Domenico Modugno



18
febbraio

VOLARE – LA GRANDE STORIA DI DOMENICO MODUGNO: CON BEPPE FIORELLO E KASIA SMUTNIAK QUESTA SERA E DOMANI SU RAI1

Volare - La grande storia di Domenico Modugno

La Rai lo progettava da tempo e dopo molte false partenze e qualche polemica finalmente il progetto è andato in porto. Questa sera e domani alle 21,10 su Rai1 andrà in onda Volare – La grande storia di Domenico Modugno, miniserie nella quale si racconterà la parabola ascendente del celebre cantautore dai primi anni giovanili fino al trionfo al Festival di Sanremo del 1958 con la canzone Nel blu dipinto di blu.  Brano che divenne subito simbolo di un’epoca e di un intero Paese. A vestire i panni del grande Mimmo sarà Beppe Fiorello che, per l’occasione, ha studiato canto, preso lezioni di chitarra e cercato di riproporre in scena lo stesso timbro, la stessa pronuncia, e perfino le stesse nasalità del cantante.

Un impegno quello di Beppe Fiorello, costato mesi di preparazione, fondamentali per avvicinarsi il più possibile a un mostro sacro della musica Italiana che dalla fine degli anni ’50 scrisse una delle pagine più belle della canzone italiana e cambiò per sempre il modo di “fare” musica. Un precursore che dimostrò al mondo intero quanto preparazione e talento potessero essere allora le armi più efficaci per conquistare il pubblico e il successo.

La miniserie, coprodotta da Rai Fiction e Cosmo Production in associazione con Europroduzione, per la regia di Riccardo Milani, non sarà una biografia dell’artista, ma si concentrerà sugli anni giovanili di Modugno. La vicenda termina, infatti, nel 1958 con la vittoria di Mimmo a Sanremo, lasciando la parte della malattia, del dolore e della sofferenza all’intimità della famiglia.




27
dicembre

FICTION RAI: IN ARRIVO CHE DIO CI AIUTI 2, UN MEDICO IN FAMIGLIA 8, REX E 6 MINISERIE

Che Dio ci aiuti

Sarà uno dei filoni su cui la Rai ha intenzione di puntare maggiormente considerati alcuni successi eclatanti registrati nell’anno che sta per concludersi (ottima la recente performance di Un passo dal cielo 2 con Terence Hill). Nei primi mesi del 2013 sono in arrivo lunghe serialità, 6 miniserie e il ritorno della fiction su Rai2.

Dopo il grande successo della prima serie (oltre il 23% di share medio, con il finale al 27.72% con 7,5 milioni) Elena Sofia Ricci torna a vestire i panni di Suor Angela in Che dio ci aiuti 2. Marco, Giulia e la piccola Cecilia lasciano la serie per intraprendere la loro nuova vita e le suore affitteranno le stanze a nuovi ospiti che daranno vita a nuove storie che vireranno sul sociale, abbandonando così il filone poliziesco. La collocazione, così come per la prima stagione, sarà il giovedì sera dopo il Festival di Sanremo. La domenica segnerà, invece, il ritorno di Un medico in famiglia numero 8: nascite, nuovi amori e risate saranno ancora i punti di forza del nutrito clan dei Martini che vedrà l’attesissimo ritorno di Nonno Libero. Confermati nel cast Francesca Cavallin e Giorgio Marchesi, tra le guest star Al bano e Catherine Spaak. Il debutto è previsto a febbraio.

Dopo essere rimasta a lungo nei magazzini della tv di Stato, debutterà a gennaio Tutta la musica nel cuore con Francesca Cavallin e Johannes Brandrup. E’ la storia di Angela, giovane funzionaria del Ministero dell’istruzione, trasferita in uno sperduto conservatorio del Sud Italia che dovrà fare i conti con l’illegalità. Da mercoledì 9 gennaio la fiction riapproda sul secondo canale con la nuova stagione di Rex. Ad affiancare il commissario a quattro zampe sarà Ettore Bassi.


29
novembre

MASSIMO GILETTI SLITTA A NATALE CON LE SERATE IN RICORDO DI MODUGNO E BATTISTI

Massimo Giletti

Massimo Giletti

Forte dei risultati de L’Arena, Massimo Giletti non ha mai nascosto una certa insofferenza nei confronti dei dirigenti di Viale Mazzini, rei di avergli spesso negato l’accesso alla prima serata in favore di produzioni e personaggi più onerosi da un di vista economico. La rivalsa l’ha avuta lo scorso aprile quando, con uno speciale dedicato a Mino Reitano, riuscì nell’impresa impossibile di scavalcare gli Amici di Maria De Filippi collezionando, nonostante la minore durata, il 21% di share con 5 milioni di spettatori.

Un risultato di tutto rispetto che, anche in virtù dei costi notevolmente bassi per via dell’ampio utilizzo delle immense teche dell’azienda pubblica, ha spinto la direzione della prima rete a pensare ad un bis a ridosso della conclusione del periodo di garanzia autunnale. Tre speciali dedicati ancora ai grandi della musica: Lucio Dalla, Domenico Modugno e Lucio Battisti.

Ma la prima serata ricordo dedicata a Dalla, in onda dall’Auditorium Rai di Napoli, ha fatto subito suonare i campanelli d’allarme tra i corridoi dell’azienda: il 14.89% di share e 4 milioni di spettatori, con una concorrenza anche piuttosto debole, è un dato ben al di sotto della media di rete, che in piena garanzia può provocare – se il trend fosse stato confermato anche dalle restanti serate – non pochi problemi a Rai1. E così complice il confronto tra Bersani e Renzi, inserito last minute nel palinsesto, in Rai ne hanno approfittato per far slittare i rimanenti due speciali sotto le più rassicuranti feste natalizie, lontani dagli ultimi scoppi della stagione autunnale.





30
ottobre

VOLARE: FRANCO MIGLIACCI MINACCIA AZIONI LEGALI CONTRO LA FICTION SU MODUGNO

Beppe Fiorello ne Il Grande Mimmo

Criminali rivalutati ed elevati a modelli generazionali, vite romanzate eccessivamente, omissioni e imprecisioni. Quando si trasporta in tv la vita di un personaggio realmente esistito, il rischio d’incappare in qualche polemica è dietro l’angolo. E così, dopo i recenti e controversi biopic su Tiberio Mitri ed Enzo Tortora, anche la miniserie Volare – La Grande Storia di Domenico Modugno (ex Il Grande Mimmo), dedicata a Domenico Modugno, ancor prima di andare in onda su Rai1, ha creato i primi malumori.

A scatenare le polemiche è questa volta il paroliere Franco Migliacci, amico e storico collaboratore di Modugno, che, dopo aver visto uno spezzone della fiction con protagonista Beppe Fiorello nei panni dell’indimenticato cantante, ha deciso di ricorrere a vie legali, chiedendo di togliere la scena in cui viene mostrata al pubblico la creazione del brano Nel blu dipinto di blu. Migliacci non ha apprezzato il  modo in cui il regista Riccardo Milani e gli sceneggiatori Sandro Petraglia e Stefano Rulli hanno presentato il suo personaggio. Ecco le dichiarazioni del paroliere a Il Corriere della sera:

“Mi sono visto per caso in una scena della fiction trasmessa nella puntata del “Viaggio” di Pippo Baudo dedicata a Modugno e sono rimasto basito. Mi sono sentito offeso e umiliato. Non c’è nulla di vero nella ricostruzione di quell’episodio. Viene ricostruita un’ipotetica discussione tra me e Modugno totalmente inventata. E’ una scena breve, ma sufficiente per dare l’immagine di un Migliacci smarrito, psicologicamente labile! Vengo trattato da Mimmo come un drogato, uno stordito che non capisce niente, un povero deficiente! Tutto falso! Un ignobile tradimento…Un conto è romanzare, un conto è travisare. Non voglio nuocere alla fiction su Modugno, ma devo difendere la mia persona. Sono talmente indignato, che taglierei quella scena con le forbici.”


