Giacomo Voli



17
giugno

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (9-15/06/2014): PROMOSSI GOMORRA E NCIS. BOCCIATI IL MASSACRO A RUFFINI E EXTREME MAKEOVER

Maria Pia Calzone

Promossi

9 a Gomorra – La Serie. Sky ha fatto centro: la fiction ambientata nella “Napoli maledetta” è un riuscitissimo esempio di serialità tricolore. Se il soggetto non è poi così rivoluzionario e la vera novità è l’assenza dei “buoni”, quello che colpisce – a parte una sceneggiatura capace di destraggiarsi abilmente tra linea orizzontale e verticale -  è soprattutto la qualità dal punto di vista tecnico. Regia, fotografia e colonna sonora risultano impeccabili. Scommettiamo che blasonati interpreti nostrani ora faranno a gara per entrare nel cast della seconda stagione?

8 a Ncis. Con oltre 57 milioni di spettatori, spalmati in 66 nazioni, le avventure seriali di Di Nozzo & Co. sono le più viste al mondo. La serie, tra le più seguite nel Belpaese, si è aggiudicata così un riconoscimento al Montecarlo Television Festival.

7 a Giuliana de Sio. Anche nel fortunato Furore – Il vento della speranza l’attrice salernitana offre una più che valida prova attoriale. Peccato solo che negli ultimi anni la si veda quasi esclusivamente alle prese con i ruoli iperpassionali alla Tarallo.

6 a Giacomo Voli. In attesa dei grandi progetti in serbo per Suor Cristina, a sorpresa il rocker del team Pelù è il concorrente della seconda edizione di The Voice che sta ottenendo più soddisfazioni in classifica. Non parliamo comunque di vendite record ma di un ottavo posto nella classifica Fimi che per un cantante, deciso a farsi conoscere, può essere un segnale positivo.




5
giugno

THE VOICE 2014, LE DICHIARAZIONI DEI FINALISTI – SUOR CRISTINA: “PER UN DISCO NON RINUNCIO ALL’AMORE PIU’ GRANDE DELLA MIA VITA”

The Voice

Dopo mesi di selezioni e sfide all’ultima nota, è arrivato il momento della resa dei conti. Stasera uno tra Tommaso Pini, Giorgia Pino, Suor Cristina, Giacomo Voli sarà proclamato The Voice of Italy 2014. Ad un giorno della finale li abbiamo incontrati per le dichiarazioni della vigilia.

The Voice 2014, Tommaso Pini: “Suor Cristina ha fatto bene al programma”

Ventiquattro anni, fiorentino, Tommaso Pini, finalista del Team Carrà, si dice innanzitutto contento per il risvolto umano che ha caratterizzato la sua esperienza all’interno del programma:

“Sono entrato a The Voice con un grande blocco emotivo. Ero timido, chiuso, grazie a questo percorso ho avuto una crescita caratteriale. Adesso mi vedo cambiato e sono felice.”

Soddisfatto anche del cammino professionale intrapreso grazie a Raffaella che gli ha permesso di sperimentare generi tali da arricchire la sua personalità artistica, Tommaso ha cercato di andare oltre il brit pop, tipo di musica in qualche modo a lui più affine. Pur ammettendo l’importanza della presenza nel talent di Rai2 della rivale Suor Cristina (“ha fatto bene perchè ha dato visibilità al programma“) precisa:

Non ho nulla contro di lei. Si dice che lei è qui per un messaggio ma anche noi abbiamo un messaggio. Ognuno di noi è una prova che in un paese come questo, in tempi di crisi, c’è ancora qualcuno che crede nei sogni.”

The Voice 2014, Giorgia Pino: “la vita musicale è al di fuori”

Anche per la più piccola del gruppo, Giorgia Pino (Team Noemi), The Voice ha avuto un impatto emozionale sulla sua vita:

The Voice ti dà molto sotto l’aspetto umano e di crescita. Ho 18 anni, e questo programma è un vivere di emozioni. Spero di cogliere al meglio ogni singola cosa che verrà d’ora in poi.”

La cantante del team Noemi spera di vincere ma allo stesso tempo è ben consapevole del fatto che quello che conta per la sua carriera saranno i mesi del dopo The Voice:

“Credo nella mia voce e credo che la vita musicale sia al di fuori, come va va, io ci provo.”


29
maggio

THE VOICE 2: I QUATTRO FINALISTI. E RICKY MARTIN SI INCHINA A SUOR CRISTINA (VIDEO)

I quattro finalisti di The Voice 2

Uno tra Suor Cristina, Tommaso Pini, Giacomo Voli e Giorgia Pino sarà The Voice of Italy 2014. Dalla semifinale in onda ieri su Rai 2 sono venuti fuori i loro nomi: i quattro, eletti finalisti dal voto congiunto del pubblico e dei coach, nella finale di The Voice 2 – in onda giovedì 5 giugno 2014 – si scontreranno per la prima volta l’uno contro l’altro.

The Voice 2: i finalisti

Questi nomi non erano del tutto scontati, anzi, ci sono stati dei risultati inattesi. In particolare ha sorpreso l’eliminazione di Daria Biancardi, stella del Team Pelù che Raffaella Carrà aveva etichettato come la vera The Voice di quest’edizione e che invece ha lasciato spazio al collega Giacomo Voli. Il rocker dai capelli lunghi col falsetto ha avuto la meglio su colei che ha sempre brillato per tecnica e controllo vocale, ma che in questa semifinale non ha dato il meglio di sé, spingendo sia il coach Pelù che il pubblico a premiare Giacomo.

Se la vittoria di Suor Cristina – che si è guadagnata un inchino da parte di Ricky Martin nel corso della loro esibizione (video sotto) – su Dylan Magon (in arte Diamante) era scontata, vista la popolarità raggiunta dalla monaca siciliana, non era così scontato il fatto che il coach J-Ax decidesse di dare i suoi 55 punti a Dylan, sostenendolo perché era “in minoranza“. Una scelta intelligente, quella del rapper, perché di quella preferenza Cristina non aveva bisogno mentre Dylan sì, per fare incetta di apprezzamenti e acquisire fiducia in vista dell’uscita del suo album. Prevedibile anche la vittoria di Tommaso Pini, sempre appezzato dal pubblico votante, benché il suo coach Raffaella Carrà nelle ultime settimane avesse dimostrato di credere molto nel suo sfidante Giuseppe Maggioni, trasformato sotto la sua guida da introverso pianista a forzato showman, con risultati non sempre indimenticabili.

The Voice 2: il televoto è già aperto





21
maggio

THE VOICE 2: GLI ELIMINATI DEL TERZO LIVE SHOW

The Voice 2 - Team Noemi

Terzo Live Show per The Voice 2 e altri quattro concorrenti che tornano a casa, abbandonando il sogno di vincere la seconda edizione del talent musicale di Rai 2 ad un passo dalla finale. Ogni eliminazione sembra essere dolorosa per i quattro coach che però, probabilmente, hanno già individuato il talento che vorrebbero portare all’ultima puntata e scatenare contro i team rivali. Bisogna solo vedere se il pubblico da casa non arriverà a distruggere i loro piani…

The Voice 2: l’eliminato del Team Pelù

Il primo team ad esibirsi nel Terzo Live Show del 21 maggio 2014 è stato quello di Piero Pelù. Il pubblico televotante ha scelto di salvare Giacomo Voli, che si è esibito con il brano Vivere il mio tempo dei Litfiba; il coach Pelù ha, invece, deciso di portare avanti Daria Biancardi che, in tema di europee, gli ha dato “erezioni anticipate“. Dunque la prima eliminata della serata è la concorrente di colore Esther Oluloro.

