Giampiero Galeazzi



15
settembre

UN IMBARAZZANTE GIAMPIERO GALEAZZI A 90° MINUTO CHAMPIONS

Novantesimo Minuto Champions League

La domanda sorge spontanea. Ma la Rai non ha un opinionista più valido di Gianpiero Galeazzi? E’ tanto tempo che la presenza del “bisteccone” più popolare della tv negli studi di approfondimento allestiti da Rai Sport per commentare le partite di Champions League suscita qualche perplessità.

Il giornalista sportivo porta avanti le sue idee e i suoi interventi con la velocità lessicale di un bradipo – il che già stona all’interno di una trasmissione come Novantesimo Minuto Champions dai ritmi serratissimi, stretta nella morsa tra la fine del prime time e l’inizio della seconda serata e con una durata scarsa di mezz’oretta – ma sono proprio i contenuti ad essere quantomeno opinabili. Se a ciò aggiungiamo un ingiustificabile atteggiamento da saccentone (lo stesso Bartoletti, compagno d’avventura, sembra molto più preparato e pacato), lo spettatore è costretto a provare una sensazione di “fastidio” televisivo.

Senza andare indietro nel tempo e aprire i “cassetti della memoria”, nella puntata di Novantesimo appena conclusa, l’opinionista ha giocato a fare il bullo sparando sulla croce rossa. Una croce rossa che risponde al nome di Giampiero Gasperini, allenatore dell’Inter, reduce da una mortificante sconfitta in casa contro i poco blasonati turchi del Trabzonspor. Nell’intervista post partita Galeazzi decide di vestire i panni del giornalista incalzante e inizia a bombardare l’interlocutore con domande poco originali e poco opportune come: “L’Inter non riesce a segnare. E’ dovuto al calo psicologico della cessione di Eto’o?” (ma i nerazzurri hanno fatto tre gol a Palermo appena tre sere fa). Aldilà dei contenuti dei quesiti, è snervante proprio il modo di porre le questioni e quando il mister prova a replicare – parlando oltre che dei motivi tecnici della sconfitta – appellandosi anche alla mancanza di fortuna, il solerte giornalista replica: “Mister, non può dare la colpa alla sorte!“. Cosa che il tecnico non voleva di certo fare.




19
maggio

DM LIVE24: 19 MAGGIO 2011. LA D’AMICO SENTENZIA, RITA DIMENTICA, MARIA BLOCCA, GALEAZZI VA IN PENSIONE.

Diario della Televisione Italiana del 19 Maggio 2011

>>> Dal Diario di ieri…

La Redazione segnala: Ilaria D’Amico ha già deciso!

Ilaria D’Amico ad Exit: “Tra poco sarà con noi il.. sindaco.. Pisapia”

  • Rita la smemorata

Gabry ha scritto alle 11:23

A Forum Rita Dalla Chiesa non ricorda il nome di Massimo Poggio e si scusa dicendo che è emozionata.

  • Maria taglia

Raffa ha scritto alle 11:29

da OGGI.it / MARIA TAGLIA LA RISSA – Durante la registrazione di Uomini e donne di Maria De Filippi, in cui il tronista Marco avrebbe comunicato la sua scelta, l’opinionista Tina Cipollari è stata presa a sganassoni da Bubi, ex corteggiatrice ora opinionista anche lei. La scena è stata tagliata al montaggio e non andrà mai in onda. (milestone)


26
aprile

DM LIVE24: 26 APRILE 2011. A PASQUA COME A NATALE.

Diario della Televisione Italiana del 26 Aprile 2011

>>> Dal Diario di ieri…

La Redazione comunica

Da oggi e fino a venerdi prossimo, Davide Maggio sarà ospite di Arianna Ciampoli, Laura Freddi e Georgia Luzi su Rai Radio 1 all’interno del programma No Comment in onda dalle 14.45 alle 15.30.

  • Sostituzioni last minute

Domy-paolaperego ha scritto alle 21:32

A Canale5 hanno deciso all’ultimissimo minuto di sostituire il film il 7 e l’8 di Ficarra e Picone con il Pesce innamorato di Pieraccioni!

  • A Pasqua come a Natale

Vincenzoo ha scritto alle 23:37

Il secondo episodio di “Un Medico in Famiglia”, andato in onda nel giorno della Pasquetta, è ambientato nelle festività natalizie. Per la serie: fare di tutta l’erba un fascio.

  • Il Punto G

lauretta ha scritto alle 19:03

Al Maurizio Costanzo Talk, Diaco afferma che Galeazzi, dopo l’appellativo di Costanzo, ora avrebbe una pagina su Facebook in cui viene definito ‘il punto G del Maurizio Costanzo talk’.





20
luglio

BOOM! COSTANZO E GALEAZZI PRONTI A FARE IL BIS: CONDUZIONE A DUE PER LA PUNTATA DEL VENERDI DI BONTA’ LORO

Maurizio Costanzo e Giampiero Galeazzi in una puntata di Notti Mondiali

[Davide Maggio per TV Sorrisi e Canzoni] La grande eco mediatica delle “Notti Mondiali” di Paola Ferrari, su Raiuno, è anche merito dei “ragazzi irresistibili”, come sono stati ribattezzati Maurizio Costanzo e Giampiero Galeazzi. E la “strana coppia” è pronta a fare il bis: da settembre, infatti, la puntata del venerdì dello show di Costanzo “Bontà Loro” vedrà, con ogni probabilità, una conduzione a due.


