Brando Giorgi



24
agosto

BRANDO GIORGI A DM: “INSPIEGABILE PENSARE DI CHIUDERE CENTOVETRINE. VORREI CHE SI PARLASSE DEGLI ATTORI CHE CE L’HANNO FATTA SENZA SPINTARELLE”

Brando Giorgi

Tornare sul set di una soap, dopo cinque anni di Vivere, è stato per lui un gioco da ragazzi. Brando Giorgi affronta con entusiasmo e maturità il suo debutto in Centovetrine. Romano, ma di origini abruzzesi, l’attore, amatissimo dal pubblico femminile, a partire dal prossimo 5 settembre vestirà i panni di Thomas Sironi, enigmatico ed appassionato antiquario, nella nuova stagione della soap di Canale 5.

Parlaci di Thomas. Come arriva a Centovetrine?

Ufficiosamente Thomas Sironi si avvicina alla famiglia Castelli presentandosi come un restauratore amico di Nicolò, interpretato in passato da Raffaello Balzo. Dovrebbe rimanere in città solo qualche giorno, in realtà poi, per ragioni che non posso anticipare, si tratterrà di più. E’ un personaggio positivo ma sentimentalmente molto chiuso e ferito. In realtà anche lui nasconde dei segreti, ma non per questo sarà un personaggio negativo, tutt’altro.

E farà breccia nel cuore della poliziotta Cecilia Castelli?

Questo non posso dirlo, di certo Thomas entrerà nella vita di Cecilia, per sapere il resto non vi resta che seguire la soap…

Dopo 5 anni sul set di Vivere torni a recitare in una soap. Che effetto ti fa?

E’ bellissimo, sono tornato nella famiglia Endemol e mi sono divertito molto. Quando arrivai a Vivere ci misi un po’ ad adattarmi ai ritmi frenetici della soap mentre stavolta è stato tutto molto più facile. Diciamo che ho faticato meno grazie all’esperienza del passato.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




14
agosto

CENTOVETRINE: DAL 27 AGOSTO LE NUOVE PUNTATE CON BRANDO GIORGI, GAIA MESSENKLINGER E ANDREA BULLANO

Brando Giorgi

Tra voci di un’imminente chiusura, proroghe e sfortunati passaggi in prime time, la scorsa stagione non è stata per Centovetrine una delle più felici e tranquille. L’ormai ultradecennale soap di Canale5 può però consolarsi con l’affetto e la fedeltà del suo pubblico che attende con ansia l’arrivo del 27 agosto, data in cui si riapriranno le saracinesche del centro commerciale più famoso della tv.

Preceduta da due settimane di repliche, utili a rinfrescare la memoria dopo la pausa estiva, la nuova annata di Centovetrine sarà piuttosto movimentata per i personaggi della serie, costretti in più occasioni a fare scelte difficili che sconvolgeranno le loro vite. Non solo, a movimentare e ingarbugliare ulteriormente la situazione troveremo tre nuovi protagonisti, interpretati da Brando Giorgi, Gaia Messenklinger e Andrea Bullano.

Giorgi, già visto nei panni del Dottor Falcon in Vivere, vestirà dal 5 settembre i panni di Thomas Sironi, un uomo affascinante che farà perdere la testa a Cecilia Castelli (Linda Collini). Gaia Messenklinger sarà invece Margot Sironi, la giovane figlia di Thomas, disposta a tutto per raggiungere successo e potere. Il 12 settembre arriverà infine il terzo nuovo personaggio, ovvero Yuri Vetel interpretato da Andrea Bullano. L’attore rivestirà il ruolo del braccio destro dell’imprenditrice Maddalena Sterling (Annamaria Malipiero), alla quale è legato da un tragico passato.


16
novembre

CENTOVETRINE: IL RITORNO DI DANIELA FAZZOLARI E L’ARRIVO DI GIORGI E MALIPIERO (DA VIVERE)

Annamaria Malipiero, Brando Giorgi e Daniela Fazzolari

Novità in vista per Centovetrine, la decennale soap di Canale5, pronta a stupire sin dalle prossime settimane i propri fedelissimi spettatori con nuovi arrivi e attesi ritorni. Come anticipato in maniera sibillina durante lo scorso Roma Fiction Fest, a partire dal prossimo 7 dicembre, l’attrice Daniela Fazzolari, storica interprete dal 2001 al 2005 dell’amatissima e allo stesso tempo contestatissima Anita Ferri, tornerà a far parte del cast.

Un rientro che rappresenterà un vero e proprio colpo di scena per il pubblico. L’attrice, infatti, rimasta orfana del suo personaggio, morto tragicamente in seguito ad un incidente aereo, tornerà nella soap vestendo i panni di Diana, sorella segreta di Anita. Nessuna improbabile resurrezione dunque, ma il nuovo ruolo di una donna dal passato misterioso, che inevitabilmente verrà a galla andando a scontrarsi con il resto dei personaggi che hanno fatto parte della vita della sorella.

Le novità però non finiscono qui. Fra qualche mese all’interno del centro commerciale più famoso del piccolo schermo, potremo vedere aggirarsi due volti molto noti e amati nel mondo delle soap. Direttamente (o quasi) da Vivere, faranno l’ingresso nel cast di Centovetrine, Brando Giorgi e Annamaria Malipiero, gli indimenticati  Roberto Falcon e  Rebecca Sarpi.





13
gennaio

CATERINA E LE SUE FIGLIE 3: ASCOLTI APPENA SUFFICIENTI, MA LA FICTION ARRIVA ALLA TERZA SERIE (CON UNA TRAMA BIZZARRA)

No, non è uno scherzo. Nella terza stagione di Caterina e le sue figlie, la sessantenne Caterina visto il successo della sua azienda, il cui nome è tutt’un programma (“Le leccornie della vedova del maresciallo”), si concede un viaggio di nozze con suo marito durante il quale, manco a dirlo, sparisce misteriosamente. Tutti la credono morta ma “miracolosamente”, un anno dopo, l’amica e la figlia, l’unica che ovviamente ha sempre creduto che la madre fosse viva, la rivedono in un video dove scoprono che Caterina è a Cuba. Ma non è tutto perchè Caterina ora fa la cameriera, è napoletana e si fa chiamare Nunzia Quagliarone.

Ebbene sì, malgrado i tempi di crisi, i tagli al budget, Canale 5 ha deciso di produrre una terza stagione, con ben otto puntate, di Caterina e le sue figlie, in onda da stasera in prime time. Se la prima stagione poteva essere godibile, basata su un format “easy” e la seconda un tentativo per cercare di far affermare la serie dandole una seconda chance, della terza, francamente, non se ne capisce il motivo. Di certo non saranno stati gli ascolti, appena sufficienti in entrambe le serie, e nemmeno il profilo del pubblico. Stesso dicasi per l’originalità del prodotto (banalotto) o la qualità della trama (una specie di commedia familiare che dando un’occhiata a ciò che accadrà nella nuova stagione rasenta il demenziale). Alla scomparsa/ricomparsa di Caterina, si affianca, tanto per citarne una, il ruolo di Manuela Arcuri (e già il fatto che l’attrice di Latina abbia un ruolo la dice lunga), Morena La Spaccacuori, un’attrice di telenovelas spagnola che dà consigli tramite tubo catodico ad una delle protagoniste. 

E allora perchè una terza stagione? Tre le nostre fanta ipotesi: Mediaset cerca in tutti i modi di favorire il passaggio al Dtt; Caterina sia un grande successo all’estero, a ben guardare il contesto i telespettatori di Polonia e Bulgaria potrebbero essere entusiasti del prodotto; e infine l’ultima, più verosimile, quella di un contratto quadro con la società di produzione Ares Film. Ad ogni modo, se Caterina e le sue figlie vi ha incuriosito (ed in effetti un gruppo – seppur piccolo – di fedelissimi fan c’è) di seguito trovate le schede dei personaggi della fiction. Leggendole potrete scoprire le new entry del cast: Sergio Muniz e Francesco Testi partecipante del Grande Fratello 7. E dire che proprio la recitazione, quella della protagonista Virna Lisi, era la nota migliore della serie.