Coppa Italia



14
agosto

COPPA ITALIA 2013/2014: A SPORTITALIA I DIRITTI DI PALERMO-VERONA E INTER-CITTADELLA

L'Inter di Mazzarri a New York (via inter.it)

In una recente intervista, Michele Criscitiello ci aveva detto che Sportitalia sarebbe stata una tv sempre meno interessata ai (costosi) diritti degli eventi sportivi per puntare maggiormente sulla parte talk, sui commenti e le opinioni. Certo è, però, che non si può dire che il canale non ci provi e non colga le occasioni. Così, dopo aver tentato invano di acquisire i diritti della gara di andata di Europa League dell’Udinese (poi trasmessa in esclusiva da Mediaset Premium), l’emittente mette a segno un colpo da novanta.

Le gare più interessanti di questo turno di Coppa Italia in programma nel weekend, vale a dire Palermo-Verona e Inter-Cittadella, verranno infatti trasmesse proprio da Sportitalia1 come annunciato su Twitter dallo stesso Criscitiello pochi minuti fa. Il match del Barbera andrà in onda sabato 17 Agosto alle 20.45 mentre la prima uscita ufficiale dei nerazzurri è prevista per domenica alle 18.30. L’orario pomeridiano è finalizzato ad evitare la sovrapposizione con la finale di SuperCoppa Italiana Lazio-Juventus, in programma domenica alle 21.

Si tratta di un colpaccio vero e proprio, considerando che la partita dei nerazzurri, trasmessa per i soli abbonati anche dal canale tematico Inter Channel, in particolare è la prima uscita ufficiale a San Siro della nuova Inter di Walter Mazzarri mentre l’incontro di sabato sera mette di fronte due squadre blasonate e dalle tifoserie appassionate.




26
maggio

COPPA ITALIA 2013: FINALE ROMA-LAZIO, POMERIGGIO DI TENSIONE SU RAI1. SHARE OLTRE IL 40%?

Roma-Lazio

Non sarà una giornata come le altre per la città di Roma. Dalle elezioni comunali in corso all’attesissima Finale di Coppa Italia Roma-Lazio programmata per questo pomeriggio alle 18, dopo una serie di tira e molla che hanno coinvolto il Prefetto (che dopo il derby di ritorno di campionato ha tuonato: “Mai più Roma-Lazio in notturna“), la Lega Calcio, il presidente del Coni Giovanni Malagò e il direttore generale della Rai Luigi Gubitosi.

La vigilia del match è stata tanto grottesca quanto surreale: dalla voglia di fà gli Americani si è passati ben presto alle anomalie tipicamente tricolori che condizionano il nostro calcio. Come conciliare la presenza di Psy e del suo Gangnam Style, le cheerleaders e l’introduzione di Malika Ayane, che canterà l’Inno di Mameli prima della partita, con le asserite minacce ricevute dai giocatori della Lazio per perdere la gara e gli appelli di Daniele De Rossi, simbolo della Roma e della Nazionale, rivolti ai tifosi affinchè lascino le armi e i coltelli a casa? Tutto ciò quando il calendario ci ricorda che siamo nel 2013.

Questo clima da guerriglia urbana annunciata penalizza la Rai che rinuncia a una prima serata da 8-9 milioni di spettatori (Roma-Lazio è in esclusiva assoluta, non verrà trasmessa da nessun altro canale pay),  ricordando che l’anno scorso Juventus-Napoli sfondò il tetto degli 11,5mln e due anni prima Inter-Palermo arrivò a quota 8.083.000. Inoltre il big match sfiora altresì la sovrapposizione con le celebrazioni per l’ultima tappa del Giro d’Italia su Rai3. Facile comunque prevedere che lo share sarà da capogiro anche a causa della totale assenza di controprogrammazione preserale degli altri canali.


18
maggio

COPPA ITALIA 2013: PSY E IL GANGNAM STYLE PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA

PSY

Segnatevi questa data: 26 Maggio 2013. Fatelo perché per la prima volta si scontreranno nella finale di Coppa Italia le due squadre della Capitale. Ma soprattutto, fatelo perché PSY canterà per la prima volta in Italia. Dopo aver girato tutto il mondo, PSY farà ballare il Gangnam Style proprio allo Stadio Olimpico prima del fischio d’inizio previsto per 18.

La prima performance di Jai – Sang Park (questo il suo vero nome) sarà introdotta da Carolina di Domenico e trasmessa in esclusiva streaming a partire dalle 17 su Cubomusica, la piattaforma di Telecom Italia dedicata alla musica digitale. Ovviamente presenterà al pubblico del Belpaese anche il nuovo singolo “Gentlemen” con cui cercherà di bissare il successo dello scorso anno, e che al momento conta più di trecento milioni di visualizzazioni.

Fenomeno musicale dell’anno in tutto il mondo, grazie al video del suo Gangnam  Style è riuscito ad ottenere più di un miliardo e mezzo di visualizzazioni su Youtube. Tutti, dall’America all’Asia, passando per l’Europa, almeno una volta hanno saltellato roteando il polso, o perlomeno si sono trattenuti a forza dal farlo. Un successo così eclatante che gli ha fruttato persino l’invito alla prestigiosa università di Harvard dove ha tenuto una lezione per centinaia di studenti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





30
aprile

COPPA ITALIA 2013: LA FINALE ROMA-LAZIO ANTICIPATA ALLE 18

Coppa Italia

Dopo tante discussioni in merito, la Prefettura di Roma ha preso la decisione definitiva sull’orario della finale di Coppa Italia 2013 che si disputeranno le due squadre della Capitale. La data infatti è rimasta invariata, sempre il 26 Maggio, l’ora invece è stata anticipata, il calcio d’inizio non sarà alle 21 nè tanto meno alle 17 – come ventilato recentemente – ma alle 18 del pomeriggio.

L’evento, come sempre, verrà trasmesso in diretta su Rai 1. La decisione di anticipare l’orario si deve agli scontri avvenuti lo scorso 8 Aprile, quando ben sei tifosi finirono in ospedale, tre dei quali accoltellati. Da quel momento il derby Roma-Lazio è stato definito un evento ad alto rischio e lo stesso ministro (allora dell’interno) Cancellieri si era pronunciata sull’impossibilità di ripetere l’incontro in ore serali. Neanche a farlo apposta, qualche giorno dopo la squadra capitanata da Francesco Totti ha conquistato la finale e, fin da subito, al problema che sembrava rimandato alla prossima stagione calcistica, si è dovuta trovare una soluzione sbrigativa anche in vista della vendita dei biglietti per l’incontro.

Ad annunciare l’orario definitivo è stato il presidente del Coni Giovanni Malagò, dopo una riunione con i vertici delle due squadre a cui ha preso parte anche Luigi Gubitosi, direttore generale Rai. Una conclusione un po’ sofferta per la televisione di Stato, dal momento che proprio il 26 Maggio si chiude il Giro D’Italia che vede la sua tappa finale concludersi intorno alle 17:40. Sarà dunque necessaria un’organizzazione certosina per far in modo che i due eventi non finiscano per accavallarsi a discapito dei telespettatori appassionati di sport.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


19
aprile

COPPA ITALIA 2013: RAI BEFFATA SUL(LA) FINALE

Roma-Lazio, scontri nella Capitale

Uno spettacolo assicurato, ma già rovinato. L’edizione 2013 della Coppa Italia si appresta a vivere un epilogo da brividi (in tutti i sensi): domenica 26 maggio, allo stadio Olimpico di Roma, è in programma la finale tra Roma e Lazio. Il derby della Capitale, dunque, torna prepotentemente sotto i riflettori, a distanza dall’ultimo precedente dello scorso 8 aprile, macchiato già nel pre-partita con accoltellati, arrestati ed indagati.

I timori di scontri ancor più violenti fuori dallo stadio, però, stavolta sono maggiori, considerando che al termine della finale ci sarà una squadra che alzerà la coppa (con tutti i festeggiamenti che seguiranno) ed una, invece, che chiuderà la stagione con zero tituli (per dirla alla Mourinho). Subito scongiurata, dunque, la tradizione che vuole il match in notturna: giallorossi e biancocelesti si sfideranno nel pomeriggio, intorno alle 17.00 (massimo 17.30). Questa è la decisione, ancora non definitiva, presa ieri dall’Osservatorio sulle manifestazioni sportive. Nei prossimi giorni conosceremo data e orario ufficiali.

Contrario il sindaco Alemanno, visto che a Roma, proprio nella giornata di domenica 26 maggio, si svolgeranno le elezioni comunali. E, soprattutto, contraria la Rai, che si vede beffata proprio sul(la) finale. La tv di Stato, ovviamente, ne fa una questione di audience: la partita alle 20.45 avrebbe assicurato a Rai 1 un risultato auditel che nessun orario del pomeriggio può garantirle. Nell’anno in corso, tanto per rendere l’idea, il quarto di finale di Coppa Italia tra Juventus e Milan (giocatosi il 9 gennaio alle 20.45) è stato seguito da quasi 8 milioni e mezzo di telespettatori, con uno share vicino al 30%. Un risultato record che supera quelli registrati dalla Nazionale e dalla Champions League su Canale 5.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





22
gennaio

COPPA ITALIA: DA STASERA LE SEMIFINALI SU RAI 1. APRE JUVE-LAZIO, SLITTA AL 17 APRILE IL RITORNO TRA INTER E ROMA

Juventus vs Lazio

Il grande calcio torna in diretta e in esclusiva sulle reti Rai con le semifinali di Coppa Italia Tim Cup. Dopo aver “scomodato” Rai 2 per i quarti di finale, stavolta in quel di Viale Mazzini c’è odore di grandi numeri, motivo per il quale le quattro partite in programma andranno in onda tutte su Rai 1 alle 20.45, con la visione in HD al canale 501.