14
aprile

BEPPE FIORELLO SARA’ DOMENICO MODUGNO IN UNA MINISERIE RAI

Beppe Fiorello

Con la sua musica e i suoi modi “rivoluzionari” ha modernizzato la canzone influenzando non poco la storia del costume e dello spettacolo italiano. Domenico Modugno, padre indiscusso della canzone italiana moderna, oltre che attore ed eclettico personaggio televisivo, è pronto a rivivere in una miniserie Rai, attualmente in fase di lavorazione.

Il celebre cantante avrà il volto di Beppe Fiorello, protagonista di tante fiction di successo, ma sopratutto grande estimatore di Modugno, al punto da conoscerne tutto il repertorio sin da quando era bambino. Proprio lo scorso novembre, nel corso della terza puntata del varietà del fratello Rosario, #Ilpiùgrandespettacolodopoilweekend, Beppe aveva reso omaggio a “Mister Volare” interpretando la raffinata canzone Lu grillu e la luna.

La miniserie, prodotta dalla Caos di Elide De Melli per Rai Fiction, sarà sul set entro fine maggio a Roma, per poi spostarsi in Puglia e nel paese d’origine di Modugno, Polignano a mare. Alla regia Riccardo Milani che, a margine della conferenza stampa per il lancio della fiction Una Grande Famiglia in onda da domenica prossima su Rai1, ha dichiarato alla Ansa:





13
aprile

DM LIVE24: 13 APRILE 2012. PAOLINI CONDANNATO, ‘CORONA E BELEN’ ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA DI CONDOMINIO, BRITNEY SPEARS GIUDICE A XFACTOR USA, FIORELLO SARA’ MODUGNO

Diario della Televisione Italiana del 13 aprile 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Paolini condannato

Giuseppe ha scritto alle 00:08

La Cassazione ha reso definitiva una condanna a 4 mesi di reclusione (pena coperta da indulto) nei confronti del ‘disturbatore’ Gabriele Paolini. La vicenda faceva riferimento a una diffamazione da parte di Paolini nei confronti del giornalista Rai Leonardo Sgura avvenuta nel 2005. In questo modo la Cassazione ha convalidato la decisione della Corte d’Appello di Roma del 27 maggio 2011 che aveva pure condannato il disturbatore televisivo a rifondere il giornalista diffamato via web con 1.500 euro. (fonte Leggo.it)

  • Fabrizio e Belen, ordine del giorno dell’assemblea di condominio

tinina ha scritto alle 10:01

Si lasciano, si riprendono e litigano… anche con i vicini. Guai condominiali per Fabrizio Corona e Belen Rodriguez, almeno stando a quanto raccontano le “Pillole di gossip” di Novella2000: “Riunione di condominio vip in uno splendido e centralissimo stabile milanese – si legge sulla rivista – Oggetto della discussione: Fabrizio Corona e Belen Rodriguez. Infatti la moglie del calciatore Massimo Ambrosini ha chiesto e ottenuto una riunione di condominio per protestare contro i parcheggi selvaggi effettuati da Corona e Belen Rodriguez nel garage privato del palazzo. Tra i convocati anche Davide Lippi e Ricky Alvarez, il calciatore dell’Inter Entrambi abitano nello stesso palazzo”. (Fonte Leggo.it)

  • Britney Spears giudice ad XFactor USA

Giuseppe ha scritto alle 10:08

Britney Spears farà il giudice per l’edizione americana di X Factor (compreso un concerto) ottendo un cachet di 15 milioni di dollari. Christina Aguilera, invece, avrà un compenso di 10 milioni di dollari per la partecipazione al programma The voice. (fonte Reuters)

