episodi



28
agosto

COLIANDRO È TORNATO: LE AVVENTURE DELL’ISPETTORE PIÙ IMBRANATO DELLA TV DI NUOVO IN ONDA SU RAI DUE, A PARTIRE DAL 1° SETTEMBRE

L’Ispettore Coliandro 3

Quando un uomo con la macchina blindata incontra un uomo con un lanciarazzi…”, se sei in una fiction americana vedrai esplosioni a non finire, maxi tamponamenti che coinvolgono almeno una decina di mezzi pesanti, vetture che sorvolano tir e, infine, l’uomo nella macchina blindata andata in fiamme, uscire illeso e rispondere al fuoco. E magari centrare al primo colpo il cattivo col lanciarazzi.

Se sei stai seguendo Coliandro, invece, la risposta è  più semplice: “l’uomo con la macchina blindata è un uomo morto.”.

È proprio per questo motivo, per la sua disarmante genuinità, che l’Ispettore Coliandro è diventato uno degli anti-eroi televisivi preferiti dal pubblico più giovane, soprattutto sul web (esiste un blog dal nome “ridatecicoliandro“, che caldeggia da tempo il ritorno in tv dell’ispettore), con picchi di gradimento alti soprattutto fra i laureati. La terza serie dell’Ispettore Coliandro torna su Rai Due a partire da martedì 1° settembre, alle 21.05, con quattro puntate inedite (sul web circolano voci, non confermate, di due nuovi episodi in fase di realizzazione), i cui intrecci spazieranno dal terrorismo neofascista a quello islamico, fino ad andare a coinvolgere personalmente uno dei personaggi più vicino all’ispettore.




25
agosto

DEXTER: DAL 18 SETTEMBRE LA III STAGIONE SU FX. PER I FAN PIÙ AFFEZIONATI, IL PREAIR DELLA IV È SUL WEB

Dexter (Living the Dream, preair) Attenzione pericolo Spoiler: Aveva lasciato i suoi adepti con un bebè in cantiere, un trasloco a casa della mogliettina Rita e una vita da americano medio nel cassetto: così Dexter aveva salutato i suoi fan. Per gli addicted di una delle serie tv più amate, Dexter è tornato con un preair a dir poco rivoluzionario. Dotato della sua immancabile verve ironica, l’ematologo Morgan nella IV stagione si presenta come un provetto papà. Per evidenziare l’evoluzione del personaggio anche la sigla è stata leggermente rivisitata.

Il tema introduttivo in Dexter, infatti, ha sempre avuto la funzione di evidenziare il dualismo Dexter vs. Passeggero Oscuro: a livello tematico tale dualismo era marcato dall’opposizione Ordine vs. Disordine, a livello cromatico dal contrasto Bianco vs. Rosso. Proprio nel preair tale opposizione viene sconvolta su entrambi i livelli: una versione audacemente ironica della sigla viene riproposta poco dopo l’inizio dell’episodio, con il Dexter bravo paparino che cerca di ripetere il rituale dei suoi gesti quotidiani … con scarsi risultati.

Se la natura sociale e diurna di Dexter viene quanto mai accelerata, quella notturna e sociopatica non viene a morire: si riposa nel buio, anelando la soddisfazione del suo bisogno interiore. Indaga, verifica dati, analizza e con l’ausilio del suo amatissimo Mac, Dexter/Il Passeggero Oscuro pianifica il prossimo, purificante, omicidio. Il serial killer che è in lui non ha abbandonato i suoi fan.

Naturalmente nuove sfide lo attendono:


24
agosto

LOST: SU RAIDUE GLI EPISODI DELLA V STAGIONE. DAL WEB RUMORS SULLA SEASON FINALE

Lost

I fan italiani li seguono su Raidue dal 27 luglio scorso, tutti i lunedì sera, a partire dalle 21.05. Aspettavano ansiosamente la messa in onda della V stagione, per provare a risolvere quel rompicapo ben riuscito che J.J. Abrams &C. hanno battezzato sotto il nome di Lost. Se tali adepti di Mamma Rai, fino ad ora, hanno, dunque, potuto seguire a malapena una decina di episodi della penultima stagione, la rete già brulica di golosi rumors a proposito dell’attesissima stagione finale.

In primis, è necessario tranquillizzare gli addicted più ansiosi sull’accusa di plagio mossa dal 78 enne Anthony Spinner a J.J. Abrams, Damon Lindelof, Jeffrey Lieber e alla ABC. Circa un mese fa, infatti, sul web circolava la notizia secondo cui Lost sarebbe stato copiato da una idea originale di Anthony Spinner, ex produttore televisivo. O meglio, questa era l’accusa che Spinner sembrava aver mosso ai produttori di Lost: il 78 enne avrebbe sostenuto di aver scritto la sceneggiatura di Lost già nel 1977, di aver ricevuto un compenso di 30.000 $ ma di non disporre di alcuna documentazione attestante il deposito dell’opera. Col passare dei giorni, i fan più accaniti hanno iniziato a sospettare che dietro il J’accuse di Spinner non ci fosse altro che un’operazione di viral marketing goffamente riuscita.

La squadra di J.J. Abrams non è infatti nuova a questi episodi clamorosi di guerrilla marketing: l’anno scorso era stata la volta del portale “Dharma wants you”, tramite cui si poteva inviare il proprio cv per candidarsi come membro della Dharma Initiative. Le community meglio informate, anziché cadere nel tranello di Spinner, hanno preferito indagare sui personaggi che compariranno nella stagione finale. Sul podio della classifica degli addicted più informati, compare senz’altro la community Lost Stagione6. Questa comunità virtuale, nata sul social network più in voga del momento, Facebook, basa le proprie informazioni sugli spoiler dati da ItaliaTopGames: anticipazioni che fino ad ora si sono rivelate veritiere.





16
settembre

UGLY BETTY, “BRUTTA” STORIA!

Ugly Betty (DM Serial Killers) @ Davide Maggio .it

Ugly” indica in inglese un qualcosa di sgradevole o scomodo, sia questo una persona o una situazione.

Betty è forse sgradevole nel suo aspetto, o meglio, è sgradevole per essere la protagonista di una delle serie tv più guardate e trasmesse al mondo in questo periodo, ma è comunque una ragazza vincente e positiva : Betty lavora in un mondo per niente ugly e riesce a diventare l’assistente personale del capo di uno dei magazine di moda più famosi.

Il suo essere bruttarella, goffa, inesperta (ed ispanica) fa a cazzotti con il mondo in cui si trova a lavorare pullulante di ragazze carine, magre e sexy; naturalmente Betty ha qualcosa di molto più importante che la porterà a poter sopravvive prima, e poi ad emergere in questo mondo : l’intelligenza. La nostra eroina non si farà certo prendere dalla sconforto e non cederà a diete massacranti e non andrà neppure a Beverly Hills a cercare il più famoso chirurgo plastico d’America, il dr. Ray, ma affronterà piccoli e grandi problemi con brillanti idee ed impegno nel lavoro. Ovviamente i personaggi che le gravitano intorno, siano essi componenti della famiglia o compagni di lavoro, sono alquanto bizzarri : c’è la famiglia ispanica naturalmente movimentata e rumorosa, il capo donnaiolo, i colleghi strambi con l’immancabile arrivista Wihlelmina che vuole a tutti i costi diventare il capo della rivista fashion.

La serie è ispirata alla telenovela colombiana “Yo soy Betty la fea” (Betty la cozza), andata in onda tra il 2004 e il 2005 su Happy Channel. In Italia è stata trasmessa a partire dallo scorso maggio e, visti i buoni risultati, è stata ripresa a partire dallo scorso 4 settembre. Tra i produttori esecutivi c’è anche Salma Hayek che compare nel ruolo di Sofia Reyes.

La serie ha vinto il Golden Globe 2007 come Miglior Serie Comica ed America Ferrera ha vinto come miglior attrice.

Negli ultimi due episodi comparirà Angelica Vale, attrice che ne “La Fea màs bella” interpreta Lety, nelle vesti di un’assistente alla poltrona.

Ah dimenticavo! Guest star d’eccezione nella 2° serie sarà niente meno che la pochissima Victoria Beckham nel ruolo di… sé stessa! (DM l’aveva anticipato già a luglio in questo post

Martedì 18 settembre andranno in onda gli episodi 19 e 20 della 1° serie : “Fuori gioco” e “ Lo scandalo di Petra-Gate”.

Per leggere le schede dei personaggi, alcune curiosità e guardare il promo della seconda stagione su DM TV :


31
agosto

HEROES : TUTTO CIO’ CHE VORRESTE SAPERE SULLA NUOVA SERIE DI ITALIA1

Heroes @ Davide Maggio .it

Cosa fareste se un giorno, senza una ragione particolare, vi trovaste a utilizzare dei poteri innaturali? Come reagireste se un giorno in voi nascesse la consapevolezza di essere delle persone speciali in grado di far succedere cose inspiegabili?

Ebbene, questo è in sostanza ciò che rende Heroes una serie TV innovativa. Infatti la psicologia dei personaggi è molto importante e ogni protagonista della serie reagisce in funzione del suo carattere e delle sue aspirazioni.

Gente normale che scopre di essere speciale.

Siamo abituati a vedere nelle storie di supereroi gente con grandi poteri che si prodiga a salvare il mondo da mille insidie e pericoli innaturali. Al massimo ci sono i supercattivi, ovvero quei superdotati con il gran bisogno di conquistare il mondo.
In Heroes questo non succede. In Heroes vi è una famiglia con problemi di soldi e perseguitata da un malavitoso. Un uomo che odia il suo potere perchè ha causato la morte della moglie e uno che scopre il tradimento della donna che ama perchè lo ha percepito nella mente del suo superiore. Insomma gente che vive in un mondo normale, senza capire cosa gli sta succedendo. In queste circostanze inizia la serie sui nuovi supereroi.

Il 2 settembre e eccezionalmente il 3 settembre, verrà trasmesso su Italia 1 Heroes. Una serie andata in onda in America per la prima volta il 25 settembre 2006 sul canale NBC. Il suo ideatore è Tim Kring, che ne è anche autore e produttore.

  • LA TRAMA, LE STORIE e GLI EPISODI

La storia parte con il sogno di volare di Peter Pretelli, il primo degli eroi in ordine di apparizione.

Preoccupato dal fatto che i suoi sogni siano veri, Peter si convince che possa davvero volare e confessa la cosa al fratello, Nathan. Quest’ultimo, candidato al Congresso, non ama la piega delle farneticazioni del fratello e cerca addirittura di portarlo nel suo staff per farlo allontanare dal suo lavoro di infermiere che ritiene privo di futuro.

Solo lanciandosi da un grattacielo, Peter fa si che vengano svelati, oltre ai suoi, anche i poteri di uomo volante del fratello (tra l’altro più forti).
Le prime conferme della natura geneticamente alterata di alcuni individui le dà Mohinder Suresh. Accreditato professore indiano di scienze arriva a New York per far luce sul misterioso assassinio di suo padre. Quest’ultimo, infatti,  Chandra Suresh, è giunto negli Stati Uniti per fare ricerche sui geni e le loro evoluzioni. Aveva anche scritto un libro sulla sua teoria dell’evoluzione in cui affermava che alcuni individui avrebbero potuto manifestare dei poteri particolari come conseguenza dell’evoluzione della specie umana. Il giovane Suresh non crede alle teorie del padre, ma più legge quello che ha scritto e più è curioso di sapere se era il figlio di un pazzo o di un genio. Un messaggio lasciato nella segreteria telefonica del padre da un certo Sylar, che sembra chiedere aiuto per i suoi crimini, porta Mohinder a indagare sulla morte del padre e a incontrare per la prima volta Noah Bennet, scampandogli prima che lo uccida, o almeno così crede.

[spoiler]

Niki Sander deve fare i conti con una vita difficile e piena di problemi. Il marito è in carcere per furto, il figlio ha dei problemi in una scuola privata e i soldi mancano. La giovane mamma deve fare strip on line per guadagnare i soldi necessari a tutte le sue esigenze ed è perseguitata da colui a cui il marito ha rubato dei soldi. Si tratta di un malavitoso molto potente di Los Angeles chiamato Mr. Linderman. Quando alcuni sicari di quest’ultimo arrivano per riscuotere, Niki conosce Jessica, il suo alter ego che prende il controllo della situazione e uccide con una forza incredibile i visitatori indesiderati. Ma Niki non ricorda niente di quello che è accaduto, anche se incomincia a vedere nello specchio un’altra se stessa, con atteggiamenti e espressioni che non le appartengono.

In Texas Claire Bennet, aiutata dall’amico Zach, inizia a filmare vari suicidi e incidenti mortali. La protagonista è la stessa Claire, cheerleader della scuola in cui studia. Ma la cosa che rende i filmati importanti è che la ragazza ogni volta rigenera ogni sorta di ferita che subisce. Dopo aver salvato un uomo dalle fiamme e non essersi fatta riconoscere, torna a casa e si scopre che Mr Bennet è suo padre.

Intanto in Giappone Hiro Nakamura, impiegato in una multinazionale, cerca di convincere il collega e amico Ando di poter fermare e manipolare il tempo e lo spazio.

Isaac Mendez, nel suo studio di New York, dipinge freneticamente quello che crede essere il futuro. Ma la sua fidanzata Simone Deveaux crede che sia un pretesto del ragazzo per giustificare la sua dipendenza dalla droga. Infatti il pittore dice di poter disegnare il futuro solo sotto gli influssi delle sostanze che si inietta.
Sarà poi grazie ai poteri di Hiro e Isaac che si scoprirà che New York è in pericolo a causa di un’esplosione nucleare. [/spoiler]

La trama è quindi dichiarata fin dal primo episodio. Ma si evolve puntata per puntata con molte variazioni.

  • I MOMENTI SALIENTI
  • Save the Cheerleader, Save the world! - dal 5° episodio

E’ questa la frase che dà vita a gran parte delle vicende della stagione uno e che fa incontrare Hiro e Peter. Grazie a questo incontro del Peter del presente e di un Hiro di un possibile futuro il mondo può diventare migliore.

[spoiler]

Nel quinto episodio intitolato “Hiro’s“, Peter incontra un Hiro proveniente dal futuro.

Un futuro terribile in cui il mondo è stato rovinato da un’immensa catastrofe : NY è stata rasa al suolo da una potente esplosione nucleare. L’unico modo per impedire tutto questo è salvare Claire, la cheerleader! Peter sente che è la sua occasione per essere speciale e con l’aiuto di Isaac scopre come aiutare Claire. Oltre a questo, la connessione con due diversi eroi gli dà in parte la comprensione dei suoi effettivi poteri.

In realtà Hiro sbaglia la ragione per la quale Claire deve essere salvata. Nakamura crede che salvando Claire, Sylar non avrebbe potuto rigenerarsi e quindi sarebbe stato possibile ammazzarlo, visto che sembra il malvagio assassino la causa dell’esplosione.
Peter va per questo in Texas da solo, dove affronta per la prima volta Sylar. Lo scontro è impari, visto che Petrelli non sa ancora controllare i suoi poteri, mentre il suo rivale si.

Grazie a un pò di fortuna Claire viene salvata e Peter è vicino a lei dopo la caduta che gli permette di mettere fuori combattimento Sylar. Grazie a questa vicinanza Peter si rigenera e conosce Claire. Questo incontro è il fulcro della storia narrata.

[/spoiler]

  • Il Futuro –  20° episodio