO, ARRIVANO SU CANALE 5 LE REPLICHE DELLA SECONDA STAGIONE

Gabriel Garko

Le riprese dell’attesissimo terzo capitolo partiranno a fine giugno, ma per il momento i tanti fan potranno consolarsi con le repliche della seconda stagione, in onda da questa sera alle 21,10 su Canale 5. Parliamo de L’Onore e il Rispetto, la fiction record d’ascolti con protagonista Gabriel Garko, nei panni del cattivo Tonio Fortebracci. La prima serie, premiata dal pubblico con ascolti record, andò in onda per la prima volta nel 2006 con la regia di Salvatore Samperi, mentre la seconda stagione arrivò in tv tre anni dopo, nel 2009, diretta ancora una volta da Samperi (morto prima della messa in onda) e da Luigi Parisi.

Sarà lo stesso Parisi, nato e cresciuto professionalmente nella “scuola” del compianto regista padovano, a dirigere L’Onore e il Rispetto 3, nella quale al fianco di Gabriel Garko ritroveremo ancora una volta Cosima Coppola nelle vesti di Melina. Nel cast farà inoltre il suo ingresso Giuliana De Sio nel ruolo di Alina Lo Cascio, una donna di mafia, crudele e malvagia, con tre figli maschi a carico, avuti da altrettanti uomini diversi.

In attesa di conoscere maggiori dettagli sulle nuove avventure della terza stagione, il pubblico si potrà rinfrescare la memoria con il secondo e altrettanto fortunato capitolo della serie che, come molti ricorderanno, si apre con Tonio Fortebracci che, creduto da tutti morto, è in realtà sopravvissuto ad una strage grazie a un giubbotto antiproiettile. Dopo essersi ristabilito, fugge in Svizzera alla ricerca di Olga (Serena Autieri), ma il destino lo riporta ben presto in Sicilia.


4
maggio

NON SMETTERE DI SOGNARE: QUESTA SERA IL GRAN FINALE

Non Smettere di Sognare - La serie

Dopo 8 settimane, Non smettere di sognare, la serie Mediaset ambientata nel mondo dei talent show, è giunta questa sera al suo ultimo appuntamento. La favola moderna con protagonisti Katy Saunders nei panni della giovane Giorgia Vallieri, Roberto Farnesi in quelli del produttore Lorenzo e Giuliana De Sio nella parte della perfida “ma non troppo” Miranda, ha appassionato nel corso delle puntate una media di poco più di 4 milioni di spettatori.

Un pubblico fedele, pronto a seguire settimanalmente le  vicende  di Giorgia e i suoi amici, che questa sera saluterà i telespettatori con un episodio ricco di suspense e (poche) sorprese. Nell’ultima puntata scopriremo infatti chi tra Giorgia e l’eterna rivale Valeria (Chiara Chiti) vincerà il talent e potrà così seguire le orme di Stella (Alessandra Mastronardi), lanciata in passato dal medesimo show (raccontato nell’omonimo tv movie in onda a giugno del 2009 sempre su Canale 5).

Della fiction, in grado puntata dopo puntata di ottenere un consenso di pubblico molto ampio tra i giovanissimi che non a caso ha spinto Mediaset a puntare sin da subito su un merchandising  della serie, con la pubblicazione di una rivista ufficiale e del cd contenente la colonna sonora, non si conosce ancora l’eventualità di un seguito. Di sicuro, a parte i risultati d’ascolto altalenanti, potrebbe essere rischioso continuare a puntare e spremere ulteriormente un prodotto che sin dalle prime battute ha dimostrato mancanza di idee originali. In Non smettere di sognare, infatti, come nella più classica delle favole, succede proprio ciò che deve succedere, e niente interviene a turbare la linearità di una trama che si intuisce fin dalla prima scena. Una sceneggiatura sin troppo prevedibile che riproposta ancora porterebbe ad un inevitabile déjà vu.

Nell’attesa di scoprire se un nuovo capitolo della fiction,potrà approdare sugli schermi di Canale5, dopo il salto, vi proponiamo la trama dell’ultimo episodio in onda questa sera.





