Dago in the Sky



6
novembre

Dago in the Sky: la divulgazione cambia estetica, l’effetto è lisergico

Dago in the Sky

La rivoluzione estetica stavolta inizia in tv. E parte dall’uso della tecnica, che diventa lo strumento per proporre una divulgazione colorata e dal forte impatto visivo. La nuova stagione di Dago in the Sky, in onda su Sky Arte da domani alle 21, ha l’ambizione di unire l’approfondimento culturale – si parlerà ancora di fenomeni sociali e storici significativi – ad una veste grafica inedita rispetto alle abituali grammatiche (tele)visive. Solo così, secondo il curatore del programma Roberto D’Agostino, il piccolo schermo diventa infatti contemporaneo allo smartphone, in chiave rigorosamente pop.




9
novembre

DAGO IN THE SKY: ROBERTO D’AGOSTINO TORNA SU SKY ARTE, TRA RELITTI PERFETTI ED EGOMANIE

In Principio fu il Pene - Dago in the Sky

In Principio fu il Pene - Dago in the Sky

In principio fu il pene. La cosmogonia digitale di Roberto D’Agostino inizia dalla carnalità e arriva fino alla spiritualità moderna, cioè al culto inebriante ed illusorio del proprio io. Sarà di nuovo un viaggio attuale e variopinto quello presentato in tv dal giornalista romano, che da venerdì 11 novembre alle 20.45 tornerà su Sky Arte con Dago in the Sky. Sette gli appuntamenti in programma (dopo le prime tre puntate della primavera scorsa), per proporre “una tv che appartenga al presente, multitasking, contemporanea allo smartphone“.


12
giugno

DAGO IN THE SKY: UN ‘SELFIE’ EFFICACE, NON SOLO CAFONAL DIGITALE

Dago in the Sky

Specchio riflesso: dietro all’ossessione dei selfie, alla mania dei social e alla schizofrenia delle interazioni web ci siano noi. Esattamente noi. A restituire l’immagine nitida e spietata di quel che siamo (diventati) ci sta pensando Dago in the Sky, un curioso viaggio in tre puntate che esplora i cambiamenti portati dalla rivoluzione digitale nella società, nell’arte, nel costume. In onda in prime time su Sky Arte, il racconto di Roberto D’Agostino è una composizione variopinta che attira l’attenzione assemblando contributi video ed analisi tranchant.





1
giugno

DAGO IN THE SKY: ROBERTO D’AGOSTINO RACCONTA LA RIVOLUZIONE DIGITALE SU SKY ARTE

Dago in the SKy

Una tempesta di clic ha segnato il passaggio dal medioevo analogico al nuovo Rinascimento digitale. Siti, immagini, nuove tendenze: è stata una vera e propria rivoluzione, che ha stravolto le comunicazioni ed il modo di rappresentare la realtà. Sky Arte racconta il più grande cambiamento degli ultimi trent’anni e lo fa con un narratore d’eccezione: Roberto D’Agostino. Ogni mercoledì (a partire da oggi, 1° giugno) sarà proprio il 67enne giornalista a guidare Dago in the Sky, un interessante viaggio in tre puntate tra informazione, curiosità, cultura, tecnologia, belle arti.