The Voice 2: l’eliminato del Team Carrà

Il secondo team a scendere in pista è quello della Carrà. Come prevedibile, e come si aspettava la stessa Raffaella, il pubblico vota per Tommaso Pini che accede di diritto alla semifinale; il coach Carrà decide di portare avanti Giuseppe Maggioni ed eliminare Federica Buda, che nelle scorse settimane aveva sconfitto validi cantanti. La Buda l’ha presa con sportività dichiarandosi felice per i suoi “due uomini, i Carramba Boys“.

The Voice 2: l’eliminato del team Noemi


15
maggio

THE VOICE 2: I CONCORRENTI CHE SUPERANO IL SECONDO LIVE SHOW

The Voice 2 - Suor Cristina canta Uno su mille

Anche il secondo Live di The Voice 2, andato in onda mercoledì 14 maggio 2014, è stato archiviato. Un tour de force lungo quasi quattro ore che ha consegnato al terzo appuntamento del talent di Rai 2 i suoi 12 finalisti.

The Voice 2: gli eliminati del primo Live

Anche questa volta i team hanno perso un valido elemento, scelto dal coach tra i due (dei quattro) non salvati dal pubblico a casa. Se Noemi e Piero Pelù si sono mostrati coerenti con le loro scelte passate, l’una scegliendo di portare avanti il pupillo Gianmarco Dottori a discapito di Andrea Manchiero, l’altro sostenendo l’adorata Esther Oluloro sacrificando Giulia Dagani, per gli altri due coach è stato diverso: Raffaella Carrà ha mandato a casa Luna Palumbo, tenendo nel team Federica Buda (già salvata la scorsa settimana) rinunciando così all‘elemento più pop della squadra; J-Ax, invece, che la scorsa settimana aveva inspiegabilmente salvato Carolina Russi perché più pop di Debby Lou, è tornato in sé rinunciando alla figlia di Anna Pettinelli per portare avanti nella gara il reggae di Valerio Jovine dei 99 Posse. E bene ha fatto: la sua squadra che c’entrava con il pop? Non è forse quella dei loser, dei “diversi”, dei “fuori dal coro”?

The Voice 2: al secondo Live Suor Cristina canta Uno su mille e Morandi le fa i complimenti





8
maggio

THE VOICE 2: I CONCORRENTI CHE SUPERANO IL PRIMO LIVE SHOW. ECCO IL VIDEO DI SUOR CRISTINA E KYLIE MINOGUE

the voice kylie minogue e suor cristina

The Voice

Con il primo Live Show di The Voice 2 – in onda su Rai 2 mercoledì 7 maggio 2014 – ognuno dei quattro coach ha dovuto rinunciare ad uno dei cinque talenti che, con grande fatica e dopo ben nove puntate, aveva selezionato per la fase finale del programma. Dopo aver assistito alle esibizioni, il pubblico a casa ha scelto con il televoto tre talenti per team; al coach il compito di scegliere tra i due rimasti chi portare avanti nella gara e chi eliminare definitivamente.

The Voice 2: gli eliminati del primo Live

Abbandonare The Voice dopo aver appena assaggiato l’emozione del Live non deve essere stato semplice per i quattro eliminati, che hanno reagito in maniera diversa: Claudia Megrè si è ammutolita, quasi senza parole per la decisione del coach Piero Pelù di portare avanti Giulia Dagani e non lei; Francesco Marotta non ha potuto fare a meno di dire al coach Raffaella Carrà di non essere d’accordo con la scelta di premiare “la melodia” di Federica Buda, sacrificandolo; Debby Lou ha preso col sorriso la decisione di J-Ax di investire sulla voce pop di Carolina Russi e lo stesso ha fatto Gianna Chillà. La sua è stata forse l’uscita più eclatante, ma Noemi ha voluto tenere dentro il team Andrea Manchiero.

