Gialappa’s Band



28
maggio

FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE: SKY PUNTA SUL 3D, DIRETTA IN HD SU PREMIUM E RAI1, GIALAPPA’S IN RADIO. NE RISENTIRA’ ITALIA’S GOT TALENT?

Wembley, stadio della Finale di Champions League

Sarà impossibile arrivare a totalizzare i quasi 15 mln di spettatori - divisi tra Rai, Sky Sport e Premium Calcio – che guardarono l’Inter di Mourinho laurearsi Campione d’Europa, ma anche senza la presenza in campo di squadre italiane la finale di Champions League resta un evento in grado di catalizzare l’interesse di un vastissimo pubblico televisivo, ansioso di conoscere il nome del club trionfatore.

Come tutti gli appassionati sapranno, il match di questa sera è il replay della finale del 2009 giocata allo Stadio Olimpico di Roma: in quell’occasione, per l’ultima volta al mercoledì sera (serata che comprende una platea televisiva più vasta rispetto al sabato) il Barcellona battè 2-0 il Manchester Utd davanti agli occhi di 9.600.000 spettatori (36.14%) che assisterono al match su Rai1 e 1.100.000 che scelsero la telecronaca di Sky Sport. Un risultato superiore a quello della finale del 2008, quando circa 7.300.000 spettatori su Rai1 e 1.000.000 su Sky seguirono la vittoria del Manchester sul Chelsea ai calci di rigore. L’ascolto dello scorso anno può invece essere paragonato a quello del 2007 quando la partita Milan-Liverpool venne vista complessivamente da oltre 14 mln di spettatori (13 mln su Rai1, per uno share del 47.55% e più di 1 mln su Sky Sport).

Dopo questo breve ripasso è opportuno ricordare che questa sera i calciofili del Belpaese avranno l’imbarazzo della scelta per poter seguire il big match: le televisioni in possesso dei diritti infatti hanno preparato un menù ricchissimo e adatto a soddisfare anche i palati più fini. Partendo dalle proposte pay, Sky Sport offre agli abbonati in possesso di un apposito televisore anche la possibilità di seguire la partita in 3D (oltre che in HD naturalmente). Una sostanziale differenza riguarda la telecronaca: chi dovesse sintonizzarsi su Sky Sport 3D (canale 206) potrà esaltarsi con la coinvolgente telecronaca di Riccardo Trevisani e il commento tecnico di Beppe Bergomi mentre sui canali 201 e 201 HD dovrà accontentarsi del commento un tantino soporifero di Massimo Marianella (storico telecronista delle finali per il colosso di Murdoch) e Luca Marchegiani.




29
marzo

BOOM! ROSSELLA BRESCIA E IL MAGO FOREST AL TIMONE DI UMAN. SI TRATTA ANCHE CON LA GIALAPPA’S.

Rossella Brescia

Non ne avevamo fatto mistero. Se a condurre Uman ci fosse stato il Mago Forest, difficilmente avremmo visto Elena Santarelli al timone del nuovo reality di Italia1. Proprio per questo, vista la conferma di Michele Foresta come volto maschile del programma, possiamo annunciarvi che per affiancarlo sarebbe stata scelta Rossella Brescia.

Ma non è tutto. A ‘prendere il controllo’ su Italia 1 potrebbero non essere solo Rossella e Michela. E’ notizia dell’ultima ora, infatti, quella secondo la quale ci sarebbe stato un contatto con la Gialappa’s Band per coinvolgere il simpatico trio anche in Uman. Se con un “Mai dire Uman” o come terzi incomodi all’interno dello show vero e proprio non è ancora dato sapere.

Sul cast aleggia, invece, ancora l’incertezza. Se Cristina Plevani e Augusto De Megni hanno declinato l’invito (info qui), sembrerebbero disposti ad affrontare la nuova avventura Sergio Volpini (GF 1) e Fedro Francioni (GF 3). Per la restante parte del cast, i lavori sono in corso.


