Franca Leosini



15
ottobre

STORIE MALEDETTE: FRANCA LEOSINI RACCONTA I CRIMINI E COMBATTE QUELLI CONTRO LA NOSTRA LINGUA, SEMPRE PIU’ BISTRATTATA IN TV

FRANCA LEOSINI STORIE MALEDETTE ALBERTO MANZI

Esterna, RVM, tronista; sono soltanto tre dei nuovi vocaboli della lingua italiani, entrati con prepotenza nei modi di dire, e non solo, di italica fattura. Colpevole dei nuovi ingressi, superflueo dirlo, la televisione.

E se la tv crea, la stessa tv distrugge, linguisticamente parlando. Il logorio costante e crudele della nostra bellissima lingua si consuma tanto nei reality quanto nei salotti del tubo catodico, in cui la dizione è un optional e la grammatica soltanto un lontano ricordo. Capita, infatti, che a Uomini e Donne ci si prodighi molto spesso in disquisizioni filosofiche sulle arti amatorie ma si ignori del tutto l’esistenza e l’uso del congiuntivo, che trova spazio soltanto nei pochi e misurati interventi della conduttrice. Perchè, come se servissero scusanti, l’indicativo è pronto all’uso, comodo e senza troppi “fronzoli“. E il fan club del modo indicativo, che nemmeno a dirlo raccoglie i detrattori del tanto temuto congiuntivo, vanta fra le sue fila gran parte dei prezzemolini tv, concorrenti dei reality e quella gggente vera che non ha bisogno di copione, perchè in tv ci è andata per essere nient’altro che se stessa. E la spontaneità è una delle prime tesi tirate in ballo da chi non possiede enormi doti oratorie: da Federico Mastrostefano alla nuova tronista Monica, la musica è sempre la stessa, “non saprò parlare ma almeno sono una persona vera“. E tanto basta.

D’altra parte a rappresentare la bellezza delle donne italiane quest’anno è stata chiamata Maria Perrusi, eletta miss del bel paese ma a quanto pare non del suo idioma; ancor prima di ricevere la corona, la statuaria Maria ha chiesto a tutti di non “essere scherzata” per la sua altezza, che a suo dire è rea di averla messa diverse volte “in disagio“.  Stessa storia fra i banchi di Amici: se Alessandra Amoroso si dimostra dalle pagine di Vanity Fair piuttosto ignorantella su politica e costume, non sono da meno i suoi predecessori del talent di Canale 5, più volte colti in fallo dalla severa Mari, costretta, fra un errore di dizione e un altro, a rabbrividire per eventuali crimini grammaticali commessi nei confronti dei nostri verbi. E allora lode al ritorno in tv della teatralissima  Franca Leosini, che su Raitre è tornata a raccontare le sue Storie Maledette ogni sabato alle 23:45.




21
aprile

BREVEMENTE: ARGOMENTI ED OSPITI DEI PRINCIPALI PROGRAMMI DEL 21 APRILE 2009

Vincitori X Factor

Brevemente

Caterina Balivo e Marco Liorni realizzano piccoli e grandi sogni degli italiani, fra amore e impegno civile. Qui tutti i dettagli sullo show.

Nel salotto di Bruno Vespa si parla del processo ad Alberto Stasi, unico imputato nel processo per l’omicidio di Chiara Poggi. Ospiti in studio Vittorio Feltri e Franca Leosini.

Gli ultimi giudizi sui protagonisti e l’assegnazione del “Premio della Critica” stasera a “X Factor – Il processo: Galà” , condotto da Francesco Facchinetti dallo studio del Talent Show. I 5 opinionisti – Matteo Bordone, Giusy Ferrè, Selvaggia Lucarelli, Pierpaolo Peroni e Alessandro Rostagno – che nel corso delle puntate hanno apprezzato, ma anche criticato i concorrenti, esprimeranno le loro ultime valutazioni, mentre 50 addetti ai lavori tra giornalisti, rappresentanti dei principali network radiofonici e direttori d’orchestra, assegneranno il Premio della Critica a chi riterranno più meritevole tra i 16 concorrenti di X Factor. E tutti i ragazzi avranno occasione di cantare una cover già interpretata durante il programma.

Sul palco anche 5 delle nuove proposte dell’ultimo Festival di Sanremo, che, dopo aver duettato con un grande della musica italiana, hanno scelto il proprio beniamino tra i ragazzi di X Factor: Malika Ayane con i Farias in Come foglie, Chiara Canzian con Noemi in Prova a dire il mio nome, Karima con Matteo in Come in ogni ora, Simona Molinari con Daniele in Egocentrica, Irene Fornaciari con Daniele in Spiove il sole, Filippo Perbellini e Jury in Cuore senza cuore.

Infine, i tre vocal coach Gaudi, Stefano Magnanensi e Andrea Rodini si esibiranno insieme sulle note di Bisogna saper perdere.