Elezioni Regionali



29
marzo

ELEZIONI REGIONALI 2010: LA SITUAZIONE IN TEMPO REALE DAI PROGRAMMI TV. I FUORI PROGRAMMA APRONO IL ‘REALITY’.

Con i primi dati sulle elezioni regionali parte il reality dei commenti a caldo e delle cifre in tv. DM è già in grado di registrare simpatiche performance che aprono degnamente la lunga maratona dello scrutinio in diretta. Il Ministro degli Interni Roberto Maroni viene ‘aggredito’ da una zelante giornalista Rai non appena ha terminato di esporre i numeri ufficiali sull’affluenza. Rocco Buttiglione si improvvisa editorialista, proponendo titoli ai direttori di giornale in collegamento con Rai 1. Ferruccio De Bortoli, mosso a compassione, commenta “la assumerò al Corriere“. Vittorio Feltri del Giornale resta impietrito. Dalle sedi di partito nessun politico vuole entrare in ‘confessionale’. E’ ancora presto per le nomination. E noi, tra il serio (risultati elettorali) e il faceto (i “confessionali” dei diretti interessati) cercheremo di tenervi aggiornati in tempo reale.

Il Carroccio ce l’ha duro come non mai - Il mostro verde fa paura. Su Rai 1 si parla dell’avanzata inarrestabile della Lega Nord, fortissima in Veneto (dove si colloca come primo partito) e in Lombardia. Allo speciale del Tg1 gli ospiti in studio sono costretti ad ammettere che in questa tornata elettorale il Carroccio ‘ce l’ha duro’ come non mai. Il consenso, ovvio. Francesco Giorgino chiede un’opinione sull’argomento a Vittorio Feltri, il quale si scusa “un attimo, sono impegnato qui in redazione, sto lavorando!”. Nel Lazio è testa a testa tra Renata Polverini ed Emma Bonino, mentre nel centro Italia il centro-sinistra conferma la sua influenza. Su Rai 2 l’Udc fa la prima nomination, quella contro l’astensionismo. Alla sede dell’Italia dei Valori c’è la quiete prima della tempesta: ancora qualche ora e Antonio Di Pietro tornerà ad invocare l’eliminazione dal reality del concorrente Silvio. Intanto su Rai 1 arriva il personaggio più rock del momento: Augusto Minzolini. Gli occhi dei più maliziosi sono puntati su di lui.

Dopo tre ore di zapping elettorale anche DM dà i numeri. Si stanno delineando i primi scenari del nostro reality. Al momento sono 4 le regioni che vedono in testa il centro-destra (Lombardia, Veneto, Calabria, Campania) e 6 quelle in cui il centro-sinistra ha la meglio (Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Puglia, Basilicata). Sul filo del rasoio restano invece Piemonte, Liguria e Lazio, con dati che sono in costante aggiornamento. Da pochi minuti è iniziato il Tg4 con un Emilio Fede compiaciuto e riposato (siamo solo all’inizio). In diretta su Rete 4 vanno in onda scambi di sguardi e di lusighe tra Maurizio Lupi e Alessandra Mussolini, mentre Felice Belisario dell’Idv è fatto bersaglio di domande irreverenti e politicamente “impertinenti”: Emilio non perdona! Rai 2 lancia la contro-programmazione, con le cronache del 32° giorno dell’Isola dei Famosi. Tutto inutile, vedere i volti dei naufraghi di queste regionali 2010 è molto più divertente.




29
marzo

ELEZIONI IN TV, STOP AL (TELE)VOTO! INIZIA IL REALITY, ECCO GLI APPUNTAMENTI.

Stop al (tele)voto! Alle 15 in punto i seggi elettorali hanno chiuso i battenti e sono iniziate le operazioni di scrutinio delle schede. Le nomination sono state spietate e irrevocabili, anche se dobbiamo registrare un sensibile calo dell’affluenza alle urne. Il dato non è certo confortante, ma non lasciatevi scoraggiare: il bello comincia proprio ora. Ha ufficialmente inizio il grande reality delle elezioni in tv.

Ancora un po’ di pazienza e avremo a disposizione i primi exit poll, sondaggi non ufficiali ma comunque indicativi. I ‘fan club’ dei principali concorrenti inizieranno a fare il tifo, ma non lasciatevi ingannare dalle apparenze: è tutta scena. Infatti le percentuali della prima ora sono più ballerine di Emanuele Filiberto e Natalia Titova a Ballando con le stelle, e il rischio di fare imbarazzanti scivoloni è sempre alto. Bocche cucite, dunque, e frasi di pura circostanza. Dalle 16 inizierà il walzer degli Speciali sulle elezioni e, alimentata dai ‘gossip’, crescerà esponenzialmente la tensione per la finale del nostro reality. Ad aprire le danze sarà il Tg1 con uno speciale condotto da Francesco Giorgino, mentre su Rai 3 ci sarà Bianca Berlinguer. Anche Mediaset seguirà l’esito delle nomination con appositi spazi informativi. Il Tg5 farà uno slalom tra i consueti programmi del pomeriggio (Amici e Pomeriggio Cinque) con aggiornamenti ogni 30 minuti circa. Suggeriamo agli amanti delle forti emozioni di sintonizzarsi su Rete4 dove, a partire dalle 16.30, troveranno pane per i loro denti. Dalle 16.45 sarà in pista anche Studio Aperto.

