barbara bouchet



15
agosto

HO SPOSATO UNO SBIRRO 2: A SETTEMBRE INSINNA TORNA A FARE IL POLIZIOTTO PER LA FICTION RAI

Ho sposato uno sbirro 2 a settembre su Rai1

Assieme ai poliziotti stavolta ci saranno anche due gemelline, un cane e un tronista. Ecco detti gli ingredienti nuovi di Ho sposato uno sbirro 2, la fiction di Lux Vide interpretata da Flavio Insinna che già nel 2008 riscosse ascolti molto positivi (con picchi del 28,69% di share). Proprio grazie a quel successo, nella prossima stagione televisiva la miniserie aumenterà gli appuntamenti con il pubblico di Raiuno, e passerà dai 10 episodi in 6 serate del primo ciclo a 24 episodi da 50 minuti. Da settembre, quindi, lo sbirro raddoppia.

Protagonista del poliziesco per tutta la famiglia sarà ancora il commissario Diego Santamaria (Flavio Insinna), compagno di vita e di lavoro dell’ispettore Stella Morini (Christiane Filangieri). Dai novelli sposi, che gli spettatori avevano lasciato al termine della prima stagione, sono nate due gemelline ed è arrivato pure un ingombrante pastore san bernardo, Hernann. A rendere la loro vita ancora più caotica ci sarà la presenza fissa delle consuocere Giovanna Ralli e Barbara Bouchet, pronte a polemizzare su tutto e tutti, specialmente sugli affari della giovane coppia. Farà parte del cast anche Luisa Corna, il pm Lorenza Alfieri, una ex di Diego/Insinna sempre più aggressiva e pronta a tutto.

Tra le novità di Ho sposato uno sbirro 2, la presenza del tronista di Uomini e Donne Francesco Arca, nel ruolo del sovrintendente Branca, e quella dell’agente  Barbara Castello, interpretata da Serena Rossi (nota ai più come la Carmen Catalano di Un posto al sole). La miniserie sarà ambientata a Roma, e come sempre cercherà di fondere gli elementi del poliziesco con l’ironia della commedia e i sentimenti della storia d’amore. In ogni puntata ci sarà un omicidio o un caso da risolvere, e per Diego e Stella non sarà facile separare le vita lavorativa da quella coniugale. Infatti per loro gli imprevisti sono all’ordine del giorno, stanno sempre dietro l’angolo e il cortocircuito è garantito.  




21
luglio

ESCLUSIVO DM: PLATINETTE TALK & SHOW, ECCO LA PUNTATA ZERO

Platinette Talk & Show, la puntata zero su davidemaggio.it

E’ arrivato il momento di trasformarvi in addetti ai lavori! Avete avuto qualche giorno per prepararvi ma adesso è giunta l’ora di valutare Platinette Talk & Show, nuovo programma testato da Platinette del quale vi forniamo in esclusiva un corposo assaggio della puntata zero!

Quattro ospiti (Barbara BouchetKarima Ammar, Patrizia D’Addario e Spagna), un’opinionista (Barbara Alberti) ed una band (Orioles) hanno tenuto compagnia ad una platinata padrona di casa, adesso alla ricerca di una collocazione in palinsesto.

Ma bando alle ciance! Se le info sul programma potete trovarle quiun’intervista a Mauro Coruzzi qui, ecco i due filmati che DM vi ”trasmette” in esclusiva.  

 

Pensi che Platinette Talk & Show meriti di essere prodotto?

  • Si (81% con 187 Voti)
  • No (19% con 46 Voti)

Voti Totali : 230

Loading ... Loading ...

Quale pensi sia la rete ideale per Platinette Talk & Show?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...


24
ottobre

AMICHE MIE, UN “SEX AND THE CITY” ALL’ITALIANA?

Amiche Mie @ Davide Maggio .it

In tempi in cui la fiction sta ottenendo i minimi storici in casa Mediaset, la rete ammiraglia del Biscione punta proprio su un serial tutto italiano per recuperare la leadership negli ascolti. E’ questo il principale obiettivo dei 12 episodi da 50 minuti, in onda per 6 serate di prime time, della serie “Amiche mie”.

Prodotta da Mediavivere ed interpretata da Margherita Buy, Elena Sofia Ricci, Luisa Ranieri e Cecilia Dazzi, la commedia porta in scena un poker di primedonne del piccolo e grande schermo dirette da Paolo Genovese e Luca Miniero ed affiancate da un variegato cast di tutto rispetto: Barbara Bouchet, Franco Neri, Elena Russo, Stefano Pesce, Gaia Bermani Amaral, Pino Quartullo, Massimo Poggio e Franco Castellano.

La trama, ambientata a Milano, narra la storia di quattro amiche più o meno quarantenni che si ritrovano alle prese con le gioie e dolori di una nuova fase esistenziale da cui trarranno l’insperata contatazione che, in fondo, i quarant’anni non sono un traguardo ma soprattutto un punto di partenza. Le vicende ruotano intorno al Dottor G., un affermato ginecologo/sessuologo, interpretato da Guido Caprino che incarna il classico “uomo perfetto” e che offre il punto di vista maschile su tutte le talvolta grottesche problematiche amorose del gentil sesso.





24
settembre

LA GRANDE AVVENTURA (2^ PUNTATA) : STAGIONE TV 1983 – 1984, IL VIDEOSORPASSO

Silvio Berlusconi (La Grande Avventura 2^ puntata) @ Davide Maggio .it

Alla fine del 1982 entrano a far parte del cast di Canale 5 altri due mostri sacri : Franco Franchi e Ciccio Ingrassia che dopo un avvio non esaltante con RIDIAMOCI SOPRA troveranno la loro migliore collocazione nel prime time di Italia1 come vedremo tra poco.

I primi mesi del 1983 vedono, per la prima volta, la riproposizione in prima serata di uno show già trasmesso l’anno prima. Prende il via, infatti, la seconda edizione di Attenti a Noi Due che lascia lo studio 1 di Palazzo dei Cigni per approdare nel neonato CPTV di Cologno Monzese. Il programma si presenta molto più ricco e pregno di prestigiosi ospiti internazionali. Sandra e Raimondo pur non riuscendo a vincere la sfida del prime time del sabato sera contro Al Paradise, varietà della prima rete della RAI condotto da Milva e Oreste Lionello, ottengono uno straordinario risultato con una media di 7 milioni di ascoltatori nel corso delle 13 puntate.

Il giovedi sera, come per gli anni successivi e sino a non molto tempo fa, rimane ai quiz di Mike. Continua, infatti, SUPERFLASH iniziato a dicembre 1982. 

Ecco la sigla della prima puntata.

Il programma si rivela un successo di straordinaria portata. Nello scontro diretto con Un Milione al Secondo condotto da Pippo Baudo su Rete4, Mike straccia letteralmente il concorrente. SuperFlash totalizza una media di 13 milioni a puntata contro gli 800 mila – 2 milioni dell’ “avversario”. Per questo motivo, ben presto, il programma di Baudo verrà spostato al martedi. 

La cosa straordinaria, però, avvenne nella primavera del 1983 quando, proprio a fronte dei successi di cui abbiamo appena parlato, SuperFlash raddoppia e, oltre al giovedi, va in onda anche di domenica. Cosa mai più successa nella storia dei quiz di Mike Bongiorno.

Il programma raggiunge un picco di 17 milioni di telespettatori nella puntata più vista. La sigla di SuperFlash, scritta anche dallo stesso Mike e cantata da Dario Baldan Bembo, scalerà le vette delle classifiche e diventerà un inno anche negli stadi.

Arriviamo così all’estate e con essa arrivano altre grandi novità : partono, infatti, le produzioni estive.

Prima tra tutte, il FESTIVALBAR, manifestazione musicale in onda ancora oggi.

Da ricordare anche HELP, gioco musicale condotto da Fabrizia Carminati e Stefano Santospago  che sostituiva, durante l’estate per l’appunto, Bis e Il Pranzo è Servito che occupavano il day time di Canale5.

A proposito de Il Pranzo è Servito. E’ necessario colmare una lacuna della 1^ puntata de La Grande Avventura. Per questo, ecco a Voi i primi momenti della primissima puntata del quiz di Corrado. Un Momento da (NON) Dimenticare.

Il 1983 è, però, entrato nella storia per la programmazione autunnale.

Fa il suo debutto sugli schermi di Canale5 CIAO GENTE, programma che segna il passaggio di Corrado in esclusiva al prime time della Fininvest dove già primeggiava con Il Pranzo è Servito in day time.

E’ il grande gioco-spettacolo di Canale5.

2 concorrenti devono preparare a casa 3 compiti ben precisi coinvolgendo amici, parenti e concittadini (da qui, il titolo). Le 3 prove dovevano poi essere dimostrate e votate in studio. Il programma anticipò, per alcuni aspetti, La Corrida che alcuni anni dopo approdò al piccolo schermo sempre grazie a Corrado.

Eccovi un filmato tratto dalla prima puntata di Ciao Gente.

Il concorrente che vinceva 2 prove su 3  si accaparrava 27 milioni di lire e accedeva, insieme ad altri due concorrenti scelti tra il pubblico, al gioco finale che riprendeva quella che poi sarebbe diventata La Ruota della Fortuna.

I concorrenti che, infatti, rispondevano correttamente alle domande di Corrado potevano chiedere una lettera (per risposta esatta) per risolvere una frase misteriosa. Le frasi erano due e i vincitori sarebbero diventati i concorrenti della puntata successiva.

Ecco il video della manche finale della prima puntata.

Ciao Gente era un format tutto italiano. Autori : Corima, Stefano Jurgens, Alessandro Parenzo e Jacopo Rizza.

Corima era lo pseudonimo con cui i fratelli Corrado  e Riccardo Mantoni firmavano i propri programmi in veste di autori. Dopo la morte del fratello, Corrado continuò a firmare, per scaramanzia, i propri programmi con questo pseudonimo.

Ciao Gente partì con una media di 9 milioni di telespettatori  ma ben presto si dovette scontrare con Loretta Goggi e il suo “Loretta Goggi In Quiz”.

Continua a leggere la seconda puntata de La Grande Avventura e scopri tante altre videochicche :