1
marzo

MAI DIRE AMICI: FRANCESCA NICOLI’ E IL SUO PASSATEMPO PREFERITO (FOTO)

Francesca Nicolì tocca Denny - Mai Dire Amici

Dove non riesce  la Castigatrice ad arrivare con le sue antenne ci pensa Mai dire Amici. Nella nuova collocazione del lunedì a tarda notte i Gialappi riescono finalmente a ritrovare la vena migliore per portarci all’interno delle pareti della scuola televisiva più longeva di sempre. E’ soprattutto quella mina vagante di Francesca Nicolì, eliminata a furor di popolo in semifinale, a dare soddisfazione alla Gialappa’s con le sue iniziative personali molto audaci, e i suoi vizietti ben collaudati.

Che Franceschina non fosse uno stinco di santo lo avevamo ben chiaro, e non sono bastati né Dante, né la visione della Fontana e della Celentano appena sveglie a spaventarla e redimerla. Non è servito nemmeno il tuffo nell’acqua di colonia per la Messa e il cappellino per ridare ordine ai suoi ciuffi più ribelli di quelli della leggendaria monaca di Monza manzoniana. Da qui però ad immaginarla come una vera macchina da guerra della volgarità da autogrill, più da Gf che da Amici, ce ne passava parecchio: grazie dunque al trio linguacciuto per averci illuminato così d’immenso.

Dalle immagini esclusive mandate in onda nelle ultime due puntate conosciamo la salentina in tutta la sua intraprendenza. Un’insana vocazione per gli attributi quella della Nicolì, e non solo per le palle di carta costruite per dare del fifone a Virginio. Fuor di metafora i Gialappi ci mostrano la birichina concorrente a trastullarsi con gli zebedei del povero Denny, costretto a subire la terribile angheria di sopportare queste mani arrampicatrici. Quasi più puntuale della timbratura del cartellino Francesca si è divertita a testare, o meglio tastare, lo sviluppo del piccolo amico di Maria. Deve essere stata colpa della perifrasi della Littizzetto che da anni ormai per dare la notizia balenga sugli ultimi aggeggi da sexy shop usa sempre l’epiteto amici di Maria quando deve riferirsi alle pudenda maschili.





17
febbraio

SANREMO LIVE24: NOTIZIE IN DIRETTA DALLA CITTA’ DEI FIORI. BOOM! QUESTA SERA DAVIDE MAGGIO DALLA GIALAPPA’S.

Festival di Sanremo 2011 - Sala Stampa Ariston Roof (La Presse - US Rai)

Questa settimana il DM Live24 si trasforma in SANREMO Live24 vista la presenza nei nostri palinsesti della 61esima edizione del Festival di Sanremo. Per l’occasione parte della redazione di DavideMaggio.it si è trasferita in riviera ligure e cercherà di tenervi aggiornati in tempo reale sui principali eventi e sulle curiosità che accadono nella città dei fiori. Voi, dal canto vostro, potete dare un prezioso contributo segnalando ulteriori notizie diffuse dai vari programmi dedicati alla kermesse. A cominciare da ‘Se… A Casa di Paola’ che per tutta la settimana ospiterà, in diretta dal casinò di Sanremo, nientepopodimeno che…

..:: POST AGGIORNATO IN TEMPO REALE ::..

Ore 19.40 – BOOM! DM CON LA GIALAPPA’S

Dicono che questa sera la Gialappa’s romperà simpaticamente i maroni a DM.