 Con l’avanzare delle ore e il confermarsi dei dati, giungeranno anche le prime voci dal confessionale. Infatti non mancheranno collegamenti dalle sedi di partito, con straripanti dichiarazioni da parte dei principali esponenti politici. Alcuni saranno peggio di Aldo Busi durante i suoi celebri sfoghi a prova di censura e regaleranno alle telecamere dichiarazioni destinate a far discurere. Altri riusciranno ad eludere le domande dell’intervistatore sfoggiando un eloquio incomprensibile degno del ‘Principe’ del Gf, George Leonard.

In prima serata il reality entrerà nel vivo; avremo appuntamenti da non perdere.  Il gran cerimoniere Bruno Vespa tornerà alla carica con Porta a Porta (Rai1, 21:10) mentre su La7 troveremo un Antonello Piroso pronto ad una diretta non-stop fino all’una di notte. Su Rete4 Emilio Fede aprirà il collegamento con la Casa (di Arcore), nella speranza di apprendere buone notizie sul concorrente Silvio. Infatti pare sia proprio lui uno dei vincitori favoriti. Anche se gli avversari non hanno dubbi: stavolta ci saranno sorprese.

Tutti gli appuntamenti nel dettaglio dopo il salto:


29
marzo

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DEL 29 MARZO 2010

La Guida Tv del 29 Marzo 2010

Prime time

Raiuno, ore 21.10: Porta a porta e Tg1 – Speciale Elezioni Regionali 2010

Con lo scrutinio dei voti ancora in corso, Bruno Vespa aggiorna i telespettatori sugli sviluppi delle elezioni in collegamento con il Viminale. In studio sono presenti esponenti dei vari schieramenti politici, direttori di giornali e opinionisti, per i primi commenti dei risultati.

Raidue, ore 21.05: Minissima 2010

Una serata speciale, condotta da Paolo Limiti per celebrare i 70 anni di Mina (compiuti il 25 marzo). Tanti materiali inediti e d’archivio con le testimonianze di numerosi ospiti che hanno conosciuto e lavorato con la straordinaria cantante. Inoltre, divertenti incursioni dell’imitatrice Lucia Ocone, che si calerà nei panni di Mina.

Raitre, ore 21:10: Chi l’ha visto?

Il programma condotto da Federica Sciarelli, torna sul caso Claps. Il corpo di Elisa è stato trovato, ma la verità deve venire ancora fuori. Stasera nel corso del programma la ricostruzione della storia e altre testimonianze inedite.





28
marzo

ELEZIONI IN TV: IL REALITY PIU’ ATTESO

Sarà più trash del Gf e dell’Isola messi assieme, spassoso quanto Uomini e donne e più demenziale di Ciao Darwin. Roba per chi ha lo stomaco forte, insomma. Domani, a partire dalle 16 fino a notte fonda, in contemporanea su più canali inizierà un reality show atteso con ansia dai feticisti del genere: i risultati elettorali in diretta tv.

Instant ed exit poll, sondaggi, grafici, percentuali che oscillano come Valeria Marini su un tacco 20, scene di euforia alternate a momenti di panico. Uno spettacolo emozionante che raccoglierà l’interesse di aficionados e curiosi. Sarà un reality a tutti gli effetti, rispettoso delle caratteristiche essenziali di questo genere. Ci saranno i concorrenti-politici, casi umani disposti a tutto pur di arrivare in finale. Ci saranno pure i loro ‘fan club’ (vietato chiamarli partiti!), con striscioni, canzoncine patetiche e slogan. Inutile dirlo, l’elemento chiave sarà ancora il (tele)voto! Uno strumento che permette ai candidati di far fuori i loro avversari in un colpo. Dal ‘confessionale’ alla cabina elettorale il passo è breve. In studio, accanto al conduttore di turno, troveremo una schiera di commentatori in grado di parlare per ore, anche del nulla.

DM segnala alcune performance che potranno mandare in delirio il telespettatore: non perdetevi le estasi di Emilio Fede mentre osserva i dati elettorali sul Pdl. Probabile, in prima serata, una telefonata di Berlusconi al direttore, durante il suo Tg4. Sarà un momento ad alto tasso erotico, altro che i baci lesbo tra Veronica e Sarah al Gf. Si prevedono pure scazzottate mediatiche tra Vittorio Feltri e Concita de Gregorio, rispettivamente direttori de Il Giornale e L’Unità. I diverbi tra Aldo Busi e Loredana Lecciso all’Isola non saranno nulla a confronto. Il ronzìo di un Bruno Vespa arrapato (torna in onda dopo settimane di stop causa par condicio) a Porta a porta non vi farà sentire la mancanza di Alessia Marcuzzi. Poi, con l’avanzare delle ore e l’arrivo dei primi dati certi dai seggi, si passerà all’artiglieria pesante.