Chiusura



17
dicembre

AGRODOLCE: UNA NUOVA BOMBOLA DI OSSIGENO DA 50 MILIONI DI EURO

Agrodolce

Più passa il tempo e più Agrodolce assomiglia a quelle grosse aziende con partecipazione statale che vengono viste come una palla al piede dai più liberisti. Di mezzo ci sono sempre i centri di produzione di Termini Imerese, e anche per questa volta arriva un salvagente gettato dalle istituzioni. Il sospetto però rimane quello di una morte annunciata e solo rimandata.

Il romanzo popolare, questa la nomenclatura radical chic di quella che altrimenti chiameremmo soap, infatti non chiuderà battenti. Dopo le proteste inscenate negli scorsi giorni davanti alla Regione Sicilia con una simbolica bara bianca, sono arrivate le rassicurazioni dei vertici che garantiscono una ricca flebo per far tirare avanti l’appuntamento serale di Raitre.

Cinquanta milioni di euro, di cui metà sborsati dalla Giunta del Governatore Raffaele Lombardo, che s’impegna ormai di fatto ad esserne coproduttrice ufficiale. I 600 lavoratori che finora hanno lavorato davanti e dietro le quinte possono tirare un grosso sospiro di sollievo, anche perché l’assessore regionale alla cultura Leanza continua a manifestare intenzioni serie per lo sviluppo di un apparato produttivo siciliano.




20
novembre

OPRAH WINFREY ANNUNCIA LA FINE DEL TALK PIU’ SEGUITO D’AMERICA. NEL 2011 IL LANCIO DEL SUO NETWORK.

Oprah WinfreyE’ fra le donne più ricche e potenti al mondo, e l’annuncio della fine del suo talk show ha fatto tremare media e social network americani, che hanno dato alla notizie enorme eco.

Stiamo parlando di Oprah Winfrey, 45esimo posto nella lista Forbes relativa alle persone più potenti del mondo, donna americana fra le più chiacchierate, parodiata e imitate. Il suo omonimo show è il talk giornaliero più seguito degli Stati Uniti, con una media di 7,1 milioni di telespettatori, e il suo incredibile pubblico, un esercito composto soprattutto da donne, ha reso la conduttrice un vero e proprio re mida della televisione: qualsiasi cosa Oprah tocchi, qualsiasi personaggio sia supportato dalle sue opinioni e dai suoi programmi, diventa automaticamente celebre. “The Oprah Winfrey Show” è ormai un “must” per i telemaniaci più accaniti, ed è anche un punto di riferimento importante per le conduttrici europee, che guardano alla Winfrey come un vero e proprio modello da imitare. Un modello che da 25 anni tiene in piedi uno show che ha saputo rinnovarsi restando fedele a se stesso.

Quello show adesso ha una data di scadenza, venerdì 9 settembre 2011, e l’annuncio della fine delle trasmissione dovrebbe essere dato proprio oggi dalla conduttrice. Un annuncio che non passerà inosservato, e che ancor prima di esser fatto non manca di suscitare clamore; un’eco, questa data ai rumors e alle notizie che si inseguono sui media americani, che regalerà allo show di Oprah un audience da record. Se infatti è certa la data in cui il programma cesserà di esistere, non si conoscono ancora le motivazioni che hanno spinto la donna dei record a non rinnovare il contratto con la Harpo Productions Inc. di Chicago, e che la stessa Winfrey spiegherà ai suoi telespettatori in diretta tv, assicurando così alla trasmissione, c’è da scommetterci, ascolti da capogiro.


26
agosto

L’OCCHIO DEL GRANDE FRATELLO UK SI CHIUDE: HA STANCATO IL PUBBLICO E ADESSO SI CONGEDA

Chiude Grande Fratello Inglese Big Brother UK

Il Grande Fratello inglese, quello scandaloso e tanto chiacchierato Big Brother dalle tinte forti, il reality sopra le righe per antonomasia, chiude i battenti e saluta il pubblico con la sua ultima edizione. Dal prossimo anno l’occhio si chiude, almeno per Channel 4.

L’emittente inglese ha infatti annunciato, attraverso un comunicato sul sito ufficiale, che la prossima edizione del Big Brother, e della sua versione Celebrity, con concorrenti vip, saranno le ultime in onda, parlando ai telespettatori della scelta di non rinnovare l’accordo con Endemol. Kevin Lygo, direttore di Channel 4 ha spiegato così la scelta: “Grande Fratello è ancora un format da cui trarre profitto, nonostante la sua popolarità si sia ridotta con gli anni, e avremmo sicuramente potuto sfruttare l’opzione di rinnovo, come avrebbe fatto una qualsiasi tv commerciale. Ma Channel 4 è impegnata a sperimentare nuove forme di creatività. L’idea di spingersi sempre oltre con il Big Brother è alla base della strana chimica del successo del format, ma è chiaro che ormai lo show sia arrivato al suo naturale punto di arrivo, ed è tempo di andare oltre“.

La motivazione dunque risiederebbe nell’ormai scarsa popolarità dello show, con che gli anni non è riuscito a frenare l’emorragia di ascolti, in alcuni casi sicuramente fisiologica per un format longevo come quello del Grande Fratello. E così, mentre in Italia la durata dello show si allunga fino a cinque mesi, come accadrà nella prossima edizione, in Inghilterra si decide di dire addio al programma che ha cambiato radicalmente il modo di fare televisione nel mondo. A meno che un’altra emittente non si dichiari interessata ad acquistarne i diritti. Quel che è certo è che sarà molto difficile rinnovare il Big Brother, che in UK ha già sperimentato moltissimo, sia in termini di dinamiche di gioco, che nella scelta dei concorrenti, da sempre personaggi che fanno discutere l’opinione pubblica; basti pensare al vincitore della settima edizione, Pete Bennett, affetto da Sindrome di Tourette, la cui partecipazione al reality scatenò infiniti dibattiti, ma che fu soltanto uno dei tanti casi di concorrenti il cui ingresso nella casa fu accompagnato da molteplici polemiche.





20
agosto

SILVIA TOFFANIN TUTTA PER VERISSIMO: DOPO 26 ANNI NONSOLOMODA CHIUDE I BATTENTI

Silvia Toffanin

Una delle trasmissione storiche del Biscione sta per chiudere i battenti: non si tratta del salotto più famoso della tv, il Maurizio Costanzo Show, che prima della chisura tornerà in onda con le ultime 18 puntate per poi lasciare via libera al passaggio in Rai del padrone di casa Maurizio  Costanzo; non si tratta neppure de La Corrida, che dovrebbe tornare nel 2010 in versione rinnovata (leggi qui). Stando a quanto annunciato da Italia Oggi, dovrebbe essere il rotocalco Nonsolomoda, dopo 26 anni di messa in onda, a salutare gli spettatori di Canale5.

Nato nel lontano 1983 il magazine di seconda/terza serata dedicato alla moda, alla modernità e alle tendenze dal mondo, ha visto susseguirsi alla conduzione molti volti femminili, oggi protagonisti del piccolo schermo: da Roberta Capua, ad Afef, passando per Vanessa Incontrada e Michelle Hunziker, fino all’ultima conduzione (dal 2002) firmata Silvia Toffanin.

Con la chiusura di Nonsolomoda, la Toffanin si dedicherà esclusivamente a Verissimo, confermato al sabato pomeriggio dopo lo speciale di Amici. L’ex letterina, oggi giornalista professionista, non ostenta smania di grandezza o fama di successo, rimanendo soddisfatta del suo unico appuntamento settimanale con cronaca e gossip. Caso più unico che raro, considerando che la Toffanin è fidanzata da qualche anno con Piersilvio Berlusconi, vicepresidente di Mediaset. Ma se la Toffanin non ha pretese da protagonista sul lavoro, presenta ben altre esigenze da star in vacanza, come vuole l’ultimo gossip sulla coppia. Scoprilo dopo il salto.


28
luglio

BOOM! COME DM ANTICIPATO, TRL IN ODOR DI CHIUSURA E CARLO PASTORE VERSO ALTRI LIDI. LO DICHIARA IL CONDUTTORE STESSO A RADIO CITTA’ FUTURA

Carlo Pastore (TRL, MTV)

Ci hanno dato dei pazzi, come spesso succede, quando abbiamo annunciato le ultime, incredibili, succulente novità che riguardano la più giovane delle reti giovani del Belpaese, MTV. E se a rendere meno “incredibile” il nostro proliferar di notizie ci avevano già pensato i “messaggi subliminali”, inviati nel corso dello show “in odor di chiusura”, proprio dal volto di punta della rete Carlo Pastore (alcuni potete vederli qui), oggi arriva, per bocca dello stesso conduttore, una dichiarazione del tutto esplicita che conferma tutto quanto anticipato da davidemaggio.it in relazione alla chiusura di Total Request Live, programma cult dell’emittente del Gruppo Telecom, e al coinvolgimento del VJ in altri progetti (non svelati nel corso dell’intervista ma anticipati, anch’essi, da questo blog -> qui).

Ascoltate quest’intervista rilasciata dal conduttore di TRL a Radio Città Futura (attenzione a partire dal minuto 3.55).

Altre notizie esclusive su MTV: qui e qui





27
luglio

TRL: CON LA TAPPA GENOVESE DEL TOUR CALERA’ IL SIPARIO SULLO SHOW CULT DI MTV

Trl On Tour, ultima tappa Genova @ Davide Maggio .it

Chiusa la tappa romana di TRL On Tour, sarà Genova, come da calendario, ad ospitare, dal prossimo 7 Settembre, l’ultima tappa della versione itinerante del programma di MTV, che con quest’ultimo atto farà da apripista, come consuetudine, all’appuntamento dell’Mtv Day, previsto per il 12 Settembre.

Ma il congedo genovese della versione “On Tour” di Total Request Live, che potrebbe tornare comunque la prossima estate, avrà un significato tutto particolare: con essa calerà il sipario sulla versione tradizionale dello show che, come DM anticipato, si trasformerà, quasi certamente già da settembre, in un mero contenitore di video a rotazione, senza conduttori e senza studio: il programma cult di Mtv seguirebbe, dunque, le sorti della versione “made in USA“, che ha dato l’addio al pubblico statunitense con una puntata speciale andata in onda lo scorso 16 Novembre per celebrare i dieci anni di vita dello show.

E se della mancata riconferma di Elisabetta Canalis ad Mtv vi abbiamo già parlato in anteprima, quale sarà il destino, catodico si intende, del simpatico Carlo Pastore, attualmente insieme ad Eli alla guida di TRL? E soprattutto, come sarà strutturato il nuovo show di Mtv, pronto a diventare il nuovo programma di punta della rete? Restate sintonizzati su davidemaggio.it perchè oggi ce ne saranno delle belle!


26
luglio

MALA TEMPORA CURRUNT PER LE TV MUSICALI: ALL MUSIC DIVENTA DEEJAY TV

MTV e Deejay TV 

Corrono tempi bui per le tv musicali italiane e la soluzione non pare essere dietro l’angolo.

Se Mtv, come sappiamo, non rinnoverà i contratti a tempo determinato in scadenza, suscitando le ire dei propri (ex) dipendenti appoggiati dai volti di punta dell’emittente, anche la concorrente All Music non se la passa propriamente bene. La tv musicale del gruppo L’Espresso è a rischio chiusura dallo scorso aprile a causa della crisi economica che sta attraversando piccoli e grandi gruppi industriali, anche se, secondo i 29 lavoratori licenziati, il problema è da ricercarsi nella cattiva gestione del budget da parte dei manager del gruppo.

Intanto, vista la chiusura delle attività di produzione interna, l’emittente sembrerebbe intenzionata, dal prossimo settembre, a cambiare nome e di conseguenza programmazione. Il nome scelto, tutt’altro che casuale, è Deejay Tv, che sembrerebbe voler far breccia nel cuore degli affezionati radioascoltatori dell’emittente, cavalcando l’onda del successo di Deejay Chiama Italia.


24
novembre

ISOLA DEI FAMOSI 6: CONFERENZA STAMPA DI CHIUSURA , LIVE SU DM

Isola dei Famosi 6 - Conferenza Stampa di Chiusura @ Davide Maggio .it

In diretta dalla Sala Stampa degli studi RAI di Via Mecenate, la conferenza stampa di chiusura della sesta edizione dell’Isola dei Famosi.

Sono le 19.31 e finalmente fa il suo ingresso in studio il trio dello svecchiamento formato, manco a dirlo, da Antonio Marano, Giorgio GoriSimona Ventura (in tuta StarChic) accompagnati, per l’occasione, dall’inviato di questa sesta edizione Filippo Magnini.

I fotografi sono a lavoro. Dopo la pausa foto ci si accomoda. Partiamo. Buona Conferenza a tutti.

Prende la parola Tonino Manzi, capo ufficio stampa di Raidue, che ringrazia il CPTV di Milano per aver realizzato in tempi record la sala stampa. Dopo un breve excursus sugli ascolti (punte del 50% di share con picchi 8 milioni di telespettatori) la parola viene ceduta al direttore di rete, Antonio Marano.

L’Isola ha dimostrato la capacità di sapersi rigenerare per la qualità della produzione e degli autori. Ho avuto modo di dire che questo era il cast piu’ forte di tutte le edizioni e non mi sbagliavo“. Ha esordito così il direttore di Raidue che prosegue: ”gli ascolti sono sotto gli occhi di tutti. Abbiamo vinto contro Zelig, contro la Grande Fiction. Una vittoria che, dunque, risulta ancora più interessante per la qualità della concorrenza“.

“‘L’Isola è stato un grande successo. Ricordate contro chi abbiamo giocato. E, scusate, ma abbiamo vinto”.

Una vittoria ancora maggiore se si considera il target sul quale l’Isola è riuscita a strappare dei punti di share preziosi: il pubblico del nord-est, in assenza del quale, la rete rischiava di essere un’esclusiva del centro-sud.  

Punta l’accento sulla netta vittoria anche Simona Ventura: