Ezio Greggio



4
febbraio

VALERIO STAFFELLI CONDANNATO PER VIOLENZA PRIVATA: LA MICROFONATA DI DEL NOCE FU LEGITTIMA DIFESA.

Fabrizio Del Noce, microfonata a Staffelli (foto Ansa)

Condannato e attapirato senza attenuanti. L’inviato di Striscia la Notizia Valerio Staffelli è stato condannato per “violenza privata” ai danni dall’ex direttore di Rai1 Fabrizio Del Noce. La sentenza di appello, emessa oggi, ha ribaltato le decisioni del primo grado, trasformando il dirigente della tv pubblica in parte lesa. L’oggetto del contendere giudiziario è l’ormai ’storica’ microfonata sferrata da Del Noce sul naso del tapiroforo nel novembre 2003, durante un movimentato servizio girato all’interno di un ristorante.

L’attuale direttore di Rai Fiction, esasperato dall’inseguimento e dalle domade di Staffelli, aveva strappato il microfono all’inviato e in seguito, con uno scatto improvviso, glielo aveva ’sbattuto’ in faccia provocandogli dei traumi al naso. In primo grado Del Noce era stato condannato per lesioni volontarie, ma oggi la I sezione penale della Corte d’Appello di Roma ha stravolto il giudizio, tramutando quella condanna in “eccesso colposo di legittima difesa“. Al dirigente Rai è stata anche dimezzata una multa, inizialmente ammontante a 800 euro. I giudici hanno invece condiderato “violenza privata” il comportamento di Staffelli, che è stato condannato a 20 giorni di reclusione, convertiti in 760 euro di multa.

La decisione del tribunale ha lasciato esterrefatto l’inviato del tg satirico (“Sono allibito, non ci posso credere!” ha commentato), il quale oltre ai danni fisici riportati in seguito alla microfonata si trova ora nelle parte del condannato. Durante la puntata di Striscia andanta in onda questa sera, un Ezio Greggio indignato ha dato conto della sentenza ai telespettatori, chiedendosi “se la Federazione Nazionale della Stampa può accettare una cosa del genere. Per adesso abbiamo solo un commento: pazzesco, pazzesco, pazzesco“.  




6
novembre

X FACTOR SFIDA C’E’ POSTA PER TE A COLPI DI SIGLE. LA SANGUINARIA RISPONDE CON GREGGIO E IACCHETTI

Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti ospiti a C'è posta per te

Per una sera (stasera) X Factor sfida C’è posta per te. Il talent show di Rai2 condotto da Francesco Facchinetti raddoppia questa settimana andando in onda con la decima puntata di sabato sera. Una collocazione inedita (e rischiosa) voluta dai vertici Rai, forse per provare ad arginare gli ottimi ascolti del people show di Canale5, ormai senza una vera concorrenza. Il programma di Maria De Filippi ha registrato in queste settimane la media di 5.575.000 spettatori con uno share pari al 27.35%, mentre X Factor ha raccolto al martedì 2.665.000 spettatori e l’11.62%.

Difficile che X Factor riesca ad avvicinarsi a C’è posta per te, anche se ci tenta con una serata dedicata alle sigle dei programmi storici della Rai. Con una veste da varietà di un tempo, il talent vedrà in gara gli ultimi 6 cantanti rimasti che si esibiranno in due manche: una classica e l’altra con le sigle storiche (per maggiori info clicca qui). Al termine della serata, verranno decretati i cinque semifinalisti di X Factor che potranno proporre al pubblico il loro primo singolo inedito. Ospiti della puntata speciale saranno Lorella Cuccarini, Edoardo Bennato e i Voca People. Alle mosse di Facchinetti&Co, la De Filippi non è rimasta a guardare e ha in serbo un ritorno di una coppia molto amata.

Ospiti unici di C’è posta per te saranno i conduttori di Striscia la notizia Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, alla corte di Maria già qualche sabato fa. I loro siparietti fanno il boom di ascolti e in una serata dove si apre uno spiraglio di concorrenza, la loro presenza potrebbe far comodo.


8
ottobre

BONOLIS SOSTITUISCE IN CORSA GREGGIO-IACCHETTI E APPRODA DOMANI A C’E’ POSTA PER TE. CON LUI GEPPI CUCCIARI.