The Voice l’esibizione di Suor Cristina con Kylie Minogue (video)

Suor Cristina, invece, come prevedibile, è stata “graziata” dal pubblico televotante che avrà apprezzato la sua esibizione sulle note di What a Feeling, colonna sonora di Flashdance (qui i commenti dei giudici). La giovane venticinquenne ha poi cantato insieme a Kylie Minogue con altre tre concorrenti (Luna Palumbo, Gianna Chillà e Daria Biancardi). Vi proponiamo il video.


7
maggio

THE VOICE 2 TEAM PELU’: GIACOMO VOLI

Giacomo Voli

Giacomo Voli

Concorrenti The Voice 2 – Team Pelù – Giacomo Voli

Età: 28 anni

Città di provenienza: Correggio (RE)

Stato civile: celibe

Genere: Rock

Biografia: Look molto particolare, da rockettaro anni Settanta. Ha interpretato anche molti musical. Ha interpretato Gesù in Jesus Christ Superstar. Da The Voice si aspetta che, a differenza di altri programmi, ci sia un’attenzione particolare alla voce (anche se il look serve). Nonostante la voce interessantissima, Giacomo deve ringraziare il fatto di essere stato sin dalle Battle l’unico concorrente di sesso maschile del team del rocker fiorentino. Questo è stato senza dubbio un vantaggio, che gli ha permesso di proseguire senza troppi sussulti il percorso a The Voice.

Presentatosi alle Blind Audition con Rock ‘n Roll, dove ha convinto immediatamente Piero Pelù (e a seguire i restanti coach, tranne Noemi che pure ha apprezzato la sua “canna”), alle Battle si è scontrato contro Dejanira sulle note di Knockin’ on Heaven’s Door, ovvero un pezzo a sua immagine e somiglianza. Ai knockout, invece, il concorrente più hard rock di questa seconda edizione di The Voice se l’è dovuta vedere con Andrea Azzurra Gullotta, altra “rocker” particolarmente apprezzata da Pelù, vincendo – nonostante la difficoltà nella scelta – grazie ad un’esibizione molto intima di Impressioni di settembre.


25
aprile

THE VOICE 2: ECCO I PRIMI 10 CONCORRENTI DEL LIVE SHOW (FOTO)

The Voice

La seconda edizione di The Voice ha visto l’introduzione della fase dei Knockout, di cui ieri sera si è svolto il primo turno. La novità c’è ma non si vede subito, dal momento che queste nuove sfide somigliano fin troppo a quelle avvenute nelle due puntate di Battle: stesso ring, sempre due cantanti dello stesso team l’uno contro l’altro, sempre il loro coach a decidere chi vive e chi “muore”.

Gli elementi originali dei Knockout sono però due: 1) è il cantante a decidere con quale brano esibirsi e dunque deve assumersi anche la responsabilità di un’eventuale scelta sbagliata (e ieri sera di pezzi “sbagliati” ne abbiamo ascoltati alcuni); 2) il coach sceglie chi sfiderà chi subito prima dell’esibizione, quindi ogni cantante prepara il suo show senza sapere con chi dovrà confrontarsi. La formazione delle coppie è in molti casi il momento più delicato di tutti perché ci sono dei concorrenti, uno su tutti Suor Cristina, che sono destinati a vincere. Il che porterà chiunque li affronterà a soccombere, indipendentemente dal talento. Ma ecco chi ha superato il primo turno dei Knockout nella puntata andata in onda giovedì 24 aprile 2014.

The Voice 2: i concorrenti che accedono al live dopo il primo Knockout

Daria Bianciardi – Team Pelù (ha battuto Federica Marinari cantando Listen)
Federica Buda – Team Carrà (ha battuto Vittoria De Santis cantando A chi mi dice)
Debby Lou – Team J-Ax (ha battuto Angela Nobile cantando Man! I feel like a woman)
Gianna Chillà – Team Noemi (ha battuto Claudia Coticelli cantando Eccezionale)