Andata: martedì 22 e mercoledì 23 gennaio 2013 – Ad aprire le danze è Juventus vs Lazio, in programma stasera allo Juventus Stadium di Torino. La telecronaca dell’incontro è affidata a Gianni Cerqueti, con Francesco Marino e Luca De Capitani a bordocampo per le interviste. Domani (mercoledì 23 gennaio) riflettori sull’Olimpico di Roma per Roma vs Inter, raccontanta in tv attraverso la voce di Alberto Rimedio e gli interventi dal campo di Alessandro Antinelli e Stefano Mattei.

Ritorno: martedì 29 gennaio e mercoledì 17 aprile 2013 – A distanza di sette giorni dal match d’andata, martedì 29 gennaio 2013 all’Olimpico di Roma si gioca Lazio vs Juventus per decretare la prima squadra finalista. Per conoscere la sfidante, invece, toccherà attendere il 17 aprile; la partita Inter vs Roma allo stadio San Siro di Milano, inizialmente prevista per mercoledì 30 gennaio, è stata rinviata a causa dell’anticipo di campionato che vede la squadra giallorossa scendere in campo contro il Cagliari venerdì 1° febbraio.


8
gennaio

COPPA ITALIA: AL VIA STASERA SULLE RETI RAI I QUARTI DI FINALE. ATTESA PER JUVE-MILAN

Coppa Italia, è di nuovo Juve-Milan

Terminate le feste e ripartito il campionato di calcio di Serie A, in esclusiva sulle reti Rai torna anche la Coppa Italia. Da stasera si entra nella fase calda della competizione con i quarti di finale, “spalmati” in tutto il Paese. Il Nord rappresentato dalle solite tre (Juventus, Inter e Milan), poker al centro (Bologna, Fiorentina, Lazio e Roma), mentre al Sud pesa l’eliminazione del Napoli, con la “piccola” Catania che avanza. Ecco le partite in programma e in tv:

Martedì 8 e mercoledì 9 gennaio 2013 – Il primo match si gioca stasera all’Olimpico di Roma, dove va in scena Lazio vs Catania. Diretta tv su Rai 2 a partire dalle 21.00, con la telecronaca di Marco Lollobrigida. Domani (mercoledì 9) big match allo Juventus Stadium di Torino, che farà da cornice all’attesissimo Juve vs Milan. L’incontro verrà trasmesso dalle 20.45 su Rai 1, con Gianni Cerqueti in postazione di telecronaca. Le due partite decreteranno le squadre protagoniste della prima semifinale.

Martedì 15 e mercoledì 16 gennaio 2013 – Tocca alla parte bassa del tabellone. Allo stadio San Siro di Milano si gioca Inter vs Bologna (martedì 15), mentre al Franchi di Firenze c’è Fiorentina vs Roma (mercoledì 16). Entrambi gli incontri sono programmati in diretta tv su Rai 2 a partire dalle 21.00. Dai due match usciranno le squadre protagoniste della seconda semifinale.


4
luglio

DIRITTI TV: COPPA ITALIA E SUPERCOPPA ITALIANA IN RAI FINO AL 2015

Coppa Italia 2012 - Il trionfo del Napoli

Almeno questo. Una Rai Sport più impoverita che mai – dopo l’abbandono dei diritti in chiaro per la Champions League e di quelli relativi allo slot della domenica pomeriggio – ha messo una pezza alla carenza di eventi calcistici acquisendo fino al 2015 i diritti per la trasmissione in esclusiva (via tv e radio) di Coppa Italia e Supercoppa Italiana.

L’accordo tra la tv di Stato e la Lega di Serie A è stato trovato nel corso dell’odierna assemblea tenutasi tra i club del massimo campionato e non si può dire che l’acquisizione di tali diritti non sia stata una vera e propria ‘manna dal cielo’ per Mamma Rai che potrà così continuare a contare sugli strepitosi ascolti (spesso superiori alle gare di Champions League) garantiti dalla Coppa Italia soprattutto nel corso delle fasi finali.

Pur essendo spesso e volentieri snobbato dai club di prima fascia infatti, il torneo possiede un fascino televisivo davvero imponente considerando che le gare vengono trasmesse dalla Rai in esclusiva assoluta e che nelle fasi finali c’è sempre qualche big match in grado di calamitare l’attenzione di tutti i calciofili del Belpaese. La stagione che ha appena visto il trionfo del Napoli di Walter Mazzarri ha infatti proposto una semifinale d’altri tempi come Milan-Juventus (9,3mln di spettatori e il 29.57% per la gara d’andata e 9,1mln e il 32.44% per il ritorno) o dei quarti di finale particolarmente succulenti come Juventus-Roma (7,8mln e il 25.82%) o Napoli-Inter (6,9mln e il 22.3%). La finalissima Juventus-Napoli, trasmessa domenica 20 maggio, ha addirittura realizzato ben 11.586.000 ascoltatori e il 42.44% di share. Si capisce, quindi, come in Rai il rinnovo della Tim Cup vada festeggiato adeguatamente.