Paolo Bonolis e Maria De Filippi

Nulla in tv avviene per caso. Neanche il rituale delle ospitate catodiche sfugge a una precisa logica mediatica ed ecco che se giovedì prossimo assisteremo a una delle rarissime ospitate di Maria De Filippi in un programma altrui (precisamente da Paolo Bonolis a Chi ha incastrato peter pan?) ecco che domani sera il mattatore del giovedì televisivo, anch’ egli restio alle ospitate, deciderà di ricambiare l’invito dell’amica-collega per decidere se aprire o meno la busta in quel di Cinecittà.

L’ospitata di Bonolis arriva, tuttavia, last minute in sostituzione delle già programmate (e, a quanto pare, già registrate) performances di Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti che dal bancone di Striscia avevano già annunciato la loro partecipazione. Ogni anno puntuali i due protagonisti dell’access prime time non si sottraggono al puntuale invito della De Filippi a C’è posta per te , accompagnati da qualche donna oversize, drag queen o signore avanti con l’età. L’effetto circo, di successo, è assicurato. Questa volta però Paolino ha avuto la precedenza.   





20
settembre

STRISCIA LA NOTIZIA TORNA IN ONDA E RICCI RIVENDICA IL SUCCESSO DI VELONE CONTRO MISS ITALIA

Striscia la Notizia - Federica Nargi, Ezio Greggio, Enzo Iacchetti e Costanza Caracciolo

Il grande assente sarà lui: Willy. Definita la star di Striscia e adorato dallo staff del tg satirico, il cagnolino di Enzo Iacchetti era un trovatello, ospite di un canile di Varese, e presto diventato la mascotte del programma. Purtroppo è morto quest’estate, dopo otto anni di vita assieme e dopo svariate “passerelle” sul bancone dello show.

Torna invece, per il diciassettesimo anno, la storica coppia formata da Enzo Iacchetti ed Ezio Greggio che non temono la superstizione e si presentano al pubblico con l’obiettivo di battere quei Soliti Ignoti che l’anno scorso hanno, quasi sempre, ha sconfitto la coppia siciliana formata da Ficarra e Picone.

Sicuro di sè e della loro forza mediatica, Iacchetti dichiara: «Quest’anno quel satanasso di Ricci ha scelto come sottotitolo “La voce dell’improvvidenza”. Sarà un’edizione meno leggiadra, più attenta ai problemi. Insomma si ride, ma ogni tanto si risolve qualche magagna e magari si manda qualcuno in galera. Per la gente “Striscia” senza di noi non è “Striscia”».


12
luglio

FESTIVAL DI SANREMO 2011: BELEN, FACCHINETTI E GREGGIO IN POLE

Festival di Sanrem 2011: Belen Rodriguez, Francesco Facchinetti ed Ezio Greggio i probabili conduttori.

Ed ecco che puntuale come un orologio svizzero arriva il toto conduttori per la prossima edizione del Festival di Sanremo. Ad aprire le danze è Tv Sorrisi e Canzoni che azzarda tre nomi belli e buoni. Anzi, bella e buoni! All’appello sembra siano stati chiamati a rispondere Francesco Facchinetti, Belen Rodriguez e Ezio Greggio.

Se gli ex isolani di Mona Nostra giocherebbero in casa (l’uno è al timone di XFactor, l’altra è fresca di passaggio sulla TV di Stato), beneficiando di un fulmineo avanzamento di carriera, Ezio Greggio sarebbe invece uno “scippo” alla concorrenza che spesso e volentieri presta alcuni suoi artisti in nome del più istituzionale dualismo per la più celebre manifestazione del BelPaese.

Per il conduttore di Striscia la Notizia si tratterebbe, tra l’altro, di un debutto in piena regola: non ha mai condotto un programma in Rai e soprattutto non è al timone di una trasmissione in prima serata dai tempi di Paperissima dei primi anni ’90.

Festival di Sanremo 2011: ti piace l'ipotetico trio alla conduzione della kermesse?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...





1
aprile

A PORTA A PORTA I 50 ANNI DELLA TV TRA RICORDI E ANNUNCI DI MATRIMONIO

Il piccolo schermo ha compiuto 50 anni e al festone ci ha pensato Porta a Porta. Ieri sera il programma di Bruno Vespa ha raccontato la storia della tv italiana attraverso la voce dei suoi protagonisti, tra ricordi, novità, sorprese e inevitabili discorsi autoreferenziali. La serata è partita con un servizio da antologia che, iniziando dal talk show Bontà loro condotto da Maurizio Costanzo nel 1976, è arrivato ai reality show che tanto successo raccolgono oggi.

Ospiti in studio Pippo Baudo, Fabrizio Frizzi, Mara Venier, Carlo Conti e Daniele Piombi. Un parterre da far accapponare la pelle, che tuttavia è riuscito (non sappiamo ancora come) a non far sprofondare nel sonno il telespettatore. La prima parte è stata dedicata all’incensazione di Pippo Baudo, l’uomo dei record che vanta di aver scoperto la quasi totalità degli artisti che oggi animano il mondo dello spettacolo. E’ stata poi la volta del collegamento con Milly Carlucci, una conduttrice che ha all’attivo grandi successi televisivi, non ultimo quello di Ballando con le stelle. E proprio riferendosi a questo programma Vespa ha promesso: “L’anno prossimo verrò anch’io”. DM registra la dichiarazione e aspetta fiducioso. Di Mara Venier sono state ricordate le fortunate versioni di Domenica in, quelle nazional popolari e ‘caciarone’ con Giampiero “bisteccone” Galeazzi. Daniele Piombi, definito “padre nobile” del premio televisivo, racconta di aver ballato in diretta con Cicciolina e di averla trovata una donna algida, per nulla sensuale. Per lui, sguardi persi e compassionevoli da parte degli altri ospiti in studio.

Momento cult della serata l’intevento di Ezio Greggio in diretta dallo studio di Striscia la notizia. Il comico si è presentato con dei nei posticci sul volto, ironizzando su Bruno Vespa. Ricornando per un attimo il ‘Mr. Tarocò’ di Drive in, Greggio ha poi mostrato al pubblico un plastico della casa di Vespa: un vespaio. Gli amanti del gossip non avranno sicuramente perso la sequenza in cui un abbronzatissimo Carlo Conti è stato messo alle strette e indotto a rivelare a mezza bocca: ”Mi sposerò presto, forse entro l’anno”.


21
gennaio

FESTIVAL DI SANREMO 2010: ANCHE BOCELLI, FERRO E LA OBAMA DICONO “NO” ALLA CLERICI, TUTTA COLPA…

Sarà colpa della cabala, della statistica, della casualità o forse semplicemente di un’alternanza (spesso) esasperata di conduttori e format, ma… Provate a dare un’occhiata all’elenco delle ultime edizioni del Festival di Sanremo e ai relativi padroni di casa: non notate nulla?

La soluzione all’enigma, dopo il salto.


5
gennaio

SANREMO 2010: BISSARE BONOLIS, SOSTITUIRE FIORELLO, TROVARE UNA CANZONE PER MENGONI. ANCORA MOLTE LE PREOCCUPAZIONI PER LA CLERICI

Lontani i tempi in cui ad Antonella Clerici bastavano una forchettata di “tagliatelle di Nonna Pina” e qualche battuta bislacca di Bigazzi per regnare incontrastata nel suo regno culinario: il Festival di Sanremo è una responsabilità ben diversa, anzi potrebbe essere definita “la responsabilità televisiva per eccellenza” e a poco più di un mese dalla partenza sono ancora molti gli ingranaggi da oliare e sistemare.

Tanto per iniziare, rimane costante da parte di inserzionisti pubblicitari e addetti ai lavori l’attenzione spasmodica nei confronti dei dati auditel festivalieri (basti pensare che uno spot durante il secondo break della serata finale, arriverà a costare fino a 185.000 € ergo “se non si fanno ascolti, son guai per Rai”). L’eredità lasciata da Bonolis è un macigno molto più che pesante, tant’è che la prima parte della serata inaugurale che l’anno scorso ospito’ Roberto Benigni è stata la trasmissione più seguita dell’intera annata, con 14.173.000 spettatori e uno share del 47,11% e non si preannuncia di certo facile bissare siffatto risultato.

Sono poi da definire ancora alcuni tasselli relativi ai super-ospiti soprattutto alla luce delle defezioni di Greggio (che vi avevamo anticipato) e Fiorello che proprio durante lo speciale del Tg1 “Fiorello secondo Fiorello”, ha dichiarato di aver detto “NO” alla riccioluta presentatrice nonostante il cordiale invito. Rimane infine da appurare, dettaglio ben poco trascurabile, la validità artistica dei cantanti in gara (qui l’elenco) e quindi l’appeal della stessa gara canora.