Eurosport



10
settembre

US OPEN 2011: SU EUROSPORT UN SABATO DA SOGNO CON TUTTE LE SEMIFINALI

Novak Djokovic

L’uragano Irene ha fatto tremare New York nelle scorse settimane, mentre una semplice pioggia ha stravolto il tabellone degli US Open 2011, l’ultima prova annuale del Grand Slam. E così succede che la giornata di oggi si è trasformata in un sabato da sogno per gli appassionati di tennis, che potranno godersi in successione tutte le quattro semifinali previste.

Sul cemento di Flushing Meadows, a partire dalle 18.00 (ora italiana) aprono i battenti i due match del singolare maschile, che vedono in campo i quattro giocatori più forti al mondo. Sull’Arthur Ashe Stadium scende in campo l’attuale re e numero 1 del ranking Novak Djokovic contro l’ex re Roger Federer, numero 3. I due sono stati protagonisti dell’ultima semifinale parigina del Roland Garros, con lo svizzero che pose fine all’egemonia del serbo (salvo poi cedere in finale a Nadal). Riuscirà Nole a “vendicarsi” e tentare l’assalto allo slam americano?

A seguire toccherà all’altra semifinale, che vede in campo Rafael Nadal, numero 2 del seeding, sfidare il numero 4 al mondo Andy Murray. In questo caso i precedenti dell’anno ci dicono che i due si sono scontrati al penultimo atto del Roland Garros e poi di Wimbledon: in entrambe le occasioni è stato lo spagnolo a prevalere sullo scozzese. Sarà ancora Nadal a trionfare e centrare la terza finale consecutiva del Grand Slam 2011?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,




2
settembre

US OPEN 2011: EUROSPORT RITARDA MA LA PENNETTA C’E’. SHARAPOVA BATTUTA 2 A 1

US Open 2011 - Flavia Pennetta vola agli ottavi di finale

Non chiamatelo miracolo perchè quello arriva quando meno te lo aspetti. Invece, chi ha seguito il match tra Flavia Pennetta e Maria Sharapova, valevole per l’accesso agli ottavi di finale degli US Open, ha potuto ammirare la straordinaria prestazione della tennista azzurra, capace in diversi momenti di dominare la testa di serie numero 3. Un successo ampiamente meritato, nonostante la grande fatica che c’è voluta per superare la russa, mai doma e sempre in palla.

La Pennetta parte forte, ma a dircelo è solo il punteggio. Le telecamere di Eurosport sul centrale americano, infatti, si accendono inspiegabilmente in ritardo, quando l’azzurra si trova a servire per salire 4-0 nel primo set. E pensare che in tutti i tornei, soprattutto del Grand Slam, in genere sono proprio i match sul campo principale ad avere la precedenza in tv, a maggior ragione quando l’incontro è di primissimo piano come quello tra l’azzurra e la russa. I telespettatori, dunque, si “godono” il tentativo di rimonta della Sharapova, che riesce a portarsi sul 3-4. Flavia, però, è in giornata di grazia, non demorde e chiude i conti sul 6-3.

La storia si ripete nel secondo set, ma stavolta a parti invertite. La numero 3 del ranking conquista subito un break e sale 3-0. La rimonta della Pennetta si ferma sul 3-4, quando due doppi falli consentono alla Sharapova di servire per il set (finisce 6-3 a suo favore). Tutto da rifare. La partita è in perfetta parità, con continui capovolgimenti e un’infinità di palle break che accendono il pubblico dell’Arthur Ashe Stadium di New York. Nel set decisivo Flavia parte come un razzo (3-0), salvo poi subire l’ennesima rimonta del match (4-4). Nel nono gioco si decide l’incontro: l’azzurra non perdona, il rovescio neppure, sale 5-4 e mette una pressione addosso alla Sharapova forse insostenibile. Il break finale ne è la prova, che vale il parziale di 6-4 e il definitivo 2 a 1: la Pennetta vola agli ottavi di finale.


2
settembre

US OPEN 2011: FLAVIA PENNETTA vs MARIA SHARAPOVA. IN DIRETTA (SI SPERA) SU EUROSPORT

US Open 2011 - Flavia Pennetta sfida oggi Maria Sharapova

Sulla passerella in cemento di Flushing Meadows sfilano oggi due bellezze del tennis mondiale: Flavia Pennetta e Maria Sharapova. Anzi, Flavia Pennetta contro Maria Sharapova. Già, perchè le due si sfidano nel terzo turno degli US Open (ultima prova annuale del Grand Slam) per agguantare gli ottavi di finale. Teatro dell’incontro l’Arthur Ashe Stadium di New York, che le vedrà duellare non prima delle ore 13.00 (le 19.00 in Italia). Il match sarà visibile sui canali Sky di Eurosport (211 Eurosport HD, 212 Eurosport 2, 246 Eurosport).