Ore 12.48 – CONFERENZA STAMPA: Dichiarazioni Morandi

-“Io penso che possiamo ancora migliorare, quindi da lunedi’ ricominciamo le prove…”. Gianni Morandi scherza cosi’ sugli ascolti della seconda serata del festival. Poi aggiunge: “Sono molto contento. Da maratoneta so che non e’ finita e che siamo solo al 40% del percorso ma stasera avremo una serata meravigliosa che credo piacera’ molto: avremo Benigni che si calera’ nel clima della celebrazione dell’Unita’ d’Italia e fara’ l’esegesi dell’Inno di Mameli, che dice ’stringiamoci a coorte’ che e’ un po’ come il motto ’stiamo uniti, stiamo uniti”. (Adnkronos)

Ore 4.04DUE MORANDI AL FESTIVAL

Questa sera, per la serata celebrativa dei 150 anni dell’Unità d’Italia, al Festival di Sanremo siederà in prima fila anche la figlia del conduttore, Marianna Morandi. Mise noir.

Ore 4.00 – GLOBO PER TUTTI

Per chi ancora non lo sapesse, i “big boss” del Festival soggiornano all’hotel Globo. Un tre stelle proprio accanto al Teatro Ariston. Il perchè della scelta? Semplice. E’ stata creata appositamente una nuova stanza che comunica direttamente con il Teatro. E’ occupata da Gianni Morandi.

..:: E’ SUCCESSO IERI ::..

Ore 20.30 - SOTTO IL BALCONE… NIENTE!

Non è tutto oro quello che luccica. Sotto il balcone del Teatro Ariston dal quale Vincenzo Mollica intervista i protagonisti del Festival per il TG1 delle 20 c’erano veramente quattro gatti o poco più. Per non parlare dell’ingresso laterale riservato agli artisti.

Ore 18 – MAURO MAZZA DAL RIVENDITORE ROLEX

Cosa ci faceva ieri, solo soletto, intorno alle 18 il Direttore di Rai 1 Mauro Mazza dal rivenditore Rolex poco distante dal Teatro Ariston? Ah, saperlo!


14
febbraio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (14-21/02). PROMOSSI RAI4 E CARLUCCI, BOCCIATE NATHALIE E TOMMASI

Sara Tommasi

10 al team di Quelli che Calcio. Non solo Sara Tommasi e le gemelle de Vivo. Simona Ventura ha saputo puntare anche su comici e giovani conduttori (Alessandro Cattelan) simpatici e di talento capaci di dar vita ad esilaranti siparietti. Uno su tutti il TgStadioAperto 1 di Francesca Macrì. Questa è la domenica che ci piace.

9  a Rai 4. La rete diretta da Carlo Freccero, malgrado pochi investimenti e una concorrenza di tutto rispetto, a gennaio 2011 è la rete all digital più vista. Con buona pace della rivale La5.

8 a Milly Carlucci. La conduttrice avrebbe bloccato il contratto di Ballando con le stelle ad una raccomandata; una presa di posizione netta tale da provocare un piccolo terremoto ai piani alti di Viale Mazzini. Brava, si tratta della migliore risposta alle polemiche degli ultimi giorni. Qualche maligno, però, proprio non potrebbe resistere dal commentare: ”non è mai troppo tardi”.

7 a Linus. Il direttore di Radio Deejay risponde ad Aldo Grasso, che lo aveva accusato di essersi appecoronato alla De Filippi. Non del tutto condivisibili ma ben argomentate le motivazioni: “(…) A furia di vedere e giudicare tanta cattiva televisione è diventato cattivo e volgare in maniera gratuita (…)”.

a Patty Pravo che a Diva e Donna rivela: “Belen e la Canalis? Non ho la piu’ pallida idea di chi siano”.





9
febbraio

MAI DIRE AMICI: UN INSOLITO SODALIZIO DA STASERA SU CANALE 5. FUNZIONERA’?

Mai dire Amici

Non è mai troppo tardi. Dopo l’annuncio avvenuto direttamente ad opera della Castigatrice, Maria De Filippi, dai microfoni di Radio Deejay, nonostante il serale di Amici sia già iniziato da diverse settimane, parte stasera l’insolito ed atteso esperimento di Mai dire Amici. Cinque puntate in compagnia della Gialappa’s band e della rivelazione 2011 Diana Del Bufalo che per l’occasione è stata promossa a inviata e colmerà l’astinenza dei suoi nostalgici fan con delle incursioni dentro la scuola più ambita d’Italia, interrompendo il regolare svolgimento delle lezioni e della liturgia scolastica.

E noi, in questo caso, ci avevamo visto davvero lungo. Anticipando, di parecchi mesi, lo storico spogliarello- protesta in diretta di Mauro Coruzzi in arte Platinette, avevamo adottato l’istrionica e svampita concorrente già dagli scorsi provini di settembre scoprendo il suo passato familiare e l’irresistibile Del Bufalo pensiero.

Dopo la sua chiacchierata eliminazione, non poteva quindi che essere lei ad affiancare la Gialappa’s in questo test davvero interessante. Dopo anni di Grande Fratello e reality, per la prima volta lo storico trio rompe la barriera che fino ad adesso lì aveva separati dal talent Sanguinario. Nel primo appuntamento al centro dell’attenzione saranno le “particolari” tecniche didattiche di Marco Garofalo. Il “Tinto Brass della danza”, con le sue particolari coreografie, non poteva che essere la prima vittima mediatica del programma.


28
gennaio

MAI DIRE AMICI: DA MERCOLEDI 9 IN SECONDA SERATA IL NUOVO ESPERIMENTO DELLA GIALAPPA’S

Mai Dire Amici

Maria De Filippi l’aveva annunciato in maniera velata lo scorso mercoledi ai microfoni di Deejay Chiama Italia e dopo 7 giorni il progetto diventa realtà. Da mercoledì 9 febbraio, in seconda serata su Canale 5, la Gialappa’s Band entra nell’accademia degli Studi Elios.

Le tre voci più irriverenti del piccolo schermo, Marco Santin, Carlo Taranto e Giorgio Gherarducci, con la partecipazione molto speciale di Diana Del Bufalo, sono pronte a fare incursione ad “Amici” per commentare, con la solita e unica ironia, le vicende interne alla scuola. Allievi e professori saranno i bersagli dell’impertinenza dei Gialappi per una seconda serata all’insegna del divertimento e della risata.

Il primo appuntamento con “Mai Dire Amici” è per mercoledì 9 febbraio in seconda serata su Canale 5.


2
dicembre

GRANDE FRATELLO 11 NON CONQUISTA PERCHE’ TROPPO COMPLESSO. E PER RISOLLEVARE LA REPLICA SU LA5 ARRIVA IL COMMENTO DELLA GIALAPPA

GRANDE FRATELLO 11

D’accordo, la concorrenza è stata forte (ma c’è sempre stata), c’è l’effetto saturazione e persino il delitto di Avetrana che ha fatto preferire agli italiani la casa di Via Deledda a quella di Cinecittà. Ma nulla di tutto ciò è abbastanza per spiegare la mancanza di interesse attorno al Grande Fratello. Eppure l’edizione numero 11 non è stata avara di accadimenti.

Nell’arco di poche settimane, i concorrenti si sono accoppiati, hanno litigato, hanno suscitato commozione e fornito anche motivi per essere odiati; insomma tutto quello che c’è da fare in un reality l’hanno fatto. Cos’è allora che non va? Semplice: complessità computazionale. Ad inceppare il meccanismo ci sono troppi elementi che rendono tutto complesso: troppi concorrenti, troppe storie, troppa la durata e troppi persino i metri quadri della casa.

Così il risultato è quello di affaticare e disorientare il telespettatore e la stessa prima serata del programma focalizzata, ma mai sino in fondo, su più punti. Nel GF11 tutto è volatile e complesso. E se gli ascolti del prime time sono tutto sommato accettabili, quelli del daytime sono al limite del disastro. E non va meglio su La5 dove  la riproposizione delle 13 è stata soppressa e quella delle 19, a giudicare dai dati di fascia, pare non brillare.