Enrico Brignano



8
ottobre

VIP: I VANZINA E LA CUCINOTTA SI DANNO AL TV-MOVIE PER CANALE 5

VIP (foto di Francesca Martino) @ Davide Maggio .it

“Una commedia dei sentimenti, con l’immancabile happy end dove la realtà diventa finzione e la finzione diventa realtà. Nel cinema, come nella vita, i ruoli si confondono, tutto diventa vero e tutto è falso. Dipende dall’ottica e dalle prospettive.”




26
settembre

ZELIG RIAPRE DI LUNEDI E SFIDA LA VENTURA

Zelig Arcimboldi 2008 - Claudio Bisio e Vanessa Incontrada @ Davide Maggio .it

Tanti sono i programmi comici in televisione, pochi quelli veramente di successo che riescono a imporsi al pubblico diventando veri e propri fenomeni di costume. Quest’ultimo è il caso di Zelig. “Di questi tempi c’è poco da ridere, e quel poco è tutto a Zelig”, scrive Piero D’Antoni su il Giorno.

Il celebre programma di Canale 5 sta per ripartire, lunedi 29 settembre ore 21 e 10, con la formula di sempre arricchita tuttavia da qualche novità. La più rilevante è certamente il cambiamento del giorno di messa in onda: Vanessa Incontrada e Claudio Bisio passano dal venerdi al lunedi e dovranno vedersela da una parte con le fiction di Raiuno e dall’altra con  l’Isola dei famosi. Scelta rischiosa, quella fatta dai vertici Mediaset, che hanno fatto di necessità virtù. La serata del venerdi sarà, infatti, occupata da Paperissima e, per dirla con le parole dell’ autore Gino, ”chiunque fa televisione sa che non può fare la guerra ad Antonio Ricci. Quest’anno in autunno è prevista Paperissima e storicamente il giorno di messa in onda di quel programma, che è fra i più anziani e visti di Canale 5, è il venerdì. Non ci siamo messi neanche a discutere, sarebbe stata una battaglia persa e poi questa del lunedì è una bella sfida..”.

Il direttore di rete, Donelli,  dal canto suo, afferma in conferenza stampa che spostando Zelig dal venerdì al lunedì è stata fatta una scelta giusta, da leader. “Lo spettatore ha il diritto e la libertà di scegliere quali programmi vedere. Quando il direttore di Raidue Antonio Marano dice che se nella stessa serata si sovrappongono trasmissioni pensate per lo stesso tipo di pubblico si manca di rispetto all’audience, mi permetto di dissentire e di controprogrammare, come è giusto che faccia una rete attenta al risultato commerciale”

Scopri il cast della nuova edizione e vota il sondaggio dopo il salto:


22
aprile

ENRICO BRIGNANO SI POTREBBE FARE PRESTO GLI… AFFARI TUOI! MA…

Enrico Brignano (Affari Tuoi) @ Davide Maggio .it

“Anche le cose belle devono avere una fine”. Oltre al titolo dell’ultimo post di DM, è stata questa la frase semplice, ma allo stesso tempo esplicita, scelta da Flavio Insinna per raccontare alla stampa l’intenzione di concludere, il prossimo giugno, la fortunata avventura ad Affari Tuoi.

Una scommessa, tutto sommato, vinta nonostante qualche non ingiustificata polemica di troppo che recentemente non ha sicuramente aiutato i traballanti ascolti, lontani da quelli a cui ci aveva abituato Paolo Bonolis, antesignano alla conduzione dello show e, a suo tempo, non certo risparmiato da Antonio Ricci e Co. La scelta di Insinna, in realtà, non ha spiazzato (e, pare, neanche troppo dispiaciuto) i vertici di viale Mazzini che, a differenza del conduttore romano, non avrebbero alcuna intenzione di mandare in soffitta i dorati pacchi. E, come prassi, è già scattato il toto-sostituto.

Tramontata l’ipotesi Pupo, impegnato nella preparazione di un progetto discografico e nella sperimentazione di nuovi format, il sogno di Del Noce resta Bonolis il cui contratto con Mediaset scade il prossimo Agosto. Una soluzione sicuramente condivisa da Endemol, che certo non rinnegherebbe colui che ha trasformo un giochetto senza pretese in una gallinella dalle uova d’oro ma che non troverebbe conferme da persone assai vicine all’entourage di Arcobaleno Tre, società di Lucio Presta che rappresenta Bonolis.

Pur facendosi sempre più insistente il ritorno di Bonolis in Rai (si parla di un contratto a progetto), questo blog si svela un dietro le quinte di quelli succulenti.

Per scoprirlo,





3
dicembre

CHI SCALERA’ LA PIRAMIDE?

Pyramid (game show) @ Davide Maggio .it

Ho ricevuto una buona analisi di Pyramid, il game show che esordirà questa sera alle 20 su Raidue. Ad inviarmela è stato un lettore che di quiz ha… esperienza diretta. Si tratta del discusso campione di Azzardo, Ruben aka Banino, che scrive ciò che leggerete tra poco…

Partirà lunedì 3 dicembre dalle 20 alle 20,30 Pyramid – chi si capisce è bravo, il nuovo game show che Raidue proporrà fuori dal periodo di garanzia pubblicitaria, dopo i non felici esperimenti stagionali delle sitcom “Piloti” e “7 Vite”.
Alla conduzione è attesa, secondo una formula ben rodata – comico + starlette in rampa di lancio - l’inedita coppia composta da Enrico Brignano e Debora Salvalaggio.

La rete diretta da Antonio Marano sembra credere nel successo del programma visto che, a partire dal 16 gennaio, è attualmente prevista anche una versione in prime time al mercoledì che si differenzia dal preserale per la presenza di vip che affiancheranno i concorrenti e per un montepremi da 100 mila euro a puntata.

Il format non è di certo freschissimo. Nasce, infatti, negli Stati Uniti nel 1973 grazie all’intuizione di Bob Stewart della CBS, emittente sulla quale raggiunge un immediato successo che regala al programma ben 9 Emmy Awards.

Oltre alla versione a Stelle e Strisce, molti italiani potrebbero ricordare quella andata in onda in Francia attraverso France 2 (ex Antenne-2) che fino a pochi anni fa, con il suo segnale, irradiava gran parte della nostra penisola.

La versione andata in onda Oltralpe (dal 9 settembre 1991 al 5 luglio 2003) si collocava in daytime (prima alle 11.45 e poi alle 12.15) trainando l’edizione giornaliera del telegiornale pubblico.

Nelle varie manche, le coppie di concorrenti più che sulla propria cultura personale dovranno far affidamento su una forte intesa col proprio partner : dovranno infatti farsi capire attraverso gesti e parole, per individuare le risposte. Ad animare il gioco una serie di colpi di scena e incidenti che potrebbero mettere a rischio la conquista del montepremi finale di 20 mila euro che, ogni sera, potrà aumentare grazie al jackpot.

Lo scopo del gioco è conquistare i 10 mattoni della piramide finale per portarsi a casa l’intero montepremi.

Il format è stato riadattato nella versione Italiana da Furio Angiolella (già autore di Fantastico e dello Zecchino d’Oro)

Nella versione francese il gioco era composto da quattro fasi di gioco.

Per scoprire le fasi del gioco e guardare un video dell’edizione americana in cui vengono vinti i 100.000$ :


22
febbraio

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…i protagonisti di MACAO?

Macao (Alba Parietti) @ Davide Maggio .it

In tempi nei quali la seconda serata della tv generalista ci offre per lo più soporiferi talk show politici, che sono l’uno la copia dell’altro, viene spontaneo sentire la nostaglia, di un programma che quella fascia oraria l’ha dominata, caratterizzandola fortemente, seppur per un breve periodo: Macao.

La trasmissione nata da un’idea di Gianni Boncompagni e andata in onda su Rai Due a partire dal 1997 per due edizioni, dopo una partenza in sordina, dovuta senza ombra di dubbio al suo carattere sperimentale, è diventata fenomeno di costume, grazie ad un cast brillante, a trovate geniali e alla conduzione di Alba Parietti che ad onor del vero qui ci offre la sua più grande performance in qualità di conduttrice.

Impossibile dimenticare personaggi come La Ballerina di Siviglia, il Signor Di Giovanni, Darlah Nunziah, Natasha, la Diva ed il leghista del sud, solo per citarne alcuni così come le canzoncine opportunamente inserite dalla diabolica coppia di autori formata da Gianni Boncompagni e Irene Ghergo.

Vediamo quindi che fine hanno alcuni dei protagonisti di questa trasmissione cult. (Al termine del post, un video celebrativo)

BIAGIO IZZO

Biagio Izzo @ Davide Maggio .it

E’ stato lanciato da questo programma. Negli anni successivi ha recitato in molti film comici di grande successo come “Natale sul Nilo”, ha fatto parte del cast fisso della “Buona Domenica” di Maurizio Costanzo e ha partecipato al talent show “Ballando con le Stelle”. Oggi ha 44 anni.

VALENTINA PACE

Valentina Pace @ Davide Maggio .it

Per molto tempo l’Italia si è chiesta quale fosse la sua voce, dal momento che la sua Ballerina di Siviglia aveva un ruolo solamente scenografico all’interno della trasmissione e che Gianni Boncompagni, resosi conto del successo di questo personaggio, le aveva categoricamente vietato di rilasciare qualsiasi genere di intervista. In seguito ha cominciato a recitare, prendendo parte ad alcune fiction e alla soap opera “Un posto al sole“. L’anno prossimo la vedremo in “Rivombrosa – Vent’anni Dopo” nel ruolo di Emilia Radicati. Oggi ha 29 anni.

SERGIO FRISCIA

Sergio Friscia @ Davide Maggio .it

Il suo signor Di Giovanni è stato uno dei personaggi più amati di “Macao”. Il comico ha iniziato la sua carriera partecipando a “La sai l’ultima”, due anni prima. Dopo questa trasmissione ha preso parte a programmi comici come “Ciro – Visitors”, “Bulldozer”. Attualmente fa parte del cast de “La Tintoria”. Oggi ha 35 anni.

PAOLA CORTELLESI

Paola Cortellesi @ Davide Maggio .it

L’attrice non ha tratto grandi benefici dalla sua partecipazione al programma, dal momento che è apparsa solamente nella seconda edizione, in netto calo d’ascolti e di popolarità. In ogni caso il suo personaggio era uno dei più divertenti. Oggi ha 33 anni e presto la vedremo nella fiction Mediaset “Maria Montessori“. –br[Continua a leggere il post e guarda il video di Macao]–

FABIO CANINO

Fabio Canino @ Davide Maggio .it

Stesso discorso per il noto conduttore. In seguito ha partecipato alle “Iene“, ha condotto alcuni programmi per Gay.tv, il programma cult di Italia 1 “Cronache Marziane” e “Frankenstein“. Nel suo curriculum anche due film: “Fratelli Coltelli” con Simona Ventura e “Besame Mucho“. A breve condurrà su Rai Due “Votantonio“. Oggi ha 43 anni.

SARA RICCI

Sara Ricci @ Davide Maggio .it

Il suo personaggio, comparso nella seconda edizione, è stato cancellato dalla trasmissione dopo poche puntate. Tuttavia l’attrice è riuscita ad emergere grazie alla soap opera “Vivere” che ha da poco abbandonato per la seconda volta (in questi giorni stiamo vedendo le ultime scene che ha girato). Ha partecipato anche al film “Al di là delle nuvole” del maestro Michelangelo Antonioni. Oggi ha 35 anni.

UBALDO PANTANI

Ubaldo Pantani @ Davide Maggio .it

Anche il suo personaggio (seconda edizione) è stato cancellato dopo poche puntate. In seguito è riuscito a farsi notare grazie alla partecipazione a “Bulldozer” nel quale ha proposto una divertente parodia di Costantino Vitagliano. Collabora da diversi anni con la Gialappa’s Band ed è possibile vederlo in entrambe le versione di “Mai dire..”. Oggi ha 35 anni.

DADO (GABRIELE PELLEGRINI)

Dado @ Davide Maggio .it

Ha partecipato al programma per qualche mese ma la grande popolarità l’ha conosciuta grazie a “Zelig Circus“. All’attività televisiva affianca il teatro dove può esprimere tutte le sue doti di cabarettista. Oggi ha 34 anni.

ENRICO BRIGNANO

Enrico Brignano @ Davide Maggio .it

Anche lui ha partecipato alla seconda edizione del programma senza ottenere grande successo. Grazie a “Macao” però è stato notato da Maurizio Costanzo che lo ha definitivamente lanciato nel mondo dello spettacolo. Oggi si divide tra teatro e televisione ed ha 40 anni.

A Macao hanno preso parte anche Lucia Ocone e Sabrina Impacciatore, delle quali ho parlato qui.

QUALCHE CURIOSITA’.

  • In origine il programma era presentato da Maurizio Ferrini. Visto lo scarso esito della sua conduzione, fu rimpiazzato definitivamente da Alba Parietti.

  • Alba Parietti ha condotto solamente la prima edizione del programma. In seguito al suo rifiuto di prendere parte anche alla seconda, Gianni Boncompagni ha inserito il conduttore virtuale PI.

  • La Parietti ha abbandonato la conduzione a causa di Boncompagni. Quest’ultimo, infatti, quasi “geloso” del successo riscosso dalla conduttrice l’aveva quasi messa al bando dal programma riservandole un ruolo di secondo piano ed inquadrandola soltanto in poche occasioni.

  • A causa di un cast deludente rispetto alla prima edizione e della defezione della conduttrice il programma per via di un vistoso calo di ascolti, ha chiuso i battenti nel gennaio del 1998.