  • Fiorello sarà Modugno

Giuseppe ha scritto alle 18:09 edit


21
gennaio

DM LIVE24: 21 GENNAIO 2012. PATRIZIA MIRIGLIANI VS SHARON STONE, BAUDO RANIERI E DE SICA DICONO NO AD ATTENTI A QUEI DUE, SANREMO OMAGGERA’ BIGAZZI E MODUGNO

Diario della Televisione Italiana del 21 Gennaio 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Marco Senise e gli scambi di coppia

A Forum Marco Senise: “Io non ce la farei a fare uno scambio di coppia…”. Rita risponde allora:”Ma stai zitto se lo dici con quel sorrisino…”

  • Mirigliani VS Sharon Stone

pippo ha scritto alle 15:12

Non porta fortuna la ’stellà di Sharon Stone a Miss Italia: non solo nel 2010 diede forfait all’ultimo momento, costringendo il concorso a rincorrere Sofia Loren a pochi giorni dall’incoronazione, ma l’agente della Stone in Italia volle in anticipo un compenso che pare non abbia restituito per intero. Tanto che la patron di Miss Italia, Patrizia Mirigliani, ha depositato tre giorni fa in Procura a Roma una denuncia-querela contro l’agente di spettacolo Franco Catullè (Cutullè all’anagrafe), per non aver restituito 56.000 euro dei 156.000 anticipati nell’agosto 2010 a garanzia del pagamento, da parte della Rai, del cachet della Stone. (fonte “Leggo”)

  • Attenti a… quelli che dicono no

Alessandro ha scritto alle 17:38

Paola Perego, nel programma di Radio Kiss Kiss condotto da Facchinetti, rivela particolari su personaggi che non hanno accettato l’invito ad Attenti a quei due: “Avevamo invitato Pippo Baudo ma ci ha risposto con una mail… e non posso aggiungere altro. Massimo Ranieri ha rifiutato perchè sta girando un film. Idem Christian De Sica. E alcuni ci hanno detto che erano in Russia. Non tutti hanno l’ironia per mettersi in gioco”.

  • Sanremo omaggia Bigazzi e Modugno

pippo ha scritto alle 17:37


20
aprile

DOMENICO MODUGNO – IL GRANDE VOLO: QUESTA SERA SU RAI 2 IL RICORDO DEL CANTAUTORE

Domenico Modugno - Il Grande Volo

Questa sera, in prima serata su Rai 2 a partire dalle ore 21:00, va in onda uno speciale appuntamento per ricordare e omaggiare la vita artistica, e non solo, di uno dei più grandi cantautori italiani di tutti i tempi: Domenico Modugno – Il Grande Volo. Si tratta di un docufilm per rivivere tutti i momenti più significativi che hanno segnato la storia di chi all’inizio sembrava un semplice giovanotto pugliese come tanti, ma che ben presto è diventato il simbolo dell’Italia del ‘58 nel mondo, con la sua “Nel blu dipinto di blu”, nota a tutti come “Volare”, in vetta nelle classifiche musicali americane (record mai eguagliato da un altro italiano).

Un racconto attraverso immagini e aneddoti più o meno noti della sua vita, da quando decise di prendere parte al concorso per attori al Centro Sperimentale di Cinematografia, fino al suo impegno politico e sociale, che l’ha visto protagonista nella difesa dei più deboli (si battè contro le condizioni disumane in cui vivevano i pazienti dell’ospedale psichiatrico di Agrigento). In mezzo una grande carriera di un artista a tutto tondo, che ha saputo imporsi come cantautore, interprete e attore di teatro e film per cinema e televisione. Colpito da un ictus nel 1984, si spegne a Lampedusa dieci anni più tardi.

A ripercorrere Il Grande Volo di Domenico Modugno ci saranno amici e colleghi come Massimo Ranieri, Adriano Aragozzini, Gigliola Cinquetti, Franco Migliacci, Enrica Bonaccorti, il leader dei Negramaro Giuliano Sangiorgi e tanti altri che hanno voluto condividere il ricordo dell’indimenticato Mimmo.


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »