Filippo Solibello



18
febbraio

#DOPOFESTIVAL: IL POST SANREMO IN LIVE STREAMING CON SOLIBELLO E ARDEMAGNI

#DopoFestival

Il DopoFestival torna, ma con l’hashtag davanti. E questo dice tutto: dopo sei anni di assenza, lo storico appuntamento post-sanremese aprirà di nuovo i battenti, stavolta in versione social. Per cinque serate, quante quelle della kermesse canora, il programma andrà in onda in live streaming dall’area lounge del Palafiori di Sanremo a partire da mezzanotte e mezzo circa, subito dopo la diretta televisiva di Rai1.

La conduzione del varietà sarà affidata a Filippo Solibello e Marco Ardemagni, conduttori di Caterpillar AM, uno dei programmi di punta di Radio2. A loro, il compito di ripercorrere gli attimi salienti, di scovare le curiosità ed i retroscena inediti della serata di Festival appena andata in scena all’Ariston. Il tutto, con il tono ironico e scanzonato tipico dei due speaker radiofonici, ma anche con quel pizzico di polemica che non può mancare in un DopoFestival degno di nota.

Al #Dopofestival 2014 prenderanno parte anche gli stessi cantanti della kermesse, ma anche alcuni giornalisti e protagonisti del circo mediatico che ruota attorno allo show. Nello studio allestito nell’area lounge del Palafiori ci sarà anche un ospite d’eccezione, il pappagallo “Amore”, divenuto famoso per essere stato fotografato di recente con Papa Francesco in Piazza San Pietro. Il volatile sarà una sorta di ‘polpo Paul’ in salsa sarnemese, e dovrà dare dei pronostici sul risultato della gara canora.




4
giugno

QUELLI DI CATERPILLAR ARRIVANO SU RAITRE. DA DOMANI CIRRI E SOLIBELLO RACCONTANO IL SABATO MADE IN ITALY

Radio e televisione non sono più incompatibili, un esperimento ve ne darà la prova. Ad asfaltare lo stereotipo dell’inconciliabilità tra onde medie e piccolo schermo ci pensano “Quelli di Caterpillar”, nuovo show pomeridiano di Raitre. Da domani, sabato 5 giugno, e per cinque puntate, Massimo Cirri e Filippo Solibello portano la loro esperienza da Radio2 (dove conducono il seguitissimo ‘Caterpillar’) alla tv. Il loro sarà un programma che racconterà “l’Italia e gli italiani del sabato” tra viaggi, manifestazioni sportive ed eventi culturali. Un esperimento interessante che affida gran parte della sua riuscita all’estro dei presentatori, sui quale la rete sembra puntare molto.

Il sabato tutto è in movimento. Gli italiani vivono una dimensione sospesa tra lavoro e riposo. E la occupano in cose a volte… controproducenti: avete presente i centri commerciali, le file per i parcheggi, le code per raggiungere il mare? Ecco, noi saremo lì a vedere quello che succede e a dar voce alle lamentazioni del sabato”. Ecco detto lo spirito con cui Cirri e Solibello iniziano “Quelli di Caterpillar”. I due condurranno il programma dall’Auditorium A del Centro di Produzione Tv Rai di corso Sempione a Milano, in uno studio che assomiglia ad una centrale di comando con monitor e lucine. Da lì lanceranno i collegamenti con gli inviati sguinzagliati lungo la Penisola e interagiranno con gli ospiti.

I corrispondenti, dalle zone e dagli eventi più curiosi d’Italia, saranno dotati di uno zaino altamente tecnologico per potersi collegare in qualsiasi momento e raccontare in presa diretta cosa accade nel sabato pomeriggio made in Italy. Nello studio centrale, assieme ai conduttori, ci saranno alcuni ospiti fissi: Philippe Daverio applicherà le sue doti di critico d’arte ai fenomeni di costume, David Riondino renderà in chiave poetica gli avvenimenti significativi della settimana mentre Federico Taddia presenterà una rassegna stampa della provincia italiana.