Il match rappresenta il clou della quinta giornata (la brindisina è numero 26 al mondo, mentre la russa è numero 3) e sarà difficile che le telecamere di Eurosport perderanno anche solo un minuto dell’incontro. Difficile, ma non impossibile: nella giornata di ieri, infatti, il match della nostra Francesca Schiavone (che pure è settima nel ranking) è scivolato via “senza immagini live“, privando telespettatori e tifosi azzurri di una partita praticamente impeccabile, che ha visto la milanese imporsi con un doppio 6-1 sulla Lucic. Ma, visti gli “sforzi” di RaiSport che batte un colpo solo se c’è odore di trionfo (su Rai 2 sono state trasmesse le ultime due finali del Roland Garros, che hanno visto in campo proprio la Schiavone), è bene accontentarsi.

Dunque, entriamo nel vivo dell’incontro. La nostra Flavia approda alla sfida dopo due turni passati sul velluto: al debutto ha sconfitto la francese Rezai per 2 set a 0 (6-1 e 6-4 i parziali), mentre al secondo incontro si è ripetuta strapazzando la Oprandi nel derby azzurro (6-0 e 6-3 i parziali). Percorso senza ostacoli anche per la Sharapova che, eccezion fatta per un set lasciato per strada al primo turno (3-6, 7-5 e 6-3 all’inglese Watson), viene dalle zero fatiche contro la sconosciuta Yakimova (doppio 6-1). La Pennetta dovrà mostare maggiore profondità nei suoi colpi, evitando di farsi sovrastare dalla potenza della russa che, una volta coi piedi nel campo, diventa quasi ingiocabile. L’arma vincente di Flavia è il rovescio, che si opporrà a quello altrettanto incisivo della sua avversaria.





29
agosto

US OPEN 2011: AL VIA SU EUROSPORT L’ULTIMO SLAM DELL’ANNO.

Rafael Nadal, campione in carica

A meno di due mesi da Wimbledon, tornano a riaccendersi i riflettori sul tennis che conta, alle prese con la quarta ed ultima prova annuale del Grand Slam: gli US Open. Sarà ancora Eurosport a seguire in diretta e in esclusiva tutto ciò che accade sul cemento di Flushing Meadows: a partire da oggi pomeriggio alle 17.00 (ora italiana) su Eurosport 2 (canale 212 di Sky), Eurosport HD (canale 211 di Sky) e Eurosport (canale 246 di Sky), per proseguire in notturna fino alla conclusione di tutti i match previsti in calendario. Alla fine il bottino parlerà di oltre 200 ore di incontri live.

A questi vanno aggiunte le trasmissioni di approfondimento per restare sempre aggiornati su quanto accade sui campi americani e la riproposizione, tutti i giorni dalla mattina fino allo scoccare della diretta, dei migliori incontri della notte. La telecronaca dei match è affidata alle voci di Lorenzo Cazzaniga, Alessandro Dal Lago, Federico Ferrero, Jacopo Lo Monaco, Guido Monaco e Dario Puppo, supportate dal commento tecnico di Francesco Elia, Silvia Farina, Gianni Ocleppo e Barbara Rossi. Immancabili, come sempre, le interviste post gara di Mats Wilander e Barbara Schett.

Chi si aggiudicherà gli US Open 2011? Tra gli uomini parte favorito il numero 1 al mondo Novak Djokovic, chiamato al facile debutto contro lo sconosciuto Conor Niland. Sulla sua strada la possibile semifinale con l’ex re Roger Federer (numero 3 del ranking): per lo svizzero esordio sul velluto contro Santiago Giraldo. Urna benevola anche per gli altri due big nella parte bassa del tabellone: il campione in carica Rafael Nadal (2) se la vedrà con Andrey Golubev, mentre ad Andy Murray (4) è toccato Somdev Devvarman. Tra le donne occhi puntati sull’americana Serena Williams (relegata alla posizione numero 28 a causa della lunga assenza per infortunio), data per vincitrice tra gli scommettitori: per lei primo turno abbordabile contro Bosna Jovanovski. Sorride anche la numero 1 Caroline Wozniacki, chiamata allo scontro con la sfavorita Nuria Llagostera Vives. Da non sottovalutare le ambizioni di Venus Williams e Maria Sharapova (3).


5
giugno

RAISPORT SALTA SUL CARRO DEL MANCATO VINCITORE: FRANCESCA SCHIAVONE TRIONFA SOLO IN TV

Francesca Schiavone abbraccia Na Li, regina del Roland Garros 2011

Che gli italiani non siano troppo delusi dall’infelice risultato della finale del Roland Garros femminile, che ha visto la nostra Francesca Schiavone costretta alla resa sotto i colpi della cinesina Na Li. Il match, pur lottato su ogni punto, è scivolato via con l’azzurra costretta sempre a rincorrere l’avversaria. Nel primo set è bastato un break per permettere all’asiatica di portarsi subito avanti e chiudere sul 6-4, mentre nel secondo c’è stata più partita, con Francesca che è riuscita ad agguantare il tie break, conclusosi però con un impietoso 7-0 a favore della Li.

Ma questi sono numeri, seppur decisivi, che non devono far dimenticare la gioia tutta italiana nel vedere, per il secondo anno consecutivo, una nostra giocatrice in finale in un torneo del Grand Slam, il massimo che si possa desiderare da questo sport. E non è un caso che per l’occasione, più ghiotta che mai, RaiSport abbia deciso di aprire gli occhi (della telecamera) e seguire in diretta l’incontro: nel primo pomeriggio di ieri, su Rai2, ben 2.200.000 spettatori (pari al 18,07% di share) si sono incollati al televisore. Meglio tardi che mai? Decisamente no. La scelta di far vivere al telespettatore soltanto l’ultimo atto del torneo risulta piuttosto irrispettosa verso lo stesso atleta, che da due settimane fatica e suda sui campi rossi parigini, senza che la tv italiana di Stato ne senta il minimo sforzo. E collegarsi solo sul più bello sembra come voler dire: “forse un’italiana vince il torneo, seguiamola”. Troppo poco.

RaiSport consegna al pubblico italiano solo il secondo posto della Schiavone, ma il Roland Garros è stato molto di più per i nostri colori. Quanti, di quei 2.200.000 spettatori, hanno seguito l’azzurra imporsi in semifinale sull’idolo di casa Marion Bartoli? E quanti sanno dell’impresa compiuta dall’altro italiano Fabio Fognini, capace di conquistare i quarti di finale del torneo (non giocati per un infortunio) dopo una partita durata più di 4 ore e vinta al quinto set contro lo spagnolo Albert Montanes?





4
giugno

ROLAND GARROS: FRANCESCA SCHIAVONE TENTA IL COLPACCIO. LA FINALE IN DIRETTA SU RAI2 E SUI CANALI EUROSPORT (ANCHE IN HD E 3D)

Francesca Schiavone, finalista del Roland Garros

Il tennis che conta vive di quattro imperdibili appuntamenti annuali, i cosiddetti tornei del Grand Slam: Australian Open, Roland Garros, Wimbledon e US Open. Ed è proprio la terra rossa parigina che fa brillare i nostri colori azzurri, soprattutto nel circuito femminile dove Francesca Schiavone lo scorso anno trionfò a sorpresa, conquistando il titolo e volando nella classifica delle tenniste più forti al mondo (attualmente è la numero 5).

A dodici mesi di distanza da quell’impresa, la milanese approda per la seconda volta in carriera in finale, dopo aver battutto l’idolo di casa Marion Bartoli con un doppio 6-3. La campionessa in carica del torneo se la vedrà con la cinese Na Li (numero 7 del ranking), che a sua volta ha clamorosamente sconfitto in semifinale la favorita alla vittoria Maria Sharapova. La finale è fissata per oggi pomeriggio e per l’occasione si accenderanno anche le telecamere di RaiSport: toccherà a Rai2 seguire la diretta a partire dalle 14.50. Inoltre, il match sarà visibile anche su Eurosport (canale 246 di Sky), Eurosport HD (canale 211 di Sky) e Eurosport 3D (canale 206 di Sky).

Ad un passo dalla storia, con la consapevolezza di essere attualmente una delle migliori giocatrici sulla terra rossa (chi l’avrebbe mai detto anche solo due anni fa), la Schiavone si gioca il tutto per tutto su una superficie di cui ama rimbalzi, traiettorie e scivolate, che rendono il suo tennis in alcuni frangenti spettacolare. Non è una giocatrice potente, e probabilmente non sarà mai al livello di una Williams, ma di sicuro è una delle più talentuose, con il rovescio ad una sola mano che ormai in pochi sanno fare. In un tennis dove si fa a gara a chi tira più forte, lei si distingue per la sua indiscussa classe, vera bestia nera di chi ama giocare a pallate (la cinesina è una di queste). Basterà, però, per trionfare? L’Italia fa il tifo.


5
maggio

94° GIRO D’ITALIA: DAL 7 AL 29 MAGGIO, TUTTI GLI APPUNTAMENTI RAI, SKY E EUROSPORT

Giro d'Italia

Con il mese di maggio torna puntuale l’appuntamento con il Giro d’Italia, giunto quest’anno alla sua 94^ edizione. Sebbene i tempi d’oro del ciclismo e delle storiche rivalità tra Gino Bartali e Fausto Coppi siano ormai solo un ricordo, la manifestazione organizzata con il patrocinio della Gazzetta dello sport, continua ad entusiasmare un nutrito numero di spettatori. Dal 7 al 29 maggio, saranno numerose le ore di diretta che vedranno impegnate Rai, Sky ed Eurosport nel seguire la storica competizione.

Per quanto riguarda la tv pubblica, spetterà a Rai3 e ai due canali di Rai Sport il compito di raccontare tappa per tappa il Giro. Nell’anno del centocinquantesimo anniversario dell’ Unità d’Italia inoltre, la struttura Rai 150 diretta da Giovanni Minoli, darà il proprio contributo realizzando servizi quotidiani sulle città e sui personaggi che hanno legato il proprio nome all’unità del Paese. Lo spazio della durata di 150 secondi si intitolerà Il mio Giro. La sigla Rai del Giro d’Italia 2011, dal titolo E faccio festa, sarà interpretata ancora una volta da Paolo Belli che, reduce dal successo di Ballando con le stelle, seguirà anche quest’anno la carovana rosa, realizzando alcuni servizi “alternativi” lungo il percorso.

Le grandi novità di questa edizione riguarderanno soprattutto l’aspetto tecnologico. Il 94° Giro d’Italia verrà ripreso da ben cinque telecamere sulle moto e da due wescam montate sugli elicotteri, a cui si aggiungeranno le telecamere fisse all’arrivo, per un totale di ben 20 obbiettivi costantemente puntati sulla competizione. Capo progetto dell’appuntamento televisivo è Enrico Motta. Nazzareno Balani firmerà la regia principale con l’apporto di Stefano Brunozzi e Gianluca Giardini, mentre Marco Spoletini, Francesca Bartolomei, Antonella Rossi e Annarita Cardinali, saranno i registi delle rubriche quotidiane.


5
aprile

EUROSPORT: DA OGGI NUOVO LOOK PER LA TV SPORTIVA LEADER D’EUROPA

Eurosport

Aria di primavera in tv. Dopo la nostrana La 7, anche Eurosport, il più grande network sportivo satellitare europeo, ha deciso di rinnovare logo e grafica. Nato nel 1989, nel corso degli oltre vent’anni di vita, il canale tv è cresciuto fino a diventare la piattaforma multimediale leader in Europa in materia di sport. Disponibile in 54 paesi e in 18 differenti lingue, Eurosport è diventato un marchio vincente, che da oggi può contare su un nuovo ed accattivante look.

Il restyling, frutto di uno studio di 18 mesi, ha visto il rinnovo delle grafiche delle trasmissioni, come gli aggiornamenti su classifiche e i risultati, e di tutti gli elementi commerciali come pop-up grafici, banner di testo, titoli di apertura e  chiusura e bumper per le pause pubblicitarie. I nuovi elementi, realizzati dall’agenzia di produzione televisiva parigina Les Télécréateurs, si focalizzano sulle emozioni che i fan provano quando seguono un evento sportivo. E’ stata, infatti, creata una serie di sei nuovi layout per i canali tv, ognuno dei quali s’ispira a una diversa emozione: Gioia, Rabbia, Coinvolgimento, Incoraggiamento, Sorpresa e  Angoscia.

Il cambiamento coinvolge seppur in maniera lieve anche il logo storico, sviluppato con un design più fresco e moderno. La revisione è stata progettata in modo da creare un ambiente visivo più coinvolgente e  richiamare i valori di Eurosport, ovvero emozione, azione in diretta e varietà di discipline sportive.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,