divulgazione scientifica



27
marzo

COSMO: BARBARA SERRA SU RAI 3 PER “INDAGARE SUL PASSATO E SCOPRIRE IL FUTURO”

Barbara Serra

Il futuro che ci aspetta è come lo sognavamo? Oppure no? Saremo più liberi, vivremo più sicuri, saremo più felici? L’innovazione cambierà davvero la nostra vita? A queste e altre domande proverà a rispondere Barbara Serra, nuova padrona di casa di Cosmo. Il programma di divulgazione scientifica, ideato da Gregorio Paolini, torna su Rai3 per 11 settimane, ogni domenica, a partire da stasera in seconda serata dopo Report. La giornalista, volto di Al Jazeera English e con dieci anni di esperienza nei network di news internazionali (BBC e Sky News) e spesso ospite a TvTalk, debutta come conduttrice in Italia con lo scopo di “indagare sul passato e scoprire il futuro”.

Barbara si muoverà in uno studio per metà virtuale e per metà reale, nel quale avranno spazio ospiti ed esperti, tra cui Luca de Biase, direttore di Nova/Il Sole 24 Ore, e Marco Cattaneo, direttore de “Le Scienze”, ma anche videografiche tridimensionali che aiuteranno a comprendere gli elementi scientifici e la documentazione storica contenuti in ogni puntata. Cosmo potrà contare su un team di tre donne inviate Silvia Bencivelli, Elisabetta Curzel, Alessandra Viola, con un curriculum scientifico, per scoprire nel mondo le tracce del nostro prossimo futuro.

Con l’aiuto di scienziati, studiosi e testimoni del nostro tempo. Le inviate e i video-maker di Cosmo hanno già girato lunghi servizi (più simili a veri e propri documentari che a ”pezzi” televisivi tradizionali) in Italia, in Germania, in Inghilterra, negli Stati Uniti e in Giappone. Dal Giappone, tra l’altro, le immagini e le testimonianze eccezionali degli studiosi dei terremoti, girate pochi giorni prima dello tsunami, in cui i geologi giapponesi prevedono il terremoto  e riflettono sui rischi sismici in un Paese come l’Italia. Ai due anni dal terremoto dell’Aquila e all’interrogativo di tutti gli scienziati del mondo – “Si possono prevedere i terremoti? E come?” – è dedicata la prima puntata di Cosmo.




30
ottobre

E SE DOMANI: UN PILOTA SPIEGA LA SCIENZA IN TV. SU RAI3 PARTE LA NUOVA SFIDA DI ALEX ZANARDI

E Se Domani su Rai3 con Alex Zanardi

Alex Zanardi è di nuovo in pole positon, motori accesi, attende solo di partire. Il circuito non sarà tra i più semplici da praticare, ma il campione di F1 ne ha vinte tante di sfide, e anche stavolta lo spirito sembra quello giusto. Tutto pronto per divorare la strada della prima serata, l’ex pilota scatterà all’accendersi della lucina rossa, quella della telecamera. Oggi alle 21:30 Zanardi esordirà in tv alla conduzione di “E se domani. Quando l’uomo immagina il futuro“, nuovo programma di Raitre. Sarà un percorso lungo le curiosità della scienza, le innovazioni tecnologiche e le risorse di cui l’uomo dispone per vivere al meglio il presente.

L’ex pilota di F1 guiderà il pubblico e gli farà da portavoce al cospetto di esperti e luminari che, rispondendo alle sue domande, spiegheranno teorie scientifiche e studi con parole comprensibili a tutti. Una formula che si annuncia piacevole, perchè in questo modo toglie al programma di divulgazione quella sicumera che spesso annoia molti telespettatori e li allonata dai tradizionali documentari. ”L’idea si basa su una dato di fatto: Raitre fa una televisione che spiega e divulga. Così, abbiamo deciso di iniziare questo programma con questo spirito. Alex è un conduttore atipico ma allo stesso tempo molto competente, un uomo che ha saputo ricostruire la sua vita  (Zanardi ha perso le gambe in un incidente automobilistico in gara, nel 2001 ndDm)” ha commentato il direttore di Raitre Paolo Ruffini.

A partire da stasera, il programma si articolerà in sei puntate che avranno come protagonisti ricercatori, studiosi, filosofi. Nel primo appuntamento si parlerà di alimentazione con Guido Barilla e Carlo Foresta, mentre Miriam Mafai offrirà il suo punto di vista intellettuale ed etico sui temi trattati. Ci saranno anche la giornalista ambientalista Paola Maugeri, con un docureality ’ecosostenibile’, il comico Marco Del Noce,  nelle vesti del replicante di Blade Runner, e il “futurologo” Stefano Moriggi. Nelle prossime puntate interverranno anche i filosofi Massimo Cacciari e Giulio Giorello, ma anche la scienziata astrofisica Margherita Hack. Un bel gruppetto di cervelloni per l’esordio in prima serata di Alex Zanardi.