Claudio Brachino



5
agosto

DOMENICA CINQUE… E SE ARRIVASSE LA CICOGNA?

Fiammetta Cicogna

I tempi per chiudere i cast stringono e la ricerca degli ultimi tasselli per i mosaici delle trasmissioni diventa spasmodica, con trattative ormai più vibranti del calciomercato. Insieme al tormentone Cristina Del Basso è Fiammetta Cicogna il volto fresco più corteggiato in queste ultime battute della campagna acquisti. La biondina tastierista non infiamma più solo i colleghi di band-spot e il suo fascino semplice inizia a mietere vittime illustri del calibro di Piero Chiambretti al quale la biondina peperina ha mollato un due di picche per lo show notturno di Italia1.

Adesso il nome di colei che per viltade fece il gran rifiuto è accostato allo show domenicale della Bislacca di ColognoDomenica Cinque per il quale Claudio Brachino avrebbe pensato ad un ruolo nuovo, Miss Tv, che dovrebbe guidare i telespettatori lungo i meandri dell’evoluzione catodica, come direbbe Bonolis. In termini più spartani la Cicogna dovrebbe aprire uno spazio di riflessione sulle evoluzioni dei linguaggi mediali con un ovvio occhio di riguardo alla scatola che la ospita.

La scelta della Tim tribù-girl potrebbe essere davvero azzeccata dato il profilo interessante che emerge dall’intervista rilasciata al Corriere della Sera. Potrebbe essere la risposta del biscione alla grazia e alla buona eloquenza di Miriam Leone. In effetti a guardarle un pò meglio le due letterate (del resto può una Fiammetta non studiare Boccaccio?) potrebbero diventare le capostipiti di una nuova fase post-letterine.




12
giugno

FEDERICA PANICUCCI ALLA CONDUZIONE DI MATTINO 5

Federica Panicucci

Sarà Federica Panicucci la nuova conduttrice di Mattino5. Da lunedì 7 settembre prenderà il posto di Barbara d’Urso e affiancherà tutte le mattine Claudio Brachino. Alla fine la scelta è caduta su un volto noto di casa Mediaset, più volte ospite del programma. Ma fino a lunedì scorso il direttore di Canale5 Massimo Donelli manteneva il più stretto riserbo.

Sorrisi.com svela che la bionda conduttrice ha avuto la meglio su Rossella Brescia, Emanuela Folliero e Tessa Gelisio. La Panicucci, grazie a questa nuova esperienza professionale, si consolerà dopo l’ennesimo rinvio de La pupa e il secchione, che non tornerà sugli schermi Mediaset neppure in autunno. Un’occasione per rilanciare una carriera in stasi, escludendo il recente ruolo da Cupido, senza infamia e senza lode.

Da questo annuncio si evince che la bislacca di Cologno Barbara d’Urso, oltre all’impegno quotidiano con Pomeriggio5, è destinata alla conduzione di Domenica5, il nuovo programma della domenica pomeriggio ancora in via di definizione.


29
maggio

TERRORISM, LA STORIA DEL TERRORISMO RACCONTATA DA CLAUDIO BRACHINO NELLA SECONDA SERATA DI RETE4

Terrorism - Top Secret

Per ogni terrorista esiste un combattente per la libertà“: con questo slogan Top secret e Claudio Brachino presentanto Terrorism, nuovo programma di approfondimento in onda, in seconda serata su Rete4, a partire da lunedì 22 giugno. Sei appuntamenti per raccontare i principali eventi e personaggi della storia del terrorismo, dalla seconda guerra mondiale agli anni 2000.

Brachino, direttore di Videonews, introdurrà e commenterà alcuni documentari prodotti da Uktv History e distribuiti dalla BBC nei quali viene tracciata la storia e gli sviluppi delle organizzazioni terroristiche e dei boss più tristemente noti alle cronache mondiali: Al Qaida, Che Guevara, Eta, Fatah&Hamas, Ira, Ku Klux Klan.

Terrorism indagherà su ragioni, etica e metodi legati al fondamentalismo islamico, all’organizzazione armata di lotta per la liberazione del popolo basco, alla lotta armata palestinese, all’organizzazione militare nata per liberare l’Irlanda dall’autorità britannica, al movimento razzista, i cui adepti si nascondono dietro tuniche e cappucci. Un excursus che non mancherà di delineare figure come quella di Ernesto Guevara, assurta a mito, dopo essere diventa un’icona di livello internazionale per quella parte di persone che si riconoscono nei suoi ideali rivoluzionari. Un programma-verità, a volte scomodo, che va a scavare nelle pagine più dolorose della memoria, per raccontare come il mondo sia cambiato a causa di questa forma di guerra occulta.





28
marzo

DM LIVE24: 28 MARZO 2009

DM Live24 - 28 marzo 2009
Live Comment on davidemaggio.it

Non sai cos’è DM Live24? Leggi qui

Dal diario di ieri…

  • Rossano Rubicondi trova lavoro

Mattia Buonocore ha scritto alle 15:36 [via | Libero-news.it]

Rossano Rubicondi trova lavoro a Mediaset. (…) Interpreterà una fiction poliziesca su Canale 5.

  • All’Improvviso… la retorica!

Kiara ha scritto alle 09:34

Mattino Cinque si parla del processo di Perugia. In collegamento video Francesco Sollecito a cui Brachino chiede: “Ma lei è convinto dell’innocenza di Raffaele perché è suo figlio o lo penserebbe comunque?”

Brachino, maestro di retorica…


10
febbraio

TRA I DUE LITIGANTI, IL TERZO GODE: SPECIALE CHIAMBRETTI NIGHT SUL CASO MENTANA! CHI VORRESTI NELLA SECONDA SERATA DI CANALE5?

Chiambretti Night @ Davide Maggio .it

Beh, bisogna essere onesti. Le dimissioni di Enrico Mentana risultano eccessive e, obiettivamente, fuori luogo. Ancor più fuori luogo se si considerano le opinioni personali di chi vi scrive sul caso Englaro che avrebbe dovuto essere un fatto privato, al contrario del dibattito politico, seguìto alla vicenda, che, invece, avrebbe dovuto essere affrontato senza quella fretta - ingiustificata - dettata dall’urgenza di bloccare una morte imminente e soprattutto prima che l’esposizione mediatica dei fatti potesse abbagliare, offuscare e confondere i più.

Ma tant’e', Chicco Mentana la pensa diversamente e nonostante avesse dichiarato, nella puntata di venerdi scorso, come “fosse necessario preservare la vicenda il più a lungo possibile dai clamori dell’opinione pubblica e del tritacarne televisivo” ha pensato bene di dimettersi per non aver avuto la possibilità di andare in onda, ieri sera, al posto del Grande Fratello per poter parlare della morte di Eluana.

Ma la sensazione, quanto meno quella del sottoscritto, è che le dimissioni del fondatore del Tg5 abbiano rappresentato un’opportunità più che una scelta. Un’opportunità per il giornalista di lasciare il ruolo che ricopriva e per l’editore di potersi “liberare” del conduttore. D’altro canto le dichiarazioni rese all’ANSA dal gruppo di Cologno sono emblematiche “Mediaset accetta le dimissioni presentate dal Direttore Enrico Mentana e respinge tutte le sue motivazioni, nella convinzione di avere svolto come sempre il proprio ruolo di Editore in modo tempestivo e completo“.

Ma tra i due litiganti, il terzo gode…





18
gennaio

FINAL 24: SU IRIS VA IN SCENA IL CONTO ALLA ROVESCIA VERSO LA MORTE

Sid Vicious @ Davide Maggio .it

Dopo il debutto su Discovery Channel, arriva finalmente in chiaro stasera in seconda serata su Iris, il canale free del digitale terrestre Mediaset, Final 24, una serie di documentari che raccontano le ultime ventiquattrore di vita di alcuni personaggi celebri deceduti per morte violenta.

Un tragico conto alla rovescia quello al centro di questo format, il cui scopo è raccontare la corsa inconsapevole di Sid Vicious, John Belushi, John Fitzgerald Kennedy Junior, Marvin Gaye, River Phoenix e Hunter Stockton Thompson verso quello che sarebbe diventato l’istante che avrebbe segnato la fine della loro vita.

Non solo una ricostruzione documentaristica ma anche un’inchiesta arricchita dagli interventi del direttore della testata giornalistica Mediaset Videonews Claudio Brachino, da rari video d’archivio ed interviste ad amici e conoscenti dei protagonisti dei sei appuntamenti che compongono la serie. A scandire ogni puntata un orologio digitale, che inesorabile corre verso l’ora della morte ed un’asciutta voce narrante che guida lo spettatore attraverso ogni ricostruzione.

Dopo il salto conosciamo da vicino i protagonisti di Final 24:


7
gennaio

QUESTIONI DI (DIS)ONESTA’ INTELLETTUALE

Barbara D’Urso e Claudio Brachino @ Davide Maggio .it

Riceviamo e pubblichiamo:

Caro Davide,

(dis)onestamente non sapevamo… Ora che sappiamo (dis)tintamente abbiamo inserito la citazione di una fonte che non conoscevamo [omissis]. Alvaro moretti

Coordinatore

Tuttosport.com

Care redazioni del Corriere dello Sport, di Tuttosport, di Sport Mediaset, di Studio Aperto ma soprattutto cari Barbara D’Urso e Claudio Brachino, è questione di onestà intellettuale. Mica d’altro.

Io capisco che lo scoop, lanciato da questo blog, sulla liaison in corso tra Fabrizio Corona e Belen Rodriguez possa avervi dato fastidio per il semplice fatto di essere partita dal web. Ma non solo dovreste essere abituati al fatto che su queste pagine le anteprime e le indiscrezioni la fanno da padrona però onestà intellettuale non solo avrebbe dovuto suggerirvi di citare la fonte dello scoop di inizio d’anno, ma anche, e soprattutto, di evitare di affermare di essere i primi a parlarne.

E il Signor Brachino che afferma in diretta, correggendo parzialmente il tiro, di essersi documentato sul web ma di non citare mai le fonti per il suo personale codice deontologico, sarebbe così gentile da spiegarmi le peculiarità di questo singolare codice?

Qualora voleste rinfrescarvi la memoria, ecco il post con la nostra esclusiva.


27
ottobre

CERCASI BRACHINO DISPERATAMENTE

Claudio Brachino @ Davide Maggio .itNon è un mistero che nelle intenzioni di Mediaset Pomeriggio Cinque doveva essere un esperimento per rianimare il pomeriggio di Canale5, orfano da troppo tempo di una programmazione degna di un’ammiraglia. Allo stesso tempo, proprio per questo motivo, il neonato contenitore televisivo sarebbe stato oggetto di una valutazione “in corso d’opera” per scegliere se proseguire o meno in quest’avventura catodica. Gli stessi Claudio Brachino e Barbara D’Urso avevano garantito la propria presenza in video sino a dicembre lasciando intendere ai telespettatori che avrebbero assistito con ogni probabilità ad una staffetta alla conduzione, per salvaguardarsi da una pericolosa sovraesposizione mediatica (che in realtà ha già mietuto una vittima: Fantasia).

Dopo le prime settimane di programmazione, la curiosità da parte degli addetti ai lavori si è fatta incalzante e sono iniziate a succedersi una serie di indiscrezioni che vedevano inizialmente in pole position una Cristina Parodi pronta a soffiare il trono ad un’ormai sempre più piena di sè Barbara D’Urso.

Ma se i dati d’ascolto hanno, da un lato, premiato lo show mattutino, hanno contemporaneamente fatto emergere le difficoltà del programma che avrebbe dovuto offrire una valida alternativa all’imbattibile Vita in Diretta di Raiuno. Su molte testate si è sentenziato: “Pomeriggio Cinque” chiuderà i battenti prima di Natale.