13
luglio

I RAGAZZI IRRESISTIBILI DELLE NOTTI MONDIALI RAI

Maurizio Costanzo e Giampiero Galeazzi a Notti Mondiali

Finiti questi Mondiali è già tempo di bilanci in casa Rai. Dopo più di un mese di partite, approfondimenti, nuovi programmi, palinsesti rivoluzionati, questi primi giorni senza calcio sono stati davvero strani. Mi sono accorto, con straziante stupore, che già mi mancavano le montature disneyane di Mazzocchi con quel suo humor tipico da oratorio di periferia, l’avvenenza esplosiva e annichilente di quella santadonna della Santaguida, le telecronache di Civoli e del suo compare di sventura Salvatore Bagni. Di quest’ultimo, poi, mi mancava tutto, anche i suoi completini Facis con calzini in tinta color “caghetta di antilope” ( suvvia siamo in Africa…). Ebbene sì amici, lo ammetto, ero in crisi di astinenza. Mi chiedevo dove fossero in quel preciso momento Ubaldo Righetti e i suoi congiuntivi, con chi stessero trascorrendo la serata Ivan Zazzaroni e i suoi capelli cotonati (beh, più che capelli, il povero Ivan, ha in testa un presepe innevato con tanto di mangiatoia e cometa incorporata). E’ stato solo il pensiero di un attimo, poi l’ho immaginato in compagnia di Guillermo Mariotto e della Titova, intento a ballare una bachata e mi sono tranquillizzato. Ho aperto il frigo, ho bevuto una decina di litri d’acqua gasata e mi sono ributtato nei mie tristi pensieri sul divano. E in quel momento, sì amici, proprio in quel fugace doloroso attimo, come un temporale estivo, tra lampi e tuoni si è appalesato il ricordo del moviolista Tombolini e di Jacopo Volpi, un uomo, un giornalista, un animale naturale da palcoscenico che, tuttavia, quando parla di calcio (lo preferiamo quando discetta di Vela) sembra addormentarsi come i cavalli in piedi e solo lo humor noire del moviolista preferito da Rosetti (preferito perchè non ne azzecca una) riesce a tenerlo sveglio.

A quel punto era tale la sofferenza per la perdita dei miei cari compagni di Mondiali che, piangendo, ho aperto la finestra lanciando baci al ricordo dei servizi di costume di Montingelli, alla proboscide di Amedeo Goria, ai baffetti da sparviero di Zibi’ Boniek, al mio idolo di sempre, il futuro Presidente del Calcio Sandrino Mazzola (Dott Abete permetta un consiglio spassionato …la pianti!!! …ho fatto la battuta), ho proseguito rimembrando la erre che più erre non si si puo ‘ di Fufu’ Collovati e per finire, tra calde lacrime e strepiti non potevo non rivolgere un accorato, partecipe esconsolato e doloroso pensiero alla donna dall’espressione bionica , Paola Ferrari, che ammicca alla telecamera come se avesse appena visto nudo Rocco Siffredi o fosse in collegamento perenne da Baghdad sotto tiro delle bombe intelligenti sganciate intelligentemente (se no che bombe intelligenti sarebbero) da un stormo di B52 americani.

Da un po di tempo sembra che alla Rai la mission sia quella di svecchiare, alleggerire, intrattenere e stavolta cercherò di parlare sul serio. Devo ammettere che, tuttavia, non sempre ci sono riusciti per manifesta mancanza di naturale ironia. Mi spiego meglio per non essere frainteso: le persone a cui mi sono rivolto, e che via via ho citato in questo mio pezzo, presi singolarmente sono oggettivamente grandi professionisti, ma l’ironia è una dote che uno ha o non ha; è come se Giuliano Ferrara decidesse di voler sfilare alla prossima sfilata di Armani. Ma per quanto ci provino ad essere simpatici, comunicativi e allegri, ciò che arrivava a noi, poveri tapini, era un tentativo mal riuscito di fare i simpatici per forza soprattutto per quelle figure professionali definite “opinionisti” che, per ruolo che ricoprono e probabilmente per loro natura, tendono a prendersi troppo sul serio, dovendo sembrare autorevoli sempre ed anzi, a volte, creando un sottile antagonismo di vedute con i loro colleghi (raga , ballano gettoni di presenza e quando si tocca l’ argent, c’è gente che sbranerebbe mamma, nonna e animale domestico).





4
luglio

DM LIVE24: 4 LUGLIO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • New entries

mcooo ha scritto alle 02:05

Samantha Fantauzzi, Thomas Grazioso e Andrea Dianetti ex concorrenti del talent Amici parteciperanno nella nuova serie de “I Cesaroni”.

  • Marzullo, impara!

lauretta ha scritto alle 09:37

A Notti Mondiali, Galeazzi rivolto a Marzullo, ospite del programma: “Non mi guardare così Marzullo, questa non è la trasmissione tua impalata, questa è una trasmissione leggera… perciò impara!”.

  • NonSoloCalcio

Mattia Buonocore ha scritto alle 20:16

Non solo calcio: prosegue su Sky lo spettacolo degli sport di squadra americani, con un match di Baseball MLB in onda nella notte tra domenica 4 e lunedì 5 luglio 2010. Per la Major League Baseball, appuntamento con la sfida fra Los Angeles Angels e Kansas City Royals, che verrà trasmessa in diretta alle ore 02.00 su Sky Sport 2 HD. Chi non avrà la possibilità di assistere alla diretta notturna, potrà seguire la replica di Angels-Royals lunedì 5 luglio alle 14.00 e alle 21.00, sempre su Sky Sport 2 HD.


21
giugno

DM LIVE24: 21 GIUGNO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Brava, Brava, Brava

mcooo ha scritto alle 21:59

Una “BRAVISSIMA” Elisabetta Canalis che recita, in inglese, nella 3 stagione della serie tv Leverage.

  • La Strana Coppia

lauretta ha scritto alle 12:30

Notti Mondiali, Paola Ferrari chiede a Diaco, ospite del programma assieme alla Luzi:” Cos’hai visto di nuovo in questo mondiale che ti sta interessando?”. Risponde lui:” beh, è senza dubbio il situazionismo televisivo che hanno portato Costanzo e Galeazzi, e non lo dico per piageria….perché diciamoci la verità, al di la del rumore e del sonoro del rumore delle partite..!”. Interviene Galeazzi:” Perchè che cosa ti da fastidio?” prende una vuvuzela e inizia immediatamente a suonarla. Subito dopo Costanzo:” E se nun te piace quella, beccate questa..” e inizia a suonare anche lui una trombetta!

  • Black Out

lauretta ha scritto alle 18:51

In diverse zone di Torino è saltato il collegamento del Dtt della Rai mentre stava per iniziare il secondo tempo di Italia-Nuova Zelanda. Mazzocchi a Mondiali Rai sprint: Ci scusiamo per il disservizio, ma se la cosa può consolarvi… non vi siete persi niente!

  • Cannavaro dopo Garibaldi

lauretta ha scritto alle 19:05

A Mondiale Rai sprint Galeazzi ad un Cannavaro visibilmente innervosito dalle sue domande: “E non ti arrabbiare, la mia era solo una domanda! Calcola che per me vieni dopo Giuseppe Garibaldi!”.

  • Inconvenienti

lauretta ha scritto alle 21:47

Povero Giletti! Tutto bagnato (o sudato?) ha spiegato che hanno dovuto spostare lo spettacolo (di Una Notte per Padre Pio, ndDM) dentro ad una chiesa con un set allestito all’ultimo momento e questo per via di un grosso temporale!


26
maggio

SUDAFRICA 2010: ECCO L’OFFERTA DELLA RAI PER I MONDIALI DI CALCIO.

Preparate bandiere e cappellino, tutti rigorosamente in tinta azzurra: tra pochi giorni milioni d’italiani saranno inchiodati davanti ai teleschermi pronti a soffrire (si spera poco) e a gioire (ci auguriamo tanto) per le avventure calcistiche della nostra Nazionale impegnata nei Mondiali di calcio in Sudafrica. Tutto è pronto per il fischio d’inizio dell’11 giugno e anche la Rai, la televisione che da sempre segue l’evento sportivo più atteso, si prepara a schierare in campo la sua “squadra” di professionisti e tecnici per offrire una copertura completa dell’avvenimento.

Al grido di “Forza Azzurri” ritroveremo, anche quest’anno, Marco Civoli e Gianni Cerqueti pronti, come sempre, a commentare le performances dei magnifici undici sugli stadi di Johannesburg e dintorni, coadiuvati dallo staff tecnico di cui farà parte, tra gli altri, la coppia Bagni-Collovati. Ma non solo Italia: le partite trasmesse in diretta dalla Rai saranno, in totale, 25 (quelle della Nazionale e finali comprese) mentre delle restanti 39 saranno proposte gli highlights assieme al consueto pacchetto di programmi che il servizio pubblico, tra tv e radio, spalmerà su tutto il palinsesto nel periodo che va dall’11 giugno all’11 luglio, giorno in cui si disputerà la finalissima.

Cominciamo dalla tv: otto ore di programmi al giorno tra cui Dribbling Mondiali che a partire dal 7 giugno ogni giorno su Raidue a partire dalle 14.00 si collegherà in diretta con Casa Azzurri per fornire anticipazioni ed indiscrezioni varie sulle formazioni scelte dal c.t Lippi. La giornata prosegue alle 17,15 su Raiuno con Mondiale Sprint e alle 19,00 sulla seconda rete con Mondiale Sera entrambi condotti da Marco Mazzocchi con in studio Marino Bartoletti, per concludersi con il tradizionale appuntamento post partita con Notti Mondiali, rubrica sportiva che offre da sempre una sintesi completa della giornata calcistica strizzando un occhio all’intrattenimento.


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »