Daniele Bossari



30
ottobre

LILIT: DEBORA VILLA PRESENTA IL MONDO FEMMINILE TRA COMICO E RADICAL CHIC. DA STASERA SU RAI3

Lilit- Debora Villa al debutto su Raitre

Pronto al debutto un format italiano al cento per cento, e di questi tempi può chiamarsi quasi novità. Strano ma vero, nella serata che segna il ritorno sulla rete giovane di Mediaset della bizzarra serie Così fan tutte, Debora Villa si sdoppia e lancia il nuovo varietà della terza rete pubblica. Lilit - In Un Mondo Migliore, con tanto di evocazione biblica, come trasmissione a vocazione femminile: il mondo dalla prospettiva della donna. In linea con il taglio della sit com di Italia 1, con un effetto di stranissimo link tra le reti.

Nel covo’ bolscevico’ orfano della comicità del gruppo della Dandini e di Bertolino si sperimenta un nuovo show di seconda serata. Il sottotilo In un mondo migliore racconta già la tendenza a mixare comicità e costruzione utopica, intesa nella piena accezione etimologica del termine. Uno spazio di sessanta minuti, da stasera alle ore 23,35, che dimostra già dalla sua struttura un compiaciuto ammiccamento al radical chic, a quel pubblico un po’ Vanity Fair e un po’ Se non ora quando.

La Lilit della Villa sarà prevalentemente senza acca volendo prendere le distanze dall’archetipo della genesi che incarnava in quella figura l’arcano del diverso e dell’incomprensibile fattura dell’essere femminile. Lilith fu la vera prima donna, ricacciata nell’oblio per il suo essere ribelle: Eva soltanto un ripiego che il creatore forgiò dalla costola di Adamo per avere una temperie più docile. La prospettiva leggera sarà dunque mitologicamente più incline al volto di una Medusa sorridente, niente femminismo di rivendicazione.




3
settembre

MISTERO: PIU’ CRONACA NERA, PERSONAGGI E RUBRICHE PER LA NUOVA EDIZIONE

Mistero

Parte domani sera con un format più vario e alcune novità non trascurabili Mistero, l’appuntamento che terrà compagnia ai telespettatori per otto domeniche in prime time. A fare da cornice alla trasmissione lo scenario delle vecchie Fonderie Napoleoniche di Milano. Stando alla tanta carne che gli autori hanno messo al fuoco nel bazar dell’ignoto i motivi di interesse del programma dovrebbero essere cresciuti, già solo per l’allargamento verso zone del mistero prima inesplorate.

Il concept di base rimane l’indagine sui misteri. Dove c’è ombra e buio e mancano spiegazioni razionali arrivano gli inviati di Mistero. La squadra si rimpolpa, come vi abbiamo raccontato da tempo. Oltre a Daniele Bossari e Marco Berry, che già facevano parte del team investigativo, indosserà i panni della donna dei misteri l’attrice e presentatrice inglese Jane Alexander. A loro il compito di lanciare i reportage delle storie personalmente seguite intervallandole con i pareri degli esperti che aiuteranno a capire un po’ meglio i fenomeni affrontati.

Mistero però espande le sue tinte nere andando a rimestare nella cronaca dei delitti più tetri. Con l’aiuto della criminologa Roberta Bruzzone si andrà a scavare tra gli indizi e le tracce di omicidi e morti che non hanno mai trovato soluzione nelle indagini. Il quarto grado alle prove non riguarderà solo i classici della cronaca italiana, la rubrica promette di avere un respiro più internazionale. Sulla carta niente voyeurismo paesano in sostanza ma saranno le puntate a parlare.


1
luglio

ITALIA 1, AUTUNNO 2011: CHIAMBRETTI MUZIK SHOW, LE IENE, COLORADO, MISTERO, IL CUBO. POI ALE&FRANZ E COSI’ FAN TUTTE. NEL POMERIGGIO CHUCK E GLEE

Paolo Ruffini e Belen Rodriguez

La sfida più difficile dell’autunno Mediaset sembra essere quella di Italia 1 che dovrà cercare di tenersi stretto il suo giovane pubblico di fronte alla concorrenza sempre più agguerrita dei canali digitali e della nuova arrivata Italia 2. Il volto di punta della rete dei “ciovani” sarà Piero Chiambretti: in autunno sbarcherà in prima serata con il Chiambretti Muzik Show, un inedito programma che avrà la musica come tema centrale ma la cui collocazione non è ancora definita.

Luca Tiraboschi ha invece scelto la domenica per la nuova edizione di Mistero (dal 4 settembre): la connduzione sarà affidata a Daniele Bossari in coppia con Marco Berry. Dal 6 Novembre, invece, lo slot domenicale sarà dedicato alle sitcom: la serata prevede il nuovo progetto di Ale&Franz seguito dalla seconda stagione di Così fan tutte, la provocante sitcom con Alessia Marcuzzi e Debora Villa. Nella serata sitcom dovrebbe trovare spazio anche la nuova stagione di  Camerà Cafè la cui collocazione non èancora definita. In terza serata dal 2 ottobre arriverà invece la nuova serie di Real C.S.I..

Il lunedì troverà posto V – Visitors (dal 5 settembre) seguito da un telefilm ancora da definire. Dal 17 ottobre la serata verrà dedicata ai film.  Il martedì sarà interamente dedicato al cinema sia in prima che in seconda serata, mentre al mercoledì dal 7 settembre arrivano le quattro puntate di Il  cubo, il nuovo game condotto da Teo Mammucari e curato da Fatma Ruffini le cui registrazioni sono da poco terminate a Londra. Dal 5 ottobre il testimone passerà a Le Iene che torneranno in onda senza la storica conduzione di Luca e Paolo (in odor di promozione a Scherzi a Parte). Se Ilary Blasi è salda alla conduzione, Piersilvio Berlusconi ha confermato le trattative in corso con Luca Argentero ed Enrico Brignano, una coppia che almeno sulla carta non convince. In seconda serata sono previsti film.





27
giugno

PAROLE CROCIATE: DANIELE BOSSARI E UN’ENIGMISTICA TROPPO BANALE

Parole Crociate, Daniele Bossari

Va in onda da alcuni mesi su Iris all’ora di pranzo un nuovo format sull’enigmistica condotto da Daniele Bossari. Mezz’ora scarsa e senza interruzioni pubblicitarie. Intento nobile quello di Parole Crociate, effetto scarso però. Come spesso accade in televisione quella che nasce come un’idea carina muore presto o per una previsione poco adeguata dei ritmi che il mezzo impone o per una banalizzazione eccessiva che rende il programma poco appetibile al target più naturale per quel concept.

La firma di Davide Tortorella sui testi del gioco lasciava ben sperare: nulla può invece l’abilità dell’autore della leggendaria Ruota della Fortuna di prima generazione al cospetto di un programma impalpabile. Due soli giochi: il classico cruciverbone costellato di definizioni di respiro non altissimo e un gioco finale che racchiude un po’ tutta l’enigmistica scimmiottando qua e là la ghigliottina di Raiuno.

Considerato il montepremi in palio, ovvero un ipad2, forse non si può pretendere un gioco più complesso né uno stuolo di concorrenti dalle doti eccezionali, come potevano essere i campioni della ruota finale di Passaparola, però anche in un contesto così dimesso è azzardato giocare così al ribasso. Nella puntata appena trasmessa la concorrente che ha vinto il cruciverba e il premio finale ha praticamente stroncato tutto. Davanti ai toni entusiastici di Bossari che si complimentava per il successo, la sua risposta non si è fatta attendere: non ho praticamente fatto niente.


4
gennaio

MISTERO: STASERA RAZ DEGAN TORNA A ESPLORARE L’IGNOTO SU ITALIA1, TRA UFO E COMPLOTTI

Raz Degan

Il soprannaturale e l’ignoto avvolgono nuovamente la prima serata di Italia1. Torna Mistero, il programma dedicato a tutti i fenomeni che non sono razionalmente spiegabili condotto da Raz Degan. Per la seconda stagione consecutiva l’attore e documentarista israeliano guiderà il pubblico tra gli enigmi del mondo, in 8 appuntamenti a partire da oggi. Interviste, reportage e testimonianze dirette saranno il piatto forte delle indagini tra la ragione e l’arcano. Degan non sarà solo nel racconto; ad affiancarlo, una squadra di inviati, studiosi ed esperti dei temi trattati. Una presenza necessaria: il Mistero mica lo spieghi così, su due piedi.

Daniele Bossari e la spericolata Iena Marco Berry faranno perciò da spalla al conduttore. Ad ispirare il loro viaggio nell’ignoto ci sarà l’affascinante ‘oracolo’ Rachele Restivo. Torna nel team di Mistero anche Andrea Pinketts, scrittore noir e giornalista investigativo. L’ufologo e giornalista Pablo Ayo si occuperà di avvistamenti alieni, immancabili, e verificherà alcune segnalazioni di presenze soprannaturali. Quest’anno spazio anche a complotti internazionali, lobby, servizi segreti e poteri occulti con il misterioso Adam Kadmon, nome evocativo ripreso dalla Kabbalah ebraica.

Il racconto di Mistero spazierà quindi attraverso svariate discipline e forme di conoscenza, arrivando persino ad approfondire le ipotesi e le interpretazioni dell’archeologia misteriosa con l’aiuto dello specialista Adriano Forgione. Gli enigmi, le chiavi di lettura inedite e le scoperte sull’ignoto tornano così a solleticare la ragione e la fantasia dei telespettatori. Un filone molto seguito, che per alcuni aspetti richiama molto quello documentaristico di Voyager con Roberto Giacobbo, e per altri se ne distacca con caratteristiche proprie.





27
aprile

MISTERO, LA PRIMA SERATA DI ITALIA 1 SI TINGE DI GIALLO CON RAZ DEGAN

Il mercoledi sera di Italia 1 si tinge di giallo per la gioia di chi subisce il fascino dell’ignoto e fa del capire per credere il suo credo quotidiano. Torna infatti da stasera in prima serata Mistero il programma che attraverso interviste, indagini accurate dei fatti e testimonianze tenta di dare una risposta razionale a quegli eventi che di razionale hanno ben poco. Si punta lo sguardo su temi come il vampirismo, fantasmi, alieni, paranormale e parascientifico e tutti quegli argomenti spesso oggetto di polemiche e scetticismo. Suspense, mistero, viaggio tra diverse discipline e culture sono gli ingredienti, sempre appetitosi, che tenteranno di tenere col fiato sospeso anche il telespettatore meno appassionato del genere.

In realtà in questa seconda edizione il primo evento “misterioso” è il cambio di conduzione che vede la sostituzione di Enrico Ruggeri con Raz Degan. Il modello israeliano, nonostante sia alla primissima prova come conduttore e nonostante gli evidenti problemi di pronuncia, potrebbe essere il volto giusto per questo genere di programma, sopperendo all’inesperienza con la grande passione per i viaggi, per le culture orientali, per l’ignoto e soprattutto con quel fascino da bel tenebroso e un nome (Raz in istraeliano significa “segreto”) che lo rendono misterioso già di suo. 

“E’ una sfida difficile, ma non accetto consigli, voglio farcela da solo. Non proverò ad imitarlo [Enrico Ruggeri]. Darò la mia impronta personale e porterò tutto il mio entusiasmo per gli argomenti di cui parleremo”. La formula resta identica: “Continueremo a raccontare storie apparentemente inspiegabili, a cui cercheremo di dare risposte” ha detto a Qui Mediaset.


26
febbraio

BOOM! AZZARDO: ARRIVANO AINETT STEPHENS E DANIELE BOSSARI AL POSTO DI CECCHI PAONE E EVA HENGER

Ainett

Cari i miei lettori, è di pochi minuti fa la notizia di un cambio di conduzione ad Azzardo.

Il caro Cecchi Pa(v)one e la pepata valletta Eva Henger sono stati mandati a casa e sostituiti all’improvviso da una coppia che promette bene.

Già dal prossimo venerdi, saranno registrate le nuove puntate del quiz show di Italia1 condotto da Daniele Bossari accompagnato dalla Gatta Nera (Ainett Stephens).

CURIOSITA’

Già in un’altra occasione Daniele Bossari spodestò Alessandro Cecchi Paone. Erano i tempi della prima edizione de La Fattoria e la sostituzione avvenne prima dell’inizio del programma.


15
dicembre

CON DANIELE BOSSARI E’ TUTTA UNA… MOVIDA!

Daniele Bossari @ Davide Maggio .itIl 2007 dovrebbe vedere il ritorno in video di Daniele Bossari sulle reti Mediaset.

E’ in preparazione su Italia1 un programma tutto nuovo. Si chiama MOVIDA.

Il prossimo giovedi 21 dicembre, presso gli Studi Robinie di Cologno Monzese, si registrerà la puntata test, la numero zero.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,