13
aprile

NON SMETTERE DI SOGNARE: LA FICTION LOW COST CONQUISTA IL PUBBLICO GIOVANE DI CANALE 5

Katy Saunders

Passione, talento e tanta buona volontà e ogni sogno si potrà avverare. E’ questa in qualche modo la morale di Non smettere di sognare, la favola made in Cologno, in onda tutti i mercoledì sera alle 21,10 su Canale 5. La serie tv con protagonisti Katy Saunders e Roberto Farnesi è giunta questa sera al suo quinto appuntamento, portando a casa una media di circa 4.500.000 di spettatori e del 17% di share. Risultati discreti, dovuti altresì alla scarsa concorrenza di Rai 1, rappresentata sino alla scorsa settimana dall’impolveratissimo show Centocinquanta.

 Un’offerta ben più allettante da parte della Rai, magari la stessa Isola Dei Famosi, fatta traslocare al martedì per lasciare spazio alla strana coppia Baudo-Vespa, avrebbe dato maggior filo da torcere a Non smettere di sognare, andando ad intercettare parte di quel pubblico giovane, vero e proprio zoccolo duro della serie tv. Proprio contando sul pubblico dei giovanissimi, Mediaset, da brava tv commerciale, ha deciso di puntare sul merchandising legato alla serie. E’uscito ieri in edicola a cura della Fivestore, il magazine ufficiale della fiction. La rivista acquistabile alla modica cifra di 7,90 euro, contiene numerose interviste ai protagonisti, una serie di schede dei personaggi, poster e alcuni consigli per imparare le coreografie mostrate in televisione. Il magazine si affianca al Diario di Giorgia, il romanzo edito da Sperling & Kupfer che narra le vicende della protagonista, ed all’album che contiene la colonna sonora della serie.

Un  mercato in grado di stuzzicare la curiosità dei giovani spettatori che sembrano apprezzare le banalotte vicende di Giorgia e compagni. La fiction diretta da Roberto Burchielli appare un trionfo di dejà vu. Si parte da una novella Cenerentola, che al gran ballo al palazzo preferisce i balletti di un talent show, trovando il suo principe azzurro in produttore televisivo, e si prosegue con una Giuliana De Sio, ancora una volta “stronza per fiction”. Completano il cast un campionario di personaggi sin troppo omologati. C’è il bello e dannato, l’antagonista cattiva e disposta a tutto, l’amica fedele, il ragazzo con alle spalle drammi familiari e quello che invece deve fare i conti con problemi di salute che potrebbero seriamente compromettere la carriera di ballerino. Una vera e propria frittata, fatta di omaggi a Flashdance e Saranno Famosi, di ex ragazzi di Amici e concorrenti di reality, in cui trova spazio persino l’immancabile e innominabile Sara Tommasi. Il tutto cucinato e servito negli studi Mediaset, con sin troppa attenzione a  risparmiare fino all’ultimo centesimo.


16
marzo

NON SMETTERE DI SOGNARE: IL TALENT SHOW DIVENTA FICTION DA QUESTA SERA SU CANALE 5

Non Smettere di Sognare

Nel giugno del 2009, furono circa in 7 milioni a seguire il tv movie Non smettere di sognare e appassionarsi alle vicende di Stella, novella cenerentola interpretata da Alessandra Mastronardi. Un successo che ha permesso al film tv ambientato nel mondo della danza e dei talent show di diventare una serie televisiva di 8 episodi, al debutto questa sera alle 21,10 su Canale 5.

Girata nell’ “incantevole cornice” di Cologno Monzese, la fiction diretta da Roberto Burchielli, in questa nuova versione seriale, dovrà però fare a meno della sua “storica” protagonista. Alessandra Mastronardi, reduce dal successo della miniserie Atelier Fontana, non sarà più presente nel cast. Una vera sciagura, giacché all’epoca della messa in onda del film tv, fu proprio la presenza della giovane attrice a garantire al prodotto una buona fetta di pubblico. Del resto, la fiction dalla trama piuttosto scontata, ricca dei più banali luoghi comuni e realizzata con pochi mezzi a disposizione, ben poco avrebbe potuto fare senza il supporto di un volto molto noto e amato dal pubblico televisivo come quello della Eva Cudicini de I Cesaroni.

La serie (che si dota tra l’altro di una pagina Facebook apposita) torna dunque con una nuova protagonista, la giovane Katy Saunders, già vista nel ruolo di Babi nel film Tre metri sopra il cielo. L’attrice inglese vestirà i panni di Giorgia, figlia di un’umile portinaia e di un musicista, che per seguire i suoi sogni artistici ha abbandonato moglie e figlia. Per guadagnarsi da vivere, Giorgia è costretta a lavorare come donna delle pulizie in un’importante emittente televisiva, la stessa che con la trasmissione Non smettere di sognare ha dato popolarità alla ballerina Stella. Un giorno Giorgia, che sogna di diventare una ballerina e nel tempo libero si esercita nella scuola di danza di una sua amica, incontra il produttore della trasmissione Lorenzo Molinari, interpretato da Roberto Farnesi (già presente con lo stesso ruolo anche nel film). Il produttore televisivo rivede nella giovane ragazza la stessa situazione di Stella, anche lei costretta a fare i conti con una vita difficile, piena di stenti e un unico grande sogno da realizzare.





13
gennaio

CATERINA E LE SUE FIGLIE 3: ASCOLTI APPENA SUFFICIENTI, MA LA FICTION ARRIVA ALLA TERZA SERIE (CON UNA TRAMA BIZZARRA)

No, non è uno scherzo. Nella terza stagione di Caterina e le sue figlie, la sessantenne Caterina visto il successo della sua azienda, il cui nome è tutt’un programma (“Le leccornie della vedova del maresciallo”), si concede un viaggio di nozze con suo marito durante il quale, manco a dirlo, sparisce misteriosamente. Tutti la credono morta ma “miracolosamente”, un anno dopo, l’amica e la figlia, l’unica che ovviamente ha sempre creduto che la madre fosse viva, la rivedono in un video dove scoprono che Caterina è a Cuba. Ma non è tutto perchè Caterina ora fa la cameriera, è napoletana e si fa chiamare Nunzia Quagliarone.

Ebbene sì, malgrado i tempi di crisi, i tagli al budget, Canale 5 ha deciso di produrre una terza stagione, con ben otto puntate, di Caterina e le sue figlie, in onda da stasera in prime time. Se la prima stagione poteva essere godibile, basata su un format “easy” e la seconda un tentativo per cercare di far affermare la serie dandole una seconda chance, della terza, francamente, non se ne capisce il motivo. Di certo non saranno stati gli ascolti, appena sufficienti in entrambe le serie, e nemmeno il profilo del pubblico. Stesso dicasi per l’originalità del prodotto (banalotto) o la qualità della trama (una specie di commedia familiare che dando un’occhiata a ciò che accadrà nella nuova stagione rasenta il demenziale). Alla scomparsa/ricomparsa di Caterina, si affianca, tanto per citarne una, il ruolo di Manuela Arcuri (e già il fatto che l’attrice di Latina abbia un ruolo la dice lunga), Morena La Spaccacuori, un’attrice di telenovelas spagnola che dà consigli tramite tubo catodico ad una delle protagoniste. 

E allora perchè una terza stagione? Tre le nostre fanta ipotesi: Mediaset cerca in tutti i modi di favorire il passaggio al Dtt; Caterina sia un grande successo all’estero, a ben guardare il contesto i telespettatori di Polonia e Bulgaria potrebbero essere entusiasti del prodotto; e infine l’ultima, più verosimile, quella di un contratto quadro con la società di produzione Ares Film. Ad ogni modo, se Caterina e le sue figlie vi ha incuriosito (ed in effetti un gruppo – seppur piccolo – di fedelissimi fan c’è) di seguito trovate le schede dei personaggi della fiction. Leggendole potrete scoprire le new entry del cast: Sergio Muniz e Francesco Testi partecipante del Grande Fratello 7. E dire che proprio la recitazione, quella della protagonista Virna Lisi, era la nota migliore della serie.


5
ottobre

L’ONORE E IL RISPETTO: MARIA PERRUSI IN LIZZA PER UN POSTO ACCANTO A GABRIEL GARKO NELLA TERZA SERIE

MARIA PERRUSI CON GABRIEL GARKO IN L'ONORE E IL RISPETTO

Ha appena vinto Miss Italia ed è già in corsa per realizzare il suo sogno più grande, quello di diventare un’attrice. No no, “non vi scherziamo”, stiamo parlando di Maria Perrusi, che al concorso di Salsomaggiore si era fatta notare per la sua altezza di un metro e ottantadue, e per una dizione che i detrattori del concorso, dall’auto-dichiarata vena “talent“, avevano usato per screditare proprio le parole di Milly Carlucci, convinta del fatto che il concorso avrebbe premiato la bellezza solo se supportata da una predisposizione al mondo dello spettacolo. Peccato che la statuaria Maria ci aveva messo del suo, inciampando sulla grammatica e sulla sintassi come fossero grosse buche sul percorso che l’hanno portata alla famigerata corona.

E se la prova del suo essere “sgrammaticata” fa bella vista di sè nei cliccatissimi video su youtube (guarda “l’incidente linguistico” dopo il salto), la Perrusi non sembra essere per niente scalfita dalla critiche. D’altra parte che sarà mai quel “mi scherzavano, mi sento un po’ in disagio” (che la consecutio temporum riposi in pace) divenuto un tormentone del web subito dopo la sua elezione? Quando nel futuro si affaccia la possibilità di quell’onore e quel rispetto di cui potrebbe godere nei panni di attrice, è proprio tempo di mettere da parte l’imbarazzo.

E proprio di Onore e Rispetto parliamo quando facciamo riferimento al suo probabile debutto sul piccolo schermo, in quella che è stata la fiction rivelazione di questa stagione, che potrebbe vedere proprio la Miss protagonista della nuova serie, già in fase di scrittura.  “La Perrusi ci ha colpito perché subito dopo aver vinto il titolo di Miss Italia ha dichiarato non solo e non tanto che voleva fare l’attrice, ma che il suo sogno è quello di recitare nella fiction al fianco di Gabriel Garko“, hanno dichiarato a Sorrisi i due produttori della fiction, Teodosio Losito e Patrizia Marrocco.


25
luglio

GIULIANA DE SIO: “CANTASTORIE” DEL SONNECCHIANTE PALINSESTO ESTIVO RAI

Giuliana De Sio @ Davide Maggio .it

Se Mediaset, complice la soppressione del Festivalbar, ha lasciato a bocca asciutta gli amanti della buona musica, in Rai ci si sforza per correre ai ripari collocando nello scarno palinsesto estivo, tra una replica e l’altra, alcuni eventi incentrati sulle “sette note”. E così la tv di stato, dopo aver affidato manifestazioni a tema a conduttori in cerca di riabilitazione (vedi l’affaticato Amadeus affiancato da una fuorviante Manuela Arcuri ai “Venice Music Awards”) o eterni emergenti come Eleonora Daniele ormai prossima alla guida del rinato “Castrocaro”, anziché rivolgersi ai soliti Conti, Carlucci e Giletti, ha scelto per il Premio Caruso nientepopodimeno che una briosa Giuliana De Sio.

Una selta che, in verità, ha sorpreso non pochi considerato che la cinquantunenne attrice, fino ad oggi, con la televisione ci aveva avuto a che fare soltanto in termini di fiction. Non solo. La prestigiosa serata, registrata lo scorso 20 luglio a Sorrento, andrà in onda in prime time, venerdì 22 agosto con un cast che annovera star internazionali del calibro di Skin e Sinead O’Connor e cantanti italiani come Morgan, Le Vibrazioni, Piero Pelù, Frank di Ciocci e Alberto Fortis.

Una manifestazione che ha convinto i vertici Rai ad optare per la difficile collocazione serale soprattutto a causa del filo-conduttore di tutta la kermesse, di sicura presa sul pubblico di massa: un omaggio alla band più famosa di tutti i tempi, i Beatles.