Franca Leosini



24
luglio

Storie Maledette: puntata speciale sul delitto Pasolini

Franca Leosini

Un ritorno anticipato, a sorpresa. Dettato dall’attualità e dai risvolti di una storia in parte avvolta ancora nel mistero. Oggi, 24 luglio 2017, Franca Leosini torna eccezionalmente in seconda serata su Rai3 con una puntata speciale di Storie Maledette dedicata ai risvolti più controversi del delitto Pasolini. E lo fa, non a caso, a pochi giorni dalla morte di Pino Pelosi, unico condannato in via definitiva per l’omicidio del celebre intellettuale.




29
giugno

Franca Leosini a DM: «Io le parole non le ricerco, le possiedo. Espressioni come ‘dito birichino’ sono diventate virali» – Video

Franca Leosini

Franca Leosini non se l’aspettava. Il suo annunciato ritorno nella prossima stagione tv, avvenuto ieri alla presentazione dei palinsesti autunnali Rai, ha suscitato una vera e propria ovazione da parte del pubblico in sala. “Devo dire che sono stata veramente commossa” ci ha confidato la conduttrice di Storie Maledette, che ritroveremo in seconda serata nel sabato di Rai3. Tra una stretta di mano e un selfie concesso ai fan, la giornalista ci ha raccontato i segreti del suo ventennale programma, diventato ormai un cult. 


4
febbraio

STORIE MALEDETTE SALUTA CON LA DISCUSSA INTERVISTA A LUCA VARANI

Storie Maledette

Storie Maledette

L’edizione numero quindici di Storie Maledette (qui maggiori info) arriva al capolinea e questa sera saluta il pubblico di Rai3 con l’intervista a Luca Varani. La trasmissione di Franca Leosini è sbarcata quest’anno nella prima serata del giovedì, ottenendo poco più del 5,30% di share ed una media di 1.458 mila telespettatori nel corso delle prime due puntate. Lontano dall’essere un fine stagione defilato, in queste ore, mentre i #leosiners si apprestano a salutare la giornalista napoletana, sta prendendo piede una polemica riguardante l’intervista in programma.





21
gennaio

STORIE MALEDETTE DEBUTTA IN PRIMA SERATA: RUDY GUEDE IL PROTAGONISTA DI STASERA

Franca Leosini

Leosiners di tutta Italia, a rapporto! Parte stasera la nuova edizione di Storie Maledette. Una sorta di debutto, se si considera che per la prima volta il programma nato ormai più di vent’anni fa sbarca in prima serata. La giornalista Franca Leosini, ideatrice e conduttrice della trasmissione, racconterà come sempre le storie di personaggi diventati noti per avvenimenti di cronaca e fatti giudiziari. Il programma è in onda alle 21.05 su Rai 3.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


7
dicembre

STORIE MALEDETTE: DA GENNAIO LA NUOVA STAGIONE PROMOSSA IN PRIMA SERATA SU RAI3

Franca Leosini

Promozione sul campo dopo vent’anni di onorata carriera? Mancanza di alternative in seguito ai non troppo fortunati esperimenti in prime time ad opera del direttore di Rai3 Andrea Vianello? O magari furbizia nel cavalcare un genere, quello della cronaca nera, sempre più garanzia di ottimi ascolti? Sarà stato probabilmente un mix di tutte e tre le motivazioni a far decidere ai vertici di Rai3 la promozione della nuova edizione di Storie Maledette nell’ambita fascia del prime time. Dal prossimo mese di gennaio, infatti, la trasmissione, curata e condotta da Franca Leosini, lascerà la scomoda collocazione della terza serata del sabato per approdare al giovedì sera alle 21.10.





22
ottobre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (13-19/10/2014): PROMOSSI THE WALKING DEAD E LEOSINI, BOCCIATI GIURIA DI BALLANDO E THE CHEF

Santoro vs Travaglio

Promossi

9 a The Walking Dead. Ritorno col botto per la serie sugli “azzannatori” che riprende con un episodio ad alto tasso tensivo, che regala ad AMC gli ascolti seriali più alti nella storia di una tv via cavo. Buoni i risultati anche su Fox.

8 a Franca Leosini. Quando si parla di cronaca nera è difficile non incedere in morbosità, in Storie Maledette però non si fanno processi. Empatia e dettagli sulla tragedia sono al servizio del racconto. Tratto distintivo: il rispetto del colpevole da parte della conduttrice.

7 a Mara Venier. Giudice popolare a Tú sí que vales, l’invetrice dello “struca el botton” si è divertita e ha divertito la platea con il solito brio. Altro che Totti, che come avevamo previsto si è rivelato inadeguato per tre ore di trasmissione.

6 alla terza puntata di Ballando con le stelle. Due abbandoni a sorpresa, il Miccio furioso e la Brooke bistrattata, tanta carne al fuoco per Milly Carlucci che gli autori potevano sfruttare meglio, puntando sulla polemica.

Bocciati


18
ottobre

STORIE MALEDETTE: FRANCA LEOSINI SALUTA CON PASOLINI

Franca Leosini

Neppure il tempo di abituarsi al suo ritorno in tv, che già è arrivato il momento di salutarla. Questa sera alle 23,30 su Rai3 andrà, infatti, in onda la sesta e ultima puntata di Storie Maledette, il fortunato programma ideato, scritto e condotto da Franca Leosini.

Alla base del successo ventennale della trasmissione c’è soprattutto lei, Sua Maestà Franca, come la chiamano alcuni dei fans più accaniti che su Twitter si sono ribattezzati #Leosiners. La giornalista dall’eloquio forbito, regina delle metafore e delle iperboli lessicali, è riuscita a conquistare il pubblico anche in questa quattordicesima stagione, dove, ancora una volta nella scelta delle tematiche, ha puntato l’obiettivo su vicende umane e processuali forti, in cui la caduta verso la storia maledetta è stata puntualmente legata a passioni e sentimenti.

Storie Maledette: la lettera hot mandata a Franca Leosini

Intervistata da Panorama.it, la Leosini ha rivelato di aver ricevuto un’auto-candidatura piuttosto curiosa di un carcerato che voleva partecipare al suo programma.

“Di recente ho ricevuto la lettera di un carcerato che, per convincermi, ha tracciato un suo profilo nel quale ha inserito anche le misure dei suoi attributi fisici.”

Forte dell’importante riscontro di pubblico, la giornalista non ambisce ad una promozione in prima serata, ma piuttosto sogna di tornare alla cara e vecchia seconda serata, ormai scomparsa nei palinsesti. I continui slittamenti d’orario, che portano spesso Storie Maledette ad andare in onda a tarda notte, creano, infatti, parecchio malumore nella giornalista.

“Ci sono stata qualche anno fa con Ombre sul giallo e andò bene. Storie Maledette dura un’ora e non c’è quella pezzatura in prima serata. Ma ricordo che fino a qualche anno fa iniziavamo alle 22 e 30: era la meravigliosa seconda serata, che dava la possibilità di parlare di argomenti scabrosi scollinando dalla fascia protetta. Poi Striscia la notizia cambiò tutto, con quel successo deflagrante. Ho discussioni amabilmente accese con la rete, che amo immensamente, quando non vengono rispettati gli orari di messa in onda: c’è chi non capisce il danno creato a chi viene dopo. Questa cosa mi crea furore.”

Franca Leosini corteggiata da La7

In maniera alquanto sibillina la “signora in giallo” di Rai3 rivela che lo scorso anno fu contattata da Urbano Cairo per passare a La7.


11
ottobre

STORIE MALEDETTE: FRANCA LEOSINI RITORNA A PARLARE DELLA MANTIDE DI CASANDRINO

Franca Leosini

Avrebbe tutte le carte in regola per poter dire la sua nelle decine di talk show dedicati ai casi di cronaca nera che nelle ultime stagioni hanno invaso i palinsesti della tv pubblica e privata, ma non è mai intervenuta neppure in collegamento telefonico. Parliamo di Franca Leosini, la “signora in giallo” di Rai3, che anche quest’anno, con la nuova stagione di Storie Maledette, è riuscita conquistare il proprio pubblico di fedelissimi. I primi 4 appuntamenti, in onda a partire dalle 23.50, sono riusciti ad ottenere una media di ben 680.000 spettatori e del 7.30% di share.

Un successo che ha portato il programma ad aggiungere una nuova puntata alle 5 inizialmente annunciate. Questa sera verrà, infatti, proposto un appuntamento speciale dal titolo Rosa, in cerca di aria libera…. Si tratta di una riedizione del caso di Rosa Della Corte, la donna ribattezzata per la sua bellezza e per la sua trasgressività come la “mantide di Casandrino”.

Storie Maledette – Chi è Rosa Della Corte?

E’ di Casandrino, in provincia di Napoli, Rosa Della Corte. Affascinante, ribelle, trasgressiva, aveva poco più di 18 anni Rosa nel 2003, quando entra in carcere col peso di un’accusa tanto atroce quanto densa di mistero: con due coltellate al petto, aveva ucciso il fidanzato Salvatore Pollasto, 21 anni, militare in servizio di leva, ragazzo di esemplare virtù. Questa l’accusa per quel delitto. Un’accusa che Rosa ha sempre disperatamente negato.