Daniele Pecci



6
gennaio

AFFARI TUOI, SPECIALE PER DUE LA LOTTERIA: QUESTA SERA L’ESTRAZIONE FINALE. IL CONCORSO E’ STATO UN FLOP, COLPA DI MAX GIUSTI?

Sarà pure colpa di concorsi come il “Superenalotto” e “Winforlife” che oramai fanno impallidire i premi milionari estratti il giorno della Befana; sarà che con “Affari tuoi – Speciale per due la Lotteria” la Rai ”ha aumentato gli ascolti e ridotto i costi di produzione” (Antonio Marano dixit), sta di fatto però che oramai non c’è più l’attesa di un tempo per l’estrazione finale della Lotteria Italia e si è consumato quest’anno un autentico flop per i Monopoli di Stato che, secondo molti, ha anche “radici televisive”.

“Affari tuoi -Speciale per due, la Lotteria” infatti ha “contribuito” ad un autentico crollo delle vendite del mega-concorso italico. 11,5 milioni di biglietti venduti, un calo del 32% e 37 milioni di incasso in meno rispetto al 2008: insomma tanti dolcetti per la Carrà e il suo ultimo “Carramba che fortuna” (2008) e tanto carbone per il povero Max Giusti targato 2009. Anche in questo caso l’ombra di Bonolis aleggia sul comico-presentatore: quando a condurre “il gioco dei pacchi” c’era lui (annata 2004-2005), la Lotteria realizzò ben 19 milioni di biglietti venduti ed è inevitabile pensare che, a distanza di tempo, è stata forse anche colpa di un programma “già visto” e di un conduttore meno carismatico, se le vendite sono andate “così così”.

Lontani quindi i tempi in cui varietà come ”Scommettiamo che?”, “Carramba” o “Torno Sabato” amplificavano l’attenzione intorno ai bussolotti della Lotteria: il concorso si è oramai ridimensionato e a Max Giusti è spettato il compito di traghettarlo nel “solco della normalità”, senza neppure riuscire nell’intento di creare un po’ di clamore intorno ai risultati. Questa sera, in prime time su Raiuno, l’ultimo capitolo della saga: i due biglietti che vincono guadagnano in tutto 10 milioni di € (5 milioni di quest’anno, più i 5 milioni non ritirati lo scorso anno e messi nuovamente in palio) e Giusti per un pò si ritemprerà dalle fatiche del sabato sera.




11
ottobre

TUTTA LA VERITA’: LA DOMENICA SERA DI RAIUNO SI TINGE DI SESSO, TRADIMENTO E OMICIDI, CON VITTORIA PUCCINI E CINZIA TH TORRINI (DI NUOVO INSIEME)

tutta_la_verità_puccini

Il tradimento in una coppia è sempre una questione molto spinosa e difficile da affrontare: c’è chi si vendica, chi perdona, c’è chi fa finta di non sapere e chi mette in discussione l’intero rapporto. Ne sa qualcosa Vittoria Puccini, di recente comparsa su molte copertine di gossip, nel ruolo di “presunta donna tradita” dal compagno-attore Alessandro Preziosi; la vicenda è stata considerata “chiusa” per bocca degli stessi interessati e presto spiegata come un naturale momento, di un rapporto che procede tra ”alti e bassi”.

Se nella vita reale della Puccini dunque “tradimento” fa rima con “perdono”, ben diverso è il destino del suo personaggio fedifrago cha sta per sbarcare sulla prima serata di Raiuno. Vittoria Puccini è infatti la protagonista della serie tv in due puntate “Tutta la verità, in onda stasera  e domani in prime-time sulla rete ammiraglia Rai; sotto la regia di Cinzia TH Torrini (s ricompone quindi parte della “squadra delle meraviglie” di “Elisa di Rivombrosa“), la serie parla di Paola (Vittoria Puccini) che, pur amando il marito (Filippo Nigro) e la sua famiglia, viene travolta dalla passione per il chirurgo (Daniele Pecci) che ha operato sua madre, trovandosi infine coinvolta in un’accusa di duplice omicidio.

Senza troppi “se” e troppi “ma” e soprattutto senza un adeguato battage pubblicitario (considerata la qualità del cast e della co-produzione Rai Fiction/Cattleya), “Tutta la verità” è quindi l’ennesima pedina giocata dal direttore Mauro Mazza nella riorganizzazione del claudicante palinsesto di Raiuno. Dopo lo spostamento del “Medico in famiglia 6” al martedì, la serie della Torrini ne raccoglie la pesante eredità e si confronterà, tra gli altri, con lo speciale  ”Checco Zalone show” su Canale5 e con la prima puntata di “Report” su Raitre.


22
ottobre

CRIMINI BIANCHI FLOPPA ANCHE SU ITALIA 1. SOSPESO!

Crimini Bianchi @ Davide Maggio .it

Altro che malasanità. Probabilmente non sarebbero servite neanche tutte le scariche di un defibrillatore per cercare di rianimare un progetto già morto. E dopo il flop su Canale5 era inevitabile che la fiction ‘Crimini Bianchi’ facesse il bis anche su Italia 1; l’ultimo ‘medico’ a cercare di salvare l’insalvabile era stato Tiraboschi, direttore della rete giovane di Mediaset, che aveva dichiarato “Nessuno mi ha imposto questa serie, ho chiesto io di poterla avere perché la ritengo un buon prodotto, adatto al nostro target giovane e con un cast giusto per noi”. E neanche a farlo apposta, passano due settimane e si riesce a far peggio di prima (dal 14% di Canale5 al 5% di share di Italia1). Si rinuncia a un episodio del sempreverde Grey’s Anatomy, si spezza il ciclo serale di Hot Doc, contribuendo ad abbassare notevolmente gli ascolti di Nip/Tuck e Californication, serie di successo internazionale che si seguivano in successione il lunedì.

Una serie che conferma lo scarso gradimento del nostro pubblico per i prodotti “medical” made in Italy. Un insuccesso probabilmente dovuto anche all’incapacità di realizzare produzioni seriali all’altezza dei colleghi americani. 

Ma la questione curiosa è il fatto che ‘Crimini Bianchi’ sia stata investita da una molteplicità di polemiche da parte delle associazioni mediche e addirittura dagli stessi politici, che l’hanno schedata come irrispettosa del sistema sanitario. Polemiche che avrebbero potuto/dovuto accrescerne la visibilità ma che, invece, non sono riuscite ad avvantaggiarne il successo.





4
ottobre

CRIMINI BIANCHI SPOSTATO SU ITALIA1, IN SECONDA SERATA

Crimini Bianchi - Daniele Pecci @ Davide Maggio .it

Il destino di Crimini Bianchi era già segnato dopo il debutto di mercoledi 24 settembre, quando la serie totalizzò uno scarsissimo 13.99% di share. Il colpo di grazia è, però, arrivato con la seconda puntata, trasmessa lo scorso 1 ottobre, che ha registrato un ulteriore calo che ha visto scendere lo share al 13.78%. Risultati non accettabili per una rete ammiraglia che deve vedersela con un’inossidabile Raffaella Carrà e il suo Carramba che Fortuna.

Lo stop è arrivato ieri, nella consueta riunione settimanale per la “manutenzione” dei palinsesti del Biscione. Crimini Bianchi non proseguirà, con le restanti 4 puntate, su Canale5.

Dopo una settimana di pausa, sembrerebbe che Daniele Pecci, Ricky Memphis e Christiane Filangieri siano destinati a riprendere le indagini da lunedi 13 ottobre alle 22.05, su Italia1, dopo Grey’s Anatomy. Su Canale5 prenderà il posto della sfortunata serie tv Sabrina Ferilli che raddoppierà l’appuntamento con Anna e i Cinque che, perciò, andrà in onda martedi e mercoledi prossimi, alle 21.10 su Canale5.


22
settembre

CRIMINI BIANCHI: RICKY MEMPHIS INDAGA IN CORSIA

Crimini Bianchi @ Davide Maggio .it

Aiutare chi ha subito un danno o un’ingiustizia a causa del mal funzionamento del sistema sanitario, contribuendo a migliorare l’efficacia dello stesso, attraverso la creazione di un’associazione no profit. E’ questo lo scopo dei cinque agguerriti protagonisti di Crimini Bianchi, la nuova serie, in sei puntate da 100 minuti, al via, su Canale 5, mercoledì 24 settembre.

Ancora una volta sarà una serie medica ad imperversare sui nostri schermi. Dimenticatevi però i salvataggi miracolosi, i medici onniscienti e infallibili o gli ospedali all’avanguardia che hanno caratterizzato sinora gli italici e non medical drama. Crimini Bianchi racconterà senza cliché di storie di malasanità ispirate a vicende reali. Ciò ha suscitato inevitabili polemiche e proteste, da parte di alcuni esponenti del sistema nazionale sanitario, secondo i quali la fiction presenta un’immagine distorta del settore (vedremo…).

Il cast, di tutto rispetto, vedrà Daniele Pecci interprete di Luca Leoni, giovane e promettente cardiochirurgo, impossibilitato ad operare dopo un incidente d’auto. Insieme a lui, Ricky Memphis (di ritorno alla lunga serialità dopo Distretto di Polizia) sarà Claudio Bruni, avvocato e migliore amico di Luca e Christiane Filangieri, Francesca Corona,  fidanzata di Stefano e ginecologa in un pronto soccorso. Antonio Manzini interpreterà, invce, Enrico Castelli, anestesista e single impenitente. Dulcis in fundo Micaela Ramazzotti nei panni di Chiara Rinaldi, specializzanda in cardiochirurgia.