Duccio Forzano



14
febbraio

SANREMO 2014: DUCCIO FORZANO PROMETTE UNA REGIA CINEMATOGRAFICA

Fabio Fazio e Duccio Forzano

Manca ormai una manciata di giorni alla partenza del Festival di Sanremo 2014, il cui sipario si alzerà martedi 18 febbraio. Tempi stretti e ritmi di lavoro serrati per tutto il cast artistico capitanato da Fabio Fazio, ma anche per quello tecnico, guidato da Duccio Forzano. Il regista, al suo quarto festival promette una regia cinematografica:

“La regia deve seguire lo stile, la musica e l’ambientazione. Quest’anno tenteremo di raccontare la bellezza e proverò una regia più cinematografica, senza troppa frenesia. Racconterò i protagonisti, i cantanti, con primi piani e seguendo la loro gestualità corporale, facendo vedere come si muovono e reagiscono nelle espressioni, senza essere inutilmente ansiogeni o troppo ritmati. Certo darò un taglio più incalzante all’inquadratura in qualche brano, ma tenendo sempre presente il carattere del protagonista”.

Rispetto alle passate edizioni della kermesse vi saranno alcune importanti novità anche dal punto di vista prettamente tecnologico.

“Grazie agli sforzi della Rai, l’anno scorso ho inserito un Techno Crane, un braccio meccanico con un pistone periscopico lungo fino a sette metri. Quest’anno ho introdotto un carrello che ho battezzato Godzilla, in omaggio al vecchio mostro del film degli anni ’50: è un piccolo dolly che ha sulla schiena una macchina da presa che si alza fino ad un metro. E poi ho due Spidercam 2d poste di fronte all’orchestra”.

Forzano, che ha lavorato in regia ai festival di Antonella Clerici, Gianni Morandi e, per l’appunto, Fabio Fazio, dichiara di lavorare con grande complicità al fianco del conduttore savonese, con cui divide anche il successo di Che Tempo che Fa.




9
aprile

IF TV 2011: AL VIA IL CONCORSO PER AUTORI TV E REGISTI EMERGENTI

Idea Festival Tv

La tv italiana da anni vive una fase di stallo, caratterizzata dalla riproposizione di format ormai più che sfruttati. Il problema riguarda in maniera uniforme tutte le tipologie d’offerta: dal varietà, dato per morto da tempo, ai quiz, riproposti all’infinito, passando per i reality sempre più agonizzanti e per le fiction, il cui soggetto iniziale, viene  annacquato nella realizzazione di un’ infinità di stagioni. Si tende spesso a parlare di crisi d’idee ma, in realtà, sarebbe più opportuno parlare di mancanza di opportunità. Riuscire a trovare spazio nel dorato mondo dello spettacolo è, infatti, un’impresa ardua non solo per aspiranti attori o conduttori, ma anche per i tanti giovani autori, sceneggiatori e registi, le cui idee potrebbero portare nuova linfa vitale nel palinsesto televisivo.

Un’ottima opportunità arriva dall’IF TV 2011 – Idea Festival Tivù, l’originale contest internazionale dedicato ai Pilot televisivi, che si terrà  a San Benedetto Del Tronto, dal 22 al 27 agosto prossimo. Proprio in questi giorni è stato lanciato il bando di concorso che porterà in gara il meglio della produzione indipendente in materia di Tv e Web. Il concorso ammetterà in totale ben 50 pilot, divisi in quattro categorie: Fiction, Intrattenimento, Infotainment e Webtainment.

I pilot in concorso saranno selezionati in base all’originalità dell’idea e della scrittura dalla direzione del Festival e da un Screen Academy, costituita da un gruppo di studenti universitari scelti appositamente per rappresentare una giuria critica nuova e fresca. Tra tutti i pilot, il migliore verrà premiato con un biglietto di sola andata per la messa  in onda su un network nazionale ed eventualmente supportato da una produzione professionale. Il compito di scegliere il pilot vincitore spetterà ad una Giuria di qualità composta da esperti e dirigenti del settore televisivo e multimediale come Arianna Dell’Arti, Duccio Forzano, Riccardo Recchia, Laura Corbetta e Leo Zani. Per partecipare e sperare di essere selezionati, basta inviare dei video girati esclusivamente in digitale della durata massima di 24 minuti e inviarli alla direzione del Festival, entro il 20 luglio.