Federica Pellegrini



15
maggio

BREVEMENTE: ARGOMENTI ED OSPITI DEI PRINCIPALI PROGRAMMI DEL 15 MAGGIO 2009

Iene (The Millionaire, Rubina)
Brevemente

Torna il secondo appuntamento di “Affari Tuoi – Speciale per due”, lo speciale in prima serata del popolarissimo game show di Raiuno condotto da Max Giusti, che vede protagonisti una coppia prossima alle nozze.

  • Le Iene: alle 21.30 su Italia 1. ULTIMA PUNTATA

Molto si è detto sul film capolavoro del regista Danny Boyle The millionaire, vera rivelazione dell’ultima serata degli Oscar, con ben 8 statuette dorate conquistate. Recentemente però, uno scandalo ha investito la piccola Rubina (Latika), una dei protagonisti della pellicola. Un settimanale britannico sarebbe infatti riuscito a convincere il padre della giovane attrice a venderla per la cifra di 200.000 sterline. La notizia, poi smentita dallo stesso genitore, ha comunque acceso i riflettori sulle condizioni di vita dei tre piccoli divi del film che, presi dalla produzione in una baraccopoli, al termine delle riprese sono stati rigettati nella povertà degli Slum. Mauro Casciari si è recato a Mumbai per incontrare e intervistare in esclusiva nella loro vita di tutti i giorni, sia Rubina che Ayush (Salim nella pellicola) e Azharuddin (Jamal). Qualche mese fa è apparsa sul “Corriere della sera” un’intervista realizzata a una prostituta transessuale brasiliana, Adrieli, che, nonostante sapesse di essere sieropositiva, continuava a fare sesso con migliaia di clienti senza profilattico. Gabriele Petronio riesce ad incontrare una transessuale brasiliano che si prostituisce a Milano, con lo stesso nome d’arte, Adrieli appunto, ma che nega di essere la persona che ha rilasciato l’intervista al quotidiano. Il transessuale, dopo un’iniziale atteggiamento molto contrariato, accetta poi di raccontare come funziona il mondo della prostituzione a Milano e svela come siano moltissime le persone sieropositive che si prostituiscono. Pochi mesi fa, Giulio Golia aveva documentato il viaggio di speranza di molti italiani che decidono di recarsi a Bangkok per tentare di curare diverse malattie neurodegenerative con terapie basate sull’utilizzo di cellule staminali. Queste cellule, provenienti dal tessuto dei cordoni ombelicali, il cui utilizzo in Italia é dibattuto, sembrerebbero in grado di guarire realmente i pazienti sottoposti alle cure. La Iena incontra di nuovo le persone che in questi 5 mesi si sono sottoposte proprio a questo tipo di cure. Tutti i pazienti hanno avuto dei miglioramenti, uno dei quali in maniera assai rilevante.